Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 11:02 - 23/2/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Daniele , sei talmente inadeguato , che il tuo massimo sono queste sciocche asserzioni .
RALLY

Sarà parte integrante di uno dei contesti più esclusivi del panorama rallistico “terraiolo” la scuderia Jolly Racing Team, impegnata - nel fine settimana - sui fondi del Rally Val d’Orcia.

RALLY

E’ un resoconto altamente soddisfacente, quello analizzato da Jolly Racing Team a margine della partecipazione dei propri portacolori all’Adria Rally Show, confronto che ha interessato il sodalizio valdinievolino sull’asfalto dell’Adria International Raceway, nel fine settimana. 

TIRO A SEGNO

Al poligono del Tiro a segno nazionale sezione di Carrara è andata in scena nei primi tre fine settimana di febbraio la 1a gara regionale federale del 2020.

BOXE

Il folto programma dilettantistico vedeva impegnato, all’esordio nella categoria Élite (i più bravi senza caschetto) il forte e talentoso pugile di Borgo a Buggiano Miguel Bachi.

HOCKEY

Pistoia mantiene i suoi ottimi standard e nella giornata finale del Campionato nazionale di Hockey Indoor di A2

BASKET

La Gioielleria Mancini arriva da quattro sconfitte consecutive, la partita contro Ghezzano è quindi fondamentale per restare attaccati al treno play-off. 

TAEKWONDO

Due medaglie di bronzo e belle prestazioni per 6 giovani atleti (categoria cadetti) dell'Asd Taekwondo Attitude di Borgo a Buggiano alla sesta edizione dell'Insubria Cup, kermesse internazionale svolta al Pala Yamamay di Busto Arsizio (Varese).

RALLY

Una stagione sportiva da protagonista, a garantire risultati che - nel 2019 - hanno elevato la struttura ai vertici nazionali.

none_o

La recensione dci questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Gian Arturo Ferrari.

none_o

In mostra a Collodi le opere della pittrice milanese Veronica Menghi e dello scultore di Carrara, Francesco Siani.

Soffioni

Impalpabili infiorescenze di sambuco
soavi di luce .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Altopascio, 16.000 abitanti, è da considerare parte integrante della Valdinievole.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Ricordi dell'associazione dilettantistica calcio Montecatini.

Azienda di trasporto cavalli con sede operativa in Altopascio .....
Cerco elettricista x piccolo lavoro di manutenzione citofono .....
PISTOIA
C'è anche una mano pistoiese nell'invenzione della bottiglia antinquinamento

16/1/2020 - 13:23

Ovunque si guardi, c’è plastica. La usiamo e la buttiamo via, sin dal primo mattino quando mangiamo uno yogurt per colazione, quando mangiamo pranzo da asporto, o beviamo una bottiglia d'acqua. Si stima che la produzione di plastica raddoppierà nei prossimi 20 anni e quadruplicherà entro il 2050.

 

Le bottiglie d'acqua sono un caso ancora più particolare. Vengono consumate a un ritmo allarmante: 1 milione di bottiglie al minuto, in tutto il mondo. La situazione dell’Italia è eclatante, gli Italiani sono il maggior consumatore in Europa di bottiglie di plastica, nonostante la presenza di acqua di qualità e sorgenti sul nostro territorio.

 

Il problema con la plastica monouso è che, se non viene smaltita correttamente, può finire per inquinare il nostro ambiente. I rifiuti della plastica finiscono per arrivare sulle rive di isole lontane e disabitate. Si ritrovano nello stomaco di pesci e uccelli, in ogni tipo di fauna selvatica. Si stima che, continuando a consumare plastica a questo ritmo, entro il 2050 ci sarà più plastica che pesci nell’oceano.

 

“Vincere la battaglia contro la plastica è in nostro potere”, dichiara Pierandrea Quarta, fondatore e ceo di Rebo, nel cui staff di inventori c'è anche Fabio Mancini, classe 1992, ex studente del liceo Forteguerri e per anni residente a Pistoia. “Il tempo a disposizione per attendere che altri facciano qualcosa è finito, Rebo fornisce la soluzione a ognuno di noi per fare la propria parte”. 

La bottiglia Rebo è la prima soluzione che contribuisce a invertire la tendenza all'inquinamento da plastica.  In primo luogo, con Rebo puoi dire addio alle bottiglie di plastica, la bottiglia Rebo è realizzata in acciaio inossidabile, facile da lavare e riutilizzare. In secondo luogo, ogni volte che bevi da Rebo, contribuisci a raccogliere una bottiglia di plastica che non andrà a inquinare i nostri oceani.

Com'è possibile? Rebo non è semplicemente una bottiglia intelligente, è la bottiglia d'acqua più intelligente in grado di aiutare il pianeta, aiutare le popolazioni più povere, e aiutarti a rimanere in salute. Questo grazie alla tecnologia incorporata nel suo tappo. Tiene traccia di tutta l'acqua che bevi, e rilascia crediti sulla blockchain per pagare il costo della raccolta di bottiglie di plastica consumate.

 

La Rebo app tiene traccia dei crediti generati e delle bottiglie raccolte grazie a te, in maniera trasparente. Questo costo viene sostenuto dagli sponsor del prodotto, e va a premiare tutti coloro residenti in regioni estremamente povere, attraverso il nostro partner Plastic Bank: questo contributo significa un aumento del reddito di 3-5 volte per queste persone e può cambiare le loro condizioni di vita. L'app Rebo avvisa anche le persone di rimanere idratate attraverso promemoria regolari, avvisandole di bere acqua.

Rebo ha chiuso il suo primo round di seed capital con Next Generation Fund ed è sostenuta dal fornitore leader mondiale di soluzioni innovative di erogazione Aptar. Rebo ha superato la revisione preliminare per la certificazione Gold Standard

Rebo ha una capacità di 600 ml di acqua (circa 20 once) ed è ora disponibile su Indiegogo in una varietà di colori.

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




18/1/2020 - 12:54

AUTORE:
Devis

Esistono già da anni. Cerca "bottiglia pieghevole" su google e vedrai. Secondo me non ci sarà mai un'invenzione che risolva questo problema. A meno che qualcuno non inventi qualcosa che faccia cambiare abitudini e modo di pensare delle persone. Come ho già detto, il problema non è la plastica ma le persone.

18/1/2020 - 9:13

AUTORE:
Francesco Saviano

Se qualcuno inventasse una bottiglia di plastica rientrante e/o pieghevole da usare non una volta, ma indefinitamente, il problema sarebbe bell'e risolto.

17/1/2020 - 16:30

AUTORE:
Gabriele

Concordo al 100% con Devis.
La plastica è troppo utile economica e versatile per poterci rinunciare, basterebbe riciclarla in modo corretto!

17/1/2020 - 12:30

AUTORE:
Franco

Siamo sicuri ci sia bisogno di bottiglie intelligenti da dare in mano a persone stupide?

Forse sarebbe meglio bottiglie stupide utilizzate da persone intelligenti...

17/1/2020 - 10:33

AUTORE:
Devis

Sono d'accordo con quello che hai scritto. Ma il riciclaggio delle bottiglie e della plastica in generale esiste già: si chiama raccolta differenziata. Per me il problema non sono le bottiglie, ma la deficienza delle persone che le buttano dove capita.

16/1/2020 - 17:23

AUTORE:
Marco

Mi chiedo: ma in questo mondo dove l'acqua dolce sembra essere una ricchezza da non sprecare, siamo sicuri che la soluzione del problema delle bottiglie di plastica, sia quella, di una bottiglia che una volta alla settimana, per lavarla, si butta via 10 litri di acqua dolce?! A mio avviso sarebbe meglio incentivare il riciclaggio delle bottigliette di plastica...