Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 21:08 - 11/8/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

sei rimasto un po' indietro Alias.
Meno male che il vecchio rancoroso ero io. . . dopo 75 anni ancora con la RSI?

Sai chi mi rammenti? quello che dopo duemila anni ancora ce l'aveva con gli ebrei .....
BASKET

Il Pistoia Basket 2000 è lieto di comunicare che il roster della prima squadra targata Giorgio Tesi Group in vista della prossima stagione di Serie A2 sarà completato dai giovani atleti Lorenzo Querci, Angelo Del Chiaro e Joonas Riismaa. Tutti e tre sono cresciuti nel vivaio del Pistoia Basket Academy.

IPPICA

La modalità per accedere all'ippodromo Snai Sesana nella serata di sabato 15 agosto, in occasione del Gran Premio Città di Montecatini, dovrà avvenire mediante una richiesta di prenotazione.

CALCIO

Tutto pronto in casa Montecatinimurialdo per la stagione 2020/21.

CALCIO

Altri acquisti di grande qualità in casa Bioacqua Av Le Case. arrivato  dalla Meridien il forte centrocampista Alessandro Piscitelli, classe 1987. Alessandro vanta con esperienze al Cecina 2000, Monsummano e, appunto Meridien in 1^ Categoria porterà classe ed esperienza nel centrocampo della Bioacqua.

IPPICA

All’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme è iniziata la settimana più calda della stagione del trotto nazionale.

IPPICA

Grande attesa per la notturna di sabato 15 agosto all’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme con la 68^ edizione del Gran Premio Città di Montecatini.

BASKET

Il Pistoia Basket 2000 è lieto di comunicare che Giorgio Tesi Group sarà il nuovo title sponsor della prima squadra, che parteciperà al prossimo campionato di Serie A2.

IPPICA

L’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme entra nella fase più importante della stagione.

none_o

La recensione di questa settimana della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Erin Morgenstern.

none_o

Il libro racconta l’esperienza di Vicofaro.

C’è una casa in riva al mare,
è la casa dell’amore,
che .....
FILATELIA
di Giancarlo Fioretti

Tutto cominciò con il manuale "La scienza in cucina e l'arte del mangiar bene".

VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti

Scorza ebbe strettissimi legami con la Valdinievole e con Montecatini in particolare.

Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
cerco qualsiasi mansione x impegno mia giornata sono dinamico .....
QUARRATA
Cittadinanza onoraria a Liliana Segre: il consiglio comunale approva all'unanimità

26/11/2019 - 13:02

Nella seduta di ieri sera il consiglio comunale ha approvato all’unanimità la delibera di conferimento della cittadinanza onoraria alla senatrice a vita Liliana Segre. 


L’atto, proposto dal sindaco Marco Mazzanti, è stato accolto da tutti i gruppi consiliari, sia di maggioranza che di opposizione, i quali hanno espresso tutti, in maniera trasversale, parole di apprezzamento per la senatrice, per la sua storia e per il suo impegno. 
 
“Sono davvero lieto – afferma il sindaco – che tutto il consiglio comunale abbia accolto la mia proposta di conferire la cittadinanza onoraria alla senatrice Segre alla quale ci sentiamo umanamente e idealmente vicini per quello che ha vissuto e per l’impegno che durante tutta la sua vita ha sviluppato per testimoniare l’orrore delle discriminazioni razziali e per diffondere il valore della solidarietà e della pace tra le persone e tra i popoli”. 
 
Nella delibera di conferimento della cittadinanza onoraria a Liliana Segre il consiglio comunale ricorda come anche il territorio di Quarrata abbia conosciuto la brutalità e la ferocia naziste, di cui ancora oggi, ogni anno, si ricordano le vittime: i giovani Gino Bracali, Giordano Cappellini, Mario Innocenti, uccisi tra l’8 e il 9 agosto del 1944 a Castel dei Gironi, durante l’incendio appiccato nel paese dalle truppe di occupazione naziste. 

 

Ogni anno, inoltre, in occasione delle celebrazioni legate alla Giornata della Memoria, il Comune propone a tutte le terze medie della città un incontro di approfondimento sui crimini delle discriminazioni razziali, sui nazionalismi e sulle dittature, a partire da quelle geograficamente più vicine, ossia il fascismo italiano. In occasione della prossima Giornata della Memoria è stato già da tempo definito il programma dell’incontro che vedrà, oltre alla testimonianza di Francesca Nardini, nipote di Clotilde Nardini, insignita dell'onorificenza di “giusta tra le nazioni” per aver salvato la vita a una famiglia ebrea, anche la proiezione di un filmato che propone proprio la testimonianza di Liliana Segre. In questo video la senatrice racconta un episodio avvenuto sul finire della sua prigionia nei campi di concentramento nazisti: stava marciando, insieme ad altri prigionieri, quando i militari nazisti iniziarono a spogliarsi delle loro uniformi, poiché stava arrivando l’Armata Rossa e i nazisti cercavano di confondersi tra i prigionieri per scappare. Un militare, mentre si spogliava, fece cadere la sua pistola vicino ai piedi di Liliana Segre. Lei, durante tutta la prigionia aveva pensato più volte di vendicarsi delle violenze e delle angherie subite: in quel momento la vendetta diventò una possibilità concreta, ma decise di non raccogliere quella pistola. “In quel momento capii – racconta nel video – che io ero diversa da loro, che io non avrei mai ucciso nessuno e che per questo sarei stata per tutta la vita una donna libera”.

Fonte: Comune Quarrata
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




26/11/2019 - 14:19

AUTORE:
Roberto

Con tutte le cittadinanze che Le vengono attribuite ... con la burocrazia che impera, vuoi vedere che prima o poi qualcuno le vorrà far pagare delle imposte comunali ? Poveri buffoni che si aggrappano al mantra del momento. Ma della Signora Segre, nei mesi ed anni passati dalla fine delle persecuzioni razziali di cui lei ed altri sono stati oggetto, per religione, appartenenza politica o altri motivi abbiettaqmente usati per fare, questo si, discriminazione, c'é qualcuno che aveva mai ipotizzato, non dico sollevato, l'argomento di una onorificenza ? Poveri politicanti d'accatto, proprio non sapete come giustificare le retribuzioni che, indegnamente, ricevete !