Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 16:10 - 26/10/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

E' tutta la settimana che siamo in cronaca per due episodi distinti. La chiusura di un bar per irregolarità urbanistiche ed altre questioni e la scoperta di una casa abusiva per ospiti anziani in piazza .....
RALLY

Si è congedata dal Trofeo Maremma con il raggiungimento del massimo risultato, Jolly Racing Team. La scuderia valdinievolina è salita sul gradino più alto del podio della gara andata in scena a Follonica nel fine settimana grazie a Tobia Cavallini, vincitore su Skoda Fabia R5.

PODISMO

Apertura nella provincia di Pistoia per i podisti con una giornata dedicata a loro a Ponte Buggianese dove la società Montecatini Marathon ha organizzato, il Gp Run10000.

CHIUSO PER COVID
BASKET

Faenza si conferma prima forza del campionato e passa al Pala Pertini dove la Nico Basket, targata Giorgio Tesi Group, ha sempre dovuto inseguire nel punteggio.

BASKET

Nell’accogliente sede pistoiese di Per Dormire, storico sponsor del Pistoia Basket 2000 che ha da poco presentato un innovativo progetto di rebranding aziendale, sono stati presentati ufficialmente ai media l’esperto lungo statunitense Deshawn Sims e la talentuosa guardia nostrana Lorenzo Querci.

BASKET

La sconfitta nel derby di San Giovanni Valdarno ha lasciato l’amaro in bocca a Nerini e compagne che in settimana hanno raddoppiato gli sforzi per arrivare pronte alla sfida contro Faenza.

TIRO A SEGNO

Si è conclusa al poligono di tiro a segno di Pescia, in contemporanea con il Tsn di Pietrasanta, la seconda gara regionale federale indetta dall’Uits e la prima del  dopo il Covid-19.

HOCKEY

L’Hockey Pistoia impone ancora la legge dell’Hockey Stadium di Montagnana, nel quale fino a ora gli arancioni non sono mai stati sconfitti, subissando di reti il Campagnano.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata all'ultimo libro di Antonio Manzini.

none_o

Nasce "Spazio Zero" un nuovo luogo espositivo dedicato alla alla promozione delle arti contemporanee.

Mentre stavo passeggiando
ero immerso nei pensieri,
molte .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Nato a Vienna nel 1747 è stato Granduca di Toscana dal 1765 al 1790.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Sono passati 40 anni dalla promozione delle Pistoiese in categoria A.

SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA MARGINE COPERTA

asd " ENERGY .....
Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
none_o
Non si ferma all’alt perché clandestino, inseguimento da film nel centro cittadino

19/9/2020 - 19:07

Nella decorsa serata la Polizia di Stato ha tratto in arresto un cittadino albanese di 24 anni per i reati di resistenza, violenza e lesioni aggravate a P.U.
I poliziotti della Squadra Volante, diretta dal Commissario Capo Veronica De Mico, durante l’ordinaria attività di prevenzione procedevano al controllo di un’autovettura in Piazza San Francesco.
Mentre uno dei due operatoti si dirigeva verso il conducente per procedere alla verifica della documentazione, quest’ultimo in fretta si rimetteva in marcia e ripartiva velocemente facendo perdere le proprie tracce.
Veniva immediatamente diramata la nota a tutte le FF.PP. ed attivato il protocollo di emergenza coordinato, dalla locale Sala Operativa.
A seguito delle ricerche attivate l’auto veniva rintracciata poco dopo in via Gramsci; ne conseguiva un lungo inseguimento da parte dell’equipaggio della Squadra Volante, a cui si aggiungeva una pattuglia del Nucleo Operativo Radiomobile dell’Arma CC che aveva assistito all’intimazione, del secondo ALT da parte dei poliziotti al quale il conducente non aveva ottemperato.
L’uomo percorreva ad altissima velocità tutto il centro cittadino, imboccando varie strade contromano, incurante dell’eventuale presenza di persone ed autovetture transitanti in senso contrario, costituendo pertanto un grave pericolo per l’incolumità dei cittadini.
L’inseguimento, eseguito in modo altamente professionale dagli operatori intervenuti, proseguiva poco fuori dalla città, loc. Masotti, dove un’altra pattuglia dell’Arma dei Carabinieri intimava l’Alt che, per la terza volta, veniva ignorato.
Tutte le pattuglie delle FF. PP. Intervenute, dimostrando grande sinergia operativa, si ponevano all’inseguimento dell’autovettura che pochi metri dopo perdeva il controllo andando a collidere contro un lampione dell’illuminazione pubblica.
Il conducente, intenzionato in tutti i modi ad eludere il controllo, continuava la fuga a piedi ma veniva prontamente ma con molta difficoltà – data la sua corporatura – bloccato, provocando tuttavia lesioni ad uno degli agenti della Squadra Volante.
L’uomo, pregiudicato e destinatario di un provvedimento di espulsione, era alla guida di un’autovettura senza copertura assicurativa e privo di patente di guida, mai conseguita.
A seguito della convalida dell’arresto l’uomo veniva posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria per il rito direttissimo.

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




22/9/2020 - 18:35

AUTORE:
Gabriele

In effetti c'è una cosa che non ho capito: se son partiti da piazza San Francesco a Pistoia e li hanno fermati a Masotti, Montecatini che c'entra?

Il tuo livello di attenzione è pari a quello di dialogo: hai sempre ragione tu, e quando hai torto cambi le carte in tavola a piacere...

E' sempre un piacere leggerti, sei la speranza del nostro futuro.

Le regole d'ingaggio ci sono, infatti hanno evitato feriti e danni, per lo meno da parte di chi sa guidare.

La risposta dell'elettorato? Io ne sono abbastanza soddisfatto.
Certo mi dispiace dover attendere ancora per la nuova "liberazione", ma ho fiducia.
Ed aspetto di vedere i dettagli del voto, giusto per capire come le vostre roccaforti (tipo Larciano e Lamporecchio) abbiano votato.
Così, giusto per valutare l'evoluzione della specie.

22/9/2020 - 5:26

AUTORE:
vincenzo

Dici che "allora lasciarli scappare ?"
Chi ha mai detto ciò?

Dico e sottolineo che la cattura è avvenuta a Masotti .

Il controllo del territorio è tale che non è facile uscire da una città come Montecatini , dove le vie di fuga sono presenziabili abbastanza facilmente .

Poi ai miei "pensieri" gli invasati affermano che sono un sostenitore dei delinquenti ,

Non solo non è vero , ma il mio atteggiamento spinge al confronto le persone dabbene ed evidenzia gli invasati della frase facile .

Andate a riflettere sulla risposta dell'elettorato alle vostre fobie Ceccardiane e Salviniste .

21/9/2020 - 23:26

AUTORE:
Gabriele

Io sono contento, ho scoperto che un buon 40% di toscani comincia a ragionare, ed ho visto scomparire i 5*!

Mi sembrano due buoni risultati, in una regione asservita da sempre alla mangiatoia rossa, come l'emilia, e anche lì, se ben ricordi, bonaccini si è salvato per un pelo...
O era una squama?

Ma 15 regioni sono a destra!
Quanto durerà questo governicchio?

Dormi bene e sogni d'oro.

21/9/2020 - 23:19

AUTORE:
Gabriele

Il prrr è la tua espressione migliore, è proprio il verso adatto ad una faccia come la tua.

La maggioranza ancora no, ma un buon 40% ha capito di che pasta siete fatti tu e quelli come te.

Purtroppo un 50% mangia ancora alla greppia rossa.

Ci vuole pazienza, il darwinismo non ha fretta...

21/9/2020 - 18:51

AUTORE:
vincenzo

Comincio con un grosso PRRRRRRRRRRR relativo alle elezioni .
Poi proseguo . Gli amichetti saranno i tuoi e non miei . Accreditarmi l'amicizia dei delinquenti , è prerogativa del tuo pari .
La tua tragedia e quelli di tutti quelli che dovrebbero essere a lutto per le elezioni perse stasera , è quella di detenere la verità e non avere mai alcun dubbio .

Dico e ripeto che le regole di ingaggio (come si potrebbero dire in caso di guerra) , dovrebbero essere tali da agire sempre e comunque senza che nessuno si faccia male -

Il principio vale per chiunque .

La prova principe che l'inseguimento all'interno del centro ed in sensi vietati e strade strette , si è concluso a Masotti dove c'era un blocco .

Ma Gabriele , pensa al fatto che per fortuna esiste in Toscana (e altrove) una maggioranza di gente per bene , che di gentaglia pari tuo odiatori seriali , può farne a meno .

21/9/2020 - 18:42

AUTORE:
vincenzo

Abbassa la cresta. Nessuno difende gli albanesi o altri . A proposito , la destraccia in toscana l'ha preso nel sottocoda . Ma I sinistri hanno fatto inghippi e rubato .

21/9/2020 - 16:37

AUTORE:
Lorenzo

Solo una persona con una grave patologia psichica può mettere in correlazione l'operato di una pattuglia in servizio con un criminale in fuga.

Detto ciò Bibi non c'è bisogno che ti firmi come yeti , ormai lo sappiamo già che solo un mostro può arrivare a scrivere certe bestialità.
Stai sereno Bibi..

21/9/2020 - 15:00

AUTORE:
Dalla Pieve

Criminale questo albanese ma ancora di più chi li difende.

21/9/2020 - 14:44

AUTORE:
Gabriele

Quindi la soluzione era lasciarlo scappare?

Gli agenti superano appositi corsi di guida, quindi sono in grado di eseguire un inseguimento con il minimo dei rischi, sono persone responsabili (non dei raccattati senza patente) e professionalmente addestrate e competenti.

Il video dell’inseguimento, almeno una parte, lo puoi trovare on line, io l’ho visto e non posso che congratularmi con gli agenti per la calma e la professionalità dimostrate.

Gli inseguitori inoltre avevano la sirena, così da mettere in guardia eventuali passanti od altri automobilisti e diminuire il rischio di incidenti.

Mi ha colpito soprattutto la delusione dell’agente quando nuovamente superato dal fuggitivo, impossibilitato a speronarlo per non mettere a rischio l’incolumità di nessuno, compreso il tuo amichetto…

I reati minori sono pur sempre reati, anche se qualcuno ne ha depenalizzati molti, e spero proprio che qualcuno capiti anche a te, così almeno avrai titolo per parlare a ragion veduta, invece di pontificare e spargere a piene mani la tua ignoranza ed i tuoi pregiudizi.

Anche gli stolti hanno tanti fratelli, e quando non li hanno se l’inventano con nomi fasulli.

21/9/2020 - 12:36

AUTORE:
yeti

Non vedo un pensiero circa la corrida fra le strade del centro .
Chi scappa è pericoloso per tutti . Sensi unici , velocità folli e incroci a diritto .
Ma chi insegue ?
Forse perché è molto bravo ed allora inseguendo non reca pericolo a nessuno ?

21/9/2020 - 12:31

AUTORE:
vincenzo

Caro Roberto , e allora ?

Quanti pacchetti si dovrebbero fare ?

Certo , infiniti !

E per quelli i cui paesi non accettano il ritorno ?

E per quelli che , senza documenti , non si sa di quale paese siano cittadini ?

Certamente la soluzione per il singolo , non crea problemi insolubili , ma per i rimanenti ?

Comunque siamo sempre alla paglia ed alla trave .

I problemi non sono questi !
Si tratta di falsi bersagli che creano consenso per i mestatori tipo Salvini e non risoolvono niente .

Il problema non è la mmicrocriminalità .

Le mafie , l'evasione e l'elusione fiscale , la recessione degli ultimi 20 anni e l'imbecillità di chi sta dietro a questi episodi che creano voti e consensi nei poveretti .

21/9/2020 - 11:35

AUTORE:
Dalla Pieve

Quanti reati...
Roberto i falsi comunisti sono fatti così ...godono e se ne compiaccio .

21/9/2020 - 9:22

AUTORE:
Roberto

I reati contestati sono minori, gli daranno, forse, qualche giorno di domiciliari. Ma chi é questo tipo ? Tanto per cominciare un illegale che non ha titolo ne diritto di risiedere nella Repubblica Italiana. Ê pregiudicato, quindi ha commesso e commette reati. Ne abbiamo bisogno ? Dobbiamo imparare da lui le nuove regole del vivere come profetizxzava una certa donna che però di faceva le ferie in spiagge altamente esclusive e ben sorvegliate ? NO, va impacchettato, messo sul primo traghetto in direzione Durres o altro porto albanese e ... guai a lui se torna qui. Nei paesi civili esiste l'aggravante della continuità, dell'abitudine, e le pene vengono molto, ma molto maggiorate. In Italia no, Un ladro, rapinatore, spacciatore o altro paga, forse, per il primo reato come per l'ennesimo. Ma una mela, constatone il marciume, non la si mette nella ceste delle buone, la si getta. A buon intenditor ....

21/9/2020 - 6:53

AUTORE:
donatello

Come in ogni paese al mondo in cui la stampa possa dar notizie liberamente , ci sono episodi di delinquenza . Non a caso abbiamo al 2017 306 mila addetti alle forze dell'ordine , oltre polizia locale e provinciale , istituti privati etc etc .
Le forze dell'ordine nel rapporto fra abitanti reati e numero di addetti all'ordine , è sovradimensionato e l?ISTAT indica il tasso di delinquenza in Italia in decrescita e favorevole nel rapporto per abitante .
Giustamente quello che leggiamo e spesso subiamo da parte di questa piccola criminalità , lo sentiamo molto più importante di quello che è.
Si tratta di fatti endemici di cui una non piccola parte è per colpa di chi seguita con i decreti Salvini e a non vedere i problemi della immigrazione. I problemi veri sono altri ed i poveri imbecilli non sono all'altezza nemmeno di pensarli , chiusi nella loro gretta imbecillità.

21/9/2020 - 6:34

AUTORE:
donatello

Il tuo delirio è da Ville Sbertoli .

I sinistri ? Forse i mancini ?

Oppure coloro i quali si pongono in parlamento alla sinistra della presidenza ?

IGNORANTE anche nelle parole .

21/9/2020 - 6:27

AUTORE:
vincenzo

Per voi è festa grande - Poter commentare , magari senza leggere e riflettere un articolo del genere è come un orgasmo profondo (con la testa naturalmente e non di altro tipo)
Invece , perché non leggete con attenzione l'articolo ?
Per gente come voi basta il titolo . Il resto è troppo difficile .
Veniamo al dunque .
L’uomo percorreva ad altissima velocità tutto il centro cittadino, imboccando varie strade contromano, incurante dell’eventuale presenza di persone ed autovetture transitanti in senso contrario, costituendo pertanto un grave pericolo per l’incolumità dei cittadini.
Mi par di capire che mentre il delinquente costituiva un grave pericolo , dietro nello stesso percorso c'erano le auto delle forze dell'ordine.
Si indica la professionalità degli inseguitori , che alla stessa velocità e probabilmente negli stessi sensi vietati , non METTEVANO A RISCHIO" L'INCOLUMITà DEI CITTADINI .
Tutto bene , ma .... una riflessione si dovrebbe fare . Infatti l'auto è stata bloccata fuori città.
La verità ha sempre una sorella .

20/9/2020 - 10:42

AUTORE:
Aldo

Che bella gente che viene in Italia.
Chissà come sono contenti i sinistri italiani.

20/9/2020 - 10:10

AUTORE:
Dalla Pieve

La Toscana, tutta l'Italia è piena di clandestini. Mi spiace tanto per il duro lavoro che devono accollarsi le forse dell'ordine.
Falsi comunisti nemici dell'Italia.