Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 08:12 - 07/12/2021
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Partiamo dal fatto che ogni bipede può infettarsi ed infettare un suo simile.

Consideriamo che in ospedale i ricoverati privi di vaccino rappresentano il 70 . . 80 % compreso intensiva.

Ora se .....
BOCCE

Volti noti e meno noti nel Trofeo di Natale organizzato dalla Polisportiva Colonna di Ravenna nel­ fine settimana, Paolo Balboni è stato ancora una volta protagonista di una gara della specialità individuale.

BASKET

Lunedì 6 dicembre entra in vigore il Super Green pass, la certificazione "rafforzata" rilasciata solo a vaccinati e guariti dal Covid-19, che durerà fino al 15 gennaio 2022, con possibilità di proroga.

CALCIO A 5

La giornata numero sette non porta fortuna ai pistoiesi. Ospiti della società Timec, l'Atletico si presenta in modo impalbabile ed è solo grazie a Montaleni che il primo tempo si chiude sullo 0-0.

BASKET

E una Gema a tratti simile a un rullo compressore quella che nel secondo e terzo quarto ha messo in chiaro il discorso vittoria contro una Virtus Siena partita sicuramente meglio nei primi dieci minuti.

BASKET

AGLIANA: Zita 8, Nesi 4, Chiti, Cei, Malevolti F., Razzoli 8, Natalini, Zeneli 23, Neri 7, Covino, Malevolti S. Tommei 16. All. Mannelli. HERONS; Di Nezza 4, Paunovic 4, Laffitte 4, Galli 4, Lupi 6, Giancarli 9, Dell’Uomo 18, Lepori, Incitti 13, Bechini, Casoni 24, Puccioni. All.: Barsotti.

BASKET

Niente da fare per la Nico Basket, targata Giorgio Tesi Group, che ha subito una sconfitta piuttosto netta ad opera del Cus Cagliari (60-44). Solo Bacchini (13), decisamente la migliore delle sue, e Mattera (10) in doppia cifra in una serata poco produttiva in termini di punti.

BASKET

Sfida al vertice al PalaCardelli dove la Gioielleria Mancini affronta la corazzata San Vincenzo.

RALLY

L’Automobile Club Pistoia, congiuntamente agli organizzatori dei rallies pistoiesi, quindi Jolly Racing Team, Abeti Racing e Pistoia Corse, ha premiato i propri campioni provinciali.

none_o

Consigli di lettura di Ilaria.

none_o

Le opere di nove artisti sono protagoniste della mostra Paesaggi personali.

Sono dieci,
l’un dell’altra è più bella:
son chiamate .....
LA TOSCANA IN TAVOLA
di Sissy Raffaelli

Liason (primo autunnale by Sissy)

LA TOSCANA IN TAVOLA
di Sissy Raffaelli

Un piatto delle montagne lucchesi.

E'stato scritto e pubblicato un libro sulla presenza del grande .....
cerco bilocale affitto 300 o 350 euro zona Pescia, grazie arredato. .....
UZZANO
Cinelli: "Un Piano operativo fantasma tenuto fermo dai forti dissidi interni alla maggioranza"

15/7/2020 - 14:44

Il consigliere comunale Nicola Cinelli interviene sul Piano operativo.

"Il Regolamento urbanistico è scaduto dal 2013, per cui da sette anni vige il regime di salvaguardia. L’amministrazione è dello stesso schieramento politico dal 2010, così come il sindaco è lo stesso da allora; nel suo programma elettorale del 2015 prometteva l’approvazione dello strumento urbanistico entro il mandato.

Solo nel novembre 2017, dopo quattro anni dalla scadenza, la giunta è riuscita a dare inizio al procedimento amministrativo per il Piano operativo e per il Piano strutturale.

Piano operativo e Piano strutturale faticosamente e onerosamente predisposti (60.000 euro circa per progettazione e indagini), tanto che nel novembre 2019 sono stati presentati in tre serate alle categorie economiche, alle associazioni e ai professionisti.

Incombe la nuova giunta regionale per le imminenti elezioni, può essere che la nuova voglia modificare ancora la legge urbanistica regionale, che ogni sei mesi viene rivista, inficiando tutto il lavoro e le spese sostenute fino a oggi.

Basterebbe indire un consiglio comunale (quando è stato ritenuto necessario è stato fatto anche con soli tre giorni di preavviso) e portare in adozione il piano per evitare tutto questo. Ma soprattutto per avere le condizioni di una minima possibilità di sviluppo e di lavoro che contribuisca a superare l’attuale crisi economica.

Ma dal sindaco e dalla giunta tutto tace: sollecitati più volte sull’argomento ci dicono che la colpa è dell’emergenza sanitaria, in altri termini, su sette anni di tempo per portare a termine l’iter ci dicono che il problema è stato un fermo di due mesi e mezzo...

A nostro parere invece tutto ciò nasconde forti dissidi all’interno della maggioranza, nonostante la facciata di coesione che prova inutilmente a trasmettere.

E tutto a discapito dei cittadini, perché si perdono anni e occasioni per aiutare un settore come l’edilizia che langue da troppo tempo, magari anche creando qualche posto di lavoro, facendo circolare soldi, incentivando la costruzione di fabbricati di qualità con bassi consumi energetici. E incassando oneri di urbanizzazione, che negli ultimi tre anni sono sempre e drasticamente diminuiti, limitando le possibilità di operare dell’amministrazione.

Ma tutto questo non è nel dna di questa giunta, vedi rifiuto di far costruire una casa di riposo per anziani al posto di un albergo già autorizzato, clamorosa occasione mancata che poteva portare preziosa occupazione nella nostra comunità ed un fabbricato di 500 metri quadrati che sarebbe venuto gratuitamente.

D’altronde la giunta, al di là di qualche marciapiedi (utilissimo) non ha saputo che organizzare feste paesane “giugnesche”, e queste sempre a discapito di altri interventi quali ad esempio il taglio dell’erba lungo le strade, causa lo scarsissimo personale disponibile (a oggi un solo cantoniere, caso unico in Valdinievole e oltre), perché sempre con l’allergia al lavoro il personale comunale è costantemente diminuito.

Ah, dimenticavo: quest’anno nonostante la soppressione delle feste paesane per motivi sanitari, il taglio dell’erba latita ancora, con marciapiedi impraticabili e strade pericolose. Ai cittadini l’ardua sentenza".

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




17/7/2020 - 18:02

AUTORE:
MASSIMO 2

Se ne aggiunta la n° 73 di ordinanza per il taglio dell'erba da parte di personale comunale per via Berlinguer.
Lascio ai più competenti il Piano Operativo e Piano Strutturale: io rimango terra terra, proprio come l'erba.
Ogni tanto legga l'Albo Pretorio, fosse mai ci trovasse qualcosa di interessante.
Distinti saluti

16/7/2020 - 19:02

AUTORE:
MASSIMO 2

Caro Cinelli, premetto che effettivamente mi interessa solo il taglio dell'erba.
Le faccio notare che deve leggere meglio il sito dell'albo pretorio del Comune e forse fare anche meglio il consigliere.
Nell'albo suddetto, alla voce "ordinanze del C.D.S." si leggono alcune ordinanze (mi scusi la ripetizione)n° 63,65,68,69,71 e 72 che riguardano il taglio dell'erba e pulizia marciapiedi di alcune strade, che poi il lavoro lo faccia
l'unico operaio comunale o altri non mi interessa.
L'ordinanza che dice lei è un'altra cosa.
Parla di ferie dell'operaio, ma non si tratterà di qualcos'altro che è successo in questi mesi?
Cordiali saluti

16/7/2020 - 12:57

AUTORE:
Nicola Cinelli

Caro Massimo 2, sono stupito che di quanto ho scritto lei abbia recepito solo la questione del taglio dell'erba.
Ho parlato di Piano Operativo promesso, pronto e non adottato, dissidi nella maggioranza, allergia allo sviluppo e alla creazione di posti di lavoro.
Il taglio dell'erba è solo uno dei tanti argomenti che conferma proprio questa allergia al lavoro, con un solo cantoniere titolare che d'estate giustamente si fa anche le sue ferie, nel momento di maggior necessità del taglio dell'erba.
Riguardo alle ordinanze che ha rilevato, si tratta di quelle consuete che vengono fatte tutti gli anni da tutti i Comuni e che impongono il taglio dell'erba ai privati lungo le strade e nelle loro proprietà.
Niente a che vedere con il taglio dell'erba che dovrebbe fare il Comune sulle are pubbliche, marciapiedi, strade comunali, ecc.
Pertanto sono sicuro che non dovevo aspettare ancora prima di parlare.
Se poi vuole parlare più approfonditamente di problematiche del taglio dell'erba, di un trattore tagliaerba acquistato per qualche decina di migliaia di euro fermo nel magazzino comunale e di lavori affidati all'esterno, sono a disposizione.

15/7/2020 - 20:17

AUTORE:
MASSIMO 2

Non scendo in particolari, ma leggendo sul sito del Comune le ordinanze emesse proprio per il taglio dell'erba, credo che lei si sbagli.
Forse era meglio se aspettava ancora un po' prima di parlare?

15/7/2020 - 16:41

AUTORE:
Nicola Cinelli

Carissimo "Baldo" ti stai sbagliando di grosso, per tua tranquillità non ho nessuna mira per le elezioni di Uzzano.
Mi sento in dovere solo di raccontare quello che accade sempre ad Uzzano, dal momento che sembrava che l'amministrazione portasse il piano da un momento all'altro, almeno a parole.
Prossimamente racconterò anche altre cose, accadute in questi 5 anni.
Se non ti dispiace, naturalmente.

15/7/2020 - 14:47

AUTORE:
Baldo

Toh, il Cinelli, chi si riaffaccia dopo essere stato rintanato 5 (e più) anni. Sarà mica che si avvicinano le elezioni? Ah ah ah ah ah!!!