Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 01:07 - 12/7/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Smettetela di bere o almeno bevete quello buono !
Oppure vi consiglierei un po' di buon . . . di buona annata che vi laverebbe budella e coscienza.
IPPICA

All’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme giovedì sera molto interessante nonché primo appuntamento della nuova settimana di luglio al Sesana di Montecatini, arricchito dalla presenza dei primi tre driver della classifica nazionale.

BASKET

Il Social Camp, rivolto a ragazzi e ragazze amanti della pallacanestro, si terràdal 13 al 27 luglio e coinvolgerà giocatori professionisti e personalità del mondo della palla a spicchi pronti ad animare un intenso palinsesto online di allenamenti, lezioni pratiche e consigli per migliorare la propria tecnica.

BASKET

La pallacanestro ha ripreso a scaldare i motori anche negli Stati Uniti. Aspettando che riprenda la stagione Nba, a partire dallo scorso 4 luglio è partita la manifestazione “The Basketball Tournament”.

BASKET

Il Pistoia Basket 2000 è lieto di comunicare di aver prolungato l'accordo in essere con l'atleta Carl Anton Delroy Wheatle.

LARCIANO

Un ritorno all’agonismo che ha assecondato le aspettative, quello che ha interessato la scuderia Jolly Racing Team sulle strade del Rally Internazionale Casentino, appuntamento salito alla ribalta delle cronache sportive nazionali nelle vesti di prima gara a calendario dopo lo stop imposto a causa dell’emergenza epidemiologica da Covid-19.

BOCCE

Decisioni federali che fanno piacere alla Bocciofila Montecatini Avis.

IPPICA

All’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme giovedì sera giovedì con le corse al trotto e il Premio Galiera As in evidenza, ovvero una prova sui 1640 metri per discreti soggetti di 3 anni.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori è dedicata a un libro di Valentina Petri.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un finalista del Premio Strega.

Quando c’è la Luna nel suo quarto
e la campagna avvolta nella .....
FILIATELIA
di Giancarlo Fioretti

Il francobollo in ricordo Amato, il giudice che scoprì le trame eversive dell'estrema destra

VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti
Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
cerco qualsiasi mansione x impegno mia giornata sono dinamico .....
PONTE BUGGIANESE
Conferita la cottadinanza onoraria a Liliana Segre: "Anche nostro territorio ha cpnosciuto la ferocia nazista"

30/11/2019 - 20:34

Questa mattina il consiglio comunale ha approvato all’unanimità dei gruppi consiliari presenti la delibera di conferimento della cittadinanza onoraria alla senatrice a vita Liliana Segre.
 
L’atto proposto dall’amministrazionecomunale ha avuto parole di apprezzamento da parte di tutti i gruppi consiliari, per l’impegno con cui la Senatrice ancora oggi racconta il proprio vissuto personale.
 
Bisogna ricordarsi che Liliana Segre rimase vittima delle leggi razziali fin da giovanissima quando nel settembre del 1938 fu costretta ad abbandonare la scuola elementare. Il 30 gennaio 1944 insieme al padre venne deportata nel campo di concentramento di Birkenau-Auschwitz, dove fu internata nella sezione femminile. Il padre morirà ad Auschwitz il 27 aprile 1944.
 
Il 27 gennaio 1945, sgomberato il campo di concentramento di Birkenau-Auschwitz, le truppe naziste trasferirono  56.000 prigionieri, tra cui anche Liliana Segre, a piedi, attraverso la Polonia, verso nord.


Segre, non ancora 15enne, fu condotta nel campo femminile di Ravensbruck e in seguito  Malchow, nel nord della Germania. Fu liberata il 1° maggio 1945 e tornò a Milano nell’agosto dello stesso anno.
 
Sin dagli anni 90 Liliana Segre ha iniziato la sua attività di divulgazione dell’esperienza di sopravvissuta partecipando a numerosi incontri e convegni pubblici in particolare con gli studenti.
 
Nella delibera di conferimento della cittadinanza onoraria a Liliana Segre il consiglio comunale ha ricordato come anche il territorio comunale di Ponte Buggianese abbia conosciuto la brutalità e le ferocie naziste, di cui ancora oggi, ogni anno si ricordano le vittime dell’eccidio del Padule di Fucecchio del 23 agosto 1944.

Fonte: Comune Ponte Buggianese
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: