Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 00:02 - 02/2/2023
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Frasi che mi avviliscono .
Offese gratuite e magari anche giuste .
Ma espresse così mi paiono vergognose .
Quando si esprime un giudizio senza aggiungere un perché , e atto di violenza "fascista"
Troppo .....
BASKET

Fabo Herons Montecatini rende noto che il giocatore Dominic Laffitte, in accordo con il club, concluderà la presente stagione sportiva con un'altra squadra, con l'obiettivo di avere maggiore spazio sul parquet.

HOCKEY

La stagione indoor si conclude amaramente per gli arancioni che retrocedono nella A2 nazionale del campionato in questione e magari anche con qualche recriminazione perchè forse si poteva riuscire, in una mezza impresa, a rimanere più in alto.

AUTOMOBILISMO

La F1 Italiana è la gara più popolare in Italia.

BASKET

La Gioielleria Mancini inaugura il girone di ritorno con la difficilissima trasferta a Prato contro il Prato Basket Giovane, attualmente al terzo posto in classifica. La Cronaca della partita Vettori apre la partita con una bomba, Lorenzo Bogani accorcia e Pinna impatta dalla lunetta ma Vettori piazza un’altra bomba.

SCI

Gradito ritorno sulle nostre montagne del comprensorio sciistico di Abetone e della val di Luce di una tappa dello Ski Tour 2022-2023.

SCI

Ha preso il via in questi giorni la 41° edizione di Pinocchio sugli sci, la rassegna giovanile di sci alpino più amata d’Italia e tra le 5 più importanti al mondo.

BASKET

Gli studenti dell'Istituto professionale di Stato per l'enogastronomia e l'ospitalità alberghiera "Ferdinando Martini" di Montecatini Terme saranno ospiti domenica 29 gennaio al Palaterme in occasione della partita del campionato di Serie B Old Wild West tra Fabo Herons Montecatini e Legnano Knights.

CICLISMO

E' iniziata nel migliore dei modi la stagione 2023 del Team Corratec che si sta mettendo in mostra nella Vuelta a San Juan a confronto con squadre e corridori di alto livello.

none_o

"Raccontami un libro", di Ilaria Cecchi.

none_o

Dal 27 gennaio al 10 febbraio da Artistikamente (via Porta al Borgo 18), è in programma una mostra di Franco Bovani.

La mamma albergava nella casa che cura,
aveva le doglie, non .....
ZODIACO
di Sissy Raffaelli

Oroscopo di febbraio. 

IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Il segno del mese.

Abbiamo aperto il 2023 con la selezione di due nuovi posti di .....
Buonasera. Cerchiamo addetto al ricevimento con buona conoscenza .....
PISTOIA
Porrettana Express al primo viaggio del 2020: inaugurato l'Anno del treno turistico

31/1/2020 - 18:14

Primo viaggio del 2020 per Porrettana Express, il treno storico della Fondazione Fs Italiane che percorre la linea Porrettana, valicando gli Appennini e attraversando la valle del Reno e dell’Ombrone.
 
Nell’Anno del treno turistico, Alessandro Tomasi, sindaco, Eugenio Giani, presidente del consiglio regionale, Liberio Andreatta, membro Comitato permanente di promozione del turismo in Italia, e Luigi Cantamessa, direttore generale della Fondazione Fs Italiane, hanno viaggiato sulla storica linea ferroviaria e visitato il Deposito officina rotabili storici della Fondazione Fs Italiane.
 
La linea Porrettana, capolavoro di ingegneria ferroviaria dell’Ottocento nata per collegare Bologna a Firenze, contribuì a trasformare l’area ferroviaria pistoiese in uno dei nodi strategici più importanti della Penisola. Oggi è una linea ferroviaria regionale che collega Pistoia con Porretta Terme (BO). 
 
Nel 2019 Fondazione Fs Italiane, in collaborazione con Regione Toscana, Comune di Pistoia, Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia, Transapp e altre associazioni del territorio, ha promosso sulla Porrettana dieci viaggi in treno storico. Nel 2019 il Porrettana Express ha trasportato oltre 2mila persone.
 
Il Deposito officina rotabili storici di Pistoia, riaperto nel 2017 conclusi i lavori di riqualificazione e restauro fatti dalla Fondazione Fs Italiane con il supporto di Rete ferroviaria italiana (gruppo Fs italiane), è uno dei più importanti hub manutentivi della Fondazione FS Italiane per la riparazione e la tutela delle locomotive a vapore nel Centro-Nord Italia. Attivo dal 1864, in oltre 150 anni ha assistito all’evoluzione delle locomotive delle Fs: da quelle a vapore alle automotrici diesel, fino al primo elettrotreno.
 
Nel 2019 i treni storici della Fondazione Fs italiane hanno trasportato circa 100mila persone (460 eventi treno) alla scoperta dei luoghi più affascinanti e suggestivi d’Italia, promuovendo una forma di turismo esperienziale slow e sostenibile. Anche il Museo nazionale ferroviario di Pietrarsa ha segnato un nuovo record di presenze, con 200mila visitatori nell’anno appena concluso (+17% rispetto al 2018): è cresciuto il numero dei turisti stranieri (30% dei visitatori totali), mentre gli studenti hanno fatto registrare 32mila presenze (16%).

 

Di seguito anche una nota inviataci da Toscana Notizie.

 

"Il riconoscimento che arriva oggi dal ministro Franceschini conferma il successo di una scelta fatta tanti anni fa dalla Regione, a seguito dell'intuizione di puntare sul treno come leva per il turismo, un turismo sostenibile, integrato con la bicicletta e l'escursionismo, attento al territorio e alle sue peculiarità". A dirlo l'assessore regionale alle infrastrutture Vincenzo Ceccarelli, che questa mattina ha partecipato a Pistoia all'inaugurazione dell'Anno del treno turistico, organizzata a Fs nel Deposito e officina rotabili storici, ed al varo del servizio 'Porrettana Express', che prevede 8 viaggi con treni storici organizzati tra giugno ed ottobre a vantaggio di un turismo slow, alla scoperta di borghi, arte, cucina, musei e curiosità dell'Appennino Tosco-Emiliano.

"La Porrettana - ha detto l'assessore - è una linea che ha un grande passato alle spalle e può avere anche un grande futuro. Ha contribuito all'unità d'Italia, è un capolavoro ingegneristico ed è perfettamente inserita nel paesaggio. Qualche anno fa, a causa di una frana, questa ferrovia ha rischiato la chiusura ed è anche grazie agli investimenti della Regione che questo rischio è stato scongiurato e si è sviluppato un progetto da tempo sollecitato dalle realtà locali, dalle associazioni, dalle Pro Loco. È stato l'inizio di un percorso che ha portato ad un protocollo d'intesa con la Regione Emilia Romagna e poi con la Fondazione treni storici di Fs, che già lo scorso anno ha organizzato con successo i primi 8 treni storici".

"Questo modello - ha concluso Ceccarelli - può essere replicato anche in altre ferrovie, usando il treno come un prezioso motore di sviluppo turistico per le aree interne. Ci crediamo così tanto che la Regione Toscana non ha mai scelto di chiudere le ferrovie storiche o le linee cosiddette minori, anche se erano poco utilizzate. Al contrario ne abbiamo perfino riaperta una, la Cecina-Saline, ed anche su quella ha organizzato treni turistici di successo". 

Alla presentazione del treno Porrettana Express anche l'assessore regionale all'ambiente Federica Fratoni, che ha ricordato che: "La valorizzazione della ferrovia con treni turistici è un progetto sul quale la Regione Toscana e la Provincia di Pistoia, che all'epoca presiedevo, hanno
scommesso molto, perché la Porrettana non ha solo un enorme valore storico e paesaggistico, ma continua ancora oggi a rappresentare l'unica valida alternativa alla linea Direttissima. Oggi inauguriamo l'Anno del treno turistico e il Porrettana Express, ma i treni storici non nascono oggi".

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




31/1/2020 - 19:29

AUTORE:
carlo dadone

Le foto si riferiscono alla visita al deposito che non essendo un museo , è tanto strombazzato quanto invisitabile.
Le foto potrebbero indurre a pensare di usufruire di un treno a trazione vapore . Chi conosce la storia e la linea capisce che il vapore è impossibile a causa della Galleria.
Questo magari sarebbe stato meglio precisarlo .