Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 00:09 - 20/9/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Giusto, salviamo la Toscana dagli incompetenti. Una regione così bella in mano a un burattino manovrato dall'alto sarebbe una sciagura. Tutta la destra è convinta di vincere, ma questa non è una .....
CALCIO

A seguito delle votazioni dell'assemblea dei soci del gruppo Cuori Arancioni, tenutasi in data 17 settembre presso la sede nei locali del bar Aurora, pubblichiamo le nuove cariche sociali valide per la stagione sportiva 2020/2021.

BASKET

Prosegue la preparazione della Nico Basket Femminile, in vista dell’esordio di sabato 3 ottobre a Bolzano, e una delle più eccitate all’idea di ricominciare a fare sul serio è sicuramente Marta Tesi, guardia del 2003.

MOTOCROSS

Il team JK Racing di Pieve a Nievole è stato impegnato in una settimana intensa con ben 3 appuntamenti di gare sul circuito Monte Coralli di Faenza. 

RALLY

Dopo nove mesi di pausa torna in gara il montecatinese Leonardo Pucci, con la sua Renault Clio RS.

BASKET

Nel programma di preparazione, sabato 12 settembre, la squadra guidata da Luca Andreoli ha effettuato un altro allenamento congiunto con la Cestistica Spezzina.

BASKET

Sara De Luca è una delle ragazze dell’Under 18 aggregate alla prima squadra.

RALLY

E’ ancora all’insegna dei riflettori nazionali che Jolly Racing Team ha archiviato il fine settimana agonistico.

BOXE

Nella giornata di sabato 12 si è svolto il collegiale regione Toscana.

none_o

Riprendono, dopo la pausa forzata, i corsi di pittura e disegno presso lo studio dell'artista pistoiese Paolo Beneforti.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Beppe Severgnini.

Una terra con tanta storia,
se la percorri non ti annoia,
ogni .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Sono passati 40 anni dalla promozione delle Pistoiese in categoria A.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Ecco dove si trovavano i bocciodromi, allora chiamati “pallai”.

Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
cerco qualsiasi mansione x impegno mia giornata sono dinamico .....
PESCIA
Giurlani: “Ospedale Valdinievole c’è già, va potenziata offerta sanitaria e sostituite professionalità perse"

1/9/2020 - 14:52

Il sindaco Oreste Giurlani interviene sulla questione ospedale della Valdinievole, evocata in sede elettorale in queste ore.

“Non voglio entrare nel merito della specifica uscita elettorale, che auspica un nuovo ospedale della Valdinievole, utilizzando i soldi del recovery fund e mes - dice il primo cittadino -. Tutte suggestioni che ci stanno, in questo momento. Per chi amministra quotidianamente il territorio, invece, c’è bisogno di concretezza e quindi credo sia bene restare con i piedi per terra e valutare la situazione per quella che è davvero.

L’ospedale della Valdinievole esiste già, funziona bene e i suoi operatori hanno sempre dato prova di grande capacità e qualità, come ha dimostrato l’emergenza covid-19.  Il SS Cosma e Damiano di Pescia ha probabilmente bisogno di qualche intervento strutturale, ma quello che preoccupa davvero è la perdita di figure professionali di spicco che non vengono rimpiazzate.

Un problema, questo, che ho avuto modo di sottolineare con una lettera ufficiale che ho inviato lo scorso 6 agosto in cui chiedevo alla direzione della Asl un incontro per avere riscontro in merito all’intrecciarsi di voci e segnalazioni che darebbero per certa la perdita di importanti professionalità, che non sarebbe intenzione del sistema sanitario toscano integrare e sostituire, come l’anestesista, il primario del pronto soccorso e alcuni chirurghi che stanno già venendo meno rispetto alla pianta organica funzionale del nosocomio.

In attesa che si svolga questo incontro, la cui realizzazione è certamente slittata per le ferie estive, confermiamo tutto il nostro apprezzamento per quello che è stato fatto dagli operatori sanitari dell’ospedale Ss Cosma e Damiano in questa emergenza sanitaria, dimostrando grande impegno e capacità.

Proprio per questo riteniamo necessario e prioritario che anche a livello regionale si lavori affinchè il personale mancante sia reintegrato e quello esistente valorizzato sempre di più, per evitare un processo che ci pare in atto e che prelude a un progressivo impoverimento dell’offerta sanitaria dell’ospedale che possa poi portare a un suo declassamento.

Questa sarebbe una vera sciagura per il territorio e per i cittadini, come questa pandemia ha ben messo in evidenza. Altre ipotesi sono belle ma, se permettete, a mio avviso ci sono altre priorità, a partire dal progetto del distretto socio-sanitario di via Fiorentina, già concordato con la Asl e la stessa Regione Toscana ”.

Fonte: Stampa Giurlani
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




1/9/2020 - 22:09

AUTORE:
Simo

Il paventato depotenziamento e la mancata sostituzione dei medici e dei primari che per vari motivi lasciano l ospedale è la dimostrazione lampante che da tutto quello che è successo con il Covid 19 non ha insegnato NIENTE!
Per anni sono stati tagliati i fondi destinati alla sanità e alle strutture ad essa preposte e poi quando si è presentata la pandemia abbiamo dovuto rincorrere le situazioni,lavorare in emergenza inventandosi soluzioni.
Tanti problemi si sarebbero potuti evitare senza tagli e dismissioni.