Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 03:09 - 22/9/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Come dicevate? Ora o mai più? Ecco, mai più. Mai più personaggi ridicoli che tentano di prendersi una regione civile come la Toscana. Andate altrove, destronsi, qui siamo tra persone serie. Ciao .....
HOCKEY

Il movimento hockeistico fa le prove di normalità destreggiandosi tra le varie situazioni Covid delle regioni, ma cercando in ogni modo di tornare a disputare gare.

RALLY

Gara sfortunata, per Pavel Group,  lo scorso fine settimana, il 38° Rally di Casciana Terme, in provincia di Pisa. Alla gara, valida per il Trofeo Rally Toscano, entrambi gli equipaggi “griffati” dalla compagine pistoiese, non hanno potuto accarezzare la bandiera a scacchi, quindi ritirandosi.

IPPICA

All’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme di scena l’ultimo convegno della stagione 2020 con la graditissima presenza di Denis Coku, il giovane campione di paradressage al quale è stato intitolato il Trofeo riservato ai gentlemen.

BASKET

A due settimane dall’inizio del campionato – esordio ostico a Bolzano – cominciamo a conoscere le nuove arrivate e partiamo da una giocatrice talentuosa e combattiva.

RALLY

Tre piloti nella “top ten” della gara, valore aggiunto di una prestazione corale che ha garantito a Jolly Racing Team un ruolo di primo piano sulle strade del Rally di Casciana Terme.

CALCIO

A seguito delle votazioni dell'assemblea dei soci del gruppo Cuori Arancioni, tenutasi in data 17 settembre presso la sede nei locali del bar Aurora, pubblichiamo le nuove cariche sociali valide per la stagione sportiva 2020/2021.

BASKET

Prosegue la preparazione della Nico Basket Femminile, in vista dell’esordio di sabato 3 ottobre a Bolzano, e una delle più eccitate all’idea di ricominciare a fare sul serio è sicuramente Marta Tesi, guardia del 2003.

MOTOCROSS

Il team JK Racing di Pieve a Nievole è stato impegnato in una settimana intensa con ben 3 appuntamenti di gare sul circuito Monte Coralli di Faenza. 

none_o

Ken Follett conduce abilmente il lettore in un viaggio epico, che terminerà dove "I pilastri della terra" hanno inizio.

none_o

Riprendono, dopo la pausa forzata, i corsi di pittura e disegno presso lo studio dell'artista pistoiese Paolo Beneforti.

Una terra con tanta storia,
se la percorri non ti annoia,
ogni .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Nato a Vienna nel 1747 è stato Granduca di Toscana dal 1765 al 1790.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Sono passati 40 anni dalla promozione delle Pistoiese in categoria A.

Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
cerco qualsiasi mansione x impegno mia giornata sono dinamico .....
none_o
A 210 km/h in moto in tangenziale (dove il limite è di 60): patente ritirata e multa da 800 euro

14/1/2020 - 14:33

PISTOIA - Un uomo di 50 anni è stato sorpreso dalla polizia stradale di Pistoia mentre, in sella alla sua moto, sfrecciava a oltre 200 all’ora. E’ accaduto lo scorso fine settimana, quando una pattuglia della sezione equipaggiata con il telelasersi è appostata sulla strada provinciale 47, che porta a Fornaci, poiché lì spesso chi guida apre il gas a manetta, pensando che tanto non c’è nessuno che controlla.


Ma lui, originario di Pistoia, non poteva immaginare che in fondo al rettilineo avrebbe trovato la stradale. I poliziotti, quando sul display dell’apparecchio hanno visto che la velocità di quel Suzuki 750 segnava 210, lì dove il limite è di 60, non credevano ai loro occhi, ma hanno fatto appena in tempo a fermarla e a contestare all’uomo la guida pericolosa.

 

L’uomo, imbarazzato ma cosciente della sua scelleratezza, non ha battuto ciglio di fronte a una multa di oltre 800 euro, a 10 punti in meno sulla patente, nonché al ritiro della stessa ai fini della sospensione fino a un anno. Si è limitato solo a dire ai poliziotti che la giornata era piena di sole e, quindi, aveva pensato di fare un giro. Che gli è costato caro. 

Fonte: Polizia Stradale
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




22/1/2020 - 16:38

AUTORE:
Daniele

Hai ragione tu bibi.

22/1/2020 - 12:37

AUTORE:
Gabriele

Mi dispiace ma sono contrario ai digiuni politici, anche perché mi ricordano tanto Pannella!
Per oggi ho richiesto alla mia signora una cofana di tortiglioni al ragù...
Buon appetito a tutti.

21/1/2020 - 21:50

AUTORE:
allegra compagnia

Ci sono pregiudizi di fondo che non ho nessuna voglia di affrontare "pacatamente".
Comunque domani credo , ma anche dopo domani,digiunero' in favore del futuro ergastolano Salvini novello Silvio Pellico che ci ha liberato dalla peste nera .
Levategli i' fiasco a lui e a chi digiuna per la vittima sacrificale del ventunesimo secolo .

21/1/2020 - 18:46

AUTORE:
Gabriele

Tutto condivisibile in linea di massima il tuo ultimo commento, però…
Però rileggiti anche i tuoi commenti sparsi nelle varie chat e, forse, ti renderai conto che ci metti del tuo per aizzare risposte cattive ed offensive!
Spero che, in futuro, tu riesca a moderare la tua "verve" esprimendo i tuoi argomenti con più pacatezza, sono convinto che il dialogo ne guadagnerebbe molto, anche nella qualità delle argomentazioni!
Chi ha più testa l'adopri!
Buona serata.

21/1/2020 - 11:33

AUTORE:
allegra compagnia

Certamente che ci siamo , come quasi sempre , in un vicolo cieco .
Mi duole particolarmente essere etichettato com buonista , comunista o che diavolo .
Vedo da parte di molti , troppi, anziché le espressioni sul cosa si discetta , le opinioni sul mio commento , comunque .
Nel leggere e commentare un articolo , occorre considerare che molte volte si tratta di notizie incerte , oppure comunicati stampa di incompetenti etc etc.
La regola è il garantismo di chi viene indicato come "artista " del fattaccio .
Ci possono essere ragioni che ridimensionano i fatti . Potrebbero essere notizie fuorvianti etc.
L'abitudine ad addebitare ad esempio , ipotetici reati per nazionalità mi scandalizza . Non per le etnie , ma per l'idiozia di chi commenta .
Altrettanto mi scandalizza parlare della categoria degli "stranieri" come il nemico fonte di ogni male per la nostra terra.
Questa becera xenofobia , sta invadendo le nostre case , facendo dimenticare a chi è venuto in valdinievole colla valigia di cartone, che era proprio lui quello che oggi sono i migranti . Quanta valdinievole è andata a dar da mangiare agli americani , partendo da farsi taglieggiare dai mafiosi conterranei ? E poi qualche volta riflettere che una moneta lanciata a terra può sempre rimanere in tre maniere e non due.
Il piacere della speculazione , fa sentire inadeguati quelli che non possiedono questo strumento , ed allora le reazioni si leggono in tanti commenti .

20/1/2020 - 20:13

AUTORE:
Gabriele

Anche 30 possono essere eccessivi! Per esempio quando passo accanto ad una scuola all'ora di entrata o di uscita.
Nonostante quello che pensi di me, io non sono un giustizialista, perché lo ritengo un estremismo e tutti gli estremismi sono per me esecrabili, se non altro perché implicano il mandare il cervello all'ammasso in nome di un'idea (o ideologia) preconcetta e quindi acritica.
Ribadisco che ogni caso deve essere trattato cum grano salis ma, in questo caso, anche a me sembra che si sia superato il limite dell'incoscienza!
Dal momento che la legge dovrebbe infliggere pene proporzionate al crimine, i previsti 6/12 mesi di sospensione non sembrano poi un granché.
Spero di sbagliarmi e spero, anche, che quando riavrà la possibilità di guidare abbia compreso che quella che tiene fra le gambe può essere un'arma micidiale e non solo un giocattolo costoso.

Adesso che ci siamo levati tutti i nostri sassolini dalle scarpe, direi che potremmo anche chiuderla qui, tanto non tocca a noi decidere e, per chi ci tiene a segnare sempre il punto, non mancheranno certo occasioni per "bisticciare" di nuovo.

Alla prossima.

20/1/2020 - 14:37

AUTORE:
luciano

Ribadisco il concetto, chi su una strada con il limite di 50, viaggia a 60 commette un infrazione, chi viaggia a 210 dove il limite è 60, prima di tutto è un incosciente, poi non solo commette un infrazione, ma giustamente gli viene ritirata la patente.
Chi supera il limite con quella incoscienza DEVE andare a piedi.
IO non sono un santo e ho commesso infrazioni anch'io come la maggioranza delle persone.

20/1/2020 - 11:32

AUTORE:
allegra compagnia

Caro Gabriele (mica tanto , anzi no) , la contravvenzione e mezzo della tua vita l'hai introdotta tu e non io .
Siamo perfettamente d'accordo che 210 km ora mi sembrano un tantinello eccessivi . Scherzo e su questo non possiamo non essere d'accordo , ma mi mette in imbarazzo il giustizialismo nei confronti di chi parte per strappare la patente , carceri duri etc.
Lo stesso quando si chiede la galera a vita per i seminatori di morte , magari perché beccati con un paio di grammi di fumo .
La vita che ci scorre accanto è quella che è e sopratutto è quella che noi "maturi" abbiamo creato con le nostre scelte .
Un tempo si andava al confessionale a rimetterci in grazia.
I protestanti non hanno né santi né confessione e vivono benissimo .
Noi che non andiamo più al confessionale , ci autoassolviamo e nel contempo condanniamo senza appello gli altri .
Ricordo papa Francesco nei confronti degli omosessuali : "chi sono io per giudicare ?"

20/1/2020 - 0:08

AUTORE:
Gabriele

Allora, non ho detto che siano solo due i miei peccatucci, qualcuno in più, anche se non molti perché ci sto attento. Come ho detto odio pagare le multe a stupido.
E comunque non si tratta di me, anche se mi hai chiamato tu in causa personalmente.
Non mi sfugge la realtà, né dei novelli Schumacher né dei famosi "omini col cappello", forse ancora più pericolosi perché più imprevedibili…
In vita mia credo di aver fatto circa un milione di chilometri (oltre 20mila l'anno per 41 anni...), molti per lavoro, anche in città dove sembra di essere sull'autoscontro (non voglio far nomi per non offendere nessuno, ma sono appena tornato dalla città dei fenomeni...) ed ho rischiato più volte di essere ammazzato da incompetenti o da semplici imprevisti come un camion fermo in galleria od un cartello che vola nel vento.
Quello che sto dicendo è che una cosa è commettere un'infrazione di "poco conto" (non me ne vogliano gli amici della Stradale) mantenendo sempre il controllo della vettura, sia come guida che come risposta agli imprevisti, altra andare a velocità tali da precludersi la possibilità di qualunque intervento correttivo!

Volare a 210 km/h può senz'altro dare un senso di onnipotenza e di libertà ma rende impossibile per una persona normale (ed anche per quelle più capaci) reagire in tempo utile ad un imprevisto, specie su di una moto che non ha, per ovvi motivi, un'aderenza a terra elevata!
Se cerchi le interviste fatte nel tempo ai vari piloti di formula uno, scoprirai che quando sono fuori pista guidano molto più prudentemente degli altri! Anche se sotto hanno bolidi potenti, stabili e sicuri (normalmente non vanno a giro con la panda...), proprio perché LORO sanno guidare e conoscono i rischi!

Nessuno vuol fare il fenomeno e nessuno è probabilmente esente da peccati di guida, ma non confondiamo di nuovo le palle di cannone con quelle da tennis, per favore.

Quando uno guida come non ci fosse un domani, molto probabilmente ha ragione!
Peccato che di solito coinvolga altri nella sua avventura. E se l'altro fossi io od un mio caro, mi girerebbero dimorto i ciondoli!

19/1/2020 - 21:27

AUTORE:
Devis

Stucchevole è il fatto che hai sempre da attaccare gli altri. Hai citato papa Francesco: chi sono io per... ricordatene ogni giorno. Chi sei te per attaccare, giudicare, criticare ed elevarti a giudice supremo della vita? "Rispetta il prossimo tuo come te stesso" disse un tizio.

19/1/2020 - 19:07

AUTORE:
alessandro

Ammesso e non concesso che gli unici due peccati di cui uno contestabile , siano la tua realtà , ma non ti sfugge che la realtà che ci circonda è ben altra ? I tuoi commenti sono stucchevoli .

19/1/2020 - 18:23

AUTORE:
Sono io

Per chi si definisce nell'ultimo intervento "allegra compagnia"
Ma davvero secondo te andare a 210 Km/h, in una strada con il limite a 60 Km/h, è la stessa cosa che superarlo dove il limite è a 50 Km/h, andando a 60 Km/h?
Allora non ho altro da aggiungere, visto che tu sai tutto di tutti, sostenendo che chiunque ha tirato al massimo il motore di un auto o moto almeno una volta.

19/1/2020 - 13:15

AUTORE:
Gabriele

Andare a 56 o anche a 60 all'ora dove non ci sono case, pur in presenza di limite a 50, non lo considero un'attentato alla vita altrui, e lo dimostra il fatto che in quarant'anni di guida non ho mai ferito nessuno.
Mi attengo sempre al principio che "SE NON VEDO NON VADO" e mi son sempre trovato bene.

Andare a 210 all'ora non la considero una infrazione ma una follia, se compiuta su una strada dove ci sono intersezioni o svincoli.

Tutto è relativo a questo mondo e va giudicato " cum grano salis" di volta in volta.
Ho preso anch'io una multa, anni fa, e l'ho pagata e zitto anche se avrei potuto contestarla, perché in effetti andavo ancora a 62 dopo il cartello di 50, ma che mi ricordi è l'unica per eccesso di velocità ed una delle rarissime da me avute: non sono un santo, solo mi scoccia pagare le multe!

19/1/2020 - 8:45

AUTORE:
allegra compagnia

è veramente un mondo di quaraquà . Credo che tu sia l'unico in grado di asserire di non aver mai superato i limiti di velocità - L'unico che non ha mai spinto al massimo una vettura dopo averla comprata . Ma ci pigli veramente per il cubo ?
Ma chi sei ? Mandrake ? Ma pensi proprio ad un mondo di persone che si attengono sempre alle regole , te compreso ?
Non la butto in politica , ma sul giustizialismo pronto ad insorgere e ghigliottinare chiunque sia indicato come "reo" dimenticando ad esempio dello scagliare la prima pieetra o più di recente papa francescocon quel "chi sono io per " .
Lo strappo della patente l'ho letto fra le risposte .

18/1/2020 - 14:02

AUTORE:
Gabriele

Avendo sparato tutte le tue cartucce di ignoranza, cerchi di rigirare il discorso sull'unica cosa che ti è congeniale.
Ma nessuno l'ha messa in politica, a parte te!

Personalmente, quando ho voluto provare a correre sono andato da De Adamich, a Parma, in pista, e con istruttore al fianco!
E' molto più divertente ed istruttivo e non rischi di ammazzare nessuno, ed il costo è compensato anche dal fatto che non rischi nemmeno di sfondare la tua di macchina…

Poi, ognuno è padrone delle sue scelte, e relative conseguenze!

18/1/2020 - 10:11

AUTORE:
io tu e le rose

A parte le battute sulla velocità di un proietto e la lezione di fisica di Gabriele, mi meravigliala disonestà intellettuale di chi non risponde all'ultimo capoverso del mio intervento . Siamo alle solite . Tutti bravi ad inveire con i pusher , ma non altrettanto a smettere di consumare i loro prodotti .
Altrettanto , tutti pronti a scandalizzarsi per le velocità degli altri , quando siamo consapevoli che i nostri figli girano col motorino con marmitta speciale e con i fermi tolti dal meccanico , il cui conto abbiamo saldato noi stessi . Altrettanto sfido chiunque possessore di una vecchia 500 o di un'auto recente , a non averla mai spinta spinta al massimo delle prestazioni, il che equivale ormai a auto o moto capaci di velocità anche superiori di quelle tanto facilmente condannate. Per chi propone di stracciare la patente , pensi alla sua che troppe volte gli è andata bene..
Ma naturalmente basta scagliarsi contro chi alla fine ha le nostre stesse debolezze , ed accusare chi ci ragiona sopra di buonismo e comunismo.

17/1/2020 - 20:56

AUTORE:
Devis

Gabriele e che diamine! Mi fai questi errori di calcolo imperdonabili! Che non risucceda se no ti tiro una palla da tennis! Oppure diamo racchette e palline ai vigili così la prossima volta lo possono fermare come si deve!

17/1/2020 - 18:40

AUTORE:
Gabriele

Io comprendo che se tu dovessi parlare solo di ciò che capisci non ti sentiremmo mai, però…

Ammetto che la mia palla di cannone in effetti ha una forza d'impatto di 4500 Joule, mi è rimasto uno zero in canna, ma paragonare una pallina da tennis ad un proiettile di cannone!
Mai sentito parlare di MASSA?

La forza d'impatto di un proiettile si misura in joule, il sistema MKSA (metri/kili/secondi/ampere) non ha niente a che vedere con l'argomento, è come misurare il vino col righello, ed il CGS è stato abbandonato verso la metà dello scorso secolo.

Come sempre non perdi mai occasione per dimostrare quel che sei: ignorante di tutto quello che non sia ideologia.

Inoltre io ho semplicemente indicato dei dati oggettivi, le considerazioni le lascio a te, che tutto vedi e tutto sai.

17/1/2020 - 17:11

AUTORE:
supergulp

Io non riconosco un cannone da un obice , ma avendo davanti a me il web , ho scoperto che le virgole nel sistema decimale sono molto molto importanti .Infatti solo spostandole di un posto avanti ed indietro si moltiplica o divide per dieci .
Gabriele che fra il sistema di misura mksa e cgs sforna i dati in joule, quanto alla velocità sia alla volata sia all'uscita della canna dell'arma, ha spostato qualche virgole .
Un buon giocatore di tennis batte ad una velocità media di oltre cento km/ora con una pallina ricoperta di lana per diminuirne la velocità .
La velocità della palla nella pelota basca e nel tamburello è ancora maggiore e precede la palla di cannone di Gabriele . della palla di cannone del povero Gabriele . Che figuruccia. Non parliamo poi del fatto che solo pochi di noi non hanno mai spinto al massimo il mezzo a motore che guidavano , ma non perdono battuta per giudicare e condannare . Almeno zitti , no ?

16/1/2020 - 10:04

AUTORE:
luciano

Io sarei cattivo, patente revocata a vita, da ora in poi a piedi o mezzi pubblici.......

15/1/2020 - 15:12

AUTORE:
Gabriele

Se non ho sbagliato i calcoli, un proiettile di cannone del peso di 10kg che viaggia a 30m/s (108 km/h) ha una forza d'impatto di 450 Joule.
Una moto del peso complessivo di circa 250kg che viaggia a 58m/s (210 km/h) ha una forza d'impatto di 44100 Joule.
Fate un po' le proporzioni e pensate se il "maturo" cinquantenne avesse centrato un'utilitaria...
S.E.&O.