Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 20:12 - 10/12/2019
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Sembra tu abbia fatto l'elenco della banda del buco . Quanto di peggio una umanità sofferente possa ospitare in questa valle di lacrime è riunita in questi nomi di tastiera . Commenti vergognosi grondanti .....
TENNIS

Luca Marianantoni vive a Larciano e scrive da ventitrè anni per «La Gazzetta dello Sport» principalmente di tennis e di statistiche.

BOCCE

Sabato inizia il girone di ritorno del campionato di serie A2. Molto eloquente il verdetto del girone di andata con 4 formazioni nei piani alti della classifica, una a metà e le altre 3 nelle parti basse.

BASKET

C’è il pubblico delle grandi occasioni al PalaCardelli per la partita che potrebbe essere lo spartiacque di questa stagione per i ciabattini. Al cospetto di coach Matteoni arriva la terza forza del campionato, il Basket Calcinaia di coach Gianluca Giuntoli.

BASKET

C'è una sola squadra in testa al campionato di A1 Uisp Pistoia-Prato. È il Racing Montecatini, che ha vinto venerdì sera a Pieve A Nievole per 50-60, dopo aver accumulato anche 20 punti di vantaggio.

BOCCE

In un settimo turno del campionato nazionale di A/2 che non ha mancato di riservare sorprese, la Montecatini Avis va ko nello scontro diretto per la salvezza in casa dell’Orbetello.

BOCCE

Anche se Giacomo Lorenzini è un tesserato veneto ciò non vuol dire che sia fuori luogo citare i suoi successi specie in regioni dove le bocce agonistiche ci sono società che vanno per la maggiore in ambito nazionale.

BOXE

Sei sono in totale nella categoria degli youth 81kg. Il sorteggio vede Bachi affrontare il pugile campano della Napoli boxe Vincenzo Terlizzi con 32 incontri e solo 5 sconfitte. Mentre Bachi ha 9 incontri e solo 1 sconfitta.

BASKET

È ancora tempo di derby per i ciabattini che affrontano un rinvigorito Bottegone Basket al PalaKing.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Vittorio Sgarbi.

none_o

Inaugurazione della mostra di dipinti del pittore Alessio Menicocci dal titolo "Espressioni di quiete".

Soffioni

Impalpabili infiorescenze di sambuco
soavi di luce .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Altopascio, 16.000 abitanti, è da considerare parte integrante della Valdinievole.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Ricordi dell'associazione dilettantistica calcio Montecatini.

Cercasi coinquilina studentessa solo ragazze
Appartamento sito .....
SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA
asd " ENERGY LATIN DANCE .....
MONSUMMANO
Sgominata banda di ladri, colpi in quattro province: nei guai anche due albanesi residenti a Monsummano

2/12/2019 - 16:10

I carabinieri di Prato hanno sgominato una banda ritenuta responsabile di furti in abitazione compiuti nelle province di Pistoia, Pisa, Prato e Firenze. Le indagini, coordinate dalla magistratura di Pistoia, hanno portato alla notifica di due misure di custodia cautelare in carcere e due obblighi di dimora, per soggetti di origine albanese e domiciliati a Prato e a Monsummano, di età compresa tra i 25 e i 35 anni (due sono fratelli).


Almeno otto i furti addebitati alla banda, operati tra febbraio e luglio scorsi, con bottini di preziosi, orologi Rolex, diamanti, contanti e auto rubate alle vittime. Tra questi: una Opel Corsa di proprietà di un operaio di Pistoia rubata a Quarrata; una Audi Q5 di proprietà di un imprenditore rubata a Cerreto Guidi; un furto in casa a Serravalle; il furto di oro, diamanti e una Audi A 4 in una casa a Monsummano; il furto a casa di un imprenditore di Prato dove era stato rubato un Rolex Daytona, oro e diamanti; il furto in casa a Calenzano; altri due furti in abitazione in provincia di Pisa.

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




7/12/2019 - 10:04

AUTORE:
alessandro

NOIOSI . Vivete solo per parlar male di tutto e di tutti .
Se non c'è un furto , magari di uno dell'est , non dormite felici .
Siete veramente disturbati . Forse è che nella vostra infanzia siete stati abusati o come si dice oggi mobbizzati .

7/12/2019 - 10:00

AUTORE:
maria

Neri , extracomunitari , comunisti ... Ma siete veramente fissati .

7/12/2019 - 9:58

AUTORE:
walter

per xenofobi e razzisti , solo disprezzo

6/12/2019 - 21:03

AUTORE:
Gabriele

Daniele, non ti preoccupare, non solo non me la prendo ma ogni volta è una conferma: non avendo modo di controbattere può solo lanciare invettive e maledizioni varie…
Po’er omo, anche lui un sa più a che santo votassi!
Colloqui pure col suo strumento di piacere, è l’unico al suo livello! Magari si consolano a vicenda.
Da quella mentale a quella fisica, sempre quella è però! E come sempre, da buon dimostrante di sinistra, vi ci mettete in cinque contro uno.
Buon divertimento ALIAS, ma non esagerare, poi ti cala la vista.

6/12/2019 - 17:56

AUTORE:
Daniele

Gabriele non te la prendere. Oramai lo conosci anche te come è fatto bibi. È un bambino viziato che la vuole sempre vinta. Un comunista insomma.
"Una bugia ben piazzata uccide più di mille spade" queste erano le parole di Lenin. Con Bibi il lavaggio del cervello di massa operato dai comunisti ha attecchito benone.

6/12/2019 - 17:33

AUTORE:
alessandro

Leggo il primo periodo relativo a chi in base a leggi e magistrati la sfanga , poi a volo la parola sinistra . Mi è venuto il vomito Gabriele , sei patetico e non dico peggio . Preferisco un colloquio col mio strumento di piacere che con te . lui si che capisce.

6/12/2019 - 15:19

AUTORE:
Gabriele

Rispondendo al tuo ultimo delirante intervento:
- Vengono conteggiate le denunce proprio perché, grazie ad una magistratura ed a leggi permissive, i 3 / 4 dei denunciati la “sfangano” per motivi vari, che nulla hanno a che vedere con la Giustizia (non risultano innocenti, non vengono condannati, se noti la differenza).
- I governi di sinistra precedenti (ed anche questo da quando è subentrato) hanno fatto arrivare non si sa bene a far cosa centinaia di migliaia di disperati, per arricchirsi sulla loro pelle a nostre spese, ed ora la colpa è nostra perché non riusciamo a rimandarli a casa: una logica assurda che solo tu potevi esternare (ed i tuoi compagni di merende).
- Loro si arrangiano come possono, ma noi non possiamo difenderci in alcun modo, altrimenti in galera ci finiamo noi. Lo stato di necessità lo vedo se rubi da mangiare (o rufoli nei cassonetti come i nostri più sfortunati pensionati), non se borseggi alla stazione, rubi o rapini le persone, magari con la violenza!
- Per risolvere i problemi di tutto il mondo sottosviluppato basta aprire i corridoi umanitari e farli venire tutti qui (tanto paga Pantalone) invece di farli star meglio dove sono (che magari piacerebbe di più anche a loro…)
- Le soluzioni sono state indicate più volte e più volte respinte con accuse ideologiche di fascismo, provate a trovarle voi le soluzioni ai problemi che avete creato, facile lavarsene le mani con qualche slogan e qualche cantatina… E dimenticati lo “Ius soli” ed amenità simili!
- L’integrazione non potrà mai esserci, soprattutto con la parte islamizzata: per loro o sei credente o sei un infedele da uccidere o sottomettere, non concepiscono vie di mezzo, l’islam moderato è un’invenzione delle menti bacate. Hai mai sentito di un musulmano eretico? Sveglia Alice, arriva la Regina di Cuori!!!

A me è tanto che li avete rotti, li avete addirittura grattugiati!
Ma come dicevi tu qualche commento fa… VERRA’ IL GIORNO! Ho tenuto un Barolo d’annata apposta, da bere alla vostra salute!

6/12/2019 - 10:05

AUTORE:
alessandro

Impossibile contrastare tesi preconfezionate.
I dati sono che le denunce finiscono con archiviazione per un buon numero di casi , non vanno a processo per la lieve entità del reato o per prescrizione. Quando arrivano al giudizio , 3 quarti degli imputati risultano innocenti . Prova ne sia , i risarcimenti per ingiusta detenzione.
Chiaro che chi non ha casa , chi è espulso dai centri etc , se possibile dovrebbe essere rimpatriato . Dato che sia Salvini , sia quelli di prima che quelli dopo , non sanno come fare , questa gente si arrangia come può.
I vergognosi accordi per mantenere questi poveretti in Libia o nei confini dell'europa all'est ed i relativi contributi europei , non risolvono il problema.
Solo una politica di gestione ed integrazione , con corridoi umanitari e controllo dei flussi potrebbe mitigare l'effetto valanga.
Limitarsi ad accusare chi c'è , chi li ha "voluti" e non indicare soluzioni , è idiota.
E poi basta di guardare la pagliuzza e non parlare mai dei problemi dell'intreccio fra malavita e politica che dall'Unità d'Italia ha sempre più prosperato .
Me l'avete rotti .....

6/12/2019 - 9:20

AUTORE:
Gabriele

Allora HAI RAGIONE!

5/12/2019 - 16:44

AUTORE:
alessandro

A Firenze la ragione si da ai bischeri .
I dati nazionali e provinciali indicano una diminuzione delle DENUNCE e un miglioramento della situazione . Le denunce non sono condanne .
La questione dell'immigrazione illegale e della delinquenza ad essa correlata è un grosso problema.
I veri problemi relativi alla delinquenza , però , sono di ben altro tipo . La mafia Russa , Nigeriana, cinese , albanese etc, non va a spaccar serrature e rubacchiare .
Tutte queste mafie si alleano e convivono con Mafia , n'drangheta , corona unita e chi cavolo e spesso dipendono da queste .
Nessuno è mai sceso da un gommone o approdato in un porto chiuso .
La piccola criminalità dei furti in casa che si diceva essere appannaggio dei Rom col grosso cacciavite, ora è democraticamente distribuita.
Iddio ci guardi dai falsi bersagli che i politici ci offrono per i loro vergognosi interessi .
Ed infine Daniele , datti pace che tanto pisci sempre fuori dal vaso .

4/12/2019 - 23:52

AUTORE:
Gabriele

Per tutti coloro (che poi è sempre il solito con vari nomi) che incitano alla lettura dei dati ufficiali, tre cose:
-una considerazione logica, ossia che il numero degli immigrati clandestini presenti in Italia è ovviamente stimato, per cui anche le relative statistiche non possono essere esatte;
-Un dato ISTAT (ormai quasi obsoleto ma indicativo): Il peso della componente straniera, ovvero delle persone di 18 anni e più nate all’estero, tra gli autori dei reati è andato aumentando a partire dagli anni Novanta, mentre prima di allora il fenomeno era trascurabile. Se nel 1990 gli stranieri erano pari al 2,5% degli imputati, nel 2009 gli stranieri rappresentano il 24% del totale degli imputati.
-Infine, a coronamento, un piccolissimo estratto (l’originale è di 111 pagine e spazia su moltissimi argomenti) della
RELAZIONE AL PARLAMENTO ANNO 2017 SULL’ATTIVITÀ DELLE FORZE DI POLIZIA, SULLO STATO DELL’ORDINE E DELLA SICUREZZA PUBBLICA E SULLA CRIMINALITÀ ORGANIZZATA
----------
Il favoreggiamento dell’immigrazione clandestina è caratterizzato soprattutto dall’operatività dei sodalizi nordafricani (a volte con la partecipazione di soggetti siriani e, negli ultimi anni, di cittadini del Gambia con il ruolo di “scafisti”), impegnati nel trasporto di migranti originari prevalentemente del Maghreb, del Sahel, nonché dell’Etiopia e del Corno d’Africa, nonché dell’area medio-orientale14. Il traffico che interessa il canale di Sicilia ha evidenziato un’evoluzione delle condotte criminali degli agevolatori, che conferma la loro duttilità e la capacità di adattamento all’attività di contrasto. Le organizzazioni criminali non sembrano più cercare di eludere i controlli delle unità navali italiane e delle missioni internazionali dispiegate nel canale di Sicilia per il contrasto all’immigrazione via mare, ma, piuttosto, sembrano ricercare e sollecitare l’intervento dei dispositivi di ricerca e soccorso (SAR), anche con l’invio di messaggi di richiesta attraverso telefoni satellitari.
Con riguardo alla consumazione di delitti contro il patrimonio, le attività di contrasto confermano l’operatività di compagini euroasiatiche e balcaniche (in particolare moldavi, romeni, albanesi e bulgari), caratterizzate anche da un uso sproporzionato della violenza in danno delle vittime; si segnala, altresì, il peculiare attivismo in diverse aree del territorio di gruppi georgiani progressivamente evoluti in forme sempre più strutturate.

I sodalizi malavitosi nigeriani definiscono un sistema delinquenziale estremamente versatile e particolarmente radicato in diverse regioni italiane.
I nigeriani, in particolare, attraverso una fitta rete di articolazioni, hanno conquistato un ruolo importante nel traffico di cocaina, eroina e anche marijuana in diverse province della penisola, favoriti dallo sviluppo della c.d. “rotta africana” da parte delle organizzazioni narcotrafficanti sudamericane. La tratta degli esseri umani e lo sfruttamento della prostituzione sono un importante strumento di autofinanziamento delle organizzazioni criminali nigeriane, ampiamente diffuso nelle principali città italiane.
Non si escludono collaborazioni, non solo occasionali, con i trafficanti di migranti operanti sulle coste del Nord Africa, ed in prevalenza in Libia: è stata registrata una costante presenza di donne nigeriane nelle partenze organizzate, via mare, dalla Libia, da loro connazionali, tale da rendere ipotizzabile la predisposizione di una “quota” riservata espressamente a giovani donne destinate, in Italia, allo sfruttamento della prostituzione.
----------
Per quanto riguarda le statistiche così improvvidamente indicate, se uno sa leggere i numeri può vedere che l’incidenza della criminalità “autoctona” non supera mai le 11 denunce su 10mila abitanti, mentre per altre nazionalità si va dai 140 (Marocco) ai 425 (Algeria) fino ai 1491 (Cile)!
Saperli leggere i numeri, eh “Alessandro”? Ma da saputello che sei è già molto se capisci il titolo…
Inoltre se nel 2018 i reati sono calati del 2.3% è anche vero che l’immigrazione clandestina è calata del 90%. Ti suggerisce niente?

Se a qualcuno interessa i link sono:

https://www.infodata.ilsole24ore.com/2018/09/04/lemergenza-criminalita-linvasione-dei-immigrazione-quasi-tutti-dati/?refresh_ce=1

https://www.interno.gov.it/sites/default/files/relazione_al_parlamento_anno_2017_.pdf
https://www.istat.it/it/immigrati/prodotti-editoriali/criminalità

4/12/2019 - 20:01

AUTORE:
Matteo

Speriamo che questi extracomunitari vadano a trovare presto i loro amati amici comunisti.

4/12/2019 - 19:06

AUTORE:
Daniele

Il comunista o quello che fa finta di esserlo :
Porti chiusi ? NO
Controllo ai confini ? NO
Restrizioni sui permessi di soggiorno ? NO
Avanti africani , albanesi e chi più ne ha più ne metta, nessun controllo, nessuna restrizione , entrate c'è posto per tutti!!
Tanto poi diamo la colpa a salvini.
Ora capite perché perderete TUTTE le elezioni da qui ai prossimi 1000 anni ?

4/12/2019 - 17:47

AUTORE:
Tommaso

Ha ragione bibi.
Colpa di Salvini che non è riuscito a bloccare i sinistri che in questi anni si stanno dannando l'anima per riempire il paese di clandestini e delinquenti

4/12/2019 - 17:07

AUTORE:
alessandro

https://lab24.ilsole24ore.com/reati2018/

Reati in calo costante ..... sia nazionale sia locale .

4/12/2019 - 16:57

AUTORE:
alessandro

Quello che scrivi è verissimo ma per i leghisti non ha senso . Chi è leghista non ha bisogno di riscontri , ragionamenti , fatti . Li considera una inutile perdita di tempo . Ormai il mondo di ignoranti odiatori di tutto e di tutti , ha espresso casualmente uno che si chiama Salvini . Importante è pensare a soluzioni miracolistiche per tutti i mali .
Certo che solo un sempliciotto (o in mala fede) poteva pensare al rimpatrio di 700 mila persone di cui una buona parte di provenienza ignota ed un'altra per paesi in cui non avevamo accordi di rimpatrio . Ma a questi bravi cittadini , basta credere che la colpa di tutto sia di qualcuno . Le soluzioni ? Ma per quello staremo a vedere .....
Il 3 Gennaio del 1925 , un uomo indicò le soluzioni . Dopo un quarto di secolo a Firenze era rimasto solo il Ponte vecchio .

4/12/2019 - 16:08

AUTORE:
sean carpenter

Leggo le reazioni al commento circa la banda di Albanesi , inquadrati come autori di furti .
Nel testo appare un invito alla prudenza nel giudicare sia le persone , ma sopratutto le etnie. La normale presunzione di attribuire comunque la responsabilità di atti delittuosi accostandoli alle varie nazionalità , è uno dei primi (e secondi ) passi verso la xenofobia . La storia dovrebbe pur insegnare qualcosa.
Nei commenti , si accusa i governi di sinistra di aver importato per il proprio interesse ogni genere di delinquenza , affermando che non ne avevamo bisogno in quanto eravamo ben forniti . Affermazione demenziale che contrasta con i numeri . Certo che , in risposta al signor so tutto , che il trovare un individuo con un paio di canne , non è la stessa cosa da chi in combutta con le mafie , aveva 3000 piante in un capannone pistoiese. Nessuno difende chi delinque , ma l'identificazione a priori dei colpevoli perché stranieri , è pericolosissimo .
La piccola criminalità è endemica in ogni civiltà specie se ricca e può essere solo controllata e mai spenta. Gli autori dei vari bla bla bla , sono il portato di una incultura che non si è nemmeno preoccupata di consultare i dati ufficiali del Ministero che darebbero certamente loro torto .
E poi leggere i vostri commenti è veramente deprimente

4/12/2019 - 14:48

AUTORE:
Baldo

Io non lo so chi ha vinto, se i fascisti o i comunisti. Di sicuro Salvini ha fallito: aveva detto che avrebbe mandato più poliziotti nei territori e nei 14 mesi in cui ha governato sono invece diminuiti; aveva promesso in campagna elettorale che in poche settimane avrebbe fatto rimpatriare 700mila immigrati e non è stato capace di farlo. Quindi uno può anche restare leghista, ci mancherebbe, ma il fallimento è sotto gli occhi di tutti.

4/12/2019 - 13:19

AUTORE:
Matteo

Vero. Hanno vinto i comunisti.
Più ladri e criminali per tutti !!! Venghino signori venghino.

4/12/2019 - 12:06

AUTORE:
Daniele

Il PD e la stuola dei comunisti che alimentano questa immigrazione ringraziano cordialmente , fanno festa e danno la colpa a salvini.

4/12/2019 - 11:41

AUTORE:
Gabriele

Una volta si diceva “prima di parlare collega il cervello”, in questo caso sarebbe opportuno magari rileggere quello che si scrive prima di pubblicarlo…
Anche se probabilmente qualcuno non sarebbe in grado di capire la portata delle castronerie che enuncia, dall’alto della sua superiorità morale!
In effetti la gravità del divieto di sosta o della non emissione dello scontrino è pari alla rapina a mano armata ed al furto con scasso, magari accompagnato alla violenza fisica se ti trovano in casa…
La mistificazione della realtà deve essere una delle appendici fondamentali del libretto rosso, non mi spiego altrimenti l’ostinazione nell’affermare castronerie tali!
Poi, per carità, chi è senza peccato… Ma avendo, appunto, già una criminalità “nostrale” si sentiva proprio il bisogno di importarne di nuova?
Da culture, oltretutto, dove il valore della vita (delle vittime) è percepito in modo notevolmente inferiore?
Cercando i dati ufficiali si potrebbe infatti, sapendo contare, verificare come sono ripartiti i crimini in base alla nazionalità, e volendo anche fare delle percentuali… Ma non andiamo nel complicato…

ITAGLIANI sono quelli che stanno svendendo il nostro Paese all’invasione straniera, al solo fine di un guadagno immediato con le cooperative dell’accoglienza (o meglio della raccolta rifiuti visto come li fanno poi vivere) di migliaia di disgraziati e delinquenti conclamati, fregandosene delle conseguenze a medio termine per tutto il Paese!

E poi ci fanno anche la morale! Emeriti figli di Giano!

4/12/2019 - 10:49

AUTORE:
Violinista

Neanche Salvini è riuscito a levarceli di torno e col suo sguardo bovino ha miseramente fallito ed è tornato nel suo angolino.

4/12/2019 - 7:54

AUTORE:
Dalla Pieve

È il periodo dei furti , è buio presto e gli albanesi si scatenano.
però sono democratici , rubano anche in casa di chi li difende , sti comunisti col Rolex.

4/12/2019 - 7:16

AUTORE:
Riccardo

Albane e furti , che binomio.
Non passa giorno che li beccano con le mani nella marmellata. Le cose sono due , o questi albanesi sono tantissimi e la maggioranza commette furti o li arrestano e li rilasciano il giorno stesso.

3/12/2019 - 20:35

AUTORE:
carlo dadone

Ma veramente leggendo i giornali , non mi sembra proprio . A meno che leggiamo altri giornali , vediamo altri canali sia locali che nazionali , o tutto vive nel nostro cervello. Forse le famose tremila piante di maria giovanna in combutta con la malavita del sud (presente , mi pare anche da noi) pesino altrettanto quanto il piccolo spaccio . Forse magari , cercando i dati ufficiali si avrebbero delle sorprese. Gli albergatori che non versano la tassa di soggiorno , i commercianti che non fanno lo scontrino , i vicini ( e noi) in sosta sul marciapiede.Il lavoro al nero approfittando della debolezza degli extracomunitari ? - Dalla stampa (mai smentito) si apprese che un vecchio commerciante Pistoiese aveva 10 donne a confezionare insaccati : 7 erano al nero . Ma chi vi credete di essere voi ITAGLIANI ?
La banda degli onesti ?

3/12/2019 - 18:02

AUTORE:
Giorgio

Che brava gente !!! in questo paese gli extracomunitari la fanno da padrone .

3/12/2019 - 17:26

AUTORE:
carlo dadone

Non erano neri . Peccato una mezza vittoria. Meglio Albanesi che dei nostri . I nostri non fanno di certe cose , perdincibacco .

3/12/2019 - 10:34

AUTORE:
Asdrubale

... "per soggetti di origine albanese", ..., chi l'avrebbe mai detto ...