Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 14:08 - 14/8/2022
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Sommo Durante oppure Alighieri e poi sommo poeta e Dante ?

Quale modestia a partire dal nick

Dar la colpa agli attori ?

Non sempre !
Ci sono stati fiaschi di opere bocciate dal pubblico che .....
IPPICA

All’Ippodromo Snai Sesana trotto di Montecatini Terme è tutto pronto per la serata di Ferragosto e per la 70a edizione del 'Gran Premio Città di Montecatini'.

CALCIO

Sono gli ultimi giorni di riposo quelli che stanno vivendo i giovani calciatori biancocelesti delle annate 2006, 2007, 2008 e 2009.

CALCIO

Ci sono persone il cui umore viene addirittura influenzato dal risultato di una partita, e sorge spontanea quindi la domanda: perché agli italiani piace così tanto il calcio?

PODISMO

Ancora appuntamenti nella montagna pistoiese per i podisti.

RALLY

Prosegue a ritmi serrati la programmazione stagionale di Jolly Racing Team ed arrivano ulteriori conferme in merito alla bontà del progetto.

BASKET

Per i ciabattini non era sufficiente avere la squadra senior in Serie C, non erano nemmeno sufficienti le sei squadre Under e tutte le categorie del minibasket, la squadra Uisp nonché il superteam Overlimits.

PODISMO

In una splendida giornata si è corso a Maresca la gara podistica competitiva di km 10 <> organizzata dalla Asd Sci Montagna Pistoiese in collaborazione con il circolo ricreativo Unione Tafoni e la collaborazione tecnica della Silvano Fedi Pistoia.

BASKET

Gli Shomakers chiudono il mercato in entrata con l’innesto del giovane Matteo Lepori ad affiancare Andrea Navicelli in cabina di regia ed è reduce dalla stagione 2021-2022 dove ha centrato la promozione in serie B con la maglia degli Herons Montecatini.

none_o

Premio di poesia Maria Maddalena Morelli "Corilla Olimpica" - Città di Pistoia, giunto alla sua V Edizione.

none_o

Al via una mostra inedita di opere tratte dal taccuino di un villeggiante inglese.

Per te, che sei per me una fiammella,
che generasti il figlio .....
IL MONDO IN TAVOLA
di Sissy Raffaelli

La ricetta dei carciofi spettinati

ZODIACO
di Sissy Raffaelli

Oroscopo di agosto

E'stato scritto e pubblicato un libro sulla presenza del grande .....
cerco bilocale affitto 300 o 350 euro zona Pescia, grazie arredato. .....
PROVINCIA
Ponte dei Mandrini e Ponte degli Alberghi, Salvini (Gruppo misto): "Paghiamo conseguenze di abbandono territori"

16/6/2020 - 13:12

Ponte dei Mandrini e Ponte degli Alberghi, intervuiene il consigliere regionale Roberto Salvini: «Stiamo pagando le conseguenze dell'abbandono dei territori abbandono da parte dell’amministrazione».

 

«Giusto aiutare le imprese della provincia pistoiese colpite dalla chiusura dei due ponti, ma prima di agire in via emergenziale a posteriori, la Regione pensi a una corretta e costante manutenzione dei territori e alla cura di servizi e infrastrutture.

 

Giusto aiutare le imprese della provincia pistoiese colpite dalla chiusura del “Ponte degli Alberghi” e del “Ponte dei Mandrini” prima ancora che dall’emergenza Covid; ma prima di agire in via emergenziale a posteriori, la Regione pensi a una corretta e costante manutenzione dei territori. Altrimenti, sarà un susseguirsi di interventi per tamponare le emergenze e di sprechi di risorse, invece che un investimento per la collettività".

 

Questo il sunto dell’intervento fatto dal consigliere regionale Roberto Salvini (Gruppo misto) ieri in seconda commissione, a commento della proposta di Legge 463 sull’accesso a contributi regionali per le aziende che abbiano registrato un calo di fatturato dovuto all’interruzione del transito sui due ponti.

 

«Questo provvedimento mette in evidenza la mancanza di manutenzione e di servizi su questi territori – spiega Salvini – Stiamo pagando le conseguenze del loro abbandono da parte dell’amministrazione. La Regione Toscana, invece deve pensare al loro sviluppo, perché abbiamo bisogno di quei territori: dobbiamo portarli a ricreare ricchezza e non a essere un costo. Quando l’incendio, quando le frane… ci troviamo a ripagare dei danni ogni volta. E ciò sarà sempre più frequente, con il mutamento climatico e con lo spopolamento della montagna e della provincia più in generale. Se vogliamo pensare a un loro sviluppo, dobbiamo ripensare prima a come gestire il territorio, a manutenerlo, a curarne i servizi e le infrastrutture. Non agire in emergenza, ma pianificare».

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: