Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 10:12 - 10/12/2022
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Notizia fresca fresca :
Due anziani, pensione sociale , che procedevano con fare sospetto, sono stati fermati dalla GDF .
Alle varie domande , fra l'altro hanno dichiarato di andare a comprare le .....
BETTING

I nuovi giochi con croupier dal vivo non vengono rilasciati molto spesso, quindi non sorprende che la maggior parte dei giocatori presti attenzione a ogni nuovo titolo. Nel mese di dicembre, ci sono cinque giochi di casino live degni di nota che i veri appassionati del genere non dovrebbero lasciarsi sfuggire.

ARTI MARZIALI

Due giorni con uno stage internazionale di Ju jitsu. Oggi e domani, infatti, gli appassionati di questa disciplina si ritroveranno al Palaterme sotto la supervisione di alcuni maestri di alto livello.

CALCIO

Anticipo di lusso tra Montecatini e Larcianese sabato 10 dicembre alle ore 14:30 allo stadio "Benedetti" di Borgo a Buggiano.

HOCKEY

La prima fase dei campionati nazionali indoor non arride alle formazioni dell'Hockey Club Pistoia impegnati nei vari tornei.

BASKET

La Gioielleria Mancini impegnata in trasferta ancora con una sfida inedita contro l’Audax Carrara di Francesco Tealdi. Nelle fila monsummanesi da segnalare il ritorno di Gabriele Bellini dopo quasi due mesi di assenza.

RALLY

È un resoconto soddisfacente, quello analizzato da Jolly Racing Team a conclusione del Rally della fettunta, appuntamento svoltosi nel fine settimana sulle strade della provincia di Firenze.

BASKET

Trasferta amara per la Over Nico Basket, che dopo tre quarti giocati in equilibrio, cedono negli ultimi 10 minuti sotto i colpi di una Pielle Livorno in serata di grazia.

BASKET

Fabo Herons annuncia la fine del rapporto di lavoro con Federico Casoni.

none_o

Gli spazi espositivi della biblioteca concludono il 2022 con una mostra del pittore pistoiese Paolo Tesi.

none_o

A dicembre e gennaio le sedi di Pistoia Musei restano sempre aperte.

Per te, che sei per me una fiammella,
che generasti il figlio .....
IL MONDO IN TAVOLA
di Sissy Raffaelli

Tuiles au chocolat.

IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Il segno del mese.

Sales and Didactic Consultant

Descrizione della posizione

SI .....
E'stato scritto e pubblicato un libro sulla presenza del grande .....
PISTOIA
Fattori (Toscana a Sinistra): "Fermeremo la lobby del vivaismo, si all'agricoltura sostenibile"

22/8/2020 - 18:18

“Ci siamo battuti per cinque anni, in Consiglio regionale, contro le lobby del vivaismo arroccate a difesa di un modello insostenibile e siamo convinti sia necessario avviare subito la transizione verso un vivaismo amico dell’ambiente e della salute.

 

Le acque di superficie e di falda sono inquinate, spesso con valori superiori ai limiti di legge, a causa dei pesticidi. Avevamo proposto una legge a tutela della salute e dell’ambiente, che aumentava le distanze tra i luoghi di irrorazione di queste sostanze velenose e luoghi sensibili quali le abitazioni, le strade e o gli specchi d’acqua ma PD, Italia Viva e centrodestra hanno fatto muro. Dateci i numeri per governare e ne faremo una delle nostre battaglie fondamentali: difenderemo la cittadinanza di Pistoia, Pescia, Quarrata e degli altri comuni dell’area, incentivando un vivaismo sostenibile e in generale la transizione all’agricoltura biologica”.

 

Con queste parole Tommaso Fattori, candidato presidente della Regione per Toscana a Sinistra, ha presentato la lista per la circoscrizione di Pistoia che correrà alle prossime elezioni regionali. “La nostra proposta di governo regionale per una svolta verde e per la giustizia sociale prevede di indirizzare i fondi pubblici, inclusi i quindici miliardi attesi dall’Unione Europea – ha detto -, verso chi assicura lavoro stabile e la conversione ecologica delle produzioni, manifatturiere e agricole. Noi vogliamo la ripubblicizzazione dei servizi essenziali e il rafforzamento della sanità pubblica territoriale.

 

Proponiamo anche un piano speciale di edilizia residenziale pubblica per dare una casa popolare a chiunque sia in lista d’attesa.”“Nell’area pistoiese è necessario indirizzare i fondi verso l’agricoltura biologica e il superamento dell’uso di pesticidi ed erbicidi”, ha ribadito Fattori.

 

Nel corso della presentazione Fattori ha citato anche l’inceneritore di Montale: “in campagna elettorale tutti vengono a dirvi che l’impianto sarà chiuso - ha detto - ma una volta arrivati al governo regionale si scordano la promessa e tutto va avanti come se nulla fosse. Peraltro si tratta di un inceneritore vecchio e mal gestito, i cui frequenti fermi impianto hanno causato l’emissione di diossine, furani e altre sostanze pericolose. Noi di Toscana a Sinistra siamo diversi, abbiamo dimostrato con i fatti la nostra coerenza.

 

Se diventassi Presidente della Regione il superamento dell’inceneritore di Montale, la bonifica dell’area e la sua conversione a fabbrica dei materiali sarebbero una priorità regionale da attuare immediatamente. Come mi impegnerei per la difesa del Padule di Fucecchio, la cui gestione PD e IV hanno voluto smembrare”.Quanto infine al tema chiave della sanità, Fattori ha detto che il territorio pistoiese rappresenta un esempio chiaro di come la controriforma sanitaria Rossi-Saccardi abbia marginalizzato le comunità lontane da Firenze.

 

“Penso ad esempio all’Ospedale di San Marcello. La sanità territoriale è la prima barriera di prevenzione della malattia e l’averla indebolita è una scelta miope e sbagliata, che ha rafforzato la sanità privata”, ha aggiunto Fattori. “La nostra proposta di legge sulle Case della Salute, approvata in Consiglio regionale e di cui attendiamo l’attuazione, inverte questo modello. Le persone all’interno lavoreranno in team, opereranno sulla prevenzione e saranno quel presidio capace di non sovraccaricare gli ospedali. Accanto a queste lavoratrici e questi lavoratori della sanità oggi ci sono troppi precari e lavoratori esternalizzati: noi vogliamo internalizzare e stabilizzare. Penso alle lavoratrici del CUP e ai front office della sanità”.

 


LA LISTA DI TOSCANA A SINISTRA PER LA CIRCOSCRIZIONE DI PISTOIA
Giulia Barbiconi26 anni, studentessa in scienze infermieristiche, attivista di Rifondazione Comunista interessata ai temi sociali e della sanità. È iscritta all’ANPI.
Roberto Lido DaghiniAgrotecnico, attualmente dipendente tessile. È stato consigliere comunale a Serravalle Pistoiese ed è attualmente segretario del circolo di Rifondazione Comunista di Serravalle Pistoiese e membro del comitato federale provinciale.
Enrico GuastiniLaureato in scienze forestali e ambientali con un dottorato in gestione sostenibile delle risorse agrarie e forestali, è stato per anni ricercatore in ambito accademico su temi geotecnici e di ingegneria naturalistica. Attualmente è docente alla scuola secondaria. Convinto sostenitore dell’importanza dei beni comuni e della necessità di un nuovo modello sviluppo, spesso impegnato con comitati e movimenti nati per tutelare ambiente, territorio e salute.
Maddalena Lo Fiegodi professione educatrice, milita nel sindacato di base Cobas anni impegnandosi in particolare nella difesa della scuola pubblica. È Membro dell'Assemblea permanente antirazzista e antifascista, Vicofaro - Pistoia, in difesa dei Diritti umani, contro ogni forma di discriminazione e violenza.
Patrizia Salis60 anni, fin da giovane ha svolto attività politica impegnandosi per i diritti sociali, l’ambiente, la parità genere e il recupero degli spazi abbandonati. Da alcuni anni è attiva in Potere al Popolo.
Marcello Valentini50 anni, di professione programmatore. Il suo primo impegno politico è stato nella Sinistra giovanile e nel PDS. È uno dei fondatori dell’associazione “Il Bene Comune” attiva su tematiche ambientali.
 
Tommaso FattoriCandidato presidente della Regione Elezioni regionali Toscana 2020

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




31/8/2020 - 21:39

AUTORE:
Devis

Ho letto la tua risposta e riletto quello che ho scritto io. Mi è scappato un "di falda" al punto 2. Infatti è corretto quello che hai scritto dei 73 punti di prelievo superficiali inquinati, ma il sig. Fattori ha scritto espressamente "superficiali e di falda" e le acque di falda non sono inquinate.

Non ho mai negato che ci sia l'inquinamento ma, come ho già scritto altre volte, si cerca di eliminare o far presa sulla causa apparente (i pesticidi) e nessuno pensa che il problema non è il prodotto in sé ma l'uso che se ne fa. Ogni prodotto ha una scheda tecnica e un manuale d'uso per utilizzarlo in piena sicurezza per chi lo usa e per l'ambiente. Giusto per fare un esempio calzante, se prendi 20 aulin insieme, o a stomaco vuoto o lo butti giù con un litro di vino, poi ti senti male, ma non è colpa dell'aulin! Coi pesticidi succede questo.

Non sono a favore dei pesticidi incontrollati, ma nemmeno delle campagne di demonizzazione di qualcosa che non si conosce a fondo.

E non sono per niente a favore di chi usa qualsiasi argomento per fare campagna elettorale come è stato in questo articolo.

Chiudo dicendo che non sono io (non ho capito se intendevi me) che ho generalizzato il termine agricoltura, ma l'articolo. Io ho specificato che vivaismo e agricoltura sono 2 cose diverse e andrebbero trattate diversamente.

Spero di non averti annoiato!

28/8/2020 - 0:09

AUTORE:
Marco Marco

Sig. Devis è proprio l'ARPAT (tra l'altro sarcasticamente soprannominata Agenzia Regionale Analisi TRANQUILLIZZANTI) che ha rilevato che in moltissimi luoghi della nostra Provincia le acque superficiali contengono pesticidi totali oltre i livelli di standard di qualità ambientale.
In quasi tutti i 73 campioni analizzati sono inoltre stati riscontrati valori superiori ai limiti di legge. La maggior parte dei superamenti è dovuta a pesticidi, erbicidi e insetticidi usati in modo massiccio nei vivai della piana pistoiese e della Valdinievole.
Comunque se si vuole negare quello che ormai è ben risaputo come si faceva ai tempi che furono per l'amianto allora neghiamo l'inquinamento in toto.
L'agricoltura poi è intesa come coltivazione di piante per il sostentamento umano. Se poi, come alcuni fanno, vogliamo forzare il termine e inserirci anche le piante da decorazione allora si può relativizzare tutto.

27/8/2020 - 21:46

AUTORE:
Devis

Mi fanno ridere diverse cose:

1. Il titolo: il vivaismo è una cosa e l'agricoltura è un'altra. Accostarle come una l'opposto dell'altra fa capire quanto se ne sa, cioè poco o niente
2. Acque inquinate: non è vero. C'è un recente rapporto dell'Arpat (pubblicato anche qui su valdinievoleoggi.it) che dimostra il contrario. Chi dice che quel rapporto dichiara le acque inquinate, non sa leggere i grafici né tantomeno interpretarli
3. La cosa più grave a mio giudizio: si parte dal vivaismo e inquinamento per finire col programma elettorale...scandaloso. Se si inizia a parlare di vivaismo, agricoltura sostenibile e inquinamento dell'acqua, mi aspetto un articolo che analizzi queste cose nel dettaglio. Ma l'unico dettaglio è la presentazione della lista...

25/8/2020 - 12:23

AUTORE:
Marco Marco

il proposito è buono e la politica deve essere propositiva.
Il nemico in questo caso ha "a libro paga" gran parte della politica toscana.

22/8/2020 - 20:21

AUTORE:
Aldo

La lobby del vivaismo è sostenuta dal pd. Quindi sarà molto difficile scardinarli dopo decenni di malgoverno pidiota.