Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 23:06 - 06/6/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Il purista Roberto si scandalizza per l'uso sconsiderato della parola c. . . o.
Salvo dizionari datati in cui se ne lamenta un uso volgare sia nel definire l'organo riproduttore maschile , sia nell'uso .....
IPPICA

All’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme convegno di trotto del giovedì pomeriggio con sette corse in programma valide per la seconda uscita stagionale.

CALCIO

La società Larcianese comunica di aver raggiunto l’accordo con il l’allenatore che guiderà la squadra nella prossima stagione sportiva.

RALLY

Motori accesi al 1° Virtual Rally Valdinievole e Montalbano. Dal 1° giugno e per tutta la settimana, le strade della provincia di Pistoia saranno proiettate in un confronto che ha richiamato un plateau di partecipanti di assoluto livello. 

BASKET

La prima novità in casa Nico è la collaborazione con l’Associazione “Anna Maria Marino”, avvenuta già a fine della scorsa stagione grazie alla Dottoressa Jacqueline Magi che ne è Presidente Onorario. 

RALLY

Sull’onda dell’entusiasmo riscontrato dal primo approccio “virtuale” di molte delle realtà motoristiche più importanti a livello nazionale, le scuderie Jolly Racing Team e Art Motorsport 2.0 hanno deciso di organizzare il 1° Virtual Rally della Valdinievole e del Montalbano.

BASKET

Scegli il rossoblu di sempre. Quanto sei attaccato ai colori rossoblu? Chi è il giocatore che ti ha fatto sognare? È arrivato il momento di eleggere il giocatore rossoblu italiano di sempre.

CICLISMO

Dieci candeline, oltre 30 000 euro donati in beneficenza e tante soddisfazioni e emozioni. Parliamo dell’Avis Bike Pistoia, società ciclistica amatoriale e organizzatrice della Gran Fondo Edita Pucinskaite.

RALLY

Jolly Racing Team e Laserprom 015 annunciano che il 36° Rally della Valdinievole, anticipato al 2 e 3 maggio dalla data di origine di una settimana dopo nel calendario sportivo, viene rinviato a data da destinarsi.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Piere Lemaitre.

none_o

La recensione della settimana da parte della libreria Mondadori è dedicata a un libro di Matteo Bussola.

Oggi il popolo decide
col suffragio universale
quale sia la .....
FILATELIA
di Giancarlo Fioretti

Il valore filatelico sarà presentato il 24 maggio.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Tutto ebbe inizio il 10 aprile 1912 con la partenza del Titanic dal porto di Southampton.

Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
cerco qualsiasi mansione x impegno mia giornata sono dinamico .....
PESCIA
Lunghe file di anziani per ricevere la pensione agli uffici postali, interviene la protezione civile

27/3/2020 - 12:37

Ci sono voluti gli uomini della Protezione Civile per ordinare le file e assistere i pensionati in coda nell’unico ufficio postale aperto della città, nei pressi del ponte Europa, nel primo giorno di consegna delle pensioni per il mese di marzo.

Una situazione che non è piaciuta al sindaco Oreste Giurlani che più volte nella mattinata ha verificato che tutto procedesse bene, ma rilevando appunto i tanti problemi, ricevendo poi nel resto della giornata una serie di telefonate e messaggi con cui queste persone, ovviamente non più giovanissime, hanno manifestato il proprio disagio per una situazione poco rispettosa della loro condizione legata all’età.

“Sono il primo a sapere che la nostra nazione sta vivendo uno dei momenti più difficili della sua storia recente - commenta il sindaco Giurlani -, ma ci sono delle priorità e bisogna essere coerenti. Non è rispettoso degli anziani farli stare ore in coda per ore al freddo, sbattere a qualcuno di loro la chiusura della porta alle 13,30 senza tenere conto della fila fatta, ma soprattutto contrasta con il mantra che viene ripetuto da settimane ormai che tutti devono stare in casa, a maggior ragione quelli più anziani”.


Il primo cittadino rivolge questa protesta ai vertici nazionali delle Poste, non certo ai dipendenti dell’agenzia di Pescia, che, evidentemente, applicano le direttive ricevute.

“I dipendenti delle Poste non hanno ovviamente colpa, ma i vertici nazionali della struttura dovrebbero valutare meglio la ricaduta delle loro scelte - conclude Oreste Giurlani -. Come per l’economia, i nostri rappresentanti parlamentari dovrebbero occuparsi di questa problematica, perché vedere anziani al freddo, che sfortunatamente è tornato in queste ore, alcuni addirittura delusi dal non avere riscosso quanto loro dovuto e necessario per tirare avanti, non è una bella situazione. Non tutti hanno l’accredito in banca o le carte prepagate per evitare una fila al freddo, dobbiamo pensare a loro, in via prioritaria”.

Fonte: Stampa Giurlani
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




3/4/2020 - 1:45

AUTORE:
Paolo Morini

Nel 2020 non capisco come siano ancora possibili le code il giorno di pagamento delle pensioni ...
Un accredito della pensione su un conto corrente/libretto/carta e l'uso di un semplice bancomat risolverebbe tutto.

Sig. Sindaco, carenza di servizio o bassa cultura finanziaria del popolo?

28/3/2020 - 17:15

AUTORE:
mauro de angelis

ma sarà possibile che nel 2020 ancora persone che ritirano la pensione in contanti come 50 anni fa?? accreditarla direttamente sul conto corrente non sarebbe + semplice e soprattutto + sicuro??

27/3/2020 - 15:03

AUTORE:
Alberto

Avevo appunto scritto alcuni giorni fa questa problematica. Anziani becchi e bastonati in fila dall'amministrazione "statale" POSTE E TELEGRAFI che anziché aiutare crea disagi. Bastava che fossero aperti tutti gli uffici PT del comune per tre giorni e la situazione sarebbe stata molto migliore!! Il popolo non ha voce in questi casi nonostante il nostro sindaco si fosse interessato alla cosa ottenendone un austero rifiuto.