Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 01:12 - 15/12/2019
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

. . . . Ma Celentano cantava " chi non lavorare non fa l'amore "!!!
NUOTO

La squadra Categoria dell'Asd Nuoto Valdinievole si è egregiamente comportata al campionato regionale assoluto in vasca corta, al quale partecipavano i primi 26 atleti qualificati di ogni specialità.

NUOTO

Prestigioso terzo posto per Lodovico Francesconi ai campionati italiani assoluti Finp (Federazione Italiana Nuoto Paralimpico) in vasca corta.

BASKET

È ancora tempo di derby per i ciabattini, il terzo sempre in trasferta in questo girone d’andata. È la volta della Cestistica Pescia di coach Maurizio Traversi che affrontiamo per la prima volta in assoluto in campionato.

BOCCE

Presentazione del  9°turno del campionato di Serie A2, secondo di ritorno e ultimo del 2019.

PODISMO

Domenica prossima due importanti manifestazioni podistiche si svolgeranno  in Valdinievole.

TENNIS

Luca Marianantoni vive a Larciano e scrive da ventitrè anni per «La Gazzetta dello Sport» principalmente di tennis e di statistiche.

BOCCE

Sabato inizia il girone di ritorno del campionato di serie A2. Molto eloquente il verdetto del girone di andata con 4 formazioni nei piani alti della classifica, una a metà e le altre 3 nelle parti basse.

BASKET

C’è il pubblico delle grandi occasioni al PalaCardelli per la partita che potrebbe essere lo spartiacque di questa stagione per i ciabattini. Al cospetto di coach Matteoni arriva la terza forza del campionato, il Basket Calcinaia di coach Gianluca Giuntoli.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mndadori di Montecatini è dedicata a un libro di Donato Carrisi.

none_o

“L’isola che c’è” raccoglie gli scritti dei partecipanti a un laboratorio di scrittura autobiografica.

Soffioni

Impalpabili infiorescenze di sambuco
soavi di luce .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Altopascio, 16.000 abitanti, è da considerare parte integrante della Valdinievole.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Ricordi dell'associazione dilettantistica calcio Montecatini.

Cercasi coinquilina studentessa solo ragazze
Appartamento sito .....
SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA
asd " ENERGY LATIN DANCE .....
PROVINCIA
Cgil, Cisl e Uil: "Al via nuovi incontri per una contrattazione sociale con le amministrazioni comunali"

19/11/2019 - 17:47

Cgil, Cisl e Uil intervengono sulla contrattazione sociale.

 

"Nelle scorse settimane, abbiamo inviato a tutte le amministrazioni comunali della nostra provincia la piattaforma per la contrattazione sociale dei bilanci preventivi 2020, insieme a una richiesta di incontro per avviare il confronto su una materia quanto mai importante, considerata la pesante crisi economica, sociale ed occupazionale che da ormai un decennio interessa il nostro paese. 


Per il sindacato è fondamentale una verifica dei bilanci comunali, del sistema di welfare locale, della lotta all’evasione ed elusione fiscale, della gestione delle risorse locali a favore dello sviluppo e del lavoro nel territorio, della redistribuzione a favore dello stesso di fisco e tariffe per i servizi al cittadino.


Le organizzazioni sindacali hanno incontrato le due conferenze dei sindaci al fine di individuare linee guida omogenee per tutto il territorio della provincia di Pistoia, sviluppare poi momenti di confronto negoziale con le amministrazioni comunali attraverso tavoli tematici riguardanti il sociale, sanità evasione fiscale, tariffe, appalti pubblici, servizi educativi, politiche del lavoro, edilizia popolare, emergenza abitativa, politiche di genere, beni confiscati alle mafie, immigrazione, infine verificare durante l’anno il rispetto di quanto previsto nell’accordo sottoscritto e valutare eventuali e possibili aggiustamenti.


Ma per fare questo occorre un vero confronto fra le parti e non solo una informazione da parte del comune delle proprie scelte. 

 

La contrattazione sociale vera è un momento di partecipazione e democrazia che non andrebbe sottovalutato,è un vero patto contro la povertà e l’emarginazione.


In questi anni sono cresciute in modo esponenziale le disuguaglianze, non solo per effetto della crisi, ma di precise scelte politiche: la realtà è quella di una spesa sociale che non risponde alle esigenze delle persone e di una riduzione del reddito di lavoratori e pensionati, che ha prodotto un impoverimento e un crescente disagio sociale.


Siamo fortemente convinti che la diminuzione progressiva dei trasferimenti non possa essere compensata con la riduzione dei servizi o l'aumento indiscriminato delle tasse e della compartecipazione alla spesa.


Quest’anno la piattaforma si arricchisce di proposte che riguardano  l’occupazione femminile e la conciliazione vita/lavoro occorrono più servizi all’infanzia con orari più lunghi ed eventuali servizi integrativi sul territorio e interventi ,oltre quelli previsti dalle normative ,in presenza di familiari non autosufficienti ,una formazione seria su lavori e mansioni maggiormente richiesti nel territorio, per le donne che cercano di rientrare nel mercato del lavoro dopo un periodo di assenza forzata.


La piattaforma pone inoltre l’attenzione ai beni confiscati alle mafie (più di 40 nella nostra provincia, fra alberghi, pensioni, ristoranti, terreni, negozi e appartamenti); la richiesta di istallazione delle “barriere antirumore fotovoltaiche” da sistemare lungo il percorso dell’autostrada A11; l’istituzione di un bando ufficiale comunale di lavoratori autonomicon partita Iia la cui attività non è sostenuta da alcun albo professionale (con specifici bandi per il finanziamento di strumenti di supporto formativo e professionale); prevedere una quota di detassazione sulle imposte comunali per quegli esercizi che rinuncino alla presenza delle slot machine nei loro locali (e potremo fare ancoramolti esempi che troverete leggendo la piattaforma).  Sollecitiamo poi ai sindaci a condividere con noi alcune battaglie che ci possono vedere uniti nel chiedere al Parlamento di approvare finalmente una legge sulla “non autosufficienza” o per la creazione di un fondo regionale destinato all’erogazione di prestazione sanitarie extra-Lea a favore di pensionati, disoccupati, soggetti a basso reddito. Insomma, tante proposte, idee, richieste su cui chiediamo di essere ascoltati.

Lo scorso anno abbiamo aperto confronti con 17 comuni su 20 e siglato 10 accordi: l’obiettivo per questa nuova tornata di contrattazione è quello di iniziare una discussione anche con quelle amministrazioni che hanno ritenuto non inutile il confronto con il sindacato su aspetti di massima importanza come quelli citati".

Fonte: Cgil, Cisl e Uil
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: