Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 03:04 - 06/4/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Certo che le tinte fosche sono spesso oltre la siepe.
Leggendo quel che gira , mi sembrano scappellotti bonari .
I posti di lavoro ?
Si fanno ferie e cassa integrazione . Si prevede di stampare .....
BASKET

È arrivata ieri pomeriggio la notizia che la Lega Basket Femminile ha deciso, come aveva già fatto per i campionati regionali, di procedere con lo stop definitivo dei campionati. È una notizia che ci fa rimanere con l’amaro in bocca, nonostante si comprenda benissimo la gravità della situazioni sanitaria che sta affliggendo l’Italia.

PODISMO

Annullata la camminata ludico-motoria "Corri e cammina insieme" prevista per il 5 aprile.

CALCIO

I vertici societari del Gsd Montecatinimurialdo hanno preso una sofferta ma inevitabile decisione sul torneo internazionale Città di Montecatini Terme, in programma come ogni anno durante il lungo weekend pasquale.

TAEKWONDO

E' di 12 medaglie il bilancio, decisamente positivo, dell'Asd Taewondo Attitude di Borgo a Buggiano al "Trofeo Lanterna".

NUOTO

La squadra Categoria dell'Asd Nuoto Valdinievole brilla al campionato regionale in vasca corta, svolto alla piscina "Bastia" di Livorno.

KARATE

Domenica a Firenze si sono svolte le qualificazioni regionali per i campionati italiani di karate specialità kata categoria seniores ed esordienti.

NUOTO

Le squadre degli Esordienti A e Categoria dell'Asd Nuoto Valdinievole, guidate dagli allenatori Stefano Giannini e Carlo Bernava, si sono ben comportate ai campionati italiani invernali di Riccione.

BASKET

La Gioielleria Mancini di nuovo in trasferta, la più lunga di questo campionato. L’impegno è di quelli proibitivi contro la capoclassifica Valdicornia di coach Blanco.

none_o

Il 26 febbraio è stata inaugurata la mostra di pittura “Expo art….tullet”.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Daniele Mencarelli.

Non mancava alcunchè,
ma non si sa neppur perchè
ci sembrava .....
PISTOIA STORICA
di Giancarlo Fioretti

Una vita in bilico quella di Dino Philipson, sempre in fuga da qualcosa.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti

L'architetto e a'antica basilica di Santa Maria Assunta.

cerco qualsiasi mansione x impegno mia giornata sono dinamico .....
Sono un giovane fotografo , mi chiamo Jacopo, e sono andato .....
PROVINCIA
Anche le farmacie comunali donano assieme ai cittadini farmaci da banco ai più bisognosi

17/2/2020 - 13:25

Anche quest’anno si è chiusa la settimana di raccolta del farmaco promossa dal Banco farmaceutico in favore di enti assistenziali che provvedono quotidianamente ai bisogni di persone indigenti che non possono permettersi di acquistare generi di prima necessità e medicinali.


E anche in questa occasione le farmacie pubbliche Far.Com. hanno aderito all'iniziativa e raccolto i medicinali sui territori di Pistoia, Quarrata, Agliana e Larciano, generosamente donati dai clienti, in favore di Caritas Pistoia, Caritas Agliana, Caritas Quarrata e Farmadono Caritas Pieve a Nievole.


In occasione del ventennale dell'evento, la giornata di raccolta del farmaco è stata trasformata in una settimana di raccolta e rispetto allo scorso anno le farmacie aderenti all’iniziativa sono passate da 14 a 20. È anche per questi motivi che i risultati sono stati più che soddisfacenti.


Dai dati forniti dal Banco farmaceutico, nel 2020 sono stati raccolti dall’area Pistoiese 2.584 confezioni di farmaci per un valore pari a 18.463 euro, a fronte delle 1.099 confezioni del 2019.


Per le farmacie comunali pistoiesi – dichiara l’amministratore unico di Far.Com. – la raccolta di medicinali da banco è stata un successo. Quest’anno le sette Farmacie Comunali hanno raccolto dai cittadini, donazioni per un totale di 1.299 confezioni. Grazie a questi risultati, che sono un esempio di solidarietà importante, è maturata l’idea di potenziare l’iniziativa con una ulteriore donazione di 260 farmaci, il 20% di quanto donato.


Grazie a questa decisione, i farmaci donati al territorio, dai cittadini e dalle farmacie pubbliche, ammonteranno a 2.844 confezioni.


Numeri importanti, che rendono bene l'idea di come i pistoiesi abbiano accolto con favore l'iniziativa che è stata pubblicizzata oltre che nelle farmacie, con il materiale fornito da Banco farmaceutico, anche sul sito internet aziendale, sul volantino mensile e sui canali social delle farmacie comunali.


Un ringraziamento a tutti i volontari degli enti beneficiari che durante tutta la settimana del banco farmaceutico hanno supportato i farmacisti nelle procedure amministrative legate alle donazioni; un ringraziamento particolare anche ai volontari dell'Associazione diabetici pistoiesi che si sono resi disponibili a coprire il servizio presso la Farmacia Comunale n°6 di Agliana pur non essendo direttamente parte in causa.

Fonte: Far.Com
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




19/2/2020 - 10:17

AUTORE:
donatello

riassumiamo tranquillamente alcuni punti :
Tralasciamo un momento il fisco e pensiamo solo al cassetto ed all'utile della farmacia.
I prodotti da banco hanno margini talvolta impensabili per le persone "normali" che non sono commercianti . Su alcuni prodotti , fra percentuali , sconti n merce , premi fine anno e concorsi vari , si arriva a ricarichi veramente notevoli .
Il meccanismo " Dottore , cosa posso donare ?" risposta : "questo prodottino (su cui la vendita è magari lentissima ed il margine favoloso) .
L'utile commerciale che ne deriva alla farmacia è indubitabile .
Poi la farmacia si libera di un magazzino scomodo , donando in percentuale quanto ha ben venduto con la raccolta.
Infatti si tratta di vendita e per contanti .
Non mi addentro nell'aspetto fiscale , ma penserei ad un vantaggio ulteriore per la farmacia .
Non a caso il "giochino" parte da Federfarma (assoc. titolari farmacia)
e si basa sulla vergognosa affermazione che per curarsi si è costretti talvolta a non mangiare.

18/2/2020 - 19:09

AUTORE:
Simo

Sono d'accordo con Donatello su tutto. Si le donazioni delle farmacie sono detraibili. Però non è vero che sotto i 36 mila € i medicinali sono gratuiti,se possiedi una casa devi pagare il ticket come se una persona che non ha soldi potesse pagare con un mattone e di persone, sopratutto anziane in questa situazione ce ne sono parecchie.

18/2/2020 - 18:01

AUTORE:
Devis

Sono d'accordo su tutto quello che hai scritto, a partire dai "finti poveri", tranne su una cosa: trattandosi di donazioni le farmacie non ci guadagnano niente direttamente, forse un po' di pubblicità. Però non so, magari lo sai meglio di me, se le donazioni in merce hanno lo stesso peso delle donazioni in denaro e quindi totalmente detraibili ai fini fiscali. In questo caso sono d'accordissimo su tutto

18/2/2020 - 13:20

AUTORE:
donatello

Naturalmente commentare il motto con cui si presenta la fondazione voluta da Federfarma è allucinante

Perché nessuno debba scegliere se curarsi o mangiare .

Mi domando se i poveri debbano rinunciare ai farmaci che il SSN fornisce gratuitamente a tutti quelli che non superano 36 mila euro annui di reddito e che proprio poveri non mmi sembrano .

La verità è ben altra . I farmaci di cui si tratta , sono i prodotti che il cittadino deve pagarsi perché non ritenuti essenziali per garantire la salute .

Si tratta di cosidetti "prodotti da banco " (cremine , sciroppi etc) su cui la farmacia lucra abbondantemente .

Spero che qualcuno accenda il cervello .....

I margini su questi prodotti per la farmacia sono notevolissimi ed in sostanza tutte queste "giornate" sono un grosso affare per la categoria .

E poi aspetto qualcuno che dissenta .