Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 07:06 - 01/6/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Grande bibbi !!
Dignene!!
Te si che sai scrivere bene .
Ortografia e soprattutto i tuoi contenuti sono un modello da seguire.
manganello e maledizione virulenta per tutti.
Siamo amici vero??
BASKET

La prima novità in casa Nico è la collaborazione con l’Associazione “Anna Maria Marino”, avvenuta già a fine della scorsa stagione grazie alla Dottoressa Jacqueline Magi che ne è Presidente Onorario. 

RALLY

Sull’onda dell’entusiasmo riscontrato dal primo approccio “virtuale” di molte delle realtà motoristiche più importanti a livello nazionale, le scuderie Jolly Racing Team e Art Motorsport 2.0 hanno deciso di organizzare il 1° Virtual Rally della Valdinievole e del Montalbano.

BASKET

Scegli il rossoblu di sempre. Quanto sei attaccato ai colori rossoblu? Chi è il giocatore che ti ha fatto sognare? È arrivato il momento di eleggere il giocatore rossoblu italiano di sempre.

CICLISMO

Dieci candeline, oltre 30 000 euro donati in beneficenza e tante soddisfazioni e emozioni. Parliamo dell’Avis Bike Pistoia, società ciclistica amatoriale e organizzatrice della Gran Fondo Edita Pucinskaite.

RALLY

Jolly Racing Team e Laserprom 015 annunciano che il 36° Rally della Valdinievole, anticipato al 2 e 3 maggio dalla data di origine di una settimana dopo nel calendario sportivo, viene rinviato a data da destinarsi.

BASKET

Pur essendo nell’aria ormai da settimane, la notizia della chiusura anticipata dei campionati è stata una bella botta su un duplice piano: sanitario, poiché ha denotato che la situazione sanitaria anziché migliorare stava peggiorando.

BASKET

È arrivata ieri pomeriggio la notizia che la Lega Basket Femminile ha deciso, come aveva già fatto per i campionati regionali, di procedere con lo stop definitivo dei campionati. È una notizia che ci fa rimanere con l’amaro in bocca, nonostante si comprenda benissimo la gravità della situazioni sanitaria che sta affliggendo l’Italia.

PODISMO

Annullata la camminata ludico-motoria "Corri e cammina insieme" prevista per il 5 aprile.

none_o

La recensione della settimana da parte della libreria Mondadori è dedicata a un libro di Matteo Bussola.

none_o

Copit ha presentato, presso la sua sede di Pistoia, il volume “Archivio storico della Ferrovia Alto Pistoiese - Appendice”.

Grazie di cuore a tutto il personale sanitario, in prima linea .....
FILATELIA
di Giancarlo Fioretti

Il valore filatelico sarà presentato il 24 maggio.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Tutto ebbe inizio il 10 aprile 1912 con la partenza del Titanic dal porto di Southampton.

cerco qualsiasi mansione x impegno mia giornata sono dinamico .....
Sono un giovane fotografo , mi chiamo Jacopo, e sono andato .....
PROVINCIA
La rete territoriale e ospedaliera dell'area pistoiese riorganizzata per i ricoveri: a tempo di record nuovi posti letto

25/3/2020 - 10:46

La rete territoriale e ospedaliera dell'area pistoiese è stata riorganizzata per garantire ulteriori posti letto ai pazienti dimessi che non sono più in fase clinica acuta, ma sempre bisognosi di cure e assistenza. 
 
Sono stati individuati quarantuno posti letto dedicati alla bassa intensità clinica assistenziale: 22 verranno attivati a partire da domani all'ospedale Lorenzo Pacini di San Marcello nel reparto di medicina; altri 19, come già annunciato nei giorni scorsi, all'ex ospedale del Ceppo, dove prima c'erano gli ambulatori della libera professione. Si tratta di posti letto,  i primi a carattere ospedaliero e i secondi territoriale, che hanno l'obiettivo di garantire cure ai pazienti che hanno contratto l'infezione Covid19, in fase post-acuta e ancora in situazione di malattia. 
 
"Questo scelta è stata condivisa da parte di tutti i sindaci ritenendola molto importante - ha precisato la presidente della SdS Pistoiese, Anna Maria Celesti - perché nell'interesse primario dei malati che, non ancora completamente guariti, possono terminare il loro percorso assistenziale in altre strutture una volta dimessi dall'ospedale". 
 
La complessiva nuova riorganizzazione è spiegata da Giancarlo Landini, direttore del dipartimento aziendale delle specialistiche mediche. 
 
L'attuale reparto di medicina di San Marcello, diretto da Massimo Giusti della Medicina 1, viene temporaneamente riservato ad accogliere i pazienti dimessi dal San Jacopo e non ancora clinicamente stabilizzati per poter far ritorno a casa: il team medico ed infermieristico è garantito dal personale già in servizio, coordinato per la parte medica da Marco Frati e infermieristica da Erica Gualtieri con la presenza h24 del medico internista oltre al personale infermieristico e oss.


In pratica quello di San Marcello diventa, momentaneamente, un reparto "low care" a bassa intensità assistenziale ospedaliera, analogo a quello già in funzione al San Jacopo.
 
I pazienti della Montagna pistoiese, non affetti da Covid19, ma da altre patologie acute saranno per il momento ricoverati negli ospedali di Pescia e Pistoia. 
 
L'attivazione dell'ex Ceppo è invece illustrata dal direttore della rete sanitaria territoriale, Daniele Mannelli. 
 
All'ex Ceppo a partire dal prossimo lunedì saranno attivi 19 nuovi posti letto di cure intermedie a carattere territoriale: anche questi servono a supportare le dimissioni ospedaliere e a favorire il recupero nei pazienti dimessi per l'infezione Covid19. Il responsabile clinico di questa nuova struttura è il dottor Carlo Adriano Biagini, direttore della struttura di geriatria pistoiese; la coordinatrice infermieristica è la dottoressa Moira Arcangeli. Il personale medico sarà presente solo nelle ore diurne (in proiezione dall'ospedale San Jacopo), quello infermieristico e oss nelle 24H, come previsto per questa tipologia di ricovero finalizzata a consolidare le condizioni fisiche dei pazienti.
 
Nel centro cittadino di Pistoia sono state realizzate le stanze di degenza, (prima dedicate  all'attività ambulatoriale) tutte singole ed attrezzate per la degenza in tempi rapidissimi. 
 
Landini ha spiegato che l'Ospedale San Jacopo, resta riservato alla cura dell'infezione Covid19: sarà supportato dalla nuova organizzazione e potrà così dimettere un numero maggiore di pazienti già stabilizzati ma che potranno comunque proseguire le cure in altre strutture. L'ospedale S.S. Cosma e Damiano continuerà invece ad essere presidio "noCovid19" e a ricoverare regolarmente tutte le altre patologie fornendo anch'esso un supporto al San Jacopo in questa particolare e grave situazione. 

Fonte: Asl
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: