Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 16:06 - 06/6/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Il purista Roberto si scandalizza per l'uso sconsiderato della parola c. . . o.
Salvo dizionari datati in cui se ne lamenta un uso volgare sia nel definire l'organo riproduttore maschile , sia nell'uso .....
IPPICA

All’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme convegno di trotto del giovedì pomeriggio con sette corse in programma valide per la seconda uscita stagionale.

CALCIO

La società Larcianese comunica di aver raggiunto l’accordo con il l’allenatore che guiderà la squadra nella prossima stagione sportiva.

RALLY

Motori accesi al 1° Virtual Rally Valdinievole e Montalbano. Dal 1° giugno e per tutta la settimana, le strade della provincia di Pistoia saranno proiettate in un confronto che ha richiamato un plateau di partecipanti di assoluto livello. 

BASKET

La prima novità in casa Nico è la collaborazione con l’Associazione “Anna Maria Marino”, avvenuta già a fine della scorsa stagione grazie alla Dottoressa Jacqueline Magi che ne è Presidente Onorario. 

RALLY

Sull’onda dell’entusiasmo riscontrato dal primo approccio “virtuale” di molte delle realtà motoristiche più importanti a livello nazionale, le scuderie Jolly Racing Team e Art Motorsport 2.0 hanno deciso di organizzare il 1° Virtual Rally della Valdinievole e del Montalbano.

BASKET

Scegli il rossoblu di sempre. Quanto sei attaccato ai colori rossoblu? Chi è il giocatore che ti ha fatto sognare? È arrivato il momento di eleggere il giocatore rossoblu italiano di sempre.

CICLISMO

Dieci candeline, oltre 30 000 euro donati in beneficenza e tante soddisfazioni e emozioni. Parliamo dell’Avis Bike Pistoia, società ciclistica amatoriale e organizzatrice della Gran Fondo Edita Pucinskaite.

RALLY

Jolly Racing Team e Laserprom 015 annunciano che il 36° Rally della Valdinievole, anticipato al 2 e 3 maggio dalla data di origine di una settimana dopo nel calendario sportivo, viene rinviato a data da destinarsi.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Piere Lemaitre.

none_o

La recensione della settimana da parte della libreria Mondadori è dedicata a un libro di Matteo Bussola.

Oggi il popolo decide
col suffragio universale
quale sia la .....
FILATELIA
di Giancarlo Fioretti

Il valore filatelico sarà presentato il 24 maggio.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Tutto ebbe inizio il 10 aprile 1912 con la partenza del Titanic dal porto di Southampton.

Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
cerco qualsiasi mansione x impegno mia giornata sono dinamico .....
PESCIA
Pescia Cambia presenta una mozione: “La Tari va azzerata e i Comuni risarciti dallo Stato per il mancato introito"

21/5/2020 - 19:15

Il capogruppo di Pescia Cambia Adriano Vannucci, a nome di tutto il gruppo consigliare e anche del movimento che sostiene il sindaco Oreste Giurlani e la sua amministrazione, ha presentato una mozione perché il comune avanzi richieste precise al governo nazionale per contributi e iniziative economiche importanti.

“Abbiamo presentato una mozione perché stiamo raccogliendo molte lamentele e molte richieste d’aiuto da parte delle persone di Pescia che apprezzano l’impegno del Comune, ma si aspettano di più dallo stato centrale e dal governo - dice Vannucci -. Nella mozione elenchiamo alcuni provvedimenti necessari e urgenti che vanno chiesti formalmente e ufficialmente, anche se i nostri governanti queste esigenze le conoscono benissimo. Siamo ovviamente aperti anche al contributo degli altri gruppi consigliari per fare sì che si possa elaborare un documento ancora più includente”.

Nel dettaglio sono tre le richieste contenute nella mozione: sulle risorse per famiglie e aziende, sulla Tari e per i bilanci comunali.

“Visto che gli aiuti annunciati o sono arrivati parzialmente o non sono proprio pervenuti, vogliamo chiedere al governo uno stanziamento economico per aziende e attività che sia adeguato al livello di bisogno esistente oggi in Italia per gli effetti del lockdown. La Tari va sospesa per il 2020 per le attività che hanno avuto danni da questa chiusura, ma i Comuni come Pescia, che stanno eroicamente fronteggiando tutti i problemi, devono essere indennizzati per poter continuare a erogare servizi. Infine, ampliando questo concetto, dal governo e dallo stato centrale devono arrivare ai comuni soldi e finanziamenti per potere continuare a operare. Lo ha detto Nardella e tantissimi altri sindaci, non possono essere le casse comunali a sopportare da sole il peso dell’emergenza”.

Questo il testo della mozione

"Oggetto: risorse per famiglie e aziende, Tari e incassi dei Comuni

In una fase in cui l’emergenza sanitaria legata al Coronavirus ha dimostrato l’assoluta importanza dei Comuni come elemento di raccordo istituzionale fra i cittadini e lo Stato;

Visto il grande lavoro e il grande impegno che il Comune di Pescia ha profuso per contenere la propagazione del contagio, assistere le persone e sostenere il comparto economico e produttivo, con notevoli risorse umane ed economiche;

Considerato che i disagi per i bilanci familiari e aziendali si riverberano, per ovvi motivi, sulle situazioni finanziarie degli enti locali, come hanno evidenziato alcuni Sindaci di metropoli, capoluoghi di regione e di ogni realtà territoriale;

 

Chiede al consiglio comunale di impegnare sindaco e giunta municipale

Ad avanzare formale richiesta al governo nazionale per fare pervenire in tempi brevi risorse economiche rilevanti alle famiglie e alle attività economiche che sono state danneggiate da questi mesi di lockdown, per consentire a tutti un adeguato livello di benessere e di mantenimento delle attività esistenti;

A chiedere  formalmente che la Tari venga azzerata dal Governo per tutte le attività danneggiate dalla chiusura, per il 2020, garantendo al contempo le mancate entrate per le casse comunali, perché alla fine non venga scaricato sui soli Comuni il peso della giusta solidarietà e assistenza;

A chiedere di stabilire, per i Comuni virtuosi, fra i quali rientra assolutamente quello di Pescia per quantità e qualità di iniziative assunte, che hanno sostenuto  una serie di ingenti spese  per i vari progetti, un contributo economico  che possa permettere di continuare questa azione costante di sussidiarietà, come invocano in queste ore moltissimi sindaci italiani".

Fonte: Pescia cambia
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: