Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 18:06 - 02/6/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Ero ragazzetto da scuola media. Un giorno stavo seduto sulla soglia del portone con una faccia incavolata. Passa un vicino e mi chiede cosa non va. Ed io: la prof di lettere mi punisce, quella di mat, .....
CALCIO

La società Larcianese comunica di aver raggiunto l’accordo con il l’allenatore che guiderà la squadra nella prossima stagione sportiva.

RALLY

Motori accesi al 1° Virtual Rally Valdinievole e Montalbano. Dal 1° giugno e per tutta la settimana, le strade della provincia di Pistoia saranno proiettate in un confronto che ha richiamato un plateau di partecipanti di assoluto livello. 

BASKET

La prima novità in casa Nico è la collaborazione con l’Associazione “Anna Maria Marino”, avvenuta già a fine della scorsa stagione grazie alla Dottoressa Jacqueline Magi che ne è Presidente Onorario. 

RALLY

Sull’onda dell’entusiasmo riscontrato dal primo approccio “virtuale” di molte delle realtà motoristiche più importanti a livello nazionale, le scuderie Jolly Racing Team e Art Motorsport 2.0 hanno deciso di organizzare il 1° Virtual Rally della Valdinievole e del Montalbano.

BASKET

Scegli il rossoblu di sempre. Quanto sei attaccato ai colori rossoblu? Chi è il giocatore che ti ha fatto sognare? È arrivato il momento di eleggere il giocatore rossoblu italiano di sempre.

CICLISMO

Dieci candeline, oltre 30 000 euro donati in beneficenza e tante soddisfazioni e emozioni. Parliamo dell’Avis Bike Pistoia, società ciclistica amatoriale e organizzatrice della Gran Fondo Edita Pucinskaite.

RALLY

Jolly Racing Team e Laserprom 015 annunciano che il 36° Rally della Valdinievole, anticipato al 2 e 3 maggio dalla data di origine di una settimana dopo nel calendario sportivo, viene rinviato a data da destinarsi.

BASKET

Pur essendo nell’aria ormai da settimane, la notizia della chiusura anticipata dei campionati è stata una bella botta su un duplice piano: sanitario, poiché ha denotato che la situazione sanitaria anziché migliorare stava peggiorando.

none_o

La recensione della settimana da parte della libreria Mondadori è dedicata a un libro di Matteo Bussola.

none_o

Copit ha presentato, presso la sua sede di Pistoia, il volume “Archivio storico della Ferrovia Alto Pistoiese - Appendice”.

Oggi il popolo decide
col suffragio universale
quale sia la .....
FILATELIA
di Giancarlo Fioretti

Il valore filatelico sarà presentato il 24 maggio.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Tutto ebbe inizio il 10 aprile 1912 con la partenza del Titanic dal porto di Southampton.

Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
cerco qualsiasi mansione x impegno mia giornata sono dinamico .....
MONTECATINI
Le ricette di "Azione" di Carlo Calenda per ripartire: parla Alessandro Ziaco Innocenti, referente provinciale

17/5/2020 - 8:27

Le ricette proposte sinora dal Governo non soddisfano Azione, il partito fondato dall' ex Ministro Carlo Calenda che ha in Alessandro Ziaco Innocenti il referente del comitato di Montecatini oltre che della provincia di Pistoia. Montecatinese doc, una laurea in Scienze Politiche ed un' esperienza pregressa nel settore alberghiero, Ziaco si mostra estremamente preoccupato per il futuro della nostra Provincia, che ha nel settore turistico uno degli assi portanti della sua economia.

 

Assi che già scricchiolavano un po', in verità, soprattutto nel settore termale. La crisi, oltre che finanziaria anche d'identità, che attanaglia da tempo Montecatini è sotto gli occhi di tutti ed è evidente che, come ci dice Ziaco "Se non si poteva navigare a vista neppure prima della pandemia, adesso è ancor più improponibile. Innanzitutto, abbiamo la necessità di conoscere i dati economici e finanziari della città, al fine di proporre una strategia di sopravvivenza e di rilancio del turismo attualmente azzerato causa pandemia.Dobbiamo quindi partire da un' operazione-verità sulla situazione economica.

 

Per questo occorre chiedere a tutti gli istituti bancari della città, nonché all' Agenzia delle Entrate competente, l' esatto ammontare delle sofferenze delle attività turistiche e commerciali.

 

Da questo dato, potremo capire ed agire di conseguenza, nel richiedere adeguate misure di aiuti comunali e regionali, fino a pretendere lo stato di crisi.Continuare a far finta di niente, a vivere ancora di ricordi dei bei tempi passati, non serve assolutamente a niente".

 

Il turismo è del resto il settore maggiormente colpito da questa situazione di pandemia.Il calo qui è stato del 100%, senza distinzione alcuna per località termale, marina o montana che sia." Vi è il rischio - prosegue Ziaco - che in Italia possano chiudere ben 27.000 alberghi.

 

Rinviare i debiti per qualche mese non serve a niente se non c'è almeno una strategia a breve e a medio termine".

 

Ed è per questo che Azione propone una serie di misure choc, in grado di favorire la ripartenza di questo spicchio di economia totalmente bloccato." In primo luogo - ci dice ancora Ziaco - chiediamo l'esenzione del pagamento della tari per le imprese turistico-commerciali, abbinata alla sospensione degli avvisi bonari di tutte le cartelle.

 

Sarebbe poi opportuno un rimborso con voucher regionali da spendere nelle strutture della regione ed un fondo speciale di aiuti per le start up per tutte le aziende in difficoltà nate negli ultimi due anni (2018-2020).

 

Occorre altresì predisporre delle misure regionali speciali attraverso fondi comunitari per le città turistiche, con contributi in conto capitale ed in conto interessi, creare un Fondo speciale per la ripresa e predisporre un piano per il commercio delle città.Il tutto con la massima snellezza e celerità, senza le pastoie burocratiche che finora sono state assolute protagoniste.

 

Come punto di raccordo fra le varie realtà della Regione, Azione propone infine la valorizzazione dei mercati storici toscani, predisponendo un calendario regionale di promozione ed eventi.Una sorta di "strada dei mercati storici" che unisca la Toscana e ne rilanci lo sviluppo".

 

Lo sguardo di Azione spazia dunque a largo raggio, abbracciando le specificità e le necessità di ogni parte della nostra Regione. " Dobbiamo far si' che venga predisposto un piano di promozione turistica che valorizzi anche l'agricoltura- conclude Ziaco -. Per ciò che concerne poi la specificità del nostro territorio, nel rispetto delle tradizioni e degli usi civici locali, occorre valorizzare al massimo l' area umida del Padule di Fucecchio, facendola diventare un polo di attrazione turistica. Per far ciò, riteniamo essenziale il coinvolgimento dei proprietari dei singoli appezzamenti terrieri della zona.

 

Auspichiamo infine la collaborazione dei medici di base, sia per valorizzare le proprietà delle acque termali che per favorire dei soggiorni curativi soprattutto alle persone della terza età".

 

 

di Giancarlo Fioretti

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: