Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 14:09 - 24/9/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

SE NE FACCIA UNA RAGIONE
Finalmente l’anonimo si è firmato, per cui nella speranza di essere convincente, esaustivo, senza entusiasmi pare poco graditi, provo a risponderle, ma mi lasci almeno .....
RALLY

E’ tempo di tornare ad indossare tuta e casco per Simone Baroncelli. Il pilota montalese, portacolori della scuderia Jolly Racing Team, sarà chiamato ad affrontare i chilometri del Rally Adriatico Marche.

BASKET

ChiantiBanca ancora a fianco del Pistoia Basket 2000. Il rinnovo dell’accordo che legherà anche per la prossima stagione il nome della più importante banca di credito cooperativo della Toscana alla società biancorossa è stato annunciato nel corso di una partecipata conferenza stampa.

HOCKEY

Il movimento hockeistico fa le prove di normalità destreggiandosi tra le varie situazioni Covid delle regioni, ma cercando in ogni modo di tornare a disputare gare.

RALLY

Gara sfortunata, per Pavel Group,  lo scorso fine settimana, il 38° Rally di Casciana Terme, in provincia di Pisa. Alla gara, valida per il Trofeo Rally Toscano, entrambi gli equipaggi “griffati” dalla compagine pistoiese, non hanno potuto accarezzare la bandiera a scacchi, quindi ritirandosi.

IPPICA

All’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme di scena l’ultimo convegno della stagione 2020 con la graditissima presenza di Denis Coku, il giovane campione di paradressage al quale è stato intitolato il Trofeo riservato ai gentlemen.

BASKET

A due settimane dall’inizio del campionato – esordio ostico a Bolzano – cominciamo a conoscere le nuove arrivate e partiamo da una giocatrice talentuosa e combattiva.

RALLY

Tre piloti nella “top ten” della gara, valore aggiunto di una prestazione corale che ha garantito a Jolly Racing Team un ruolo di primo piano sulle strade del Rally di Casciana Terme.

CALCIO

A seguito delle votazioni dell'assemblea dei soci del gruppo Cuori Arancioni, tenutasi in data 17 settembre presso la sede nei locali del bar Aurora, pubblichiamo le nuove cariche sociali valide per la stagione sportiva 2020/2021.

none_o

Sabato 26 settembre alle ore 18 ci sarà il vernissage della mostra dell'artista.

none_o

Mastrovito è tra gli artisti più significativi della sua generazione.

Una terra con tanta storia,
se la percorri non ti annoia,
ogni .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Nato a Vienna nel 1747 è stato Granduca di Toscana dal 1765 al 1790.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Sono passati 40 anni dalla promozione delle Pistoiese in categoria A.

Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
cerco qualsiasi mansione x impegno mia giornata sono dinamico .....
SAN MARCELLO PITEGLIO
Ospedale Pacini, Niccolai (Pd): "Recupero Santa Caterina fondamentale per l'area disagiata"

14/8/2020 - 17:44

"L'impegno che il consiglio egionale aveva chiesto alla giunta regionale con due mozioni - spiega il consigliere regionale del Pd Marco Niccolai - è stato mantenuto: l'ospedale Pacini è classificato, ai sensi del decreto Balduzzi, come sito in "area disagiata". Questo significa l'applicazione degli standard previsti dal punto 9.2.2. del decreto stesso. È questo quello che ci hanno chiesto, con una raccolta di firme, migliaia di cittadini della montagna pistoiese. 

 

Concludiamo il mandato con passi avanti importanti per la sanità in montagna: tanto per fare alcuni esempi più significativi, nel 2015 il Pacini non aveva una sala d'attesa per l'area di emergenza urgenza e adesso ce l'ha, le postazioni all'emergenza urgenza erano 2 e adesso sono 4, i pazienti oncologici non potevano essere curati al Pacini e adesso si, in montagna mancavano posti di cure palliative e adesso ci sono, c'erano zero posti letto di cure intermedie (assistenza infermieristica h.24) e adesso ce ne sono 18. 

 

Non ci vogliamo però fermare qua, tutt'altro. Ho sempre respinto l'idea che la qualificazione formale di "area disagiata" dovesse essere considerata una mera "etichetta". Proprio per questo, in vista del suo riconoscimento formale, da mesi abbiamo lavorato e stiamo lavorando con il sindaco Luca Marmo per definire il presupposto essenziale per la realizzazione degli standard previsti per l'area disagiata: il fatto che il Pacini abbia gli spazi adeguati per poter accogliere queste funzioni. Basta girare al Pacini per rendersi conto che gli spazi sono ormai esauriti. 

 

Ecco perché in questi mesi ci siamo concentrati sull'affrontare il tema Santa Caterina. È chiaro che solo da quell'area possono venire gli spazi per ampliare le attività sanitarie e per risolvere i problemi di accessibilità e parcheggio del presidio della montagna. Il riconoscimento formale di area disagiata ci conferma nel continuare questo lavoro, che diventa ancora più essenziale, e ovviamente nel monitorare l'attuazione dei punti dell'accordo tra Regione e Comuni dell'ottobre scorso. 

 

Questa legislatura si chiude con tanti obiettivi raggiunti, ultimo dei quali solo per ordine temporale la qualificazione di "area disagiata": la prossima legislatura mi auguro che ci permetterà di raggiungere non solo la stessa quantità e qualità di risultati ma, magari anche grazie alle risorse che arriveranno dall'Europa all'Italia, ancora di maggiori.

 

Adesso l'obiettivo è affrontare il tema Santa Caterina perché da lì passa la risposta alla necessità di spazi che gli standard di area disagiata comportano. A maggior adesso continueremo a lavorare in questa direzione".

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: