Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 06:02 - 25/2/2021
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Tutte i fascicoli che finiscono in prescrizione , finiscono perché dormono fino al giorno limite . Allora si scelgono quelli che andranno a processo e quelli che ormai è inutile perché morirebbero .....
RALLY

Sarà un debutto in piena regola, quello di Riccardo Baroncelli sui fondi sterrati del Rally Terra Valle del Tevere, appuntamento in programma nel fine settimana sulle strade della provincia di Arezzo.

TIRO A SEGNO

Il Tiro a segno Pescia già pronto per 1° gara Federale regionale con tutte le disposizioni del Dpcm e il comitato regionale Uits ha presentato le nuove strategie di allenamento “on line” per i tiratori toscani.

SCI

Un notevole sforzo organizzativo, che sta portando a organizzare competizioni importanti e che sta contribuendo a sostenere in maniera concreta le attività e gli operatori della montagna.

BASKET

Non è una prima fortunata, quella della Giorgio Tesi Group Pistoia al PalaCarrara.

CALCIO

Desiderio non solo di salvezza, ma anche di dare un senso a questa stagione che, attualmente, 'un senso non ce l' ha'.Senza Romagnoli, Valiani e Chinellato, ospiti dell' infermeria, e Simonetti squalificato, Mister Riolfo si è visto costretto a fare di necessità virtù, inventandosi una formazione che, alla prova dei fatti, è apparsa alquanto convincente. 

BASKET

La Nico Basket, targata Giorgio Tesi Group, fa suo anche il ritorno del derby contro il Jolly Livorno – all’andata era finita 76-65 - e conquista altri due punti importanti in ottica playoff, portandosi provvisoriamente al quarto posto in classifica (56-67).

CALCIO

A novembre un blocco circolatorio lo aveva privato di entrambe le gambe. Oggi, un'infezione polmonare lo ha privato della vita. Questo è il calvario che Mauro Bellugi ha affrontato negli ultimi mesi presso l'Ospedale milanese di Niguarda, dove fino a pochi giorni fa i sanitari stavano addirittura pianificando delle terapie riabilitative personalizzate.

BASKET

Nel fine settimana verranno disputate solo tre partite del girone sud del campionato di serie A2 femminile e una di queste sarà l’acceso derby tra Giorgio Tesi Group Nico Basket e Jolly Livorno.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Michael Connelly.

none_o

Con il ritorno in zona arancione della Toscana, il Moca torna a essere chiuso al pubblico. 

Guidando
Per le vie dell'Albinatico
In fuga
da un comune di .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giulio Cozzani

Storia e curiosità del comune di Buggiano.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti
SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA MARGINE COPERTA

asd " ENERGY .....
Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
SAN MARCELLO PITEGLIO
Vivarelli (Partito Indipendentista): "Accertamento della legalità delle mascherine distribuite nelle farmacie"

9/5/2020 - 9:28

Comunicato stampa da Carlo Vivarelli consigliere comunale del Comune di San Marcello Piteglio (Pt): "Il Partito Indipendentista Toscano chiede l’accertamento della legalità delle mascherine distribuite nelle farmacie e dalle associazioni nel territorio comunale e loro eventuale ritiro se non a norma con certificazione europea. Il Partito Indipendentista Toscano chiede al Sindaco e alla Guardia di Finanza di accertare se le mascherine distribuite alla popolazione nelle farmacie ed alle associazioni nel territorio del Comune di San Marcello Piteglio siano a norma, cosa che non riteniamo credibile, visto che è assente sia sulle confezioni che sulle mascherine il marchio CE. Riteniamo comunque queste mascherine, ci risulta distribuite dalla Regione Toscana, più che altro dei cenci ridicoli da non indossare. Abbiamo chiesto via PEC alla Guardi di Finanza di Pistoia di intervenire e di sequestrare tutte queste mascherine se non a norma e di elevare a chi lo sta facendo la contestazione del reato previsto per la diffusione di epidemia a seconda dall’Articolo 138 del Codice Penale. Interverremo con nostre iniziative presso la Procura appena avremo novità sul caso.
Carlo Vivarelli, consigliere comunale del Comune di San Marcello Piteglio del Partito Indipendentista Toscano".


A seguire la lettera al Sindaco Marmo ed alla Guardia di Finanza di Pistoia.

 

"Egregio Sig. Sindaco,
le mascherine distribuite nel nostro Comune sono prive di marchio CE, e mi risultano dunque, essere non solo non regolari, ma illegali. Ieri ne ho prese personalmente alcune in farmacia: il marchio CE non era né sulla confezione né sulle mascherine stesse, dove dovrebbe essere. Di ieri la notizia dell’Agenzia ANSA Toscana del sequestro, da parte della Guardia di Finanza, che legge in copia questa mia, di centinaia di migliaia di mascherine.

 

Le chiedo di intraprendere presso gli organi competenti un’azione affinchè venga fatta immediata chiarezza, e se necessario, di sequestrare dal territorio e dalla distribuzione tutti i presidi che risultassero non marchiati CE, anche quelli marchiati CE che dovessero risultare essere stati marchiati illegalmente: un esempio sono le mascherine che ditte cinesi marchiano CE dicendo poi che il “CE” si riferisce a Comunità Europea: riportato dalla trasmissione RAI Report. Se fosse vero che esse mascherine distribuite alla popolazione gratuitamente risultassero illegali, ed onestamente è sufficiente indossarle per capire che non coprono il volto a sufficienza e che sono, questo parere mio, davvero pericolose, il reato ipotizzato è, a parte quelli per frode in commercio ecc., quello relativo all’articolo 138 del Codice Penale, quello che individua il reato di epidemia.

 

Le ricordo che la popolazione, a mio avviso privata in modo chiaramente colpevole delle mascherine per mesi a causa della mancata attivazione del piano pandemico, attivo nello Stato italiano dal 2006, piano rinnovato più volte, anche nel 2018, ed evidentemente ignorato dalla Regione Toscana e dalle Usl di tutta la Toscana, altrimenti devono comprare le mascherine: in una delle farmacie da me contattate le FFP2 sono vendute a confezioni di tre unità, al costo di Euro 19,50: la considero una truffa legalizzata, ovviamente le farmacie sono a mio avviso incolpevoli. Le chiedo di agire immediatamente, e di riferire l’esito di tale azione alla popolazione in uno dei suoi comunicati via social tramite i quali informa la popolazione circa le evoluzioni delle situazioni legate alla pandemia in corso.

 

Non dovrei specificare che se tali mascherine dovessero risulktare illegali o comunque non conformi, Lei dovrebbe, come responsabile della sicurezza nel nostro Comune, chiedere i danni per via giudiziale a chi sta permettendo tutto questo".

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: