Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 18:08 - 13/8/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Ho scorso tutti i commenti e non ho trovato nessuna disistima per l'Arma e per la sua funzione nel paese . Ci mancherebbe . Trovo riferimenti ad episodi che ci aspetteremmo non dovessero ripetersi nel .....
BASKET

Il Pistoia Basket 2000 è lieto di comunicare che il roster della prima squadra targata Giorgio Tesi Group in vista della prossima stagione di Serie A2 sarà completato dai giovani atleti Lorenzo Querci, Angelo Del Chiaro e Joonas Riismaa. Tutti e tre sono cresciuti nel vivaio del Pistoia Basket Academy.

IPPICA

La modalità per accedere all'ippodromo Snai Sesana nella serata di sabato 15 agosto, in occasione del Gran Premio Città di Montecatini, dovrà avvenire mediante una richiesta di prenotazione.

CALCIO

Tutto pronto in casa Montecatinimurialdo per la stagione 2020/21.

CALCIO

Altri acquisti di grande qualità in casa Bioacqua Av Le Case. arrivato  dalla Meridien il forte centrocampista Alessandro Piscitelli, classe 1987. Alessandro vanta con esperienze al Cecina 2000, Monsummano e, appunto Meridien in 1^ Categoria porterà classe ed esperienza nel centrocampo della Bioacqua.

IPPICA

All’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme è iniziata la settimana più calda della stagione del trotto nazionale.

IPPICA

Grande attesa per la notturna di sabato 15 agosto all’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme con la 68^ edizione del Gran Premio Città di Montecatini.

BASKET

Il Pistoia Basket 2000 è lieto di comunicare che Giorgio Tesi Group sarà il nuovo title sponsor della prima squadra, che parteciperà al prossimo campionato di Serie A2.

IPPICA

L’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme entra nella fase più importante della stagione.

none_o

La recensione di questa settimana della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Erin Morgenstern.

none_o

Il libro racconta l’esperienza di Vicofaro.

Oggi è un giorno d’agosto.
Alla buon’ora della mattina
siamo .....
FILATELIA
di Giancarlo Fioretti

Tutto cominciò con il manuale "La scienza in cucina e l'arte del mangiar bene".

VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti

Scorza ebbe strettissimi legami con la Valdinievole e con Montecatini in particolare.

Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
cerco qualsiasi mansione x impegno mia giornata sono dinamico .....
PROVINCIA
Ponte dei Mandrini e Ponte degli Alberghi, Salvini (Gruppo misto): "Paghiamo conseguenze di abbandono territori"

16/6/2020 - 13:12

Ponte dei Mandrini e Ponte degli Alberghi, intervuiene il consigliere regionale Roberto Salvini: «Stiamo pagando le conseguenze dell'abbandono dei territori abbandono da parte dell’amministrazione».

 

«Giusto aiutare le imprese della provincia pistoiese colpite dalla chiusura dei due ponti, ma prima di agire in via emergenziale a posteriori, la Regione pensi a una corretta e costante manutenzione dei territori e alla cura di servizi e infrastrutture.

 

Giusto aiutare le imprese della provincia pistoiese colpite dalla chiusura del “Ponte degli Alberghi” e del “Ponte dei Mandrini” prima ancora che dall’emergenza Covid; ma prima di agire in via emergenziale a posteriori, la Regione pensi a una corretta e costante manutenzione dei territori. Altrimenti, sarà un susseguirsi di interventi per tamponare le emergenze e di sprechi di risorse, invece che un investimento per la collettività".

 

Questo il sunto dell’intervento fatto dal consigliere regionale Roberto Salvini (Gruppo misto) ieri in seconda commissione, a commento della proposta di Legge 463 sull’accesso a contributi regionali per le aziende che abbiano registrato un calo di fatturato dovuto all’interruzione del transito sui due ponti.

 

«Questo provvedimento mette in evidenza la mancanza di manutenzione e di servizi su questi territori – spiega Salvini – Stiamo pagando le conseguenze del loro abbandono da parte dell’amministrazione. La Regione Toscana, invece deve pensare al loro sviluppo, perché abbiamo bisogno di quei territori: dobbiamo portarli a ricreare ricchezza e non a essere un costo. Quando l’incendio, quando le frane… ci troviamo a ripagare dei danni ogni volta. E ciò sarà sempre più frequente, con il mutamento climatico e con lo spopolamento della montagna e della provincia più in generale. Se vogliamo pensare a un loro sviluppo, dobbiamo ripensare prima a come gestire il territorio, a manutenerlo, a curarne i servizi e le infrastrutture. Non agire in emergenza, ma pianificare».

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: