Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 12:05 - 22/5/2022
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Egregio Signor BIBI, penso si sia , anche per vie traverse, COMPLETAMENTE SFOGATO verso la mia persona tacciandomi intollerabilmente sotto una forma e specie di linguaggio.
Comunque resta sempre .....
PODISMO

Domenica 22 maggio grande appuntamento al  Mefit di Pescia, in via Salvo D’Acquisto per i podisti  dove si correrà la <<3^ Corsa del sorriso di Silvia>>. Gara podistica competitiva di km 9,300 (completamente pianeggiante) e ludico motoria di km 6 e 7.

BASKET

Mtvb Herons comunica di avere prolungato l'accordo con Federico Barsotti per un'ulteriore stagione sportiva, pertanto Federico sarà il capo allenatore degli Herons per ancora tre stagioni sportive almeno, dopo la presente, sino a tutto il torneo 2024-25 compreso.

VOLLEY

È andata in scena domenica a Monsummano la gara che ha consegnato nelle mani del Ctt il pass per la semifinale regionale Under 14.

BASKET

Grande soddisfazione in casa Nico per la diramazione della convocazioni della Nazionale 3x3 under 23 Femminile. Tra le atlete convocate anche Caterina Mattera, classe 2001, che ben si sta comportando al suo primo anno in Toscana. 

BASKET

Grande prova di carattere dei ciabattini che, nel momento più duro, tirano fuori gli attributi e si aggiudicano gara-4 con una prestazione maiuscola.

CALCIO A 8

È stata fissata al 7 giugno la data di partenza dell’edizione 2022 della Murialdo Cup – Memorial Silvano Sali, torneo amatoriale di calcio a 8 organizzato dal Montecatinimurialdo in collaborazione con la Uisp di Pistoia.

HOCKEY

Weekend intenso all'Hockey Stadium di Montagnana durante il quale la struttura ha ospitato attività sportive ma anche eventi culturali dimostrando ancora la versatilità dell'impianto.

RALLY

Si è confermato all’altezza delle aspettative, il ritorno di Simone Baroncelli nel Campionato Italiano Rally Terra.

none_o

Consigli di lettura di Ilaria Cecchi.

none_o

La caserma “Mazzino Mori” della guardia di finanza di Pistoia si abbellisce con tre opere d’arte.

Per te, che sei per me una fiammella,
che generasti il figlio .....
IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Il Gemelli è un segno maschile, cardinale e transitorio.

ZODIACO
di Sissy Raffaelli

Oroscopo di maggio.

E'stato scritto e pubblicato un libro sulla presenza del grande .....
cerco bilocale affitto 300 o 350 euro zona Pescia, grazie arredato. .....
PROVINCIA
La Regione tende una mano ai piccoli comuni: soldi per Sambuca, Abetone, Marliana e Chiesina

4/2/2020 - 18:32

Venti milioni in tre anni. La Regione tende una mano ai piccoli comuni toscani e in misura ancora maggiore a quelli che vivono situazioni di disagio o che si trovano nelle cosiddette aree interne. Le risorse sono state stanziate con la legge di bilancio 2020: una proposta della giunta, approvata dal consiglio regionale a dicembre.

 

“Una misura concreta e un messaggio politico di attenzione e di vicinanza” sottolineano insieme il presidente della Toscana Enrico Rossi e l’assessore al bilancio e alla presidenza Vittorio Bugli, che oggi hanno chiamato a Palazzo Strozzi Sacrati a Firenze tutti i sindaci interessati.

 

L’idea era una riunione per fornire adeguate ‘istruzioni per l’uso’: per illustrare criteri e modalità decisi per l’assegnazione dei contributi e stringere i bulloni. I Comuni dovranno fare richiesta dei contributi entro il 28 febbraio.

 

“Ma l’intenzione – spiega l’assessore Bugli – è anche quella di costruire insieme un percorso e un ragionamento più ampio: scambiarsi buone idee su investimenti che possono sostenere servizi e economie locali, tenersi costantemente informati sugli esiti, inserire il tutto all’interno di un database assieme ad altre linee di finanziamento e studiare insieme alla fine politiche più mirate per lo sviluppo di queste aree”.


“Si tratta di cifre relativamente piccole, ma sufficienti ad assicurare investimenti che ora queste amministrazioni non si possono permettere” ribadisce il presidente Rossi, che torna poi a chiedere al Governo di finanziare più investimenti pubblici – qualcosa, dice, è stato fatto per le Province, ma non è sufficiente - e un serio piano industriale.

 

“Questi aiuti ai piccoli Comuni – aggiunge l’assessore Bugli - possono diventare anche un sostegno alle aziende di quei territori, che possono essere coinvolte nelle opere e nei lavori da realizzare visto che in genere si tratta di contributi sotto soglia, con procedure non complicate e dunque veloci”.


“E’ un provvedimento molto importante: un’autentica boccata di ossigeno con risorse certe in tempi certi, che permetteranno dunque di aprire e programmare cantieri con cronoprogrammi precisi e in modo semplice” assicura Sandro Cerri, sindaco di Montecatini in Val di Cecina e responsabile per Anci Toscana dei piccoli comuni.


La misura che distribuirà in tre anni venti milioni di euro per gli investimenti dei piccoli comuni interessa potenzialmente 119 amministrazioni toscane, tutte quelle con meno di cinquemila abitanti.


Per il 2020 ci sono a disposizione 7 milioni, sei nel 2021 ed altri sette nel 2020. Il sostegno per ogni singolo Comune oscilla, per il primo anno, da circa 47 mila a 70 mila euro (vedi tabelle): dipende dall’indicatore di disagio e dall’essere o meno ubicato in area interna.


Non c’è una tipologia di intervento specifica per godere del finanziamento. L’importante è che si tratti di investimenti e che il contributo serva a realizzare nuove opere o nuovi lavori, da concludersi entro l’anno di concessione. Il Comune non dovrà aver ottenuto altri finanziamenti: la compartecipazione alla spesa è ammessa infatti solo con risorse a carico del suo bilancio.


Entro il 9 aprile sarà pubblicato il decreto con l’assegnazione delle risorse comune per comune. Subito sarà liquidato la metà del valore dell’opera del contratto dell’opera. I Comuni potranno richiedere anche contributi per interventi da realizzare in più annualità: l’importante è che le spese del singolo anno non superino l’importo del budget.


Il sostegno, il primo anno, non potrà essere richiesto per interventi su strade comunali, per le quali è previsto per il 2020 una misura a sé dalla legge di bilancio. Dal 2021 anche le strade comunali rientreranno poi tra le opere finanziabili, con l’obbligo però che almeno il 10 per cento (per i Comuni con meno di tremila abitanti) e almeno il 20 per cento (per altri) sia cofinanziato dalle singole amministrazioni.


I progetti devono essere pronti a partire. Se entro cinque mesi dalla concessione del contributi non verrà stipulato dal Comune il contratto di affidamento dei lavori, il finanziamento sarà revocato. Giunta regionale e Anci Toscana stipuleranno un protocollo di collaborazione tecnica per assicurare il supporto ai comuni interessati e per monitorare in corso d’opera l’efficacia della misura e delle procedure semplificate previste.

 

Nell'allegato Pdf qua sotto i contributi Comune per Comune.



Fonte: Toscana Notizie
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: