Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 08:10 - 19/10/2021
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Partiamo dalla rivista La difesa della razza nata a seguito delle leggi sulla difesa della razza del 1938.
Il fondatore e direttore era l ideologo Telesio Interlandi.

Giorgio Almirante , delfino .....
BASKET

Ha dovuto rimontare almeno due volte la Gema, ma lo ha fatto nel momento clou della partita vinta a Pontassieve 68-75 con un allungo nell’ultima frazione da 26 punti segnati e appena 16 subiti.  

BASKET

Torna il Campionato a Monsummano ed è debutto casalingo per la Gioielleria Mancini che affronta il Basket Calcinaia per l’incontro valevole per la seconda giornata di campionato.

BASKET

Dopo la sconfitta patita nel derby contro San Giovanni Valdarno nel primo turno di campionato, la Nico Basket, targata Giorgio Tesi Group, porta a casa due punti importanti contro un’altra formazione solida e quotata come Umbertide.

PUGILATO

Il borghiggiano miguel bachi nella serata di ieri sera a Firenze a disputato un match molto duro dopo sette mesi di inattività.Si trova affrontare il pugile della sempre avanti Firenze drillon thaci con molta più esperienza, match parte subito acceso da entrambi gli angoli con ritmo elevato!

RALLY

L’ufficialità è arrivata dopo il Rally Città di Pistoia, ultima manche a calendario.

CALCIO A 5

Due serate all’insegna del divertimento e della passione calcistica. Sono questi gli ingredienti che hanno caratterizzato le due serate della 2° edizione del “Trofeo delle associazioni”.

HOCKEY

Sarà un weekend con molte gare all'Hockey Stadium Andrea Bruschi di Montagnana, un ottimo motivo per vedere e conoscere l'hockey su prato.

CALCIO A 5

L’Atletico Pistoia Calcio a 5 saluta la Coppa Toscana di Serie C2 dopo i due match disputati nel triangolare del primo turno della competizione.

none_o

Le opere della giovane pittrice pesciatina Bartò prendono la volta della Spagna.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata all'ultimo libro di Jonathan Franzen.

Erano pochi, erano violenti,
gridavano “boia chi molla”, .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti

Viene considerato uno degli esponenti più significativi della Scuola Pistoiese.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti

La parabola umana e artistica di Leda Rafanelli abbraccia tutto il Novecento.

cerco bilocale affitto 300 o 350 euro zona Pescia, grazie arredato. .....
cerco casa in affitto euro 300 350 al mese
BASKET
Derby di Coppa se lo aggiudica la Gioielleria Mancini

12/9/2019 - 14:38

Primo derby stagionale per la Gioielleria Mancini che affronta per la prima volta, in incontri ufficiali, la Cestistica Pescia del coach monsummanese Maurizio Traversi e dell’ex Romano.

Pescia inizia le danze con Bernardi ma Calderaro risponde con un gioco da tre punti. Partita in equilibrio nei primi minuti con le squadre che si affrontano a viso aperto. Calderaro da 3 e Giusti con un canestro allo scadere dei 24” danno il primo strappo ai blu-amaranto (12-8) ma Pescia con due bombe consecutive trova il primo vantaggio della serata. Ciervo, Giusti e Soriani riportano avanti i monsummanesi ma Spampani punisce da tre. E’ Giusti a fissare il risultato alla fine del primo quarto sul 20-18.

Inizio secondo quarto piuttosto confusionario sia da una parte che dall’altra il primo canestro arriva dopo 2’18” con i liberi di Bellini. Un intenzionale a Spampani viene sfruttato solo in parte dai monsummanesi che comunque vanno a +6 con Maccione. Ma Pescia si riporta sotto con 5 punti consecutivi. Calderaro riporta il vantaggio a 6 lunghezze con una bomba. Poi due minuti di nulla e le squadre vanno al riposo sul 34-28.

Si riprende con una bomba di Tesi ma Pescia risponde con 9 punti consecutivi riportando la partita in parità. Monsummano continua a perdere palloni su palloni poi finalmente Ciervo rompe il digiuno. Pescia torna in vantaggio con una bomba di Lombardi ma Maccione non ci sta e risponde con la stessa moneta. Si va sull’altalena con i vantaggi che si alternano e il terzo quarto va in archivio sul 48-47.

Maccione infila la bomba del +4 ma Pescia impatta di nuovo con Spampani e subito dopo si porta sul +3 con Bernardi. Tesi ritrova la parità con una bomba e subito dopo è Soriani a imitarlo. Giusti allunga sul +5 poi Soriani conclude un bel contropiede per il 63-56 a 3’ dal termine. Passaglia accorcia con un gioco da 3 punti. Spampani dalla lunetta riporta Pescia a -3 a 2’ dal termine. Le due squadre si annullano per 1’45” poi Tesi ruba palla e lancia Soriani in contropiede che non sbaglia chiudendo di fatto la partita. Risultato finale 65-61.

Partita bruttina con attacchi sterili, complice anche la preparazione al campionato che le due squadre stanno affrontando, ma con questo risultato la Gioielleria Mancini “vede” i quarti di finale di Coppa Toscana. In caso di vittoria di Lucca contro Viareggio, infatti, i monsummanesi avrebbero già conquistato il pass, rendendo Ininfluente la partita di sabato a Viareggio.

“Era un test importante, soprattutto su noi dato che a loro mancavano due pedine fondamentali - commenta coach Matteoni a fine partita - Si sono intravisti dei passi avanti e ogni timido traguardo è da accogliere con soddisfazione dato che la coppa ci impone di dedicare poco tempo tempo al lavoro in palestra. Rispetto alla prima partita abbiamo visto un po' più di continuità.”

Gioielleria Mancini Shoemakers 65
Cestistica Pescia 61
Parziali: 20-18; 34-28; 48-47

Gioielleria Mancini Shoemakers: Navicelli 7, Barneschi, Ciervo 4, Luciano 4, Maccione 10, Marchetti ne, Tesi 6, Bellini 3, Soriani 13, Giusti 5, Calderaro 13. All.: Matteoni

Cestistica Audace Pescia: Sodini 3, Lombardi 12, Cappellini 4, Spampani 16, Bernardi 7, Selicato ne, Ciervo, Michelotti ne, Guidi ne, Passaglia 10, Gherardini, Romano 9. All.: Traversi

Fonte: Shoemakers
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: