Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 12:09 - 24/9/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

SE NE FACCIA UNA RAGIONE
Finalmente l’anonimo si è firmato, per cui nella speranza di essere convincente, esaustivo, senza entusiasmi pare poco graditi, provo a risponderle, ma mi lasci almeno .....
RALLY

E’ tempo di tornare ad indossare tuta e casco per Simone Baroncelli. Il pilota montalese, portacolori della scuderia Jolly Racing Team, sarà chiamato ad affrontare i chilometri del Rally Adriatico Marche.

BASKET

ChiantiBanca ancora a fianco del Pistoia Basket 2000. Il rinnovo dell’accordo che legherà anche per la prossima stagione il nome della più importante banca di credito cooperativo della Toscana alla società biancorossa è stato annunciato nel corso di una partecipata conferenza stampa.

HOCKEY

Il movimento hockeistico fa le prove di normalità destreggiandosi tra le varie situazioni Covid delle regioni, ma cercando in ogni modo di tornare a disputare gare.

RALLY

Gara sfortunata, per Pavel Group,  lo scorso fine settimana, il 38° Rally di Casciana Terme, in provincia di Pisa. Alla gara, valida per il Trofeo Rally Toscano, entrambi gli equipaggi “griffati” dalla compagine pistoiese, non hanno potuto accarezzare la bandiera a scacchi, quindi ritirandosi.

IPPICA

All’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme di scena l’ultimo convegno della stagione 2020 con la graditissima presenza di Denis Coku, il giovane campione di paradressage al quale è stato intitolato il Trofeo riservato ai gentlemen.

BASKET

A due settimane dall’inizio del campionato – esordio ostico a Bolzano – cominciamo a conoscere le nuove arrivate e partiamo da una giocatrice talentuosa e combattiva.

RALLY

Tre piloti nella “top ten” della gara, valore aggiunto di una prestazione corale che ha garantito a Jolly Racing Team un ruolo di primo piano sulle strade del Rally di Casciana Terme.

CALCIO

A seguito delle votazioni dell'assemblea dei soci del gruppo Cuori Arancioni, tenutasi in data 17 settembre presso la sede nei locali del bar Aurora, pubblichiamo le nuove cariche sociali valide per la stagione sportiva 2020/2021.

none_o

Mastrovito è tra gli artisti più significativi della sua generazione.

none_o

Segnaliamo volentieri il primo romanzo di Lorenzo Monti.

Una terra con tanta storia,
se la percorri non ti annoia,
ogni .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Nato a Vienna nel 1747 è stato Granduca di Toscana dal 1765 al 1790.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Sono passati 40 anni dalla promozione delle Pistoiese in categoria A.

Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
cerco qualsiasi mansione x impegno mia giornata sono dinamico .....
PIEVE A NIEVOLE
Raperilli (Fratelli d'Italia): "Revoca cittadinanza onoraria a Mussolini? A Pieve ci sono ben altri problemi..."

11/8/2020 - 14:25

Andra Raperilli, portavoce Fratelli d'Italia, inteviene dopo la revoca della cittadinanza onoria di Benito Mussolini.

 

"Visto che siamo stati tirati in ballo circa la ratifica della revoca della cittadinanza a Benito Mussolini presentata dalla maggioranza nell'ultimo consiglio comunale, ci sentiamo in dovere di rispondere al sindaco Diolaiuti, anche se il nostro gruppo consiliare si è già espresso molto chiaramente nella sede più opportuna.

 

L'unico motivo per il quale l'ordine del giorno prevedeva la revoca della cittadinanza onoraria a Benito Mussolini 75 anni dopo la sua morte anzichè inserire la nostra interrogazione sulla situazione dei parcheggi in via delle Cantarelle, era, a nostro avviso, la ricerca di attenzione da parte del sindaco, allora ancora in corsa per un posto alle regionali....ma se Dio vuole tutto andato come doveva andare e si è scongiurato il classico sistema all'italiana secondo il quale quando uno fa male per toglierlo di torno lo si promuove portandolo così a far danni a un livello ancora più alto.

 

Quanto all'assenza in aula del Centrodestra per Pieve durante la votazione della, guardate bene, "ratifica della delibera di giunta della revoca", il mancato voto è stata da noi ben motivata ritenendo (senza entrare nel solito stucchevole richiamo all'antifascismo che puntualmente si ripresenta prima di ogni elezione da 75 anni a questa parte) che Pieve abbia ben altri problemi riguardanti la viabilità, la sicurezza e i servizi.

 

Sinceramente trovare in consiglio comunale a una "ratifica" del genere è per noi offensivo dell'intelligenza umana nonchè un chiaro ed evidente modo di distogliere l'attenzione da una situazione diventata almeno imbarazzante.

 

In ultimo ci chiediamo: Pieve è sempre stata amministrata dalla sinistra, ma ci voleva questo sindaco per accorgersi che nel 1927 era stata attribuita la cittadinanza onoraria a Mussolini oppure, per caso, se ne sono accorti in fase di studio per il conferimento della cittadinanza onoraria a Liliana Segre?".

Fonte: Fratelli d'Italia
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




14/8/2020 - 19:58

AUTORE:
Donatello

Con chi sei d'accordo ? Ma se non ce la fai nemmeno a metterti d'accordo con te stesso Sarà sempre difficile tu sia d'accordo con qualcuno . I... dovrebbero solo ascoltare e mai apri "tastiera" .

14/8/2020 - 19:55

AUTORE:
Donatello

Signor Roberto , quando le ricordai delle sue "LODI DEL BASTONE" ella nego' .
Non risponde alla mia e forse fra qualche tempo negherà di aver mai scritto una serie di ca...te come nel suo intervento sulla situazione della giustizia extra penisola . Mi stia bene e magari se fa pranzo per Ferragosto , spero che il cibo le vada di traverso .

14/8/2020 - 16:54

AUTORE:
Aldo

Pienamente d'accordo con fratelli d'Italia.

14/8/2020 - 13:12

AUTORE:
carlo dadone

Caro Roberto S che a domanda particolareggiata non risponde se non driblando .
Chiunque subisce un torto , di qualsiasi tipo è una vittima .
Chi è vittima è naturale che desideri "vendicarsi" .
La vendetta , negli stati civili , viene gestita dal potere giudiziario , preposto a punire penalmente il fatto indipendentemente da vittima e carnefice. Penserà poi la giustizia civile al rapporto fra le due parti.
Ma i Roberti e similia questo non l'hanno minimamente compreso - I delitti sono sempre per etnie e categorie . La giustizia , legata al potere politico inefficiente favorisce la categoria di immigrati che fanno il gioco del governo pd-
Negli ultimi venti anni , prima i governi lega berlusconi , poi il periodo di Angelino Alfano (in quota Berlusconi) sono gli artisti che hanno consentito a cittadini stranieri di vivere fra noi .La legge Bossi/Fini , ed i decreti Salvini , hanno solo peggiorato la situazione.
Robert , perché non rispondi punto punto alle domsnde circa i dati sulle situazioni della giustizia nei paesi esteri

14/8/2020 - 11:30

AUTORE:
donatello

Leggo commenti a cavallo fra ignoranza ed imbecillità . Mi rifiuto di pensare che sia vero quello che scrivono .

13/8/2020 - 21:58

AUTORE:
Aldo

Pienamente d'accordo con fratelli d'Italia.

13/8/2020 - 21:56

AUTORE:
Dalla Pieve

... e sono sempre più convinto che le hai conosciute e bene , da molto vicino .. le ville sbertoli. Poi le hanno chiuse e sei uscito ..Caro zorrino.
Vai al fresco che forse rinsavisci un po' .
Ciao zorrino e stai sereno !!

13/8/2020 - 16:17

AUTORE:
Zorro dei poveri

Un intervento come il tuo è da ville Sbertoli . Complimenti .Dai che vai bene

12/8/2020 - 8:16

AUTORE:
Massimo

Invece di perdere tempo a guardare quello che è trapassato, non sarebbe meglio guardare al presente e alla mancanza di speranza per il futuro di Pieve.
Il problema vero è la devastazione che il raddoppio ferroviario porterà.
Viabilità in tilt, inquinamento atmosferico e un paese diviso per sempre da un muro.
Uno dei migliori paesi della provincia destinato a diventare un ghetto degradato
Questo sarebbe il miglioramento?

12/8/2020 - 8:16

AUTORE:
Dalla Pieve

Per i nuovi fascisti cioè il PD e la falsa sinistra italiana tutta , le priorità sono state quelle di distruggere lo statuto dei lavoratori , eliminare ogni residuo di diritti sociali.
Poi eliminare la cittadinanza onoraria a Mussolini perché solo loro , i pidioti, vogliono vantarsi di essere i veri fascisti del nuovo millennio. E ci stanno riuscendo bene.

11/8/2020 - 17:29

AUTORE:
Salvia

Io e te insieme con un trito di aglio olio, sale e pepe.
Sai che bell'arrosto .
Ciao Bibi , vai un po' al fresco che ti fa bene alla mente !

11/8/2020 - 17:23

AUTORE:
Chapman

COMMENTO SPARITO !
Ma ce ne faremo una ragione .
Purtroppo la toponomastica . le onoranze ufficiali e talvolta anche i gemellaggi , sono armi a doppio taglio e risentono spesso di situazioni politiche legate ai tempi .
Abbiamo visto statue di eroi della conquista americana (uccisori di pellirossa ) gettate a terra . Addirittura Colombo disarcionato .
Per Mussolini la cosa sembrerebbe un pochino diversa .
Nei programmi scolastici il ventennio , la guerra e il doppio stato non sembrano in programma . A questo punto l'ignoranza regna sovrana .
Son convinto che quelli che si recano alla tomba del duce non sanno niente dei FASCISMI e dei movimenti antifascisti in europa . Conseguenza è , per esempio una affermazione come si legge sopra.
Allo stato delle leggi attuali , il Duce verrebbe giudicato dal tribunale dell'Aia come criminale per delitti contro l'umanità .
Ancora una discussione del genere ? Follia

11/8/2020 - 16:16

AUTORE:
Ramerino

Certo che ci sono ben altri problemi, per esempio quello di una minoranza non all'altezza e che scambia un dittatore che ha trucidato migliaia di italiani con uno statista di destra.