Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 16:06 - 03/6/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

È vero bibbi sono poverino , ma non mi devi abbandonare per questo.
Ci provo a far ridere ma non riesco mai ad eguarglirti. Tu sei irraggiungibile bibbi. Tu sei il mio punto di riferimento, il mio .....
CALCIO

La società Larcianese comunica di aver raggiunto l’accordo con il l’allenatore che guiderà la squadra nella prossima stagione sportiva.

RALLY

Motori accesi al 1° Virtual Rally Valdinievole e Montalbano. Dal 1° giugno e per tutta la settimana, le strade della provincia di Pistoia saranno proiettate in un confronto che ha richiamato un plateau di partecipanti di assoluto livello. 

BASKET

La prima novità in casa Nico è la collaborazione con l’Associazione “Anna Maria Marino”, avvenuta già a fine della scorsa stagione grazie alla Dottoressa Jacqueline Magi che ne è Presidente Onorario. 

RALLY

Sull’onda dell’entusiasmo riscontrato dal primo approccio “virtuale” di molte delle realtà motoristiche più importanti a livello nazionale, le scuderie Jolly Racing Team e Art Motorsport 2.0 hanno deciso di organizzare il 1° Virtual Rally della Valdinievole e del Montalbano.

BASKET

Scegli il rossoblu di sempre. Quanto sei attaccato ai colori rossoblu? Chi è il giocatore che ti ha fatto sognare? È arrivato il momento di eleggere il giocatore rossoblu italiano di sempre.

CICLISMO

Dieci candeline, oltre 30 000 euro donati in beneficenza e tante soddisfazioni e emozioni. Parliamo dell’Avis Bike Pistoia, società ciclistica amatoriale e organizzatrice della Gran Fondo Edita Pucinskaite.

RALLY

Jolly Racing Team e Laserprom 015 annunciano che il 36° Rally della Valdinievole, anticipato al 2 e 3 maggio dalla data di origine di una settimana dopo nel calendario sportivo, viene rinviato a data da destinarsi.

BASKET

Pur essendo nell’aria ormai da settimane, la notizia della chiusura anticipata dei campionati è stata una bella botta su un duplice piano: sanitario, poiché ha denotato che la situazione sanitaria anziché migliorare stava peggiorando.

none_o

La recensione della settimana da parte della libreria Mondadori è dedicata a un libro di Matteo Bussola.

none_o

Copit ha presentato, presso la sua sede di Pistoia, il volume “Archivio storico della Ferrovia Alto Pistoiese - Appendice”.

Oggi il popolo decide
col suffragio universale
quale sia la .....
FILATELIA
di Giancarlo Fioretti

Il valore filatelico sarà presentato il 24 maggio.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Tutto ebbe inizio il 10 aprile 1912 con la partenza del Titanic dal porto di Southampton.

Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
cerco qualsiasi mansione x impegno mia giornata sono dinamico .....
PESCIA
Una conferenza a 30 anni dalla caduta del Muro

8/11/2019 - 14:57

Dopo il passaggio in consiglio comunale, con i voti a favore della maggioranza, che ha sancito l’adesione del Comune di Pescia al Coordinamento nazionale enti locali per la pace e i diritti umani, arriva la prima iniziativa legata alla “Giornata della Libertà” e alla “Giornata nazionale di mobilitazione contro tutti i muri”.

“E’ il 30° anniversario della caduta del Muro di Berlino e ci sembrava giusto partire da questo passaggio epocale per riflettere sull’importanza di eliminare le barriere e le contrapposizioni fra i popoli e le persone- commenta Guja Guidi , che ha portato il provvedimento in approvazione-. Sono valori importanti che cerchiamo di mettere in evidenza in ogni occasione”.  

Il primo appuntamento di questo nuovo corso  è appunto la conferenza che si tiene sabato 9 novembre, alle ore 16,30 al Palagio (piazza del Palagio, 7) dal titolo “30 anni dalla caduta del Muro 1989-2019”.

Dopo i saluti del sindaco Oreste Giurlani, ci saranno gli interventi di Guja Guidi, vicesindaco e assessore alla cultura, che si intitola “Non più muri, irroriamo le radici della pace”, cui seguirà  la  relazione di Giorgio Scrofani ha come titolo “Dentro il muro: Ossessioni e proiezioni dell’alterità in un mondo diviso”

“Un muro non è fatto solo di mattoni e di calce - dirà, fra le altre cose, Giorgio Scrofani -. È innanzitutto una barriera, insidiosa e inizialmente irriconoscibile, che eleviamo tutt’intorno a noi, di continuo, tra «noi» e «loro». Il muro di Berlino crollava, come limite invalicabile tra due mondi, il 9 novembre del 1989, ma altri muri sono sorti da allora e altri ancora non sono mai caduti. Nel VII libro della Repubblica, Platone raccontava di una caverna e di un gruppo di prigionieri che per tutta la vita avevano assistito alla proiezione di immagini su un muro, spettatori inconsapevoli di uno spettacolo teatrale. Quei prigionieri siamo noi, lo siamo sempre stati. Più insidiosi dei muri di pietra sono quelli impalpabili delle opinioni errate, delle ondate d’odio; sono quelli che ci impediscono di attuare la Costituzione; quelli su cui si infrangono le speranze dei migranti; quelli, infine, che ci impediscono di cogliere l’intima unità del genere umano, il «noi» sotteso al «loro»”.

Fonte: Stampa Giurlani
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: