Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 03:10 - 27/10/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

E' tutta la settimana che siamo in cronaca per due episodi distinti. La chiusura di un bar per irregolarità urbanistiche ed altre questioni e la scoperta di una casa abusiva per ospiti anziani in piazza .....
RALLY

Si è congedata dal Trofeo Maremma con il raggiungimento del massimo risultato, Jolly Racing Team. La scuderia valdinievolina è salita sul gradino più alto del podio della gara andata in scena a Follonica nel fine settimana grazie a Tobia Cavallini, vincitore su Skoda Fabia R5.

PODISMO

Apertura nella provincia di Pistoia per i podisti con una giornata dedicata a loro a Ponte Buggianese dove la società Montecatini Marathon ha organizzato, il Gp Run10000.

CHIUSO PER COVID
BASKET

Faenza si conferma prima forza del campionato e passa al Pala Pertini dove la Nico Basket, targata Giorgio Tesi Group, ha sempre dovuto inseguire nel punteggio.

BASKET

Nell’accogliente sede pistoiese di Per Dormire, storico sponsor del Pistoia Basket 2000 che ha da poco presentato un innovativo progetto di rebranding aziendale, sono stati presentati ufficialmente ai media l’esperto lungo statunitense Deshawn Sims e la talentuosa guardia nostrana Lorenzo Querci.

BASKET

La sconfitta nel derby di San Giovanni Valdarno ha lasciato l’amaro in bocca a Nerini e compagne che in settimana hanno raddoppiato gli sforzi per arrivare pronte alla sfida contro Faenza.

TIRO A SEGNO

Si è conclusa al poligono di tiro a segno di Pescia, in contemporanea con il Tsn di Pietrasanta, la seconda gara regionale federale indetta dall’Uits e la prima del  dopo il Covid-19.

HOCKEY

L’Hockey Pistoia impone ancora la legge dell’Hockey Stadium di Montagnana, nel quale fino a ora gli arancioni non sono mai stati sconfitti, subissando di reti il Campagnano.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata all'ultimo libro di Antonio Manzini.

none_o

Nasce "Spazio Zero" un nuovo luogo espositivo dedicato alla alla promozione delle arti contemporanee.

Mentre stavo passeggiando
ero immerso nei pensieri,
molte .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Nato a Vienna nel 1747 è stato Granduca di Toscana dal 1765 al 1790.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Sono passati 40 anni dalla promozione delle Pistoiese in categoria A.

SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA MARGINE COPERTA

asd " ENERGY .....
Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
PESCIA
Comune taglia l’erba nelle rotatorie provinciali e chiede un incontro per il ponte all'Abate

18/9/2020 - 15:30

Il Comune ha due fronti aperti con l’amministrazione provinciale sulla viabilità del territorio: l’extravegetazione sulle strade di competenza provinciale e la viabilità della zona del ponte all’Abate.

La questione del verde in eccesso è sul tappeto da tempo e l’ordinanza provinciale che praticamente esclude la montagna di Pescia dallo sfalcio dell’erba (la 88\2020) non ha certo contribuito a rasserenare gli animi.

 

Infatti, leggendo quell’ordinanza, non ci sono strade pesciatine della montagna e non solo quelle, di competenza provinciale, interessate dall’intervento di taglio della vegetazione. Questo problema riguarda anche e specialmente le vie di maggiore percorrenza e, in particolare, alcune rotonde, dove l’erba compromette la sicurezza di chi impegna la rotatoria perché non dispone di una visuale ottimale. Un problema che si verifica alla rotonda Rocconi, a quella Brandani e allo spartitraffico con via dei Fiori.

Per ovviare a questa problematica il sindaco Oreste Giurlani e l’assessore ai lavori pubblici Aldo Morelli hanno fatto una riunione in Provincia durante la quale hanno espressamente chiesto che l’ente pistoiese dia in convenzione al Comune la gestione di queste rotonde. A giorni dovrebbe arrivare all’ente di piazza Mazzini la bozza della convenzione per concludere l’operazione.

Come aveva dichiarato nel corso di un incontro a Vellano, Giurlani è alla ricerca di fondi per procedere subito con un primo taglio all’erba delle rotatorie e di alcuni tratti stradali, almeno nelle zone dove questa proliferazione di verde è più pericolosa per la circolazione.

Grazie alla sensibilità di un'azienda del territorio, che ha offerto volontariamente e gratuitamente la propria opera, un primo taglio avverrà nel prossimo fine settimana alle rotonde Rocconi, Brandani e via dei Fiori. Poi, una volta perfezionata la convenzione, questi interventi verranno inseriti nell’ambito dei tagli che vengono fatti abitualmente alle strade comunali.

Intanto il Comune ha scritto sempre alla provincia, insieme a quello di Villa Basilica, per segnalare che, con la riapertura delle scuole, la situazione della circolazione nella zona del ponte all’Abate è ulteriormente peggiorata. Oltre a questo, anche altri soggetti cominciano a mostrare segni di nervosismo, come la Confindustria Toscana Nord che teme  per il futuro  delle proprie aziende a causa del protrarsi di questa emergenza , in realtà produttive  già provate dal covid-19.

“Tutti temi scottanti  che vogliamo definire al più presto – dice il sindaco -, perché la circolazione di tutto il territorio ne risente molto e con essa la sicurezza dei cittadini sia che percorrano le strade dove la vegetazione è invadente la sede stradale oppure dove impedisce di vedere bene lo sviluppo del traffico, per prevenire eventuali incidenti. Le aziende vogliono tempi certi e noi con loro, perché le file stanno aumentando e questo appesantisce una situazione già difficile. Le rotatorie non possono più aspettare e quindi andiamo avanti con il taglio, poi concluderemo l’iter ufficiale della convenzione”. 

Fonte: Stampa Giurlani
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




21/9/2020 - 13:16

AUTORE:
Roberto

Il più vecchio espediente della burocrazia è lo scaricabarile. La strada é provinciale, il Comune o la Regione non possono intervenire. Però la Provincia é stata in qualche modo decapitata da una legge del governo renziano, pur lasciando intatte le strutture, solo cambiando la direzione da elettiva a nominata. E allora, se esiste che abbia fondi personale e competenze per fare quello che deve, ad esempio anche il selciato sulla via Fiorentina, dal semaforo fino all'Ospedale ed il ponte, che da decenni é sconnesso, fonte di pericoli oltre che di sofferenze per i numerosi trasportati che passano sulle ambulanze, e non solo. Riforme burletta, atte solo a dare potere ad una parte ma in quanto ad attività ... ha da venì il domani !

18/9/2020 - 22:03

AUTORE:
Alessandra

Sicuramente è da tagliare sulle rotatorie ma anche sulle strade provinciali tra Macchie e San Salvatore e sulla via Romana, la visibilità è ridotta su queste strade e i cartelli stradali sono nascosti da rovi, canneti, insomma l'abbandono più completo. In poche parole, un indecenza! Il Comune non può far niente perchè è competenza provinciale, ma allora chi ci rimette devono essere per forza i cittadini???