Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 12:06 - 05/6/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Il purista Roberto si scandalizza per l'uso sconsiderato della parola c. . . o.
Salvo dizionari datati in cui se ne lamenta un uso volgare sia nel definire l'organo riproduttore maschile , sia nell'uso .....
IPPICA

All’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme convegno di trotto del giovedì pomeriggio con sette corse in programma valide per la seconda uscita stagionale.

CALCIO

La società Larcianese comunica di aver raggiunto l’accordo con il l’allenatore che guiderà la squadra nella prossima stagione sportiva.

RALLY

Motori accesi al 1° Virtual Rally Valdinievole e Montalbano. Dal 1° giugno e per tutta la settimana, le strade della provincia di Pistoia saranno proiettate in un confronto che ha richiamato un plateau di partecipanti di assoluto livello. 

BASKET

La prima novità in casa Nico è la collaborazione con l’Associazione “Anna Maria Marino”, avvenuta già a fine della scorsa stagione grazie alla Dottoressa Jacqueline Magi che ne è Presidente Onorario. 

RALLY

Sull’onda dell’entusiasmo riscontrato dal primo approccio “virtuale” di molte delle realtà motoristiche più importanti a livello nazionale, le scuderie Jolly Racing Team e Art Motorsport 2.0 hanno deciso di organizzare il 1° Virtual Rally della Valdinievole e del Montalbano.

BASKET

Scegli il rossoblu di sempre. Quanto sei attaccato ai colori rossoblu? Chi è il giocatore che ti ha fatto sognare? È arrivato il momento di eleggere il giocatore rossoblu italiano di sempre.

CICLISMO

Dieci candeline, oltre 30 000 euro donati in beneficenza e tante soddisfazioni e emozioni. Parliamo dell’Avis Bike Pistoia, società ciclistica amatoriale e organizzatrice della Gran Fondo Edita Pucinskaite.

RALLY

Jolly Racing Team e Laserprom 015 annunciano che il 36° Rally della Valdinievole, anticipato al 2 e 3 maggio dalla data di origine di una settimana dopo nel calendario sportivo, viene rinviato a data da destinarsi.

none_o

La recensione della settimana da parte della libreria Mondadori è dedicata a un libro di Matteo Bussola.

none_o

Copit ha presentato, presso la sua sede di Pistoia, il volume “Archivio storico della Ferrovia Alto Pistoiese - Appendice”.

Oggi il popolo decide
col suffragio universale
quale sia la .....
FILATELIA
di Giancarlo Fioretti

Il valore filatelico sarà presentato il 24 maggio.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Tutto ebbe inizio il 10 aprile 1912 con la partenza del Titanic dal porto di Southampton.

Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
cerco qualsiasi mansione x impegno mia giornata sono dinamico .....
PONTE BUGGIANESE
Lista Siamo il Ponte: "Acquistato 500 mascherine che verranno distribuite gratuitamente"

29/3/2020 - 21:01

Comunicato stampa a cura della Lista Siamo il Ponte: "Il periodo che stiamo vivendo tutti ci impone di assumere atteggiamenti che fino a qualche settimana fa sembravano ridicoli. Ma, vista la gravità della situazione, è bastato poco per arrivare a considerare “normale” vedere persone entrare nelle attività commerciali del territorio “armate” di guanti e mascherine.

 

Purtroppo alcuni continuano a circolare senza alcun sistema di protezione mettendo a rischio la propria salute e, soprattutto, quella degli altri.Il motivo?

 

Ignorando i soliti “idioti”, che vogliamo considerare in stretta minoranza, molti non hanno avuto la possibilità di acquistare le introvabili mascherine. Al nascere della necessità le farmacie le avevano già terminate e quando sono arrivate le nuove forniture spesso queste erano già preda di chi aveva effettuato prenotazioni.Insomma, un problema nel problema.

 

 

 

L’associazione Culturale “Sì Amo il Ponte” ha acquistato 500 mascherine che verranno distribuite gratuitamente, nei prossimi giorni, agli esercenti di Ponte Buggianese per far si che gli stessi ne facciano dono ai clienti sprovvisti che entrano nei propri locali.Molto probabilmente tutto ciò è una goccia nell’oceano ma riteniamo che la strada che ci porterà alla vittoria ed al tanto desiderato ritorno alla normalità debba passare da questi piccoli gesti.

 

#ANDRATUTTOBENE

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




5/4/2020 - 16:17

AUTORE:
Bored Model

I vigili a quanto pare latitano anche in questo. Reiterati fuochi ovunque, con lapilli di cenere trasportati direttamente in casa. Questi bifolchi non hanno niente di meglio da fare che costringerci a vivere in una stanza fumatori? Era vietato fino al 31 marzo, e prorogato.

4/4/2020 - 12:21

AUTORE:
Il Cortigiano

Come è che vedo gente che non ha nessun titolo andar fuori ogni giorno e reiterate volte senza evidente comprovata necessità? Forse dopo uno slancio iniziale la munucipale ha inziato ad allentare i controlli?

Sembra proprio che esistano due pesi e due misure tra chi può fare e non può fare. Stop it now

2/4/2020 - 5:32

AUTORE:
vincenzo

Leggendo i commenti che circolano su questo foglio, credo che il tuo modo sia validissimo ed apprezzato da chi legge e non compare.
Con chi , al contrario scrive , penso sia una battaglia perduta.
Ieri sera, in coda ad un supermercato , un signore raccontava di stirare tutte le sere la sua mascherina per neutralizzare il virus che si sarebbe potuto annidare all'interno .
Talmente convinto , che appena provai ad aprir bocca mi dette dell'ignorante . Questo è poi lo stato dell'arte. Forse solo il terrore potrebbe funzionare ....Come ai bambini quando ero piccolo si minacciava di rinchiuderli al buoi .

1/4/2020 - 17:49

AUTORE:
vincenzo

Mascherina , oggetto del desiderio e panacea per tutti i mali .
NON E' VERO . Informatevi e sopratutto non fate ridere indossandola quando siete soli in macchina e ve la togliete per telefonare .
Per vostra notizia tutto il materiale usato dal personale all'interno di un ospedale in un reparto dii infettivologia , viene immediatamente chiuso in contenitori e trasportato all'inceneritore e bruciato .
Le vostre mascherine che indossate da giorni potrebbero essere una bomba biologica. E voi dove la mettete quando è sudicia e cotta dall'umido del vostro respiro ? IGNORANTI

1/4/2020 - 12:27

AUTORE:
Devis

Intanto grazie dei complimenti. Io procedo così perché credo che il modo giusto di informarsi sia quello di leggere rapporti e documentazione ufficiale. Spero di trascinare qualcun altro in questo modo di fare, se lo riterranno giusto.

1/4/2020 - 6:05

AUTORE:
federigo tozzi

Mi complimento per il tuo modo di procedere.
Per gli assatanati del "contro" questo proporre file ufficiali , lascia il tempo che trova.
Gli ignoranti non ne hanno assolutamente bisogno . Nascono "Imparati"

31/3/2020 - 21:18

AUTORE:
Devis

Qui trovate invece le faq dell'istituto superiore di sanità:

https://www.epicentro.iss.it/coronavirus/faq

31/3/2020 - 20:21

AUTORE:
Devis

Cito sempre la fonte ma non ho mai messo i link...eccolo:

https://www.ecdc.europa.eu/en/novel-coronavirus-china/questions-answers

Guardatelo tutti i giorni perché vengono fatte modifiche. Oggi ad esempio sono apparse le domande sugli allergici che fino a ieri non c'erano

Buona lettura

31/3/2020 - 20:12

AUTORE:
Devis

Sempre dal sito dell'ECDC:

"Sappiamo che il virus può essere trasmesso quando le persone infette mostrano sintomi come la tosse."

GABRIELE: la mascherina per chi lavora al pubblico è un obbligo di legge e fai benissimo, anzi è un tuo dovere metterla. Per i clienti c'è l'obbligo di rispettare il famoso metro di distanza ed è tuo compito farlo rispettare. Comunque è giusto il tuo comportamento!

ANDREA: mettersi la mascherina non è un dovere di tutti. È dovere (per dovere intendo la legge) mettersela per chi lavora a contatto con altre persone.

Sia chiaro che non voglio "istigare" a non usare le mascherine. Sto solo cercando di far capire che se tutti rispettassero le famose regole, non ci sarebbero problemi di mascherine e nemmeno di nuovi contagi. Purtroppo vedo ogni giorno troppa gente che fa come gli pare e si risente se viene ripresa. Chi ha un colpetto di tosse o uno starnuto ogni tanto, STIA A CASA perché non si può sapere se è allergia o coronavirus.

31/3/2020 - 18:23

AUTORE:
vincenzo

Stare a casa e lontano dal prossimo .
Questa è l'unica medicina e l'unica possibilità di non ammalarsi .
Vediamo una umanità carnevalesca che adopera le mascherine pensando di preservarsi dal contagio .
Se la mascherina che magari è la stessa da una settimana , marcia del vapore acqueo che emettete respirando e se siete malati una vera e propria BOMBA , vi rende rilassati e tranquilli , va bene .
Avete mai pensato in alternativa ad un bel Rosario o a un enorme corno rosso . Funzionerebbero quasi certamente meglio . .

31/3/2020 - 17:48

AUTORE:
Andrea

quanto scrivi e giusto ma vediamo su tutti i tg che ci sono tanti asintomatici. Quindi sono tanti quelli che possono infettare senza sapere di essere ammalati.
Mettersi la mascherina è un dovere di tutti.

31/3/2020 - 17:32

AUTORE:
Gabriele

Buongiorno Devis.
Corretto quello che hai scritto, però il problema sono gli asintomatici ed i neo contagiati che, non presentando sintomi, potrebbero egualmente infettare qualcuno.

Personalmente sto bene ed in casa ovviamente non le uso ma, lavorando (mio malgrado) al pubblico, io la porto sempre e, oltre alla distanza di sicurezza, apprezzo che chi viene porti la mascherina.
Se non ce l'ha lo metto subito ad ulteriore distanza: al momento come ho detto sto bene e intendo continuare così...

Inoltre sto cercando di non farli entrare proprio se non hanno protezioni! Se loro non ci tengono possono stare a casa o prelevare al bancomat!

31/3/2020 - 15:54

AUTORE:
Devis

Riporto, ovviamente tradotto, quanto scritto sul sito dell'ECDC:

"Se sei infetto, l'uso di maschere chirurgiche per il viso può ridurre il rischio di infettare altre persone. D'altra parte non ci sono prove che le maschere facciali impediscano efficacemente di essere infettati dal virus. In effetti, è possibile che l'uso di maschere facciali possa anche aumentare il rischio di infezione a causa di un falso senso di sicurezza e di un maggiore contatto tra mani, bocca e occhi mentre li si indossa. L'uso inappropriato delle maschere può anche aumentare il rischio di infezione."

Quindi le mascherine servono eventualmente per non infettare gli altri se chi la usa è infetto. Ma siccome chi ha sintomi DEVE STARE A CASA, se tutti seguissero le regole non ci sarebbe bisogno di spendere soldi pubblici per il solo bisogno di far stare falsamente tranquilli i cittadini.

31/3/2020 - 0:51

AUTORE:
Massimiliano

Sig. Luca possiamo sapere perché ridicoli? Sono poche ? Faccio questa domanda anche se abito in un comune ( Borgo) dove le mascherine sono state donate gratuitamente dal comune stesso.Aspetto incuriosito una sua risposta

31/3/2020 - 0:46

AUTORE:
Sab-arbara

Beccataaaaaaa

30/3/2020 - 23:56

AUTORE:
Ari

E non hanno mica il braccino corto loro

30/3/2020 - 14:53

AUTORE:
Barbara

con tutti i soldi che ha fatto il cecchi in questi giorni.....

30/3/2020 - 12:12

AUTORE:
Giovanni

Bravi ! sono molti, specialmente anziani, che non trovano le mascherini. Bella iniziativa.

30/3/2020 - 11:33

AUTORE:
LUCA

RIDICOLI.

30/3/2020 - 9:11

AUTORE:
elda

Lodevole iniziativa quella di distribuire mascherine, vorrei ricordare pero' che non sono strettamente necessarie, quello che conta magari , al fine di evitare quello che dagli esperti viene definito effetto droplet, è fare attenzione a non parlare inutilmente mentre siamo insieme ad altre persone in fila o all'interno dei supermercati; ricordarsi che siamo li' per fare spesa come tutti e quindi è inutile perdersi in chiacchiere inutili al cellulare o con altre persone...questo comportamento è quello che ahimè ho riscontrato appunto quando mi reco a fare la spesa.