Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 21:01 - 25/1/2021
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Quello che in apparenza è un problema di oggi , e cioè di questi sacchi rossi che identificano l"APPESTATO" non è cosa nuova . Nei Promessi Sposi , la vedova con figli si raccomando' a Renzo perché .....
BASKET

La Giorgio Tesi Group Pistoia ingrana la sesta marcia, battendo la Lux Chieti con il punteggio di 86-74 e chiudendo nel migliore dei modi il trittico del PalaTerme.

BASKET

Col risultato finale di 82-61, tra l’altro la Nico Basket ha ribaltato la differenza canestri (all’andata era stata sconfitta di tredici lunghezze), che potrebbe essere utile per un posto migliore nei playoff in caso di arrivo alla pari in classifica.  

CALCIO

Dopo mesi e mesi trascorsi nella vana speranza che qualcosa si muova all'orizzonte, le Società iscritte ai campionati regionali di Eccellenza hanno deciso di passare all' azione. Per questo abbiamo sentito uno dei più apprezzati e stimati dirigenti sportivi della Toscana, il Direttore Generale del Montecatini Fabrizio Giovannini.

CALCIO FEMMINILE

Colpo della Pistoiese! Ecco il centrale ErriquezEleonora Erriquez, nata il 31/01/2001 arriva in arancione in prestito dall'AudaxRufina.

BASKET

Prestazione da incorniciare per la Giorgio Tesi Group Pistoia, che infligge la prima sconfitta stagionale alla capolista Forlì dopo un secondo tempo da urlo.

BASKET

Un’altra puntata del derby tra la Giorgio Tesi Group Nico Basket e la Bruschi Basket Galli San Giovanni Valdarno è previsto per sabato 23 gennaio, al Pala Pertini di Ponte Buggianese. Palla a due alle ore 21.

BASKET

L’ala-pivot di origini lituane Laura Zelnyte è stata una delle sorprese più piacevoli di questa prima parte di stagione della Gtg Nico Basket.

SPORT

Si è svolta lunedi 18 gennaio nel salone del circolo Acli di Masiano l’assemblea ordinaria elettiva valida per il rinnovo delle cariche del consiglio provinciale Csi di Pistoia.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadoiri di Montecatini è dedicata a un libro di Toshikazu Kawaguchi.

none_o

La galleria Me Vannucci è lieta di partecipare ad Artefiera Playlist.

Valle squisita,
Valle incantata,
Valle laterale al bacino .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti
FILATELIA
di Giancarlo Fioretti

Il Sovrano Militare Ordine di Malta rende omaggio all'arte moderna.

SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA MARGINE COPERTA

asd " ENERGY .....
Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
MONSUMMANO
Ruba merendine per il figlio dal supermercato: commessi e Carabinieri pagano per lei

2/11/2019 - 10:10

Una storia strappalacrime al Penny Market di Monsummano. Una giovane mamma, oltretutto ancora incinta, è stata bloccata all'uscita del supermercato con alcune merendine nascoste nel passeggino, frutto di un tentativo di furto malriuscito. La donna era insieme ad un bambino, suo figlio, che aveva indicato i dolciumi mentre erano nelle corsie del supermercato. La mamma, impossibilitata a pagare, aveva azzardato il furto pur di far contento il bimbo.
All'uscita, i responsabili del supermercato hanno chiamato i Carabinieri. Una volta sul posto, quando la dinamica del fatto è apparsa chiara, un commesso del Penny ed un Carabinieri hanno pagato a metà la quota delle merendine rubate dalla donna: otto euro. In questo modo, le hanno anche evitato una denuncia per furto. Una volta ogni tanto, una storia a buon fine.

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




6/11/2019 - 16:47

AUTORE:
maria

Commentare un commento come il tuo , frutto di ignoranza e malafede , lo ritengo poco dignitoso . Accendi il cervello assieme alla tastiera e conta sempre fino a cento .

6/11/2019 - 6:42

AUTORE:
Dalla Pieve

Quando si ruba per fame significa che lo stato ha fallito.
Altro paio di maniche quando si leggono notizie come furti in abitazione,negli esercizi commerciali,eccetera.
Interroghiamoci perché lo stato non elargisce quei 35 euro come per gli pseudo migranti...

5/11/2019 - 21:22

AUTORE:
Devis

Ben venga la solidarietà, ma ci sono sedi e momenti opportuni. Le forze dell'ordine hanno di fatto autorizzato i piccoli furti come questo. Era per accontentare il figlio: e se il figlio domani vuole un gioco o un telefonino? Senza contare un intervento "a vuoto" dei carabinieri che sono serviti per pagare 4€ oltre al loro tempo e all'auto di servizio pagati con le nostre tasse. E non vorrei essere nei panni del titolare: da oggi i furti al penny aumenteranno a dismisura perché chi verrà beccato si appellera' a questa vicenda per giustificarsi

5/11/2019 - 14:27

AUTORE:
humble

Secondo la descrizione del fatto, sembrerebbe trattarsi di furto (art. 624 c.p.).
Nella circostanza di cui sopra, il reato è punibile a querela della persona offesa.
Pertanto il titolare dell'esercizio commerciale - viste le circostanze - avrebbe potuto benissimo non denunciare il furto mostrando, in tal modo, solidarietà.
E' evidente che, una volta chiamati i carabinieri, questi ultimi avrebbero dovuto perseguire il reo pur comprendendone le ragioni.
Credo, comunque, che i gesti di vera e disinteressata solidarietà non abbiano mai rovinato nessuno.

5/11/2019 - 8:56

AUTORE:
GIOVANNI GORINI

Ognuno dei funzionari che contribuiscono al funzionamento dello Stato ha una funzione ben determinata e stabilita dalla legge..
Il magistrato di giudicare in relazione a presunzione di reato , e l'agente di Polizia Giudiziaria di prevenire o refertare alla stessa Autorità Giudiziaria i fatti qualora si possa presumere un risvolto penalmente rilevante . Quando poi qualcuno deroga dalla sua funzione allora inizia la confusione. Sono piccolezze , ma il messaggio che passa in questo articolo è "umano" ma estremamente negativo
Il gestore del Penny che non può decidere circa la sottrazione di merce ed il Carabiniere chiamato ad agire in relazione che, leggendo , non si sarebbe attenuto ai fatti descritti . . In sostanza si tratterebbe di due Giudici che usurperebbero funzioni di altri. Spero proprio che la cosa si sia svolta altrimenti.

4/11/2019 - 16:49

AUTORE:
giovanni gorini

Eschilo Eschilo che qui si Sofocle; le scale sono Euripide e se caschi Tucidide ..... Vadinievole ed i congiuntivi , questi maledetti....

4/11/2019 - 9:23

AUTORE:
maria

Un articolo strappalacrime ed incerto.
Se poi volessimo approfondire a partire dall'inizio :Al Penny per parlare di 8 euro di merendine , non si tratta certamente di un pacchetto il cui prezzo massimo è di 2 euro .
Se poi qualcuno voleva pagare al posto della signora , occorre non essere dimostrato il taccheggio.
Un arrosto di articolo ....altrimenti il comportamento degli "attori" non è chiaro.

3/11/2019 - 10:34

AUTORE:
Valdinievolino

Allora se lo stesso gesto sarà compiuto da altri dovrà essere adottato lo stesso trattamento. Poi i Carabinieri devono attenersi ai loro compiti istituzionali se vogliono fare beneficenza e volontariato lo faccino fuori dall'orario di lavoro. Se mi fermano e vedono che ho i pneumatici consumati mi pagano a metà il gommaio ?
Francamente non vedo il buon fine alla vicenda. Forse per la Signora..

2/11/2019 - 15:45

AUTORE:
Gabriele

Alla faccia di chi li offende e denigra, dentro ogni divisa c’è un uomo, probabilmente migliore di tanti altri visto che lavora per la nostra sicurezza!
Non sono gli euri che contano, è il cuore!