Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 15:05 - 20/5/2022
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Egregio Signor BIBI, penso si sia , anche per vie traverse, COMPLETAMENTE SFOGATO verso la mia persona tacciandomi intollerabilmente sotto una forma e specie di linguaggio.
Comunque resta sempre .....
PODISMO

Domenica 22 maggio grande appuntamento al  Mefit di Pescia, in via Salvo D’Acquisto per i podisti  dove si correrà la <<3^ Corsa del sorriso di Silvia>>. Gara podistica competitiva di km 9,300 (completamente pianeggiante) e ludico motoria di km 6 e 7.

BASKET

Mtvb Herons comunica di avere prolungato l'accordo con Federico Barsotti per un'ulteriore stagione sportiva, pertanto Federico sarà il capo allenatore degli Herons per ancora tre stagioni sportive almeno, dopo la presente, sino a tutto il torneo 2024-25 compreso.

VOLLEY

È andata in scena domenica a Monsummano la gara che ha consegnato nelle mani del Ctt il pass per la semifinale regionale Under 14.

BASKET

Grande soddisfazione in casa Nico per la diramazione della convocazioni della Nazionale 3x3 under 23 Femminile. Tra le atlete convocate anche Caterina Mattera, classe 2001, che ben si sta comportando al suo primo anno in Toscana. 

BASKET

Grande prova di carattere dei ciabattini che, nel momento più duro, tirano fuori gli attributi e si aggiudicano gara-4 con una prestazione maiuscola.

CALCIO A 8

È stata fissata al 7 giugno la data di partenza dell’edizione 2022 della Murialdo Cup – Memorial Silvano Sali, torneo amatoriale di calcio a 8 organizzato dal Montecatinimurialdo in collaborazione con la Uisp di Pistoia.

HOCKEY

Weekend intenso all'Hockey Stadium di Montagnana durante il quale la struttura ha ospitato attività sportive ma anche eventi culturali dimostrando ancora la versatilità dell'impianto.

RALLY

Si è confermato all’altezza delle aspettative, il ritorno di Simone Baroncelli nel Campionato Italiano Rally Terra.

none_o

Inaugurazione sabato 21 maggio alle ore 16.30 nello storico Palazzo Achilli.

none_o

"Sarà vero che Pinocchio…?" è la mostra itinerante educativa che ripercorre la storia dell'arte attraverso Pinocchio.

Per te, che sei per me una fiammella,
che generasti il figlio .....
ZODIACO
di Sissy Raffaelli

Oroscopo di maggio.

IL MONDO IN TAVOLA
di Sissy Raffaelli

Un’idea per una merenda diversa

E'stato scritto e pubblicato un libro sulla presenza del grande .....
cerco bilocale affitto 300 o 350 euro zona Pescia, grazie arredato. .....
PESCIA
Al teatro Pacini "La tempesta" di Shakespeare

22/1/2020 - 11:53

Torna la prosa al teatro Pacini di Pescia e lo fa con uno degli spettacoli più attesi della stagione. Venerdì 24 gennaio, alle 21.15, andrà in scena "La Tempesta" di Shakespeare con la compagnia del Teatro del Carretto, gradita riconferma del nostro cartellone di prosa.
 
La scheda dello spettacolo.
 Con Teodoro Giuliani Elsa Bossi Fabio Pappacena 
Elementi scenografici Giacomo Pecchia 
Disegno luci: Fabio Giommarelli 
Musiche e suono: Pappacena/Vezzani/Contini 
Adattamento e regia: Giacomo Vezzani 
Supervisione artistica: Maria Grazia Cipriani
 
La Tempesta rappresenta il testamento teatrale di Shakespeare: il dramma sta nell'impossibilità di rappresentare il sogno, vero motore della macchina teatrale che coinvolge un Prospero, ove la sua "isola" è uno stato mentale, dimensione onirica di un regista visionario di una messinscena impossibile. Prigioniero egli della sua storia, chiederà di mettere in scena la sua tempesta ad attori che dovranno farsi carico di tutti i personaggi dello spettacolo... fino all'epilogo, quando si accorgeranno di aver fatto un percorso sotto l'influsso della "magia" di Prospero, quando cioè si vedranno specchiati in un teatrino dove tutti i personaggi sono evocati da piccole figure in argilla che si disciolgono con l’acqua sul corpo di Prospero stesso come a chiedere perdono e congedo per i mali commessi nel celebre epilogo finale. La scena, delineata da tre sipari lacerati, a evocare i vari luoghi dell'isola, è insieme gabbia scenica che impedisce loro di uscire dalla rappresentazione, ove si svolge quello che resta di un gioco teatrale. Sono previsti inoltre laboratori preparatori che, con l'Improvvisazione (metodo consueto della compagnia), coinvolgeranno gli attori alla ricerca della loro trasfigurazione fisica. Particolare attenzione sarà rivolta a Calibano, per indagare il mito dell'uomo selvaggio, il diverso, l'indigeno: unico personaggio che porta con sé una dimensione di pìetas.


La Tempesta è il dramma romanzesco più complesso di Shakespeare, dove il soprannaturale, il teatro nel teatro, il confronto tra realtà e sogno s’intrecciano a piccoli intermezzi musicali e le celebri canzoni sono la chiave di rappresentazione dell’aurea onirica che circonda l’isola. Dove il meraviglioso mondo della finzione teatrale si scontra con la crudeltà della realtà. In tal senso le figure di Ariel e Calibano occupano una posizione estrema e opposta a tutti gli altri. Se Ariel da schiavo si discioglie nell’aria per sempre, come a sancire la fine della rarefatta convenzione teatrale, Calibano rimane nell’isola come schiavo: Prospero lo proclama suo lato oscuro, perché costruito sullo scambio e la sproporzione di culture, da una parte il bagaglio di quella occidentale, dall'altra il profondo legame con la terra di origine, nel nostro caso il misterioso mondo dell'isola.
 
Nella prima fase di studio in Residenza Alla Corte Ospitale di Rubiera è prevista la  presenza di immigrati che non sanno esprimersi in lingua italiana. Proprio lo scambio di queste due diverse culture, quella occidentale basata sul pensiero e la parola e la cultura del gesto e dell’essere in profondo e costante rapporto con la natura, sono alla base di uno studio e riflessione per i personaggi di Prospero e Calibano. Sulla prevaricazione, sull’ottusità di non voler coesistere su uno stesso cielo, con la speranza di voler suggerire con la nostra tempesta che siamo fatti della stessa sostanza dei sogni.
 
I biglietti sono disponibili sia alla biglietteria del teatro che sul circuito Vivaticket. Sul nostro sito le informazioni complete. La biglietteria è aperta ogni sabato dalle 10 alle 12 e il giorno dello spettacolo dalle 18. I contatti: 3914688088, 0572490049 e biglietteria@teatropacini.it.


La stagione 2019/2020 del Teatro Pacini di Pescia va in scena grazie ad Alfea Cinematografica e al Comune di Pescia, con la direzione artistica di Battista Ceragioli.

 

Foto Manuela Giusto

Fonte: Teatro Pacini
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: