Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 07:09 - 21/9/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Quanto vale la vita di un essere umano ?

C'è differenza fra la vita di un giovane o di un vecchio ?

Di un bianco , un giallo o un nero o un turchino ?

Fra la vita di un giusto e quella di un .....
CALCIO

A seguito delle votazioni dell'assemblea dei soci del gruppo Cuori Arancioni, tenutasi in data 17 settembre presso la sede nei locali del bar Aurora, pubblichiamo le nuove cariche sociali valide per la stagione sportiva 2020/2021.

BASKET

Prosegue la preparazione della Nico Basket Femminile, in vista dell’esordio di sabato 3 ottobre a Bolzano, e una delle più eccitate all’idea di ricominciare a fare sul serio è sicuramente Marta Tesi, guardia del 2003.

MOTOCROSS

Il team JK Racing di Pieve a Nievole è stato impegnato in una settimana intensa con ben 3 appuntamenti di gare sul circuito Monte Coralli di Faenza. 

RALLY

Dopo nove mesi di pausa torna in gara il montecatinese Leonardo Pucci, con la sua Renault Clio RS.

BASKET

Nel programma di preparazione, sabato 12 settembre, la squadra guidata da Luca Andreoli ha effettuato un altro allenamento congiunto con la Cestistica Spezzina.

BASKET

Sara De Luca è una delle ragazze dell’Under 18 aggregate alla prima squadra.

RALLY

E’ ancora all’insegna dei riflettori nazionali che Jolly Racing Team ha archiviato il fine settimana agonistico.

BOXE

Nella giornata di sabato 12 si è svolto il collegiale regione Toscana.

none_o

Riprendono, dopo la pausa forzata, i corsi di pittura e disegno presso lo studio dell'artista pistoiese Paolo Beneforti.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Beppe Severgnini.

Una terra con tanta storia,
se la percorri non ti annoia,
ogni .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Sono passati 40 anni dalla promozione delle Pistoiese in categoria A.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Ecco dove si trovavano i bocciodromi, allora chiamati “pallai”.

Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
cerco qualsiasi mansione x impegno mia giornata sono dinamico .....
PESCIA
Maltrattamenti Rsa S. Domenico, Inglese (Sinistra Civica Ecologista): “Servono più formazione e maggiori controlli”

2/9/2020 - 9:51

Sulla questione dei presunti maltrattamenti degli ospiti da parte di tre dipendenti della Rsa S. Domenico interviene Cristiana Inglese, dipendente di una cooperativa sociale e candidata nel collegio di Pistoia per Sinistra Civica Ecologista alle prossime elezioni regionali, che afferma di non voler giustificare eventuali comportamenti violenti di operatori, che ne rispondono personalmente. 
 
“Attività come l’aggiornamento e la formazione continua del personale – afferma Cristiana Inglese - nonché la supervisione psicologica aiutano la gestione dello stress correlato alla professione. Si tratta di attività che non possono essere più opzionali, ma devono essere fondamentali, svolte obbligatoriamente e oggetto di controllo da parte degli enti nella loro messa in pratica”. 
 
Secondo Inglese episodi di questo genere sono sempre più frequenti e questo dovrebbe porci interrogativi sul complesso mondo dell’assistenza, primo tra tutti quanto valore viene dato a queste figure in termini professionali e di riconoscimento della fondamentale importanza del loro operato.
 
“Ricordo – questa la sua conclusione - che gli operatori dell’assistenza agli anziani, sia in strutture che a domicilio, sono quei lavoratori che durante l’emergenza sanitaria hanno garantito il mantenimento di servizi essenziali, come appunto la cura dei nostri anziani e disabili, in condizioni estreme. C'è dunque da preoccuparsi delle condizioni di lavoro degli operatori, dei ritmi a cui sono sottoposti e del fattore stress legato sia al clima interno che alla tipologia di lavoro”.

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




15/9/2020 - 1:44

AUTORE:
pesciatino

Nessuno e' ben informato, e' sempre tutto nelle mani della magistratura, ma i commenti " deliranti " si susseguono a dismisura. Non siete altro ( come direbbe Sgarbi ) che un branco di caproni. Astenetevi da critiche e da giurati, aspettate gli eventi, ... poi avrete modo di sfogarvi, ma per adesso : bocche cucite. Fate ridere anche i gatti, le colpevoli, se riconosciute tali, avranno la loro pena . Sicuramente adesso ai domiciliari, avranno il tempo di riflettere. Anche se davanti agli inquirenti si sono avvalse della facolta' di non rispondere. Ma se sono innocenti.... perche' non parlare ? Comunque vadano le cose , Pescia ha accusato il colpo. Spero solo , che al S.Domenico sia tornata un po' di serenita'.

13/9/2020 - 9:43

AUTORE:
vincenzo

Cara Valentina , Ella è obnubilata dal momento arruffato in cui viviamo . Ella , a gamba tesa , inopinatamente giudico' in maniera apodittica non corroborata da nessun punto eventuale di frizione nei rispettivi punti di vista su argomenti concreti Offesa no in quanto i ragli degli asini ,,,,)
A parte questa doverosa precisazione , Ella continua a raccontarsi ed a raccontare la stessa cantilena.

La soluzione equa e giusta delle case di "detenzione" di poveri vecchi e di fanciulli ingombranti , non è correttamente e sufficientemente affrontata .

Detto questo e nel dettaglio , le mie insistenze sulla prudenza sono doverose. Non ultimo il dettato costituzionale della presunzione di innocenza propria dei paesi civili .

Il"fattaccio" di cui stiamo discutendo , prevede molti attori

La politica , l'amministrazione delle RSA e i loro bilanci , il personale dirigente delle RSA , LE COOPERATIVE che svolgono il servizio di assistenza , gli ospiti che hanno subito il "danno" , i loro famigliari , gli inquisiti e i loro famigliari ed il danno morale e materiale, e la preparazione e profilo professionale degli addetti , i contratti capestro per le cooperative dettati da bilanci del committente miserrimi

Limitarsi a chiedere "la pena di morte" per i rei in un coro indecente , mi sembra inopportuno , mi domando quanti , rispetto alle riflessioni sopra espresse , si siano mai soffermati a riflettere .

Ricordiamo sempre che questi "fattacci" sono la punta dell'iceberg di situazioni esplosive che si sono evidenziate fra carenza ed eroismo , nella morte dei vecchi in pandemia.
Smettetela di far la calza sotto la ghigliottina e guardatevi in famiglia . Chissa'

12/9/2020 - 16:26

AUTORE:
Valentina

So cio' che ho scritto, non devo " rileggere " e le mie cosi' dette (offese ) sono rivolte a chi lo ha fatto prima di me, io mi sono solo difesa da persone che esprimono il loro pensiero non in modo corretto. Rileggette tutto quanto e' stato scritto, e premetto che sia i miei suoceri che genitori a suon di sacrifici , sono stati nella propria casa assistiti dai famigliari. Ma non tutti se lo possono permettere, non per le rette , ma per lavoro. Che la vita non sia facile e' palese, ma questo non giustifica certi comportamenti, la pazienza non e' una dote di tutti, e io quando vado sul lavoro , lascio a casa le mie problematiche, e ne ho parecchie . Bisogna svolgere il proprio lavoro , specialmente in ambito ospedaliero o in assistenza nelle RSA, con coscienza e responsabilita' , e quello che contesto e' nel non saperlo fare, se non c'e' formazione vanno presi provvedimenti. Ci sono corsi appositi, e certamente un'inserviente non puo' esercitare la professione di assistente. Cordiali saluti.

10/9/2020 - 8:28

AUTORE:
vincenzo

Carissima Valentina , Lei butta il cuore oltre l'ostacolo . La invito a rileggersi il suo primo intervento e dei giudizi apodittici che ha espresso .
Proprio nell'ambiente in cui vive , la notizia di un errore o di un trattamento non consono riempie le colonne dei giornali che aspettano solo MALA SANITA
Certo che gli episodi descritti devono allarmare , ma come dice lei giustamente ,circoscrivere il problema al caso ignorando il contesto , crea un clima del dagli all'untore che alla fine coinvolge tutto e tutti . Mi indignano sempre e comunque coloro i quali non si sforzano di considerare e non giudicare con i pochi elementi (talvolta distorti) del "terrorista" di turno .
Nel particolare caso , come in genere su questo blog , le NOEMI , abbondano .
Le strutture di assistenza agli anziani sono costosissime e noi , quando "sistemiamo" i nostri vecchi , talvolta agiamo come al primo prezzo del supermercato . Questo ha delle conseguenze ! Non è un nostro problema ? Certo , ma spesso una conseguenza del nostro agire .
L'umana pietà tiene conto dei figli dell'assassino , del pedofilo , dello spacciatore ?
Datevi una calmata e smettetela di offendere chi vi invita a riflettere . Riflettere non essere d'accordo o giustificare , ma accendere il cervello ed essere prudenti di fronte ad una realtà complessa.

9/9/2020 - 22:07

AUTORE:
ermete

caro pesciatino ,nessuno minimizza o peggio sfotte gli inquirenti , anche se nel loro fascicolo personale verranno segnate note che serviranno per i prossimi avanzamenti e questo è giustissimo .
Veniamo ad analizzare le 2550 ore tanto per passare un minuto .
In altro articolo ho letto che erano presenti davanti allo schermo costantemente dei CC .
Ora che i tempi di visione delle registrazioni .... Quanti straordinari .....( o no?)
Di solito certi "fattacci" , in tribunale vengono ridimensionati e la verità non è sempre quella dei giornali e dei lettori . Mi piacerebbe che qualche commentatore convenisse sulle stranezze che sempre si collegano a questi fatti.
Nessuno aveva subodorato , visto , sospettato niente ? Chi doveva controllare e aveva la responsabilità ? Ma ? .
Anche delle considerazioni sulle problematiche dell'assistenza a bambini ed anziani sarebbero gradite . Ma no ! Dagli addosso! Per poi mai considerare il nostro approccio agli anziani che in molti casi ci leviamo di torno e forse sperando che .... non si finiscano i soldi e costretti a vendere la casa per pagare la retta e sperando ... che .... e qui mi fermo .

9/9/2020 - 21:53

AUTORE:
vincenzo

A me sembra di non aver letto niente che minimizzasse il lavoro degli inquirenti .
2500 ore ? Accidenti , visto che l'indagine è stata svolta dalla locale Stazione CC.
2500 ore sono tante , ma tante ed i CC di stazione sono un numero limitato con mille incombenze e pratiche quotidiane. Ma ?
Ma siamo sicuri di questo numero ?
Poi leggo solo di signor SO TUTTO che parlano di quello che non hanno visto ma che altri , che non ha visto ha scritto che ....
Trovo piuttosto , come sempre, giudici pronti a massacrare i presunti colpevoli . Dico presunti come previsto nel nostro ordinamento e leggo di persone cui questo principio non interessa.
Se queste persone sono colpevoli , Dovevano pensarci prima . Certo , per ora sono "fuori" e se dipendenti pubblici avrebbero un assegno di sopravvivenza (per legge) , ma come dipendenti di una cooperativa saranno a zero con le conseguenze magari per famigliari incolpevoli . La gente nemmeno si rende conto di cosa maneggia come si trattasse di un gioco. Far riflettere e invitare al rispetto di tutti è considerato connivenza.
Mi sembra di aver a che fare con quelli che dicono che in carcere si gioca a tennis e si sta benissimo . Poi , siccome il confine è sottilissimo , quando toccasse a loro , divengono tutti dei Piero Maroncelli .

9/9/2020 - 20:48

AUTORE:
Valentina

Donatello, Lei e' fuori di testa, e non si permetta di offendermi. Lavoro all'ospedale di Careggi dal 1998, ho un'eta' e un'esperienza che Lei neanche immagina, ho visto cose che lasciano un segno indelebile al cuore, ho abbracciato padri , madri ,sorelle senza trovare parole di consolazione, ho pianto con loro. Lei ed altri neanche hanno una parvenza del dolore. Non venga a sputar sentenze a me, e misuri le parole. Tutti i giorni qua' dentro e' una lotta alla vita, siamo a volte costretti seppur a malincuore , per ragioni di lavoro, a mettere i nostri cari in strutture a cui pensiamo che siano trattati con il dovuto rispetto, e quando scopriamo che cosi' non e', il dolore per la loro sofferenza e' piu' forte della ragione, l'amarezza e la rabbia non si possono reprimere. La invito a scrivere e a rispondere con correttezza , la sua immagine forse avra' piu' credibilita'. E cortesemente abbia rispetto per chi ha subito vessazioni specialmente in un momento di grande solitudine dovuto al Covid in strutture RSA.

9/9/2020 - 18:02

AUTORE:
pesciatino

Dove c'e' fumo , di solito c'e' fuoco, si soleva dire, Secondo voi la procura e' venuta a Pescia solo per una boccata d'aria fresca. I carabinieri hanno messo microfoni e telecamere non per un'inchiesta , ma per una telenovela. Poi si sono messi a guardare 2500 ore di filmati perche' non avevano altro da fare. Siete a prendere in giro queste persone che tutelano pure tutti voi ? Ma fatemi il piacere ! Sono sicuro che quando succedeva in altre RSA lontane da Pescia , il vostro pensiero era di condanna, ma adesso le abbiamo anche qua' , e allora tutto sembra diverso vero ? Rimarranno senza stipendio....... dovevano pensarci prima, il loro deve essere un lavoro umanitario , responsabile, e svolto con dolcezza. Se non ne erano capaci , dovevano fare altro. E non solo ritirare lo stipendio. Quello lo sapevano fare anche senza cattiverie. E siete tutti voi quelli che sputano sentenze, i Donatello , i Vincenzo, i Luigi, ecc. Altri si limitano a commentare cio' che e' successo, null'altro. Chi si meraviglia di queste tre , secondo voi , sono tutti incompetenti, forze dell'ordine e procura compresi.

8/9/2020 - 15:12

AUTORE:
donatello

Premessa che quando ha mal di capo come dopo lo sforzo di questo e degli altri commenti (nei quali non si sofferma nemmeno a contestare uno dei tanti punti sul piatto) puà andare a farsi visitare da un buon ginecologo . In effetti la sua fisiologia sembrerebbe avere qualche problemino
Mi astengo da esternare quanto di negativo possa pensare di chi possa pensare di essere in diritto di offendere senza esemplificare i contenuti e non i giudizi .Infatti "sostanziare" i giudizi è proprio delle menti autoritarie (fra problemi alla testa indagati dall'urologo o ginecologo a seconda del sesso )
Mi stia ben e non faccia confusione . Lo scampoing non si fa nel Bidet .

8/9/2020 - 15:01

AUTORE:
luigi

Caro Pesciatino , ho riletto gli interventi cui fai riferimento .NON HO TROVATO NIENTE DI QUANTO DICI
Non c'è una riga di giustificazione dell'operato di cui tutti parlano come se fossero stati presenti .
Certo che il garantismo non è abbastanza stimato se non quando gli accusati siamo noi .
Restano una serie di interrogativi che mi inquietano .

Non conosco il numero degli operatori all'interno della struttura ma penso che il numero ecceda i tre inquisiti .
Mi sembra strano che la segnalazione sia partita da un ex dipendente e non dalla direzione o dai colleghi all'interno . Mi sembra quanto meno strano che i colleghi non si siano mai accorti della "disinvoltura" di queste persone .
Mi pare anche strano che i parenti degli ospiti , nel loro incontri non abbiano avuto notizia dai loro anziani , di questi fatti .
Se ci limitiamo a frasi tipo " nella sua vecchiaia , incontri con questi personaggi" etc . e si accusa a vanvera di "giustificare " i presunti aguzzini , si perde tempo e non si mettono a fuoco i problemi .

8/9/2020 - 10:40

AUTORE:
donatello

Caro Pesciatino , leggo il tuo pensiero e lo condivido . Condivido anche la finale circa il giudizio in tribunale .
Mi domando se i famosi filmanti sono presenti su You Tube , per cui tutti quelli che ne parlano , li abbiano visti . Di poi , pur essendo "turbato" leggendo del fatto che tre persone sono state denunciate alla Procura per alcuni episodi di maltrattamenti fisici e morali nei confronti di persone "fragili" .cerco di ragionare .
Contesto in pieno il becerume di certi commentatori che hanno completato i tre gradi del giudizio ed inviate le tre persone alla Cayenna.
E' gente che vuole "pugn oduro" Giudizi rapidissimi e magari anche no , e pene "esemplari " .
Non ultimo esiste comunque il principio di presunzione di innocenza sempre e comunque (noioso ed inutile per questa gentaglia che commenta) e la situazione delle famiglie dei "mostri"che magari , senza loro colpa , si trovano senza l'unica fonte di sostentamento . Dietro a chi sbaglia , magari ci sono altre vittime , quali figli , genitori od altro . L'umanità è costantemente in ferie e siamo tutti pronti a condannare senza appello.
Per l'assistenza ? Molte volte varrebbe la pena di analizzare i singoli ricoveri nelle RSA e case di riposo in genere . Sono tutte necessarie ? E' fare il bene allontanando il "vecchio" dalla famiglia anche forse si potrebbe fare diversamente? L'articolo di riferimento parla una lingua pacata ed intelligente . I commentatori , la più parte , una canea vergognosa.

7/9/2020 - 19:25

AUTORE:
pesciatino

Caro Donatello e Vincenzo, anche se credo proprio essere la stessa persona, mi auguro che la vostra vecchiaia passi attraverso strutture con persone gentili e premurose come le "tre " del S. Domenico. Visto che vengono difese da Voi senza tener conto della gravita' della loro opera. Ci sono filmati inequivocabili e parole rivolte a persone indifese vergognose. La giustizia fara' il suo corso, e se verranno condannate sara' con merito.

7/9/2020 - 19:13

AUTORE:
Roberto.S

Mi astengo per principio e per educazione a rispondere a codeste persone che mi citano nel loro commento. Anche perche' dovrebbero rileggersi almeno 10 volte cio' che ho scritto, per poter poi fare critiche veritiere. Se essere intelligenti significa essere come loro , evviva la mia ignoranza.

7/9/2020 - 19:07

AUTORE:
Valentina

Signore e signori pesciatini e non , Vorrei presentarvi " Vincenzo ". Anzi no, Si e' gia' presentato da solo. Ha omesso pero' di farci presente , che oltre le bestialita' che scrive, pensa di essere pure " persona informata " sui fatti. Sono sicura , che i cronisti di Valdinievoleoggi.it, si staranno sbellicando dalle risate nel rileggere i suoi sproloqui. Le faccio i miei auguri per la gravidanza.

7/9/2020 - 17:52

AUTORE:
giovanni gorini

Carissima valentina. la immagino come quella di Crepax , ma forse non è il caso di andare avanti .

Le posso assicurare che l'unica mia frustrazione è quella della mia responsabilità generazionale .
I miei figli , nipoti e pronipoti non sono venuti tutti bene.

Bravi ce ne sono molti , pronti ad aiutare gli altri . Il volontariato è la vera religione laica del XXI secolo e questo mi conforta .

La sensibilità ai problemi ecologici in un mondo che la mia generazione ha distrutto , mi duole.

Mi duole di vedere in giro chi maledice la costituzione , dice di Papa Francesco che dovrebbe fare solo il prete , come il parroco di Vicofaro e buttare il Vangelo nel cesso .

Chi chiede il pugno duro e chi va in chiesa a verificare l'ortodossia di un uomo di Dio .

Sono annichilito dalla destraccia che si riunisce per affermare che la Pandemia è una invenzione e che il virus di fatto non esiste .

Potrei continuare ancora , ma in ultimo , mi permetta , sono inc...ato che persone come Lei , senza nessun diritto né concetto , si permettano di usare il suo linguaggio per contestare un linguaggio che Lei intende stigmatizzare .

7/9/2020 - 14:10

AUTORE:
vincenzo

Quando il bue da di cornuto all'asino .

Mi ricorda tanto un personaggio dei fumetti , non proprio "pudica"

Leggo con attenzione tutti i suoi giudizi circa la mia propensione all'offendere .

La invito a rileggere quel che ha scritto . In quanto ad offese e giudizi psicologico /psichiatrice , Ella mi sembra in buona forma .

Magari , perchè non mi indica un mio giudizio da cui dissente ?

Me ne basta uno .

Mi consenta (incipit noiosissimo) ma laddove mi permetto di "offendere" questi biechi personaggi che praticano questo blog , spiego il perché . Lo sto spiegando anche a Lei che esprime giudizi senza nessun supporto .

Persone come Lei , non ne hanno né tantomeno ne sentono il bisogno .

Ella , mi pare , sia cascata nella trappola da tastiera farfugliando reprimende senza dire niente .

A proposito , la mia gravidanza prosegue regolarmente .

7/9/2020 - 13:57

AUTORE:
donatello

Cara Valentina , forse lei si riferisce alle mie osservazioni per interventi pari al suo. Per Noemi ho una serie di "perle" che non tiene nemmeno conto di citare .
La gente commenta per quello che non sa e conosce . Roberto cita che il medico della Rsa di Pescia avrebbe dovuto accorgersi visto che la pelle dei vecchi ... etc e poi scopriamo che non esiste il medico della RSA . La Costituzione = (un obbrobrio comunista ) ma senza un perché . I neri di Vicofaro (noemi) tutti spacciatori organizzati dal Pretaccio . Non sono punti di vista ma nefandezze .
Tutti pronti a crocifiggere le due persone sotto inchiesta per i maltrattamenti . Tutti pronti a fare da giudice e giuria . E' da frustrati ricordare che sempre e comunque , nei paesi civili esiste il principio di innocenza ?
Il rispetto per gli anziani ? Certo ! Ma il rispetto per chi ha sbagliato e per i suoi famigliari ?
Tutti mostri e sempre . Sbagliando magari la loro famiglia rimane senza reddito ? Ma chi se ne frega . E se poi le cose stessero magari quasi come si raccontano ? .
Succede qualche fattaccio ? Certi da correlare alla etnia . I neri tutti ladri e spacciatori ! Forza Nuova in chiesa per verificare l'ortodossia del prete ? Punti di vista ?
Un ladro scappa ? Bastonate !
Ma gentile Valentina , ella pensa che occorrano i guanti di velluto , quando si legge

Avellinese ha tentato di uccidere la convivente

un commento AV ? Verrà Salvini

Cosa dire ?

La disgrazia degli ignoranti ,' che non espongono mai idee ma giudizi senza nessun supporto . Ti giuro che quando invoco il Virus , è alla fine di diversi "esempi" in contestazione a mostruosità molto spesso espresse da poveretti (e anche peggio)
Roberto che nega le stragi Nazifasciste ? Punti di vista ? E no !

Poi tutte le tue contumelie , carissima , sono il tuo pensiero . Ti potrei chiedere in quale argomento le mie tesi sono diverse dalle tue - Citamene una nel concreto , ti prego .
Infine ti confessero' la ragione delle mie frustrazioni :

SONO INCINTA

dopo quasi quattro ventesimi compleanni . La pillola aveva funzionato ,poi improvvisamente ....

7/9/2020 - 12:55

AUTORE:
Valentina

Certo che Lei Vincenzo non risparmia le offese. Ma chi si crede di essere , il Messia ? Si rende minimamente conto di cio' che scrive in risposta al commento ? Lei deve commentare l'articolo, e non chi dice il proprio parere, perche' ognuno di noi e' libero del proprio pensiero. Ho letto troppe sue risposte che non portano a nulla, Lei deve essere una persona frustrata che pensa di poter sfogare le sue repressioni qua' sopra. Lei e' un problematico, che nella sua vita quotidiana nessuno Le da' retta, e quindi ripiega scrivendo , a volte senza un senso. Si limiti ai fatti, dica la sua solo sull'articolo proposto, e si astenga dal tutto il resto, ci fara' sicuramente piu' bella figura. Valentina.

3/9/2020 - 10:35

AUTORE:
vincenzo

Noemi la terribile .
Ma riesci a leggere un articolo dopo il titolo ? Oppure sei in grado di comprendere un testo ?
L'episodio sembrerebbe increscioso e dovrebbe far riflettere tutti sul problema dei nostri vecchi e come assisterli .
Nell'articolo si legge la necessità di affrontare il problema a partire da formazione e controllo .
Certamente l'assistenza è cosa complessa e richiede professionalità e caratteristiche di "tenuta" particolarissime.
Concludere con frasi ad effetto , cara Noemi(dei neri spacciatori di Vicofaro organizzati dalla Parrocchia) , non mi sembrerebbe il caso .
Poi fai parte di una folta schiera . Una più , una meno , non cambia niente ..

2/9/2020 - 18:32

AUTORE:
noemi

lei certamente difende la categoria ,ma i filmati che ha esaminato la magistratura non lasciano dubbi .