Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 05:10 - 22/10/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Siamo alla curva che procede con valori esponenziali .

L'economia annaspa , i lavoratori protetti dal divieto di licenziamento che sta per finire , il commercio in bambola e gli ospedali in ambasce .....
TIRO A SEGNO

Si è conclusa al poligono di tiro a segno di Pescia, in contemporanea con il Tsn di Pietrasanta, la seconda gara regionale federale indetta dall’Uits e la prima del  dopo il Covid-19.

HOCKEY

L’Hockey Pistoia impone ancora la legge dell’Hockey Stadium di Montagnana, nel quale fino a ora gli arancioni non sono mai stati sconfitti, subissando di reti il Campagnano.

BASKET

Una sconfitta maturata nell’ultimo quarto quella della Nico Basket Femminile, targata Giorgio Tesi Group, a San Giovanni Valdarno (74-61), dopo tre quarti di grande equilibrio.

TIRO A SEGNO

Il Tsn Pescia sempre presente ai campus indetti sia dal Cip che da Aics ha voluto partecipare con i propri atleti ai rispettivi stage di avviamento e di perfezionamento al tiro paralimpico.

BASKET

Dopo tre quarti in perfetto equilibrio (21-20, 34-35 e 51-51 i parziali), la Nico Basket, targata Giorgio Tesi Group, cede nell'ultima frazione di gioco ad una combattiva San Giovanni Valdarno, che allunga nel finale e si aggiudica meritatamente due punti importanti (74-61).

BASKET

Il Pistoia Basket 2000 è lieto di comunicare il rinnovo della partnership commerciale con OriOra.

BASKET

Il percorso della Nico Basket Femminile, di recente affiliata con Giorgio Tesi Group Pistoia, e del Bruschi Basket Galli San Giovanni Valdarno è stato piuttosto simile, fino a questo momento

HOCKEY

L’Hockey Pistoia viaggia a gonfie vele nelle competizioni nazionali che impegnano le sue varieformazioni: vittoria esterna della prima squadra nelle Marche ed esordio ottimo degli under 14 nel campionato nazionale di categoria.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Alessia Gazzola.

none_o

L’artista carrarino Graziano Guiso si presenta nell’area espositiva “Sala del Grillo” del Parco di Pinocchio.

Oggi è San Michele:
è stagione delle mele
e dei chicchi d’uva .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Nato a Vienna nel 1747 è stato Granduca di Toscana dal 1765 al 1790.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Sono passati 40 anni dalla promozione delle Pistoiese in categoria A.

SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA MARGINE COPERTA

asd " ENERGY .....
Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
PISTOIA
Antenne 5G, associazioni incontrano sindaco: "Possibile stop anche in città"

14/5/2020 - 13:08

Obiettivo periferia, associazione Acqua bene comune Pistoia, associazione Alleanza beni comuni Pistoia, associazione Città in cammino intervengono sulle antenne 5G.

"Con il presente comunicato le scriventi associazioni vogliono rendere noto il lavoro che stanno portando avanti in relazione alle molteplici segnalazioni relative alle antenne telefoniche che stanno aumentando sul nostro territorio.

 

Abbiamo cercato, con tutti i mezzi a nostra disposizione, internet e documenti reperiti da ogni parte d’Italia, compreso gli accessi agli atti che abbiamo richiesto sia al Comune che ad Arpat, di portare all'attenzione della nostra amministrazione il problema 5G, cercando un confronto serio, trasparente  e costruttivo tipico del nostro modo di lavorare.

 

Dobbiamo dire che tale richiesta di discussione dell'argomento è stata accettata e dopo alcuni incontri con l’assessore Bartolomei, su specifico invito del sindaco in sede di giunta abbiamo consegnato tutta la documentazione in nostro possesso, derivante sia dal lavoro di Isde a livello nazionale e relazionata dalla dott.ssa Gentilini, sia  la relazione tecnica relazionata da Giovanni Malatesta, oltre allo studio che abbiamo fatto  relativamente alle diverse leggi a cui  l'art. 82  del decreto ”Cura Italia” fa riferimento.

 

Decreto che, proprio per la presenza di questo articolo, che sollecita il potenziamento delle reti di comunicazione elettronica, ci ha messo in allerta, tenuto conto soprattutto del fatto che l'installazione delle antenne telefoniche viene attuata con lo strumento dell' autocertificazione; la norma prevede una verifica tecnica da parte di Arpat sulla documentazione, ma non necessariamente un parere sanitario preventivo da parte dell’Asl, per cui spesso si giunge all’autorizzazione pressoché all’insaputa del sindaco e degli organi politici dell’amministrazione, come stava per accadere per le più recenti richieste inoltrate dalle società di telefonia mobile.

 

L'incontro con l'amministrazione comunale si è svolto in un clima di ascolto e di rispetto reciproco nella  totale consapevolezza da entrambe le parti che la salute della popolazione è prioritaria rispetto a tutti gli altri interessi. Il sindaco non esclude, dopo aver preso visione dei documenti da noi prodotti, l’emissione di un’ordinanza di divieto alle antenne 5G, come è già avvenuto in oltre 400 comuni italiani. Speriamo a breve di poter dare notizie positive al riguardo".

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




15/5/2020 - 6:57

AUTORE:
vincenzo

Un tempo c'era una frase molto colorita che forse oggi per i più non ha senso :
Che c'entra il c... con le quarant'ore ?
In soldoni , ma come si può essere cosi' inadeguati da far dei paralleli del genere ?
La polemica sulle antenne si e antenne no , è propria di chi vuol dire qualcosa a prescindere dal capire di cosa si tratta- Certamente se vogliamo continuare a servirci degli strumenti che sembrano insostituibili e che ci portiamo accesi anche a letto , ci vogliono le antenne .
Di poi il pericolo eventuale della nostra salute non viene dalle antenne , ma dai nostri amati , insostituibili giocattolini che oltre che a letto portiamo anche al cesso .
Coerenza è arte rara .

14/5/2020 - 18:18

AUTORE:
Giorgio

Si vogliono installare antenne per il 5G , ma quando vai a chiedere l'installazione di pochi punti di illuminazione pubblica ti rispondono "NO non si può fare" .
Da anni. Ma andate a fare in ... anche voi. Come quelli che c'erano prima.