Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 06:02 - 25/2/2021
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Tutte i fascicoli che finiscono in prescrizione , finiscono perché dormono fino al giorno limite . Allora si scelgono quelli che andranno a processo e quelli che ormai è inutile perché morirebbero .....
RALLY

Sarà un debutto in piena regola, quello di Riccardo Baroncelli sui fondi sterrati del Rally Terra Valle del Tevere, appuntamento in programma nel fine settimana sulle strade della provincia di Arezzo.

TIRO A SEGNO

Il Tiro a segno Pescia già pronto per 1° gara Federale regionale con tutte le disposizioni del Dpcm e il comitato regionale Uits ha presentato le nuove strategie di allenamento “on line” per i tiratori toscani.

SCI

Un notevole sforzo organizzativo, che sta portando a organizzare competizioni importanti e che sta contribuendo a sostenere in maniera concreta le attività e gli operatori della montagna.

BASKET

Non è una prima fortunata, quella della Giorgio Tesi Group Pistoia al PalaCarrara.

CALCIO

Desiderio non solo di salvezza, ma anche di dare un senso a questa stagione che, attualmente, 'un senso non ce l' ha'.Senza Romagnoli, Valiani e Chinellato, ospiti dell' infermeria, e Simonetti squalificato, Mister Riolfo si è visto costretto a fare di necessità virtù, inventandosi una formazione che, alla prova dei fatti, è apparsa alquanto convincente. 

BASKET

La Nico Basket, targata Giorgio Tesi Group, fa suo anche il ritorno del derby contro il Jolly Livorno – all’andata era finita 76-65 - e conquista altri due punti importanti in ottica playoff, portandosi provvisoriamente al quarto posto in classifica (56-67).

CALCIO

A novembre un blocco circolatorio lo aveva privato di entrambe le gambe. Oggi, un'infezione polmonare lo ha privato della vita. Questo è il calvario che Mauro Bellugi ha affrontato negli ultimi mesi presso l'Ospedale milanese di Niguarda, dove fino a pochi giorni fa i sanitari stavano addirittura pianificando delle terapie riabilitative personalizzate.

BASKET

Nel fine settimana verranno disputate solo tre partite del girone sud del campionato di serie A2 femminile e una di queste sarà l’acceso derby tra Giorgio Tesi Group Nico Basket e Jolly Livorno.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Michael Connelly.

none_o

Con il ritorno in zona arancione della Toscana, il Moca torna a essere chiuso al pubblico. 

Guidando
Per le vie dell'Albinatico
In fuga
da un comune di .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giulio Cozzani

Storia e curiosità del comune di Buggiano.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti
SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA MARGINE COPERTA

asd " ENERGY .....
Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
PROVINCIA
La rete territoriale e ospedaliera dell'area pistoiese riorganizzata per i ricoveri: a tempo di record nuovi posti letto

25/3/2020 - 10:46

La rete territoriale e ospedaliera dell'area pistoiese è stata riorganizzata per garantire ulteriori posti letto ai pazienti dimessi che non sono più in fase clinica acuta, ma sempre bisognosi di cure e assistenza. 
 
Sono stati individuati quarantuno posti letto dedicati alla bassa intensità clinica assistenziale: 22 verranno attivati a partire da domani all'ospedale Lorenzo Pacini di San Marcello nel reparto di medicina; altri 19, come già annunciato nei giorni scorsi, all'ex ospedale del Ceppo, dove prima c'erano gli ambulatori della libera professione. Si tratta di posti letto,  i primi a carattere ospedaliero e i secondi territoriale, che hanno l'obiettivo di garantire cure ai pazienti che hanno contratto l'infezione Covid19, in fase post-acuta e ancora in situazione di malattia. 
 
"Questo scelta è stata condivisa da parte di tutti i sindaci ritenendola molto importante - ha precisato la presidente della SdS Pistoiese, Anna Maria Celesti - perché nell'interesse primario dei malati che, non ancora completamente guariti, possono terminare il loro percorso assistenziale in altre strutture una volta dimessi dall'ospedale". 
 
La complessiva nuova riorganizzazione è spiegata da Giancarlo Landini, direttore del dipartimento aziendale delle specialistiche mediche. 
 
L'attuale reparto di medicina di San Marcello, diretto da Massimo Giusti della Medicina 1, viene temporaneamente riservato ad accogliere i pazienti dimessi dal San Jacopo e non ancora clinicamente stabilizzati per poter far ritorno a casa: il team medico ed infermieristico è garantito dal personale già in servizio, coordinato per la parte medica da Marco Frati e infermieristica da Erica Gualtieri con la presenza h24 del medico internista oltre al personale infermieristico e oss.


In pratica quello di San Marcello diventa, momentaneamente, un reparto "low care" a bassa intensità assistenziale ospedaliera, analogo a quello già in funzione al San Jacopo.
 
I pazienti della Montagna pistoiese, non affetti da Covid19, ma da altre patologie acute saranno per il momento ricoverati negli ospedali di Pescia e Pistoia. 
 
L'attivazione dell'ex Ceppo è invece illustrata dal direttore della rete sanitaria territoriale, Daniele Mannelli. 
 
All'ex Ceppo a partire dal prossimo lunedì saranno attivi 19 nuovi posti letto di cure intermedie a carattere territoriale: anche questi servono a supportare le dimissioni ospedaliere e a favorire il recupero nei pazienti dimessi per l'infezione Covid19. Il responsabile clinico di questa nuova struttura è il dottor Carlo Adriano Biagini, direttore della struttura di geriatria pistoiese; la coordinatrice infermieristica è la dottoressa Moira Arcangeli. Il personale medico sarà presente solo nelle ore diurne (in proiezione dall'ospedale San Jacopo), quello infermieristico e oss nelle 24H, come previsto per questa tipologia di ricovero finalizzata a consolidare le condizioni fisiche dei pazienti.
 
Nel centro cittadino di Pistoia sono state realizzate le stanze di degenza, (prima dedicate  all'attività ambulatoriale) tutte singole ed attrezzate per la degenza in tempi rapidissimi. 
 
Landini ha spiegato che l'Ospedale San Jacopo, resta riservato alla cura dell'infezione Covid19: sarà supportato dalla nuova organizzazione e potrà così dimettere un numero maggiore di pazienti già stabilizzati ma che potranno comunque proseguire le cure in altre strutture. L'ospedale S.S. Cosma e Damiano continuerà invece ad essere presidio "noCovid19" e a ricoverare regolarmente tutte le altre patologie fornendo anch'esso un supporto al San Jacopo in questa particolare e grave situazione. 

Fonte: Asl
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: