Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 18:10 - 20/10/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Siamo alla curva che procede con valori esponenziali .

L'economia annaspa , i lavoratori protetti dal divieto di licenziamento che sta per finire , il commercio in bambola e gli ospedali in ambasce .....
HOCKEY

L’Hockey Pistoia impone ancora la legge dell’Hockey Stadium di Montagnana, nel quale fino a ora gli arancioni non sono mai stati sconfitti, subissando di reti il Campagnano.

BASKET

Una sconfitta maturata nell’ultimo quarto quella della Nico Basket Femminile, targata Giorgio Tesi Group, a San Giovanni Valdarno (74-61), dopo tre quarti di grande equilibrio.

TIRO A SEGNO

Il Tsn Pescia sempre presente ai campus indetti sia dal Cip che da Aics ha voluto partecipare con i propri atleti ai rispettivi stage di avviamento e di perfezionamento al tiro paralimpico.

BASKET

Dopo tre quarti in perfetto equilibrio (21-20, 34-35 e 51-51 i parziali), la Nico Basket, targata Giorgio Tesi Group, cede nell'ultima frazione di gioco ad una combattiva San Giovanni Valdarno, che allunga nel finale e si aggiudica meritatamente due punti importanti (74-61).

BASKET

Il Pistoia Basket 2000 è lieto di comunicare il rinnovo della partnership commerciale con OriOra.

BASKET

Il percorso della Nico Basket Femminile, di recente affiliata con Giorgio Tesi Group Pistoia, e del Bruschi Basket Galli San Giovanni Valdarno è stato piuttosto simile, fino a questo momento

HOCKEY

L’Hockey Pistoia viaggia a gonfie vele nelle competizioni nazionali che impegnano le sue varieformazioni: vittoria esterna della prima squadra nelle Marche ed esordio ottimo degli under 14 nel campionato nazionale di categoria.

RALLY

E’ ancora tempo di festeggiare, per la scuderia Jolly Racing Team. Il sodalizio pistoiese, impegnato sulle strade del Rallye Elba - appuntamento valido per il Campionato Italiano Wrc e per la Coppa Rally di Zona - si è congedato dall’asfalto dell’isola cogliendo il primato tra le vetture di classe R2B.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Alessia Gazzola.

none_o

L’artista carrarino Graziano Guiso si presenta nell’area espositiva “Sala del Grillo” del Parco di Pinocchio.

Oggi è San Michele:
è stagione delle mele
e dei chicchi d’uva .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Nato a Vienna nel 1747 è stato Granduca di Toscana dal 1765 al 1790.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Sono passati 40 anni dalla promozione delle Pistoiese in categoria A.

SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA MARGINE COPERTA

asd " ENERGY .....
Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
PISTOIA
Crollo mura, Bartolomei (Lega): "Tutti i candidati si impegnino per intercettare risorse regionali"

8/9/2020 - 8:38

“Io voglio fare chiarezza. Ne abbiamo sentite troppe. Il 6 settembre alle 17.40 non è crollato un nuovo pezzo di mura ma è terminato il crollo di quelle già crollate nel 2011”. Alessio Bartolomei, candidato per la Lega (provincia di Pistoia) ripercorre l'iter che ha portato, fino a oggi, all'assenza di risorse regionali al Comune per la manutenzione delle mura urbane della città.

 

“Vi chiederete come mai il Comune dal 2011 a oggi non si è occupato di questa problematica – spiega Bartolomei – Semplice. Il Comune non ha, non aveva all'epoca di quando al comando c'era il centrosinistra e non avrà mai le risorse necessarie per occuparsi delle proprie mura”.

 

Bartolomei sottolinea come l'attuale sindaco, Alessandro Tomasi, ma anche l'ex sindaco Bertinelli abbia, prima di ora, cercato di intercettare risorse regionali, risorse che non sono mai arrivate. “L'ex primo cittadino Samuele Bertinelli aveva presentato un bel progetto (nel 2016), con il bando “Città murate” in cui Pistoia ottenne 38 punti su 100, sotto ai 40 punti necessari per ricevere il finanziamento. Abbiamo di nuovo partecipato al bando  nel 2017 – aggiunge Bartolomei - con un progetto differente questa volta. Di nuovo, anche in questo caso, abbiamo ottenuto 38 punti. Non ci siamo dati per vinti e abbiamo, nel 2019, per la terza volta consecutiva, partecipato al bando regionale con un progetto differente ma anche questa volta ci sono stati dati 38 punti su 100.

 

E allora mi chiedo perché? Perché è accaduto tutto questo? Occorre più attenzione quando si preparano i bandi. La Regione ha finanziato progetti anche per la sola valorizzazione delle mura escludendo come nel nostro caso, progetti a tutela dell'incolumità pubblica dove appunto, il rischio crollo è concreto.

 

E allora lancio un appello a chi siede ancora oggi in consiglio regionale e che corre per un nuovo mandato. Chiedo ai consiglieri regionali e ai candidati, all'assessore Federica Fratoni, al consigliere Marco Niccolai, al consigliere Massimo Baldi di impegnarci, tutti insieme, a portare soldi alla nostra città. Serve un bando che privilegi la messa in sicurezza delle mura e non la loro valorizzazione.

 

Lancio una sfida – conclude Bartolomei - tutti noi, candidati pistoiesi mettiamo il nostro impegno su questo. Il Comune non ha risorse sufficienti. Chiediamo insieme subito un bando giusto per risolvere questo problema”.

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




8/9/2020 - 17:11

AUTORE:
demetrio pianelli

Leggendo l'articolo sembrerebbe che la Regione Rossa scegliesse i commissari secondo il colore preminente dei comuni che fanno richiesta
Mi sembra però che l'articolo non spieghi un bel niente . Infatti i Bandi Regionali erano relativi a cifre "risibili" rispetto alla gravità del problema . La zona del crollo era già transennata e certo con i bandi regionali , forse non si sarebbe nemmeno potuto cominciare una operazione di consolidamento seria.
Diciamo che per varie ragioni , dal 2011 né la giunta Bertinelli , né questa , sono riuscite a mettere a fuoco il problema inseguendo chimere regionali .Siccome poi siamo sotto elezioni , anche chi poteva interessarsi fattivamente del problema , ha avuto altri target ed ora abbaia contro la regione maligna . Vero Assessore ?