Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 05:08 - 04/8/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Capita che una coppia, magari un po’ avanti con gli anni, desideri un figlio.
Capita che il figlio tanto atteso nasca con la sindrome di Down.
Capita che, per aggiungere danno al danno, il padre .....
BASKET

Il Pistoia Basket è lieto di comunicare di aver acquisito il diritto alle prestazioni sportive dell’atleta Dario Zucca. Il lungo sardo, reduce dall’esperienza a Rieti, ha firmato un contratto annuale.

IPPICA

All’Ippodromo Snai Sesana sabato sera che coincide con la prima riunione di trotto di agosto, il mese più atteso dagli appassionati per via degli appuntamenti più importanti della stagione montecatinese.

IPPICA

All’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme appuntamento del giovedì sera che ha chiuso il mese di luglio in attesa di un agosto con in programma i“classici” che partono da sabato 8.

CALCIO

Detto della fusione dei giorni scorsi tra Asd Alta Valdinievole e le Case Cintolese, la nuova società sta prendendo corpo.

BASKET

Il Pistoia Basket è lieto di comunicare di aver acquisito il diritto alle prestazioni sportive dell’atleta Derrick Michael Marks.

RALLY

Sarà ancora a “tinte tricolori” la stagione sportiva di Simone Baroncelli.

BASKET

Il Pistoia Basket è lieto di comunicare di aver confermato in blocco lo staff biancorosso per la prossima stagione.

BASKET

A pochi giorni dalla scadenza per l'iscrizione al campionato di basket di serie B, la Nazione avanza l'ipotesi che Montecatini possa non farcela. Il presidente Giampiero Cardelli aveva scritto una lettera, il 29 giugno, per chiedere sostegno da parte di imprenditori, istituzioni e banche.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadiori di Montecatini è dedicata all'ultimo libro di Don Winslow.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata all'ultimo libro di Bruno Vespa.

C’è una casa in riva al mare,
è la casa dell’amore,
che .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

La vittoria doveva essere scontata per Firenze, ma non andò così.

FILIATELIA
di Giancarlo Fioretti

Il francobollo in ricordo Amato, il giudice che scoprì le trame eversive dell'estrema destra

Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
cerco qualsiasi mansione x impegno mia giornata sono dinamico .....
none_o
Smantellata banda di spacciatori italo-albanesi con base a Montecatini: 32 provvedimenti, sequestrato un ristorante

10/7/2020 - 9:32

Smantellata un’organizzazione italo-albanese responsabile dello spaccio di cocaina in Pistoia e Prato ma con addentellati in tutto il centro-nord Italia. Oltre 150 militari dell’Arma dei carabinieri, con il supporto di cinofili ed elicotteri, stanno eseguendo dalle prime luci dell’alba una serie di misure cautelari disposte dalla procura di Pistoia nei confronti di una pericolosa organizzazione italo-albanese che aveva il suo quartier generale in Montecatini e che operava principalmente in Pistoia e Prato ma anche nelle provincie di Firenze, Lucca, Forli’, Venezia, Alessandria, Genova, Pescara, Pavia e Modena.
 
Eseguite 17 ordinanze di custodia cautelare, 7 misure cautelari con obbligo di dimora e presentazione alla polizia giudiziaria, che si vanno ad aggiungere agli 8 arresti già eseguiti in flagranza di reato, oltre alla contemporanea esecuzione di 48 perquisizioni domiciliari e del sequestro di un ristorante e di due autoveicoli.


L’organizzazione, costituita principalmente da due ramificazioni apparentemente separate ma interconnesse tramite il vertice, si occupava dell’intera filiera dello spaccio. Dall’acquisizione dei grossi quantitativi, alla distribuzione ai rivenditori e finanche alla consegna a domicilio all’acquirente finale, trattando principalmente cocaina ma non disdegnando anche l’hashish.


Le indagini dei carabinieri di Pistoia, protrattesi per quasi un anno, hanno portato ad accertare oltre 6.000 cessioni di stupefacente per un giro d’affari di circa mezzo milione di euro. Lo stupefacente, acquisito anche in Liguria e Piemonte, veniva distribuito a rivenditori locali che gestivano la consegna, spesso a domicilio, tramite un sistema basato su messaggistica istantanea e accordi pregressi, infatti tutti i clienti erano già da tempo fruitori dei servizi offerti.


La base organizzativa dell’organizzazione, i cui vertici erano legati da rapporti di consanguineità, era un ristorante (situato in via del Salsero a Montecatini) gestito e di proprietà della famiglia albanese, che per questo è stato sottoposto a sequestro finalizzato alla confisca, come alcune vetture utilizzate per il trasporto dello stupefacente.

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




16/7/2020 - 7:27

AUTORE:
Aldo

"La base organizzativa dell’organizzazione, i cui vertici erano legati da rapporti di consanguineità, era un ristorante gestito e di proprietà della famiglia Albanese..."
Ottimo .
Poi mettiamoci i vari spacciatori africani che infestano il paese e abbiamo fatto bingo !!

Ps condivido quello che ha scritto il commento ' africani succubi dei Balcani '.

Poeri Italiani onesti costretti a subire le volontà politiche di persone più losche degli stessi criminali !

16/7/2020 - 5:03

AUTORE:
vincenzo

Mi domando come si possa negare che qualcuno consuma eroina , codeina , metadone , polverine , fumo ed ogni ben di di Dio ? Leggo su questo foglio che per certi idioti il fenomeno non esiste e se esiste esiste altrove . Si trova una centrale organizzata di distribuzione di materiale ricreativo , ma questa cedeva il materiale a non si sa chi , ma non vicino agli imbecilli che dicono che non etc . Ma veramente il Virus mi ha deluso profondamente

16/7/2020 - 4:55

AUTORE:
donatello

Gabriele , gabriele , definirti ignorante e presuntuoso sarebbe farti un grosso favore . Polemizzare con te è impossibile .Non dici mai niente e solo per caso ti lanci in bestialità .

15/7/2020 - 19:44

AUTORE:
Gabriele

Non mi sono offeso, lo sai che per me sei un bambino che batte i piedi a terra... niente di più.
Ho solo rilevato l'evidenza: tu sai solo offendere, perché non hai altri argomenti che il solito ritornello.

Ma ognuno da quel che può-

15/7/2020 - 19:29

AUTORE:
vincenzo

Gabriele è uomo colto ! Legge le civette davanti all'edicola . Lui si!
La cultura di Gabriele è veramente enciclopedica . Ha una ben delineata linea politica e pensa a soluzioni miracolistiche di ogni problema . Nel dettaglio ha un odio profondo in tutti coloro i quali cercano di capire (mai di giustificare) ed è sempre pronto a condannare a prescindere . Sparacchia anatemi senza poi spiegare il suo pensiero .
Comune
Usa sostanziare il proprio pensiero come un moloc autonomo . Rappresenta l'incultura profonda e suprematista di cui in realtà ignora il significato . Gabriele è il frutto del debito di cultura che è divenuto mostruoso e che ha rappresentato il capitale di posizioni di una destra becera , che seguita a parlare di BLOCCHI NAVALI , che suona bene ma non significa niente . Poi c'è l'uomo solo al comando che dimissiona nel momento del massimo splendore .
Poi ci sono i disperati che dovevano aprire la scatola di tonno e che fanno solo casino .
Il senno è diventato il grande assente di questo momento storico . Chi pensa di risolvere alla maniera dei Gabrieli , Danieli , i Roberti , i Mattei , gli aldi etc , si trovera' prima o poi in un mondo con un capo unico . Forse è questo che ci meritiamo , .

15/7/2020 - 19:10

AUTORE:
Aldo

Mi spiace doverti deludere ALIAS,ma per poterglielo dire dovrei prima conoscerli. Quindi mio malgrado sono costretto a declinare a te lil'invito che a quanto pare invece dimostri sempre di essere molto preparato sull'argomento.
Chissà perché ..

15/7/2020 - 17:24

AUTORE:
Chapman

Aldo , di' ai tuoi concittadini di smettere di farsi le piste ed il gioco è fatto .

15/7/2020 - 16:55

AUTORE:
vincenzo

Caro Gabriele , offendere te è più facile che resistere alla tentazione di farlo .
Premessa che i "pippatori" sono il motore di tutto quanto si legge e si sente circa la droga , il rincorrere i produttori e la filiera distributiva , è doveroso e senza dubbio utile . Si stima che con la lotta si riesca ad intercettare il 10% del traffico , il che è un numero molto grande . Dell'altro 90% non si dice . Mi viene il dubbio (si fa per dire) che lottare contro il fenomeno oltre certi livelli , non interessi a nessuno . Non interessa certamente nemmeno a chi si dedica al recupero dei tossici .
C'è poi una categoria di imbecilli che si offendono pure , che non riescono ad andare oltre il proprio naso . I poveretti che al fine settimana si fanno le piste e che poi divengono consumatori compulsivi , sono le vittime. Siccome il reato sta solo da una parte (produzione e spaccio) basta far finta che chi consuma sia la vittima , ed il gioco è fatto .
Un'arma non ha mai ucciso nessuno , se nessuno tira il grilletto .

15/7/2020 - 7:11

AUTORE:
Aldo

"La base organizzativa dell’organizzazione, i cui vertici erano legati da rapporti di consanguineità, era un ristorante gestito e di proprietà della famiglia Albanese..."
Ottimo .
Poi mettiamoci i vari spacciatori africani che infestano il paese e abbiamo fatto bingo !!
Poera Italia

15/7/2020 - 2:19

AUTORE:
Africani succubi dei Balcanici.

Gli Albanesi, dopo anni di dittatura Hoxiana antireligiosa, sono come dei fogli bianchi su cui i predicatori islamici, inviati dalla Turchia, stanno scrivendo i dettami del fondamentalismo. In più, il Kosovo è il luogo di smistamento di tutta l'eroina che arriva, attraverso il porto di Igoumenitsa e del Montenegro, in Italia.
P.S. Si prega la redazione di non modificare o sintetizzare il commento, in quanto potrebbe decontestualizzarlo, piuttosto non lo pubblichi. Grazie.

14/7/2020 - 17:31

AUTORE:
Gabriele

Vedo che, come tuo solito, rispondi sempre fuori tono.
Hai finito il manuale delle castronerie?
Guarda in edicola, magari con Repubblica ti fanno qualche allegato, oppure prova con l’unità!

Chissà perché ad un discorso serio non ribatti mai se non con offese... un così fine parlatore, mirabile cesellatore di periodi a corto di parole?

Parlaci dell’incidente piuttosto!

14/7/2020 - 15:33

AUTORE:
donatello

Ci sono tanti altri concorrenti . Avanti c'è posto
Non si può ragionare del nulla .

14/7/2020 - 7:49

AUTORE:
Daniele

Dignene Bibbi!!
Gabriele sei solo un gran razzista.
Come osi dire certe parole contro il VENERABILE ? Ma non ti vergogni ?
NON lo sai che chi si mette contro il mio Dio e gran maestro di vita rischia la paralisi del dito indice (così smetti di scrivere certi commenti) ?
Preferisci la maledizione divina virulenta ? ... A proposito Bibbi ma ora che il virus non c'è più come fai ??

Che belle parole e che frasi esaltanti Bibbi !! come ti vedrei bene affacciato al balcone del palazzo di piazza Venezia !
Che gran pezzo di uomo che sei !!
Che bella coppia che siamo io e te Bibbi!!

13/7/2020 - 20:29

AUTORE:
Gabriele

Non capisco perché dalle mie frasi devi sempre estrapolare affermazioni diverse.
Io non leggo, nei miei commenti, alcuna assoluzione nei confronti di chi si droga, ti ho ricordato che la legge non li ritiene, al momento, punibili.

Aggiungo però che hai parzialmente indovinato il punto: chi spaccia specula sulle disgrazie altrui, chi si droga è, nella maggior parte dei casi, una persona con dei problemi, una persona che non si accetta per quello che è e non accetta e non sa gestire il mondo dove vive.

Chi cerca di sfuggire alla realtà con la droga (o con l’alcool) ha sicuramente più bisogno di aiuto che di punizioni.
Se poi c’è anche chi specula sulle cure e sull'aiuto da fornire al drogato, purtroppo rientra sempre nella cupidigia e nella immoralità umana: non possiamo che combatterle per quanto possibile.

Meglio sarebbe (secondo me) che l’aiuto venisse fornito da enti pubblici, a cura dello Stato (anche con leggi coercitive ad hoc se necessario) che avrebbe tutto da guadagnare nel recupero e nel reinserimento, invece di lasciare che siano enti più o meno privati ad occuparsene.

E per le leggi coercitive, per pietà, risparmiami le accuse di fascismo: le cinture di sicurezza sono diventate obbligatorie perché gli incidenti costavano troppo in termini di assistenza sanitaria, e non le ha inventate Benito…

Per il resto… che te lo ridico a fare! Non potevi esimerti dallo scrivere qualche castroneria…

Mai incitato a bastonare i neri, semmai i ladri!

Mai detto che nessuno si droghi, ovunque, solo che io non li frequento! E non è poi così difficile, sai.

L’identificazione di una etnia con determinati crimini, purtroppo, si basa sulle statistiche non sul razzismo, il che non toglie ci sia una maggioranza di persone della stessa etnia o razza perfettamente oneste e onorabili, e questo vale per tutte le razze.

A proposito, giusto perché tu non resti a corto di argomenti per criticarmi, ti ricordo che le razze esistono (contrariamente al pensiero politicamente corrotto) dal punto di vista scientifico, che poi è l’unico che debba essere considerato.

Asveduma.

12/7/2020 - 7:44

AUTORE:
vincenzo

La malafede è tale che se si analizza un fenomeno cercando i come e i perché , automaticamente si diviene "complici" . L'assalto avviene ad opera di gentaglia, con frasi velenose che identificano sempre una etnia come colpevole di ogni nefandezza.
Il principio della responsabilità penale personale , per loro è la stessa delle leggi razziali nei confronti degli Ebrei . Non parliamo di chi nega l'umanità e l'eguaglianza degli esseri umani ,
Parlano di cittadinanza laddove la loro cattiveria era già superata dalla dichiarazione dei diritti dell'uomo di fine 700, profittando della parola cittadino .
Un "caterva" di sporchi razzisti

12/7/2020 - 7:30

AUTORE:
vincenzo

La frase che drogarsi non è reato mentre spacciare si è evidente . Altrettanto evidente che criminalizzare gli spacciatori , assolvendo moralmente i consumatori è farisaico .
La droga è un problema universale che non può essere minimamente risolto e nemmeno contenuto dal controllo di produzione e spaccio .
Se continuiamo a considerare il drogato come vittima e non come motore del fenomeno la situazione rimarrà identica . Vorrei aggiungere anche che il drogato è la gallina dalle uova d'oro che muove la macchina dell'assistenza con posti di lavoro e grossi interessi .
Quindi nessuno ha veramente interesse , e la tua frase lo dimostra , a risolvere il problema . Anzi .
In quanto all'affermazione che a Pistoia , a Cireglio , a Montecatini basso o alto etc ci si droga , vengo al seguito di chi su questo foglio ,oltre che istigare a bastonare , sostiene che dove sta lui il fenomeno non esiste.

11/7/2020 - 12:51

AUTORE:
Chapman

Bevi tranquillo alla mia salute . Auguroni

11/7/2020 - 12:25

AUTORE:
Gabriele

Ottima scelta, brigante, capopopolo e poi capitano di una massa di arruffoni saccheggiatori.
Peccato che, non avendo una massa da guidare, tu sia costretto a creartela virtuale con tutti i tuoi alias...

Va bene, abbiamo capito, a Montecatini, a Pistoia ed in tutto il mondo ci sono drogati: quindi?
Dobbiamo per questo giustificare e ignorare i trafficanti?

Giusto o sbagliato che sia, drogarsi al momento non è reato, spacciare invece si.
Girala come ti pare ma la realtà è questa.

La tua soluzione? Offendere chi si manifesta contrario allo spaccio.
E poi?
Come sempre, tutto fumo e niente arrosto, parafrasando un celebre film: sotto il cappello, niente!

11/7/2020 - 12:13

AUTORE:
Gabriele

Quando non si hanno argomenti si offende, come i bambini che battono i piedini per terra, per la rabbia.

Alcuni crescono e diventano adulti.
Alcuni...

11/7/2020 - 9:26

AUTORE:
Fra diavolo

Aldo , sei tu che offendi comunque , Io ti spiego il perché sei una persona che pone commenti spregevoli , fuori luogo e senza nessuna base C Questo è il riferimento alla tua battuta razzista che poi nella fattispecie era solo imbecillità in quanto si parla di albanesi .
Quelli come te non hanno pareri o punti di vista , ma solo un continuo vomitare di frasi infarcite sempre e comunque di cattiveria .
Vivete di cattiveria e affrontate problematiche senza preoccuparvi minimamente della sostanza delle vostre frasi . . Le vostre "esternazioni" quasi sempre si riferiscono alla vita di esseri umani come se si trattasse alla diatriba se alla juventus sia stato o non dato un rigore .
Quindi offendete a prescindere.

10/7/2020 - 23:42

AUTORE:
ant

Lo spaccio si elimina solamente azzerando la domanda.

10/7/2020 - 22:43

AUTORE:
Aldo

E ALIAS disse : "...Aldo che nella fattispecie ci infila i neri , come lo vogliamo giudicare ?
Un maleducato offende e spiega anche perchcé nei fatti ritiene opportuno manifestare il suo sdegno , mentre un fascioleghista offende a prescindere ..."

1) "infila i neri" ... In fila con dietro un nero (come li chiami SOLO tu) non ci vorrei stare.

2) "un fascioleghista offende a prescindere" ... quindi sei un fascioleghista. È evidente che ti sei innamorato di Salvini !
Daniele rassegnati sei stato rimpiazzato!

10/7/2020 - 21:16

AUTORE:
Fra diavolo

senza consumo niente spaccio.
Senza spacciatori , i bravi cittadini indignati , dove dovrebbero andare a comprare la "roba" ?
Se non vogliamo la liberalizzazione e seguitiamo a drogarci , non c'è soluzione . Smettetela di fare i puri e non rompete. Sepolcri imbiancati .
Nessuno ricorda il sequestro di tre TIR con tante tonnellate di "fumo" ?
E a chi erano dirette ?

10/7/2020 - 18:33

AUTORE:
Dalla Pieve

Aldo , Christian , non c'è nulla da fare.
Vengono tutti qua e in massa.
E quelli che non vengono li vanno a prendere.
L'Italia è diventato un paese da depredare, un paese dove la malavita di mezzo mondo trova terreno fertile.
Non basta la delinquenza automatica bisogna pure importarla!!
E guai a lamentarsi , i finti komunisti non vogliono !!
Anzi offendono (come loro prassi,cultura) tutti coloro che osano lamentarsi !!

10/7/2020 - 16:09

AUTORE:
vincenzo

christian si lamenta ed aldo ci mette nel mezzo i neri .
Ma tutte le cattiverie , bugie , odio , e confessionali , dove li mettete . Certo ho provato mille volte ad esporre non tanto il mio punto di vista , ma la possibilità di analizzare un fatto senza pregiudizi . Aldo che nella fattispecie ci infila i neri , come lo vogliamo giudicare ?
Un maleducato offende e spiega anche perchcé nei fatti ritiene opportuno manifestare il suo sdegno , mentre un fascioleghista offende a prescindere .
Vorrei leggere commenti da parte di tutti i fascioleghisti circa la sentenza contro la colonna portante dei decreti Salvini da parte della Consulta . Troveranno certamente da dire che i giudici vogliono buttarsi in politica e parleranno di Trani e di Palamara .
Certa gentaglia è da offendere

10/7/2020 - 13:01

AUTORE:
Aldo

"La base organizzativa dell’organizzazione, i cui vertici erano legati da rapporti di consanguineità, era un ristorante gestito e di proprietà della famiglia Albanese..."
Ottimo .
Poi mettiamoci i vari spacciatori africani che infestano il paese e abbiamo fatto bingo !!
Poera Italia.

10/7/2020 - 12:22

AUTORE:
Christian

Vincenzino, ma perchè devi sempre offendere? Ce la fai ad esporre le tue idee senza offendere? E soprattutto, ce la fai ad accettare idee diverse dalle tue?

10/7/2020 - 12:19

AUTORE:
Thomas

A Montecatini ci fanno buca. Che città in degrado...

10/7/2020 - 11:46

AUTORE:
vincenzo

E voi state dietro a VICOFARO , Meschini . Tutti al guinzaglio del burattinaio Salvini che indica i neretti come la marea che ci annullerà .