Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 14:11 - 15/11/2019
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Poverino , deve essere molto triste aver studiati filosofia sul Capitale , magari in lingua tedesca . Attualmente vedo più citazioni del Manifesto della Razza che del Capitale . E poi l'unica risposta .....
KARATE

Tante soddisfazioni per il karate Ninja Club all’open di San Marino, la palestra con sedi a Pescia e Larciano ha ottenuto due ori e quattro medaglie di bronzo.

BOCCE

Successo a Monsummano per Giacomo Lorenzini, valdinievolino di Ponte Buggianese, star delle bocce agonistiche nazionali tesserato per la Bocciofila Vigasio-Villafranca (Fib Verona).

BASKET

Il primo canestro della serata è di Tesi poi Bellini lo imita con un bel coast ti coast. Una bomba da tre di Navicelli e un canestro di Bellini danno il primo strappo alla partita (11-4) e coach Blanco ricorre al minuto di sospensione. 

NUOTO

Grande successo per la tradizionale rassegna di inizio stagione dell'Asd Nuoto Valdinievole, svolta alle piscine intercomunali di Larciano-Lamporecchio, alla quale hanno partecipato oltre 300 atleti.

BOCCE


Nella giornata delle vittorie casalinghe (reali, o potenziali per lunghi tratti), un sono pareggio segna il cammino nel campionato della raffa, Il pari, vibrante, nervoso, tirato, combattuto in campo e psicologicamente un pizzico anche fuori.

ARTI MARZIALI

La settima edizione di Luctor si svolgerà presso il Palavinci di Montecatini Terme (di fronte all'ippodromo Sesana).

TIRO A SEGNO

Il Trofeo d’inverno, è articolato su due prove regionali con finale programmata al Tiro a Segno di Milano. Questo primo incontro, ha avuto luogo al poligono di Pistoia, mentre il secondo verrà svolto al poligono di Siena.  

BOCCE

Dopo la settimana di sosta dovuta alle festività di Ognissanti è in programma il 4° turno di questo interessante campionato di Serie A2. Nel girone tosco-marchigiano finalmente anche l’Avis ha vinto l’incontro che l’opponeva alla blasonata Oikos Fossombrone, peraltro squadra modesta e alla portata dei termali.

none_o

Il quarantennale di attività creativa di un artista come Franco Del Sarto non può certo rimanere inosservato.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori è dedicata all'ultimo libro di Fabio Volo.

Soffioni

Impalpabili infiorescenze di sambuco
soavi di luce .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Altopascio, 16.000 abitanti, è da considerare parte integrante della Valdinievole.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Ricordi dell'associazione dilettantistica calcio Montecatini.

Cercasi coinquilina studentessa solo ragazze
Appartamento sito .....
SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA
asd " ENERGY LATIN DANCE .....
PESCIA
Processo Giurlani, Pescia cambia: "Cappotti regalati a senatore Usa, telefoni restituiti, giubbotti dati per promozione"

11/10/2019 - 14:35

"Pescia cambia" interviene dopo la seconda udienza del processo a carico di Oreste Giurlani.

 

"Si è celebrata ieri la seconda udienza del processo a Oreste Giurlani con il  teste dell’accusa, l’economo dell’Uncem Luca Orsi. Le prossime udienze sono state fissate per il 21 novembre e 18 febbraio, mentre ancora non è stata calendarizzata la serie di 72 testimoni della difesa che sono stati ammessi al processo stesso di Firenze.

Come tanti altri abbiamo avuto modo di apprendere quello che è emerso durante la fase processuale che ha fornito molte spiegazioni interessanti su temi che hanno caratterizzato la fase mediatica di questo processo.

In particolare le dichiarazioni di Orsi hanno fatto luce su tre elementi che erano stati considerati un po’ i capisaldi delle accuse nei confronti dell’ex-presidente Uncem Giurlani.

Per quanto riguarda i tanto evocati e citati cappotti, è stato definitivamente confermato che questi capi di abbigliamento sono stati acquistati da Giurlani per conto dell’Uncem e consegnati al senatore del Delaware Harris Mc Dowell, come ricordo della sua presenza in Italia. Mc Dowell, stretto collaboratore dell’allora presidente degli Usa Barack Obama, era venuto in Toscana per pianificare una serie di progetti, fra i quali uno riguardante Leonardo che, per una serie di motivi burocratici italiani, si sono arenati. Una vicenda, tra l’altro, ben descritta nel libro di Giurlani “La montagna ci insegna”.

Altro elemento spesso riportato sono stati, in questi mesi, i telefoni. Anche per questo aspetto è stato chiarito che Giurlani di telefoni ne aveva in dotazione due, mentre gli altri sono stati usati per i vari progetti, facevano parte della rendicontazione della Regione Toscana e, soprattutto, che venivano poi riportati all’Uncem, dove molti dei quali sono ancora presenti.

Molta curiosità si era appuntata anche sul presunto acquisto da parte di Giurlani di materiale sportivo. Anche in questo caso in aula è stato ben chiarito che il materiale sportivo altro non era che giubbotti invernali marcati Uncem che venivano distribuiti in modo promozionale nell’ambito del progetto ufficiale Toscana Neve che Uncem aveva realizzato insieme a diversi comuni montani, fra i quali l’Amiata e l’Abetone, per incentivare il turismo sportivo.

Crediamo sia giusto informare la popolazione che ha letto e sentito, specialmente su questi tre elementi in particolare, tanti discorsi e tante ipotesi, su quello che è effettivamente emerso durante il dibattimento processuale”.

Fonte: Pescia cambia
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




15/10/2019 - 12:31

AUTORE:
andy

le mie frasi non insinuano furti.
Io vorrei solo che, così come ha fornito le prove per i cappotti, telefonini, tute ecc, le fornisse anche per i rimborsi chilometrici. Cosi pure per quanto riguarda gli incarichi affidati e liquidati a se stesso(Così questa storia finisce.)
In quest' ultimo caso sarebbe anche utile far conoscere a tutti quali sono le leggi che consentono tale fattispecie.
Non mi risulta che chi ricopre una carica pubblica, sia esso presidente dell'Uncem, della provincia, di un consorzio, ecc. tantomeno un Sindaco possa farsi affidare dall'ente che presiede un incarico, tanto meno un incarico retribuito.

14/10/2019 - 14:32

AUTORE:
arturo

Spero proprio che le tue frasi che presuppongono che ci siano stati "furti" nei rimborsi chilometrici e reati simili , siano supportate da prove che costituiranno poi le ragioni della futura condanna del Giurlani.

13/10/2019 - 20:34

AUTORE:
Diegundo

Si va nell'inverno,fatemelo sapere dove vendono i cappotti così cari,almeno evito.

13/10/2019 - 12:13

AUTORE:
andy

Allora per quanto riguarda cappotti, telefonini e tute sportive TUTTO OK? Benissimo.
ora parlateci un po' del resto: ad esempio dei rimborsi spese per i chilometri effettuati con il proprio mezzo ( tutti quei km non li fa neanche un camionista), poi degli incarichi conferiti a se stesso e lautamente ricompensati

12/10/2019 - 11:00

AUTORE:
arturo

Non si può commentare un articolo che smonta le accuse per cui Giurlani è a processo dettagliando i perché , con la banalità del fatto che a Pescia ci sono problemi . Scrivere nel merito contestando quanto scritto . Se poi si approfitta per parlare del cambiamento climatico o altro , questo da il segno dell'uditorio .
Per i non capenti , nell'articolo si afferma che vengono rigettate dalla difesa , tutte le accuse e di queste se ne da ragione con argomenti e citando fatti . Questo è il tutto e non altro
Saranno poi i giudici a stabilire se le argomentazioni scritte sopra sono accettabili o no . CI VUOLE TANTO ?

11/10/2019 - 18:42

AUTORE:
Luca

Al partito Pescia Cambia chiedo cortesemente di pensare alla città e non alla difesa del sig.Giurlani. Il degrado urbano di Pescia ahimè é visibile a TUTTI.