Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 13:08 - 08/8/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Mi domando se qualcuno si è accorto del casino accaduto in una caserma dei carabinieri ed abbia ancora da fare dello spirito .
Certo che l'orizzonte non va oltre a Vicofaro . Poveretti .
IPPICA

Grande attesa per la notturna di sabato 15 agosto all’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme con la 68^ edizione del Gran Premio Città di Montecatini.

BASKET

Il Pistoia Basket 2000 è lieto di comunicare che Giorgio Tesi Group sarà il nuovo title sponsor della prima squadra, che parteciperà al prossimo campionato di Serie A2.

IPPICA

L’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme entra nella fase più importante della stagione.

IPPICA

All'Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme sarà un agosto speciale e diverso dalle precedenti edizioni.

RALLY

Un “filotto” di soddisfazioni che prosegue nella sua continuità, quello che ha elevato - anche questo fine settimana - la programmazione nazionale di Jolly Racing Team.

CALCIO

La Us Pistoiese 1921 comunica che la decisione tanto attesa è arrivata: Nicolò Frustalupi è il nuovo allenatore.

SCHERMA

Grande soddisfazione per il tecnico della Scherma Pistoia Alberto Carboni, che è stato convocato nello staff azzurro per l’allenamento della nazionale paralimpica in corso a Tirrenia.

RALLY

Previsto per il 5 e 6 settembre, in anticipo rispetto alla data di origine (in ottobre) a causa della rimodulazione del calendario sportivo nazionale.

none_o

La recensione di questa settimana della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Erin Morgenstern.

none_o

Il libro racconta l’esperienza di Vicofaro.

C’è una casa in riva al mare,
è la casa dell’amore,
che .....
FILATELIA
di Giancarlo Fioretti

Tutto cominciò con il manuale "La scienza in cucina e l'arte del mangiar bene".

VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti

Scorza ebbe strettissimi legami con la Valdinievole e con Montecatini in particolare.

Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
cerco qualsiasi mansione x impegno mia giornata sono dinamico .....
MONTECATINI
Aiutarono a evadere boss latitante (residente a Massa e Cozzile), ordine d'arresto per due fratelli di Montecatini

21/5/2020 - 16:06

All’alba di stamani, in esecuzione di un provvedimento emesso dal gip su richiesta della Procura della Repubblica - Dda di Firenze, personale della sezione criminalità organizzata della squadra mobile del capoluogo toscano, in collaborazione con la squadra mobile di Pistoia, ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere disposta nei confronti di due fratelli originari di Catania di 62 e 57 anni, entrambi residenti a Montecatini Terme e gravemente indiziati di concorso in procurata inosservanza di pena aggravata dalla finalità di favorire una associazione di stampo mafioso.

 

I due fratelli sono ritenuti responsabili di aver aiutato a sottrarsi al carcere un notissimo ex latitante catanese, condannato all’ergastolo per omicidio aggravato in concorso, associazione per delinquere di stampo mafioso e associazione per delinquere finalizzata al traffico di stupefacenti, arrestato dalla squadra mobile di Catania nella primavera del 2017 a Massa e Cozzile al termine di laboriose indagini.

 

Alcuni atti del procedimento, con elementi di possibile responsabilità a carico dei fratelli, emersi già nel corso dell’indagine catanese, sono stati trasmessi dalla Dda di Catania a quella del capoluogo toscano. L’indagine, coordinata dal sostituto procuratore Leopoldo De Gregorio è stata delegata alla squadra mobile di Firenze diretta da Antonino De Santis. Le indagini condotte dalla sezione criminalità organizzata con il concorso della squadra mobile di Pistoia, supportate da mirate attività tecniche di intercettazioni telefoniche e di conversazioni tra presenti, hanno permesso di acquisire significativi elementi a supporto e a riscontro del quadro probatorio a carico dei due fratelli e di altri complici, anch’essi indagati, consentendo di ricostruire la rete di personaggi che hanno consentito all’ex latitante catanese di trasferirsi, al tempo, in Toscana, fornendogli supporto sia logistico che di natura economica.

 

Il provvedimento è stato eseguito solo a carico di uno dei destinatari, ovvero il 57enne già noto alle forze di polizia soprattutto per reati contro il patrimonio e nell’ambito degli stupefacenti, poiché l’altro è attualmente sottoposto a un provvedimento restrittivo in Argentina. Contestualmente alla misura cautelare sono state eseguite una serie di perquisizioni personali e locali, anche con la collaborazione della squadra mobile di Catania, nei confronti di altri indagati residenti nelle province di Pistoia e Catania.

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: