Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 00:02 - 28/2/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Il virus è pericoloso per gli anziani.
Indossa una mascherina e chetati per un paio di giorni. Grazie
BOCCE

Rinviata per emergenza sanitaria la gara di A2 Montecatini-Orbetello. La decisione è stata presa (ed è valida per tutte le gare di serie A e A2) dalla Federazione Italiana Bocce.

RALLY

Un risultato globale in linea con le aspettative, quello conquistato dalla scuderia Jolly Racing Team sulle strade del Rally Val d’Orcia, penultimo appuntamento del campionato Raceday Rally Terra andato in scena nel fine settimana a Radicofani, in provincia di Siena.

BASKET

La Gioielleria Mancini in trasferta a Castelfranco in un campo storicamente ostico per i colori blu-amaranto, dove non sono mai riusciti a vincere.

BASKET

Iniziano questa settimana i playoff del campionato di A1 Uisp di basket del comitato Pistoia-Prato. La formula prevede che la prima classificata al termine della stagione regolare sia già qualificata, di diritto, alle Final Four, che si disputeranno a fine marzo.

RALLY

Sarà parte integrante di uno dei contesti più esclusivi del panorama rallistico “terraiolo” la scuderia Jolly Racing Team, impegnata - nel fine settimana - sui fondi del Rally Val d’Orcia.

RALLY

E’ un resoconto altamente soddisfacente, quello analizzato da Jolly Racing Team a margine della partecipazione dei propri portacolori all’Adria Rally Show, confronto che ha interessato il sodalizio valdinievolino sull’asfalto dell’Adria International Raceway, nel fine settimana. 

TIRO A SEGNO

Al poligono del Tiro a segno nazionale sezione di Carrara è andata in scena nei primi tre fine settimana di febbraio la 1a gara regionale federale del 2020.

BOXE

Il folto programma dilettantistico vedeva impegnato, all’esordio nella categoria Élite (i più bravi senza caschetto) il forte e talentoso pugile di Borgo a Buggiano Miguel Bachi.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Vanessa Montfort.

none_o

La recensione dci questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Gian Arturo Ferrari.

Soffioni

Impalpabili infiorescenze di sambuco
soavi di luce .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Altopascio, 16.000 abitanti, è da considerare parte integrante della Valdinievole.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Ricordi dell'associazione dilettantistica calcio Montecatini.

Azienda di trasporto cavalli con sede operativa in Altopascio .....
Cerco elettricista x piccolo lavoro di manutenzione citofono .....
MONTECATINI
Denunciati due pusher: avevano appena venduto hashish a ragazzi minorenni

13/2/2020 - 16:14

Nell’ambito dei costanti servizi organizzati dalla polizia municipale al contrasto del degrado urbano, l’attenzione si è concentrata nelle zone tipiche di ritrovo dei giovani e in tale contesto sono stati presi due pusher di origine albanese dediti alla spaccio di hashish che avvicinavano ragazzi anche minorenni.
 
In particolare è stato identificato e deferito all’autorità giudiziaria  un giovane di origine albanese, G.E di 19 anni di Firenze, che è stato seguito dagli agenti del nucleo sicurezza del territorio, dopo che era giunto a Montecatini con il treno e nel passeggiare nelle strade del centro cercava di avvicinare i giovani. Dopo vari tentativi di approccio, due giovanissimi fermati dall’individuo si sono trattenuti a parlare e dopo i tre si sono diretti dalla piazza del Popolo verso il parco demaniale. Giunti in pineta in un luogo appartato G.E ha preparato delle sigarette e le ha condivise con i due ragazzi appena incontrati.
 
A questo punto gli agenti della polizia municipale hanno fermato le tre persone e con stupore hanno accertato che i due ragazzi che avevano provato l’esperienza di fumare erano minorenni. Accompagnati al comando della polizia municipale il giovane albanese è stato denunciato per spaccio di sostanza stupefacente con l’aggravante della cessione a minorenni.
 
Un altro cittadino di origine albanese, H.A. di anni 21 di Montecatini Terme, è stato denunciato per aver spacciato droga a una coppia di ragazzi. Il pusher è stato seguito per le strade del centro fino a quando non ha raggiunto la zona retrostante la basilica di Santa Maria Assunta, dove si è fermato a sedere sulla scalinata probabilmente in attesa di clienti.
 
L’intuizione degli agenti è stata giusta, infatti dopo una breve attesa si sono avvicinati al giovane albanese una coppia di ragazzi e in pochi istanti si è concluso lo scambio con passaggio di denaro in cambio di una dose di droga.
 
Immediato l’intervento degli agenti, che hanno provveduto a recuperare la dose di stupefacente e fermato il giovane e a seguito di perquisizione venivano recuperate le altre dosi di droga appositamente confezionate e già pronte per essere spacciate.

Anche in questo caso H.A. e stato denunciato per spaccio di sostante stupefacenti mentre per la coppia di ragazzi è scattata la segnalazione alla prefettura come assuntori di sostanze stupefacenti come prevede il decreto 309/2009 all’art. 75 e i provvedimenti che verranno presi a loro carico saranno mirati al ritiro della patente di guida e prescrizioni per gli altri documenti in suo possesso.

Fonte: Polizia municipale
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




15/2/2020 - 13:31

AUTORE:
Dalla Pieve

Chi pensa che la droga non sia un problema dubito che possa essere considerato sano di mente.
Concordo con te Aldo non è questione di etnia ma di fatti concreti .. Giù le mani dai ragazzini !!

15/2/2020 - 11:18

AUTORE:
donatello

Certamente che lo spaccio per strada , è ad opera di cani sciolti .
Certamente , nella maggior parte dei casi si tratta di persone che si trovano sul territorio in posizione irregolare .
Di poi , i decreti Sarvini hanno fatto il resto .
Le variazioni normative indotte da questi dispositivi , hanno eliminato l'assistenza umanitaria e gettato in un inferno terribile , un gran numero di poveretti . Questa categoria di "respinti" , è preda dello spaccio , del lavoro nero e di delitti predatori , nella maggior parte frutto di necessità di sopravvivenza. Seguitare a pontificare senza sforzarsi di capire (magari mettersi nei loro panni) e magari osannare Salvini , è vergognoso. .

15/2/2020 - 10:52

AUTORE:
donatello

Una distinzione fra ambulanti e negozi in sede fissa , riferito allo spaccio di sostanze è veramente geniale . Ma un dubbio mai ?

15/2/2020 - 10:49

AUTORE:
donatello

Certamente la sua generazione non compra per strada . Ha i suoi fornitori a domicilio , discretissimi .
Penso anche al commercio di metadone da assistiti da sert a personaggi insospettabili che cercano di uscire dal tunnel senza essere schedati dal SSN.

La tentazione delle manate , la capisco benissimo , ma pensare di risolvere a manate e senza nessun concetto il problema , è proprio dei benpensanti -
Questa categoria , poi , non si accorge del mondo che li circonda , dove a partire da nipoti , figli , fratelli , vicini etc , ci sono clienti di questi orribili "seminatori di morte" come li chiama uno spregevole commentatore su questo foglio .
Le mani , le tenga a posto ! Meglio per tutti .

14/2/2020 - 17:06

AUTORE:
paolino

Per rispondere a tutti i bravi cittadini che sono oppressi dagli extracomunitari , unico flagello della società , ci vorrebbe tanto tempo ed argomentazioni che non servono .
Ci sono problemi enormi a livello mondiale e voi tapini che avete ridotto Montecatini (prima , molto prima dei migranti) in un cesso di città asfittica . Le fabbriche chiuse , gli alberghi alla canna del gas , le terme abbandonate o fallite . E venite a rompere i c... con lo spacciatore che corrompe i ragazzini . La statistica parla di canne da 13 o 14 anni nella grande maggioranza dei ragazzi . E voi pensate che i ragazzi abbiano bisogno di essere corrotti ? Fatela finita piuttosto e pensate a cose veramente serie .

14/2/2020 - 15:03

AUTORE:
Aldo

Africani o albanese non cambia nulla. Se s'avvicinassero a me che ho sessant'anni è un conto e ci sta che prenderebbero anche due manate , ma andare a cercare i minorenni è altra cosa . Comunque due manate da me le prenderebbero lo stesso. Vigliacchi.

14/2/2020 - 13:39

AUTORE:
donatello

Quindi le mammolette che si fanno le canne , sono circuite dall'orco tentatore ?
Ma veramente pensi che abbiano bisogno di imparare qualcosa ? Ma sei patetico .

14/2/2020 - 12:02

AUTORE:
Matteo

Come la differenza tra un negozio e un venditore porta a porta.
Se poi a questo giro sono albanesi invece che africani non è colpa di nessuno...oppure si?

14/2/2020 - 9:03

AUTORE:
donatello

La fisiognomica applicata è il loro pane quotidiano . Un ragazzo di etnia albanese (si riconoscono anche da dietro ) era pronto alla cessione . Degli stupidi ragazzotti , col'aspetto di studenti , si avvicinano a questo individuo che stava riflettendo sull'infinito di leopardi magari ad alta voce e....
Che fenomeni .... Hanno colpito nel segno .... Altro che FBI.....

14/2/2020 - 8:30

AUTORE:
Tommaso

Chi la mette sul piano del razzismo è ovviamente come nella stragrande maggioranza dei casi in mala fede. Non è questione di provenienza.
Ciò detto caro Bibi amico mio grandissimo, interrogati piuttosto perché sono quasi sempre extracomunitari.
Così è ...se ti pare...
Trovo che avvicinare le persone , soprattutto ragazzini minorenni, per cedere droga sia estremamente grave e pericoloso . Un atto criminale di gravità eccezionale.
Ti saluto Bibi mio caro e tenero amico.

14/2/2020 - 7:43

AUTORE:
federigo tozzi

allora , giustissimo il fatto che chi delinque non ha importanza di che nazionalità sia .
Pero' guardando ai numeri degli interventi , relativamente a spaccio al minuto e piccoli episodi bagatellari , si hanno rapporti di 20 ad 1 - Nel senso che laddove il reo (o presunto tale) sia indicato come non italiano , una canea di assatanati commentatori , produce commenti allucinanti venti volte quando l"artista" sia nostrale.
A proposito dei commenti sull'articolo caldo caldo dei due "albanesi" , si ha un AVVICINAVANO , in un commento , che la dice lunga sulla filosofia di certe persone .
Quindi i diavoletti tentatori proponevano con male arti ai virtuosissimi assuntori , materiale ricreativo . Delle due una ; " o facciamo sparire dal mercato detti prodotti " ed allora niente più fornitori o assuntori , oppure responsabilizziamo gli assuntori .
Ma quell'AVVICINAVANO è il segno del perbenismo farisaico di certi individui .

14/2/2020 - 6:59

AUTORE:
Dalla Pieve

Tutt'altro zorrino.
Un conto è il drogato che va cercarsi la dose , altra cosa è lo spacciatore che va a adescare ragazzi minorenni per vendere la morte.
Eccome se c'è differenza!!!
Ahhhhh già dimenticavo che anche stavolta sono criminali extracomunitari ... tuoi amici da proteggere e giustificare.
Ciao zorrino.

13/2/2020 - 19:57

AUTORE:
Simo

Grazie Massimo x avere detto quello che in molti pensano. Ormai i commenti sembrano quelli dei bimbi dell asilo.
Secondo me i delinquenti sono tali di qualsiasi nazionalità essi siano. Non credo che se chi ruba o spaccia è italiano o straniero i reato sia diverso.

13/2/2020 - 17:34

AUTORE:
Massimo

Non per voler prendere le difese di questo fantomatico Bibi che leggo in ogni commento (e francamente tra tutti avreste anche spappolato le palle con questi giochini da bimbetti viziati). Ma cosa c'entra sottolineare che erano albanesi? Erano spacciatori, punto. In un altro articolo si parla di padre e figlia italiani, valdinievolini, che vendevano migliaia di prodotti a marchio contraffatto. E allora? Volete sottolineare anche qui che erano italiani? Roba da manicomio, cercate di farla finita con le vostre ripicchine, che la gente normale vorrebbe anche leggere cose intelligenti.

13/2/2020 - 16:40

AUTORE:
Daniele

"...sono stati presi due pusher di origine albanese dediti alla spaccio di hashish che AVVICINAVANO ragazzi anche minorenni.

Capisci che c'è qualcosa che non va Bibi ?
succede anche con i tuoi protetti di origine africana nei pressi delle scuole...
" AVVICINAVANO "