Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 02:01 - 19/1/2021
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Quello che in apparenza è un problema di oggi , e cioè di questi sacchi rossi che identificano l"APPESTATO" non è cosa nuova . Nei Promessi Sposi , la vedova con figli si raccomando' a Renzo perché .....
BASKET

Oltre ai due punti conquistati, c'è grande soddisfazione in casa Nico Basket per l'esordio della giovanissima Giada Modini, che ha pure realizzato due tiri liberi con la freddezza di un'adulta. Nota negativa invece l'infortunio alla caviglia di Sofia Frustaci, che ci auguriamo non sia grave.

CALCIO

Un pareggio per 1-1 amaro come il fiele, quello rimediato dalla Pistoiese nel confronto casalingo con la Giana Erminio. Ed un'involuzione di gioco che, alla fin fine, appare il dato più sconfortante di un match che rappresenta il punto più basso fra le prestazioni degli arancioni in questo campionato.

CALCIO

La Cf Pistoiese 2016 ha ricevuto il rifiuto da parte della Torres di rinviare la partita di recupero prevista per domenica prossima a Sassari, nonostante avesse offerto agli isolani libertà di scegliere una data anche infrasettimanale.

BASKET

Gli zero punti in classifica di Virtus Cagliari non devono assolutamente trarre in inganno.

CALCIO

La Us Pistoiese 1921 ha il piacere di comunicare che stamattina è stato suggellato l’accordo di sponsorizzazione tra la Pistoiese e la Fabo Spa, leader internazionale della produzione di nastri adesivi, che diventa uno dei principali sponsor del club.

RALLY

Si prospetta un 2021 di grandi manovre e certamente in grado di produrre soddisfazioni per Pavel Group.

BASKET

L’indisponibilità di Botteghi, contrattura per lei, a poche ore dal match, aveva messo in allarme la Nico, anche perché le spezzine sono avversarie di assoluto valore, ma la squadra ha saputo reagire all’ennesima difficoltà e conquistare altri due punti.

CALCIO

Lo stop ai campionati dilettantistici non ha spento l'ardore agonistico degli atleti costretti all'inattività. Ne è la prova Giulio Cipriani, esterno di belle speranze approdato al Montecatini la scorsa estate grazie anche al fiuto del direttore generale Fabrizio Giovannini.

none_o

Esce a gennaio Anima liquida, terzo capitolo del progetto Breaking Book.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di viale Verdi a Montecatini è dedicata a un libro di Alessandro Barbero.

Una cosa è successa,
come esser fuor di testa,
in un paese .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti
FILATELIA
di Giancarlo Fioretti

Il Sovrano Militare Ordine di Malta rende omaggio all'arte moderna.

SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA MARGINE COPERTA

asd " ENERGY .....
Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
PROVINCIA
Pd: "Il centrosinistra torna ad avere la maggioranza dei voti a Serravalle, a Lamporecchio è al 39%"

23/9/2020 - 10:51

Il Pd commenta le elezioni regionali.

 

"Grazie a elettrici ed elettori che hanno votato per il Partito Democratico, grazie ai nostri iscritti e ai simpatizzanti, grazie ai militanti per il lavoro appassionato e oscuro svolto in questi anni e in questa campagna elettorale, grazie ai nostri alleati, grazie ai nostri candidati per il valore aggiunto che hanno portato in questa campagna, a cominciare da Federica Fratoni, Marco Niccolai e alla nostra Simona Querci.


Grazie a tutti loro, a Serravalle è stato possibile far prevalere Eugenio Giani sulla candidata della destra, con 2.702 voti contro 2.553, ed è stato possibile, dopo tre anni, far ritornare il centrosinistra a essere maggioranza nel comune. Il Pd di Serravalle, con il 35,9%, (più 4% rispetto alla media provinciale e sopra la media regionale), è oggi il terzo partito della provincia dopo Lamporecchio e Larciano.


Grazie, grazie davvero per questa vittoria di squadra da cui ripartiremo, ancora più determinati, a fare politica nell’interesse della nostra comunità".

 

Per il Pd interviene anche il segretario del partito a Lamporecchio, Stefano Galimberti.

 

"Grazie Lamporecchio! E’ questa la prima cosa che mi sento di affermare a spoglio delle elezioni regionali concluso. 

Il Pd a Lamporecchio, infatti, si riconferma primo partito con il 39% (in crescita di un punto rispetto alle Europee del 2019 e di due rispetto alle politiche del 2018) e la lista Giani ha ottenuto quasi il 50% realizzando il miglior risultato della provincia di Pistoia, a dimostrazione che il nostro Comune ha lottato, per l’ennesima volta, per difendere la sua identità di centro-sinistra e continua a dare fiducia al lavoro che a livello locale e regionale il nostro partito sta facendo. 

Come segretario sono conscio che questo risultato aumenta la nostra responsabilità e deve spronarci a fare ancora meglio non solo per rispondere alla fiducia che le persone continuano a tributarci ma anche, e soprattutto, per far apprezzare il nostro lavoro a quella significativa fetta di elettorato che invece ha scelto la destra, poiché per me questi ultimi sono cittadini da conquistare, qualcuno da ri-conquistare, e non certo da demonizzare.  

Va detto, però, che il risultato ottenuto dalla destra a livello provinciale è preoccupante e impone che la federazione del Pd avvii subito, e in caso contrario me ne farò promotore assieme al nostro circolo, una ampia riflessione sul fatto che su venti comuni del pistoiese solo sei hanno visto la vittoria della lista Giani e in particolare, in Valdinievole, solo Lamporecchio e Larciano.

Cosa fare dovrà essere la nostra assemblea provinciale a definirlo, ma credo che almeno due siano gli obiettivi fondamentali: in primis si deve pretendere piena collaborazione tra tutti i circoli PD della provincia per costruire politiche di ampio respiro territoriale sempre meno legate ai confini comunali.


In secondo luogo si dovrà dare vita ad un processo di selezione della classe dirigente del Partito che favorisca chi dimostra di ottenere risultati ed essere rappresentativo tra la gente: meno scissioni, meno correnti e più idee di futuro e pi§ contatto con le persone.

Se c’è una cosa che queste ultime elezioni dimostrano, infine, e mi rivolgo a tutti gli altri partiti di sinistra che continuano a non voler dialogare con il Pd, è che per l’ennesima volta la divisione nel centro-sinistra non viene capita dalla gente, e sinceramente nemmeno più dal sottoscritto, e spalanca le porte alle forze politiche opposte, che al contrario sono sempre pronte a fare fronte comune".

Fonte: Pd
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: