Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 13:08 - 08/8/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Mi domando se qualcuno si è accorto del casino accaduto in una caserma dei carabinieri ed abbia ancora da fare dello spirito .
Certo che l'orizzonte non va oltre a Vicofaro . Poveretti .
IPPICA

Grande attesa per la notturna di sabato 15 agosto all’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme con la 68^ edizione del Gran Premio Città di Montecatini.

BASKET

Il Pistoia Basket 2000 è lieto di comunicare che Giorgio Tesi Group sarà il nuovo title sponsor della prima squadra, che parteciperà al prossimo campionato di Serie A2.

IPPICA

L’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme entra nella fase più importante della stagione.

IPPICA

All'Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme sarà un agosto speciale e diverso dalle precedenti edizioni.

RALLY

Un “filotto” di soddisfazioni che prosegue nella sua continuità, quello che ha elevato - anche questo fine settimana - la programmazione nazionale di Jolly Racing Team.

CALCIO

La Us Pistoiese 1921 comunica che la decisione tanto attesa è arrivata: Nicolò Frustalupi è il nuovo allenatore.

SCHERMA

Grande soddisfazione per il tecnico della Scherma Pistoia Alberto Carboni, che è stato convocato nello staff azzurro per l’allenamento della nazionale paralimpica in corso a Tirrenia.

RALLY

Previsto per il 5 e 6 settembre, in anticipo rispetto alla data di origine (in ottobre) a causa della rimodulazione del calendario sportivo nazionale.

none_o

La recensione di questa settimana della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Erin Morgenstern.

none_o

Il libro racconta l’esperienza di Vicofaro.

C’è una casa in riva al mare,
è la casa dell’amore,
che .....
FILATELIA
di Giancarlo Fioretti

Tutto cominciò con il manuale "La scienza in cucina e l'arte del mangiar bene".

VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti

Scorza ebbe strettissimi legami con la Valdinievole e con Montecatini in particolare.

Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
cerco qualsiasi mansione x impegno mia giornata sono dinamico .....
PROVINCIA
Confesercenti: "Senza aiuto delle istituzioni i negozi di vicinato muoiono, serve un tavolo sulla crisi del commercio"

12/2/2020 - 12:13

Confesercenti chiede nuovamente alle istituzioni locali di aprire un tavolo sulla crisi del commercio.

 

"Questo settore è formato da tante imprese sul territorio, dove la crisi determina una grande perdita di posti di lavoro, oltre a impoverire il tessuto delle città della nostra provincia e della montagna pistoiese. 
 
Questi territori possono fare a meno dei negozi, che a nostro avviso sono insostituibili per la comunità, la sicurezza, la qualità della vita? Il buon senso dice che non è possibile, ma i commercianti non ce la fanno più.
 
I cittadini/consumatori assumono le decisioni di spesa orientandosi sempre più sui canali on-line. La libertà di scelta è indiscutibile. Ma bisogna anche riflettere sulle conseguenze dell’abbandono dei negozi di vicinato con conseguente desertificazione dei centri urbani. I denari che introitano i grandi gruppi internet spariscono dai territori. I commercianti locali sono gravati da innumerevoli imposte, tasse, rispetto dei contratti di lavoro, adempimenti. I colossi on-line ne sono esenti o quasi.
 
Siamo consapevoli che anche i negozi di vicinato devono ammodernarsi, utilizzare internet e le nuove forme di comunicazione. Anche il commercio di vicinato e i mercati possono organizzare il proprio Black Friday, se si costituiscono in rete. Resta il punto fermo del negozio, dove il valore aggiunto è il rapporto umano e la personalizzazione del servizio. Si innova con il servizio “click and collect”, cioè la possibilità di ordinare un prodotto online ma di poterlo ritirare in negozio.
  
Occorre incentivare i piccoli esercenti all’utilizzo del digitale: i negozianti possono abbracciare l’e-commerce. I social network sono il canale dove investire per la promozione della propria attività. Confesercenti ha elaborato Confacademy,un prodotto studiato proprio per andare nella direzione di una strategia digitale per il proprio negozio e avere successo nella vendita on line.  
 
Le istituzioni pistoiesi però devono condividere e aiutare. Con il liberismo selvaggio vincono i “grossi”. E’ inutile, anzi ipocrita, spargere poi lacrime di coccodrillo di fronte alle tante saracinesche abbassate che si vedono, per esempio, a Montecatini e a Pistoia.
 
Essere coerenti con la volontà di salvare il commercio di vicinato per le amministrazioni locali significa: ridurre in modo sostanzioso Tari, Tasi e Cosap; progettare con gli operatori la riqualificazione dei mercati; chiedere ai cittadini suggerimenti e aspettative dal commercio di vicinato e dai mercati; immettere risorse economiche per investire in formazione e progetti.
 
Per tutto questo le associazioni del commercio non possono essere lasciate sole, non possono farcela senza l’impegno e la condivisione delle istituzioni locali. Su questi temi chiediamo pertanto di confrontarci e lavorare insieme per salvare le imprese e far crescere lavoro e benessere".

Fonte: Confesercenti
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: