Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 14:09 - 24/9/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

SE NE FACCIA UNA RAGIONE
Finalmente l’anonimo si è firmato, per cui nella speranza di essere convincente, esaustivo, senza entusiasmi pare poco graditi, provo a risponderle, ma mi lasci almeno .....
RALLY

E’ tempo di tornare ad indossare tuta e casco per Simone Baroncelli. Il pilota montalese, portacolori della scuderia Jolly Racing Team, sarà chiamato ad affrontare i chilometri del Rally Adriatico Marche.

BASKET

ChiantiBanca ancora a fianco del Pistoia Basket 2000. Il rinnovo dell’accordo che legherà anche per la prossima stagione il nome della più importante banca di credito cooperativo della Toscana alla società biancorossa è stato annunciato nel corso di una partecipata conferenza stampa.

HOCKEY

Il movimento hockeistico fa le prove di normalità destreggiandosi tra le varie situazioni Covid delle regioni, ma cercando in ogni modo di tornare a disputare gare.

RALLY

Gara sfortunata, per Pavel Group,  lo scorso fine settimana, il 38° Rally di Casciana Terme, in provincia di Pisa. Alla gara, valida per il Trofeo Rally Toscano, entrambi gli equipaggi “griffati” dalla compagine pistoiese, non hanno potuto accarezzare la bandiera a scacchi, quindi ritirandosi.

IPPICA

All’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme di scena l’ultimo convegno della stagione 2020 con la graditissima presenza di Denis Coku, il giovane campione di paradressage al quale è stato intitolato il Trofeo riservato ai gentlemen.

BASKET

A due settimane dall’inizio del campionato – esordio ostico a Bolzano – cominciamo a conoscere le nuove arrivate e partiamo da una giocatrice talentuosa e combattiva.

RALLY

Tre piloti nella “top ten” della gara, valore aggiunto di una prestazione corale che ha garantito a Jolly Racing Team un ruolo di primo piano sulle strade del Rally di Casciana Terme.

CALCIO

A seguito delle votazioni dell'assemblea dei soci del gruppo Cuori Arancioni, tenutasi in data 17 settembre presso la sede nei locali del bar Aurora, pubblichiamo le nuove cariche sociali valide per la stagione sportiva 2020/2021.

none_o

Sabato 26 settembre alle ore 18 ci sarà il vernissage della mostra dell'artista.

none_o

Mastrovito è tra gli artisti più significativi della sua generazione.

Una terra con tanta storia,
se la percorri non ti annoia,
ogni .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Nato a Vienna nel 1747 è stato Granduca di Toscana dal 1765 al 1790.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Sono passati 40 anni dalla promozione delle Pistoiese in categoria A.

Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
cerco qualsiasi mansione x impegno mia giornata sono dinamico .....
VALDINIEVOLE
Caccia, Zipoli: "Ma quale Atc commissariata, attuale comitato subentrato con 80mila euro di attivo in bilancio"

4/8/2020 - 8:44

Patrizio Zipoli interviene sulla caccia.

 

"Come ex componente del precedente comitato di gestione  Atc PT11 Pistoia, e come socio Federcaccia Pistoia da 44 anni mi sento in diritto di puntualizzare talune dichiarazioni espresse pubblicamente dall’attuale rappresentante Fidc Atc 11 Pistoia Cristiano Pieracci durante l’assemblea Federcaccia svoltasi ad Arcigliano venerdi’ 31 luglio.


Lei signor Pieracci ha dichiarato di aver rilevato 2 anni fa’ un Atc commissariata e in stato devastante in riferimento alla gestione, oltre a esternare che per la prima volta e’ stato pagato il 100 x 100 dei danni agli agricoltori e che verranno lanciati sempre per la prima volta complessivamente 9.000 animali invece dei 4/5.000 delle gestioni precedenti, oltre a vantarsi di aver cancellato il progetto lepre che coinvolgeva centinaia di cacciatori allevatori per il suo esemplare funzionamento in essere da oltre 20 anni, e che era diventato l’esempio per tutte le Atc toscane e di altre regioni.


Premesso che non discuto la sua competenza in materia ungulati, non a caso viene chiamato dai suoi coetanei il tuttologo della montagna, ma alle sue dichiarazioni rilasciate pubblicamente in maniera molto sintetica vorrei risponderle.

L’Atc che lei insieme ad altri (alcuni tuttora presenti) si è trovato a rappresentare, non era commissariato ma aveva un presidente pro tempore a causa della prematura morte del presidente Corsini, come comitato investiva a differenza dell’attuale, sulle 6 zone di ripopolamento e cattura e sulla Zrv “Marconi” nel Padule di Fucecchio (attualmente completamente snaturata e diventata un poligono di tiro al cinghiale tra l’altro con risultati molto deludenti) con fiore all’occhiello Spicchio e Marzalla (attualmente in stato di totale abbandono), che producevano fagiani e lepri autoctoni da inserire sul territorio oltre a coinvolgere anche in questo caso la partecipazione di centinaia di cacciatori nella gestione, compensavamo i numeri con ulteriori lanci di fagiani “Mongolia” perche’ il nostro motto era piu’ qualita’ e non quantita’.

 

Per dirla tutta non come quei pulcini pronta caccia lanciati dal suo comitato nella passata stagione venatoria, forse sarebbe il caso di valutare anche i risultati sul campo, prima di enunciare proclami.

 

Cosi come con riferimento alle lepri ribadisco che l’investimento era onorato dai risultati venatori a differenza della politica attuata negli ultimi 2 anni dalla vostra gestione.


Abbiamo sempre pagato circa il 70 per cento dei danni censiti agli agricoltori, perche’ non ritenevamo giusto pagare gli indennizzi totali con le risorse provenienti dai cacciatori, nonostante cio’ nessun agricoltore ha mai contestato con cause o altre varie di aver ricevuto meno del dovuto. Lei e il suo comitato vi vantate di aver pagato il 100x100 dei danni e per tal motivo mi chiedo se per caso i soldi fossero stati realmente vostri vi sareste comportati nella solita maniera?


Per finire signor Pieracci, perche’ in sede di assemblea quando ha specificato che i vostri attuali parametri per scegliere i fornitori di selvaggina  sono talmente stringenti e vincolanti che soltanto 2 fornitori hanno partecipato alla gara, non ha poi comunicato ai presenti che per la prima volta nella storia dell’Atc, ad agosto ormai inoltrato centinaia di cacciatori dei distretti stanno ancora aspettando i fagiani che a termine di legge dovranno essere obbligatoriamente lanciati entro il 15/8. Fagiani che le ricordo probabilmente finiranno in buona parte sulle tavole di molte persone, sarebbe il caso di chiarire bene cosa è realmente successo, non crede ?

 

Ai posteri l’ardua sentenza, vorrei pero’ rammentare al signor Pieracci che nonostante tutti i costi sostenuti e sopra elencati dal comitato precedente, lei e i nuovi membri sono subentrati con un bilancio in attivo di 80.000 euro, avrei anche altro da aggiungere ma non vorrei diventare stucchevole, ripeto, saranno poi i cacciatori pistoiesi a giudicare il vostro operato, sui fatti e non sulle parole.

 

Un ultimo consiglio come da sempre socio Federcaccia, per le prossime assemblee, abbiate quantomeno rispetto per la presenza del presidente regionale Federcaccia e del rappresentante politico Niccolai che coglie l’occasione per venire a farsi campagna elettorale, raccontando ribadisco verita’ e non barzellette".

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: