Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 13:08 - 03/8/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

A Firenze, quando ero ragazzo anni '50 circolava una battuta: se c'erano tanto lavori stradali voleva dire che c'erano delle elezioni prossime. Si vede che il sistema si è diffuso anche fuori provincia. .....
IPPICA

All’Ippodromo Snai Sesana sabato sera che coincide con la prima riunione di trotto di agosto, il mese più atteso dagli appassionati per via degli appuntamenti più importanti della stagione montecatinese.

IPPICA

All’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme appuntamento del giovedì sera che ha chiuso il mese di luglio in attesa di un agosto con in programma i“classici” che partono da sabato 8.

CALCIO

Detto della fusione dei giorni scorsi tra Asd Alta Valdinievole e le Case Cintolese, la nuova società sta prendendo corpo.

BASKET

Il Pistoia Basket è lieto di comunicare di aver acquisito il diritto alle prestazioni sportive dell’atleta Derrick Michael Marks.

RALLY

Sarà ancora a “tinte tricolori” la stagione sportiva di Simone Baroncelli.

BASKET

Il Pistoia Basket è lieto di comunicare di aver confermato in blocco lo staff biancorosso per la prossima stagione.

BASKET

A pochi giorni dalla scadenza per l'iscrizione al campionato di basket di serie B, la Nazione avanza l'ipotesi che Montecatini possa non farcela. Il presidente Giampiero Cardelli aveva scritto una lettera, il 29 giugno, per chiedere sostegno da parte di imprenditori, istituzioni e banche.

TIRO A SEGNO

Ancora una bella iniziativa del Tiro a segno nazionale sezione di Pescia. 

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadiori di Montecatini è dedicata all'ultimo libro di Don Winslow.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata all'ultimo libro di Bruno Vespa.

C’è una casa in riva al mare,
è la casa dell’amore,
che .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

La vittoria doveva essere scontata per Firenze, ma non andò così.

FILIATELIA
di Giancarlo Fioretti

Il francobollo in ricordo Amato, il giudice che scoprì le trame eversive dell'estrema destra

Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
cerco qualsiasi mansione x impegno mia giornata sono dinamico .....
LAMPORECCHIO
PCI Lamporecchio: "La deriva oppressiva svelata dalla chiusura del Frantoio"

1/8/2020 - 8:17

PCI Lamporecchio scrive: "Bando alle ciance e fatti alla mano. Ben noto il piede del PD nella Cooperativa. Presenti in varie occasioni, il Sindaco di Lamporecchio Torrigiani e di Larciano Amidei, il Consigliere regionale Niccolai, passando per Fanucci, Parrini, senza dimenticare l'ex Sindaco Paganelli, nel ruolo di Presidente e Faenzi di Vinci.

 

A conoscenza dell'andamento già da tempo, come dichiarato dal Sindaco Torrigiani nel Consiglio comunale, e quindi non del tutto estranei alle attività della stessa. Eludente per non dire puerile, la dichiarazione del PD che la politica non può e non deve ingerirsi in questa questione. Certo deve farlo con i propri strumenti e limiti ma deve necessariamente farlo. Si legga, ad esempio, lo Statuto comunale o si veda il vicino caso della Vibac. Inoltre l'amministrazione comunale non dovrebbe ricordarsi del mondo agricolo solo in particolari momenti di necessità, come riempitivo nella comunicazione o come slogan di propaganda.

 

È infatti palese la mancanza di politiche agricole comunali come anche la reticenza al confronto e alla mediazione con tutti gli attori locali interessati. Poi, la cooperazione per sua natura non è autoritaria né a scopo di lucro. Ora, indire delle assemblee (la prima con un messaggino al cellulare) per praticamente imporre prepotentemente ai soci, padri fondatori e loro eredi che hanno dedicato ingenti quantità di tempo e soldi per la nascita e la crescita della cooperativa, una scelta già presa e organizzata ai vertici, non è segnale di coinvolgimento e di democraticità.

 

L'effetto è stato difatti uno scollamento tra il Consiglio di Amministrazione e i soci produttori, i quali si sono sentiti defraudati, andando a peggiorare un rapporto fiduciario già compromesso. In aggiunta, l'attività principale del frantoio di Vinci sembra essere diventata la parte commerciale, il riempire gli scaffali ad un costo basso. Il potenziamento di Vinci, secondo la nostra sezione, non è che una prosecuzione della volontà di distacco dal territorio e di gigantismo.

 

L'operazione di disinvestimento del polo di Lamporecchio è la conseguenza di una trascuratezza e indebolimento dello stesso, in netto svantaggio per i soci ma funzionale in quest'ottica. Invitiamo pertanto la classe dirigente dell'oleificio a fare chiarezza ai soci sulla progettualità ma anche a rivedere le cariche e i ruoli interni, per gestire al meglio un'impresa di questo livello. Il consiglio di amministrazione dell'Oleificio Cooperativo Montalbano e le amministrazioni PD si sono dimostrati quindi nei fatti fortemente disinteressati ad una valorizzazione dell'olio di qualità, all'incentivazione della cooperazione e dell'imprenditorialità sane, alle micro-piccole-medie realtà orientate spesso al modello multifunzionale e non intensivo.

 

La nostra sezione crede invece che sarebbe proprio arrivato il momento di alzare il sipario su questi ultimi aspetti perché sono una ricchezza e un presidio per il futuro, per la reputazione e la sostenibilità del territorio e gli ingredienti grazie ai quali oggi siamo chi siamo. PCI Sezione Lamporecchio".

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: