Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 15:08 - 12/8/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Crimine o polverone ? Dunque, il parlamentare che ha chiesto ed ottenuto il sussudio é, senz'altro, un egoista ingordo che andrebbe immediatamente espulso dalla vita pubblica. Detto questo, la ventilata .....
BASKET

Il Pistoia Basket 2000 è lieto di comunicare che il roster della prima squadra targata Giorgio Tesi Group in vista della prossima stagione di Serie A2 sarà completato dai giovani atleti Lorenzo Querci, Angelo Del Chiaro e Joonas Riismaa. Tutti e tre sono cresciuti nel vivaio del Pistoia Basket Academy.

IPPICA

La modalità per accedere all'ippodromo Snai Sesana nella serata di sabato 15 agosto, in occasione del Gran Premio Città di Montecatini, dovrà avvenire mediante una richiesta di prenotazione.

CALCIO

Tutto pronto in casa Montecatinimurialdo per la stagione 2020/21.

CALCIO

Altri acquisti di grande qualità in casa Bioacqua Av Le Case. arrivato  dalla Meridien il forte centrocampista Alessandro Piscitelli, classe 1987. Alessandro vanta con esperienze al Cecina 2000, Monsummano e, appunto Meridien in 1^ Categoria porterà classe ed esperienza nel centrocampo della Bioacqua.

IPPICA

All’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme è iniziata la settimana più calda della stagione del trotto nazionale.

IPPICA

Grande attesa per la notturna di sabato 15 agosto all’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme con la 68^ edizione del Gran Premio Città di Montecatini.

BASKET

Il Pistoia Basket 2000 è lieto di comunicare che Giorgio Tesi Group sarà il nuovo title sponsor della prima squadra, che parteciperà al prossimo campionato di Serie A2.

IPPICA

L’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme entra nella fase più importante della stagione.

none_o

La recensione di questa settimana della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Erin Morgenstern.

none_o

Il libro racconta l’esperienza di Vicofaro.

Oggi è un giorno d’agosto.
Alla buon’ora della mattina
siamo .....
FILATELIA
di Giancarlo Fioretti

Tutto cominciò con il manuale "La scienza in cucina e l'arte del mangiar bene".

VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti

Scorza ebbe strettissimi legami con la Valdinievole e con Montecatini in particolare.

Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
cerco qualsiasi mansione x impegno mia giornata sono dinamico .....
PIEVE A NIEVOLE
Il Movimento 5 Stelle presenta una mozione per imporre il principio di "precauzione" sulle antenne 5G

6/5/2020 - 20:25

Il Movimento 5 Stelle interviene sulle antenne 5G.

 

"Alcuni cittadini sono attenti da tempo a informarsi sugli effetti della esposizione che chiunque usi un cellulare subisce alle onde elettromagnetiche di varie tecnologie (2G, 3G, 4G, wi-fi, e ora 5G). Il M5S ha proposto per il prossimo consiglio comunale una mozione, che se accettata imponga il principio della precauzione nel nostro comune.
 
La tecnologia 5G, ancora in fase di sperimentazione, sta sostituendo velocemente gli standard esistenti 2G, 3G, e 4G e le rispettive antenne. Quelle nuove opereranno su frequenze più elevate di quelle sinora utilizzate dai sistemi di radiofonia.
 
L’Iss (Istituto superiore della sanità) scrive di effetti sia a lungo termine, che a breve termine. Tra i più facilmente rilevabili quelli di natura termica, provocati dalla interazione tra i campi e gli organismi biologici, cioè i nostri organi. “L’energia elettromagnetica assorbita dai tessuti del corpo umano viene convertita in calore (…) numerose fonti accertano pericolosità sugli effetti a lungo termine, il cui studio è ancora in corso”. Evitiamo di riportare qui la descrizione dei tipi di malattie che si ritengono correlate.
 
Numerose sono già le sentenze di Tar e Cassazione favorevoli a chi ha chiesto i danni, avendo purtroppo contratto malattie procurate dalle irradiazioni. In tal caso le responsabilità ricadono anche su sindaci e uffici tecnici con pesantissime ripercussioni sulle casse comunali. Alcuni Comuni della nostra provincia si sono già espressi al riguardo, salvaguardando decisamente la salute dei cittadini secondo principi precauzionali. Anche per Pieve a Nievole crediamo che sia opportuno svolgere un dibattito attento in consiglio comunale su questo argomento".

Fonte: Movimento 5 Stelle
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




10/5/2020 - 23:41

AUTORE:
vincenzo

la tecnologia5 g sorge da un utilizzo al limite della tecnologia delle frequenze destinate al servizio mobile . Mi sembra pero' che il tema legato alla interrogazione circa le antenne per telefonia mobile e la loro pericolosità sia fonte di ignoranza e di voler parlare di quel che non si sa.
Altro sono gli studi sulla pericolosità correlata alla vicinanza dell'apparecchio al nostro cervello .
Ma l'interrogazione si interessava solo di antenne.
Sarebbe meglio che questi interroganti , chiudessero il loro telefonino in un cassetto e ricominciassero ad usare i telefoni a gettoni e abbandonassero internet mobile . Allora potremo anche prenderli sul serio .

9/5/2020 - 12:04

AUTORE:
Devis

L'interrogazione l'ho fatta a te in quanto hai detto che la mia affermazione era banale e per un pubblico dursista. Ma messo di fronte alle mie domande hai chiaramente detto e fatto capire che non sei un esperto del settore. E hai dato per scontato che non lo fossi nemmeno io. Confermo e ribadisco quanto ho già detto: meno dispositivi mobili connessi non avrebbero portato al 5g.

9/5/2020 - 11:58

AUTORE:
vincenzo

Discussione con un equivoco di fondo Parlando del sistema di telefonia mobile .
Pericolosità delle antenne , che se non cascano in testa , male non possono fare , e pericolosità della radiofrequenza prodotta dal trasmettitore all'orecchio . Le due grandezze a livello di effetti sul nostro cervello non sono paragonabili se non da chi no ha idea di come funzioni il gioco .
Ignoranti astenersi , prego

8/5/2020 - 20:01

AUTORE:
La Via Del Buonsenso

Comunque in maniera di discussione corretta ti rispondo ; non mi piace mai fare nomi è cognomi ma tanto per citarne qualcuno cito il "robert Koch Institut" visto che è ben noto. Per l'invenzione non sono un esperto nella nicchia del settore quindi non lo so, per l'invenzioni mi rifaccio a Leonardo Da Vinci...:)
La limitatezza; non sono un esperto del settore in quanto generico e quindi non lo so.
Per L'aumento; in maniera "logistica" si mette facilmente una contingentazione di quello che cè è si limita l'espansione, si ritorna alle cabine "smart" disseminate ovunque come i cestini per i piccoli rifiuti (che mancano nelle strade)... ma ora ti sto dando troppe anticipazioni del futuro,mi fermo qui

8/5/2020 - 14:17

AUTORE:
Devis

Se l'oms non è indice di garanzia, a chi fai riferimento come fonte attendibile per le ricerche?

Quello che ho detto ti sembra banale e allora ti chiedo: perché secondo te hanno inventato il 5g? E come si risolve il problema della disponibilità limitata a livello globale degli IP4? E il problema della necessità di più banda per i dispositivi mobili come la risolviamo?

8/5/2020 - 1:00

AUTORE:
La Via Del Buonsenso

Quasi tutto giusto e condivisibile nell'approccio della disamina, ma pur sempre non riscontrabile da dati e studi appurati da enti certificati.
Il voler mensionare l'oms con tutti i conflitti di interessi e le connivenze a cui ruota attorno non lo vedo come indice di garanzia, anzi al contrario tutt'altro che rispettabile sotto ogni punto di vista, in special modo quello di super partes che dovrebbe essere.
Il partito che si cita nell'articolo lo reputo ormai distante dalla realta' e dai cittadini, bensi incocludente sotto ogni punto di vista strutturale e sistemico e di conseguenza inutile e superato.
Non mi piaccciono le polemiche fine a se stesse ma l'affermare:
"Se ci fossero la metà di dispositivi mobili per i dati, non ci sarebbe stato bisogno del 5g."
lo trovo a dir poco banalistico e calibrato su un pubblico di stampo dursiano

7/5/2020 - 20:05

AUTORE:
Devis

Come ho già detto, ci sono numerose ricerche e sperimentazioni fatte da scienziati e ricercatori accreditati (fai un giro sul sito dell'oms e trovi tutto). Il problema di fondo è che i 5 stelle o i vari attivisti "del contro" usano un solo argomento: siccome è una tecnologia recente, non ci possono essere studi sui danni a lungo termine e il fatto di non aver trovato ancora niente di compromettente, non significa che non possa comunque provocare problemi di salute dato che le onde elettromagnetiche è risaputo che li provocano. È un argomento secondo me anche giusto (mi ricordo dell'eternit che era una rivoluzione per l'edilizia e i problemi sono venuti fuori dopo decine di anni) ma ci si dimentica del punto fondamentale: la tecnologia avanza perché la gente la fa avanzare. Se ci fossero la metà di dispositivi mobili per i dati, non ci sarebbe stato bisogno del 5g.

7/5/2020 - 12:01

AUTORE:
La Via Del Buonsenso

Non esistono esperti in materia che diano delucidazioni chiare e concrete su tale argomento mettendoci la faccia? la cosa piu disarmante è il come mai nessuno se lo chiede?
voi "maestrini infiltrati" la buttate sempre in caciara , il modus operandi politicante è sempre il solito.....

7/5/2020 - 7:14

AUTORE:
vincenzo

Avevo scritto un trattatello (presuntuoso) sulla materia del contendere , ma vedo che Devis ha già detto tutto .
Parlare di quel che non si conosce , è sport nazionale .
Si parla del pericolo di radiofrequenza irraggiata dalle antenne , senza conoscere il concetto di scala logaritmica che vale in tutti e due i versi
In soldoni , per avere lo stesso effetto che provocherebbe o provoca un telefonino attaccato all'orecchio , dovremmo avere all'antenna potenze irradiate MOSTRUOSE , Il che è assurdo .
Ultima domanda:
Niente internet mobile e ritorno al telefono a gettoni ?

6/5/2020 - 22:44

AUTORE:
La Via Del Buonsenso

Se si va sul sito copertura5g.it si vede che a montecatini risulta la copertura, ma è stato istallato all'insaputa della popolazione? o è solo in progetto?... su determinati argomenti i riflettori vengono sistematicamente spenti in remoto...

6/5/2020 - 21:57

AUTORE:
Devis

È vero che le onde elettromagnetiche sono causa di problemi di salute (ci sono centinaia di ricerche accreditate a riguardo) ed è vera la relazione cellulare/tumore (soprattutto al trigemino). Quello che però è altrettanto vero è che non sono le antenne a "generare" i tumori, ma il tenere il telefono attaccato alle orecchie. Su tutti i manuali di qualsiasi cellulare c'è scritto di tenere il telefono a qualche centimetro dall'orecchio per evitare una sovraesposizione di onde elettromagnetiche. Le onde elettromagnetiche seguono la scala logaritmica e pochi centimetri riducono l'esposizione anche della metà di elettronvolt. Invece di informare che vogliamo ostacolare il progresso tecnologico (che c'è perché lo richiedono le popolazioni anche se non se ne rendono conto) dovremmo informare sui corretti comportamenti da tenere per evitare problemi. Il 5g è nato perché serve più banda, più indirizzi ip e più dispositivi connessi.

Chi non vuole il 5g deve smettere di usare gli smartphone e ogni dispositivo che vi fornisce una connessione mobile. Siete sicuri di poterne fare a meno???