Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 21:10 - 20/10/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Siamo alla curva che procede con valori esponenziali .

L'economia annaspa , i lavoratori protetti dal divieto di licenziamento che sta per finire , il commercio in bambola e gli ospedali in ambasce .....
HOCKEY

L’Hockey Pistoia impone ancora la legge dell’Hockey Stadium di Montagnana, nel quale fino a ora gli arancioni non sono mai stati sconfitti, subissando di reti il Campagnano.

BASKET

Una sconfitta maturata nell’ultimo quarto quella della Nico Basket Femminile, targata Giorgio Tesi Group, a San Giovanni Valdarno (74-61), dopo tre quarti di grande equilibrio.

TIRO A SEGNO

Il Tsn Pescia sempre presente ai campus indetti sia dal Cip che da Aics ha voluto partecipare con i propri atleti ai rispettivi stage di avviamento e di perfezionamento al tiro paralimpico.

BASKET

Dopo tre quarti in perfetto equilibrio (21-20, 34-35 e 51-51 i parziali), la Nico Basket, targata Giorgio Tesi Group, cede nell'ultima frazione di gioco ad una combattiva San Giovanni Valdarno, che allunga nel finale e si aggiudica meritatamente due punti importanti (74-61).

BASKET

Il Pistoia Basket 2000 è lieto di comunicare il rinnovo della partnership commerciale con OriOra.

BASKET

Il percorso della Nico Basket Femminile, di recente affiliata con Giorgio Tesi Group Pistoia, e del Bruschi Basket Galli San Giovanni Valdarno è stato piuttosto simile, fino a questo momento

HOCKEY

L’Hockey Pistoia viaggia a gonfie vele nelle competizioni nazionali che impegnano le sue varieformazioni: vittoria esterna della prima squadra nelle Marche ed esordio ottimo degli under 14 nel campionato nazionale di categoria.

RALLY

E’ ancora tempo di festeggiare, per la scuderia Jolly Racing Team. Il sodalizio pistoiese, impegnato sulle strade del Rallye Elba - appuntamento valido per il Campionato Italiano Wrc e per la Coppa Rally di Zona - si è congedato dall’asfalto dell’isola cogliendo il primato tra le vetture di classe R2B.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Alessia Gazzola.

none_o

L’artista carrarino Graziano Guiso si presenta nell’area espositiva “Sala del Grillo” del Parco di Pinocchio.

Oggi è San Michele:
è stagione delle mele
e dei chicchi d’uva .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Nato a Vienna nel 1747 è stato Granduca di Toscana dal 1765 al 1790.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Sono passati 40 anni dalla promozione delle Pistoiese in categoria A.

SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA MARGINE COPERTA

asd " ENERGY .....
Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
LAMPORECCHIO
PCI Lamporecchio: "La deriva oppressiva svelata dalla chiusura del Frantoio"

1/8/2020 - 8:17

PCI Lamporecchio scrive: "Bando alle ciance e fatti alla mano. Ben noto il piede del PD nella Cooperativa. Presenti in varie occasioni, il Sindaco di Lamporecchio Torrigiani e di Larciano Amidei, il Consigliere regionale Niccolai, passando per Fanucci, Parrini, senza dimenticare l'ex Sindaco Paganelli, nel ruolo di Presidente e Faenzi di Vinci.

 

A conoscenza dell'andamento già da tempo, come dichiarato dal Sindaco Torrigiani nel Consiglio comunale, e quindi non del tutto estranei alle attività della stessa. Eludente per non dire puerile, la dichiarazione del PD che la politica non può e non deve ingerirsi in questa questione. Certo deve farlo con i propri strumenti e limiti ma deve necessariamente farlo. Si legga, ad esempio, lo Statuto comunale o si veda il vicino caso della Vibac. Inoltre l'amministrazione comunale non dovrebbe ricordarsi del mondo agricolo solo in particolari momenti di necessità, come riempitivo nella comunicazione o come slogan di propaganda.

 

È infatti palese la mancanza di politiche agricole comunali come anche la reticenza al confronto e alla mediazione con tutti gli attori locali interessati. Poi, la cooperazione per sua natura non è autoritaria né a scopo di lucro. Ora, indire delle assemblee (la prima con un messaggino al cellulare) per praticamente imporre prepotentemente ai soci, padri fondatori e loro eredi che hanno dedicato ingenti quantità di tempo e soldi per la nascita e la crescita della cooperativa, una scelta già presa e organizzata ai vertici, non è segnale di coinvolgimento e di democraticità.

 

L'effetto è stato difatti uno scollamento tra il Consiglio di Amministrazione e i soci produttori, i quali si sono sentiti defraudati, andando a peggiorare un rapporto fiduciario già compromesso. In aggiunta, l'attività principale del frantoio di Vinci sembra essere diventata la parte commerciale, il riempire gli scaffali ad un costo basso. Il potenziamento di Vinci, secondo la nostra sezione, non è che una prosecuzione della volontà di distacco dal territorio e di gigantismo.

 

L'operazione di disinvestimento del polo di Lamporecchio è la conseguenza di una trascuratezza e indebolimento dello stesso, in netto svantaggio per i soci ma funzionale in quest'ottica. Invitiamo pertanto la classe dirigente dell'oleificio a fare chiarezza ai soci sulla progettualità ma anche a rivedere le cariche e i ruoli interni, per gestire al meglio un'impresa di questo livello. Il consiglio di amministrazione dell'Oleificio Cooperativo Montalbano e le amministrazioni PD si sono dimostrati quindi nei fatti fortemente disinteressati ad una valorizzazione dell'olio di qualità, all'incentivazione della cooperazione e dell'imprenditorialità sane, alle micro-piccole-medie realtà orientate spesso al modello multifunzionale e non intensivo.

 

La nostra sezione crede invece che sarebbe proprio arrivato il momento di alzare il sipario su questi ultimi aspetti perché sono una ricchezza e un presidio per il futuro, per la reputazione e la sostenibilità del territorio e gli ingredienti grazie ai quali oggi siamo chi siamo. PCI Sezione Lamporecchio".

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: