Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 09:01 - 25/1/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Signori miei, giù le mani dalle risorse rosse (anche se son neri) !
non vorrete mica intaccare il bacino elettorale della sinistra fasulla?
BASKET

Nona vittoria stagionale, su 11, per gli Augies Montecatini nel campionato di A1 Uisp del comitato di Pistoia-Prato.

BASKET

Il campionato di serie D è al giro di boa e la Gioielleria Mancini ospita il forte Cus Pisa che all’andata inflissero una sconfitta ai ciabattini nella partita di esordio in campionato.

BOCCE

Le 3 star dell’alta classifica, Civitanovese-Cofer Metal Marche e Oikos Fossombrone continuano a non perdere colpi e hanno tutte pareggiato rimandando l’assegnazione della prima piazza al 29 febbraio prossimo.

PODISMO

Grande succeso, sia organizzativo che di partecipazione, ha ottenuto la terza edizione della ‘’Montecatini Half Marathon’’.

CALCIO

Il Valdinievole Montecatini coi suoi 23 punti ospita alle 14,30 al Mariotti la Pontremolese (20 punti).

DANZA SPORTIVA

Sabato 18 e domenica 19 gennaio il Palaterme torna a essere al centro della danza sportiva mondiale.

BOCCE

Bocciofila Montecatini chiamata a vincere e convincere. Mancano 4 turni alla fine di questo interessante campionato tosco-marchigiano.

BOCCE

A Scandicci si disputa la Coppa città di Scandicci, gara regionale individuale che vede ai nastri di partenza 154 formazioni.

none_o

Più ispirato che mai, Fabio Genovesi torna a farci sognare con la sua scrittura unica.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Jeffrey Archer.

Soffioni

Impalpabili infiorescenze di sambuco
soavi di luce .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Altopascio, 16.000 abitanti, è da considerare parte integrante della Valdinievole.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Ricordi dell'associazione dilettantistica calcio Montecatini.

Cerco elettricista x piccolo lavoro di manutenzione citofono .....
Cercasi coinquilina studentessa solo ragazze
Appartamento sito .....
PROVINCIA
Maltrattavano uccelli per farli diventare richiami: denunciati sei bracconieri

3/12/2019 - 9:52

Non si ferma l’attività di contrasto al bracconaggio e al commercio illegale di uccelli da parte del Nucleo investigativo polizia ambientale agroalimentare e forestale dei carabinieri forestali di Pistoia che, dopo indagini durate mesi e cinque perquisizioni (a Santa Croce sull’Arno, Vecchiano, Fucecchio, Agliana e Pistoia) hanno denunciato alla Procura sei persone per contraffazione di pubblici sigilli, maltrattamento di animali, frode nell’esercizio del commercio.

 

Sono stati sequestrati centinaia di esemplari di varie specie che, illegalmente, venivano detenuti all’interno di gabbie e voliere pronte per essere immesse in commercio come richiami per la caccia.

 

Le norme nazionali ed europee consentono l’acquisto di richiami solo da allevatori autorizzati che applicano al tarso degli animali un anello inamovibile.

 

La rilevante richiesta di richiami vivi unita alla relativa facilità di illecito approvvigionamento, tenendo conto anche delle considerevoli risorse (un esemplare può avere un valore che oscilla tra i 100 e i 300 euro), fanno sì che soggetti senza scrupoli catturino in natura rilevanti quantità di tali animali, sia tramite il saccheggio dei nidi prelevando migliaia di piccoli o anche tramite catture indiscriminate di adulti utilizzando apposite reti, trappole o sostanze viscose.

 

Una volta catturati, per gli sciagurati animali inizia un percorso di tortura con il “sessaggio” (taglio sul ventre per determinarne il sesso). Generalmente le femmine vengono soppresse perchè non cantano. Poi c’è un “dopaggio” con ormoni specifici, costretti a ritmi di luce innaturali per farli cantare anche oltre la normale loro stagione riproduttiva.

 

Come se non bastasse in alcuni casi gli esemplari vengono addirittura accecati affinché siano stimolati al canto. Per ingannare i controllo i bracconieri “legalizzano“ gli uccelli con anelli falsificati, alterati oppure riciclati per essere poi immessi nel circuito “legale“ attraverso allevatori e commercianti compiacenti.

 

Alcuni allevatori applicano loro stessi agli uccelli catturati illegalmente anelli contraffatti in modo spesso cruento provocando quasi sempre la rottura del dito opposto o addirittura direttamente del tarso.

 

Il bracconaggio e l'uccellagione, come ogni forma di criminalità, sopravvivono anche in virtù di una omertà che i carabinieri forestali cercano ogni giorno, con tenacia, di rompere.

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: