Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 02:09 - 21/9/2019
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Quello che lo stato postbellico , sia con le disposizioni transitorie , sia con la legge Scelba e con la legge Mancino , nnon ha saputo o potuto gestire , rifugiandosi certi movimenti dietro all'art. .....
NUOTO

Grande festa nella sala consiliare del Comune. Il sindaco Oreste Giurlani, il vicesindaco Guja Guidi, l’assessore allo sport Fabio Bellandi e il presidente del consiglio comunale Vittoriano Brizzi hanno incontrato il presidente della Cogis Nuoto Doriana Degl’Innocenti, gli allenatori, una buona rappresentanza di genitori degli atleti.

TIRO A SEGNO

È stata una giornata divertente e molto istruttiva, caratterizzata da un forte clima emotivo per i giovani tiratori pesciatini, i quali hanno messo in campo tutto il loro impegno per guadagnare i vertici delle classifiche.

CALCIO

Mercoledì 18 settembre con fischio d'inizio alle ore 20,30 al "Cei" sarà disputata la seconda gara del triangolare di Coppa Italia tra Larcianese e Ponte Buggianese.

BASKET

Ultimo turno del girone per la Gioielleria Mancini, che affronta il Vela Viareggio nel Palazzetto di Camaiore. Partita ininfluente ai fini del risultato visto il pass per i quarti di finale già ottenuto dai ciabattini con la vittoria contro Pescia.

IPPICA

All’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme le corse tornano con la programmazione del pomeriggio a pochi giorni dalla chiusura della stagione. 

CALCIO

Sabato 21 settembre si terrà la presentazione della società e delle formazioni partecipanti all’attività indetta dalla Figc a carattere dilettantistico e giovanile.

KARATE

Sabato scorso in occasione della giornata Play for Joy che si è svolta a Larciano in piazza Togliatti presso i giardini della scuola media, il Karate Ninja Club con Martina Russi e Matteo Formichini ha presentato la nuova stagione sportiva.

none_o

Sarà inaugurata sabato 21 settembre, alle ore 17, la mostra dal titolo “Montecatini Garden Spa of Europe".

none_o

Brandani Gift Group partner mostra “I bambini messaggeri di unione e armonia”, all’interno del festival Oci Ciornie.

Soffioni

Impalpabili infiorescenze di sambuco
soavi di luce .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Altopascio, 16.000 abitanti, è da considerare parte integrante della Valdinievole.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Ricordi dell'associazione dilettantistica calcio Montecatini.

Sono aperte le iscrizioni per il corso di pittura per adulti .....
BUONASERA sono in possesso di diploma di adb e oss sono attualmente .....
PISTOIA
Costi impazziti per i nuovi ospedali toscani (e c'è anche il San Jacopo), Marchetti (FI): "Perché questo scostamento?"

11/9/2019 - 16:29

«Se io spendo 150 milioni e mi se ne chiedono altri 55 per spese impreviste nel progetto, vuol dire che io quel progetto l’ho sbagliato. Questo accade a Massa per il nuovo ospedale delle Apuane, a Lucca la ditta costruttrice ne chiede altri 20 e a Prato e a Pistoia ha fatto lo stesso arrivando a cifre di conciliazione senza andare in tribunale. Ma insomma, alla fine, in questa operazione ripetutamente contestata anche dalla Corte dei conti, quanti soldi dei toscani sono andati in fumo, ospedale per ospedale, rispetto alle previsioni iniziali?» E’ in sostanza questo ciò che il capogruppo di Forza Italia in consiglio regionale Maurizio Marchetti domanda alla giunta toscana in un’interrogazione a risposta scritta.

 

Come suo solito, Marchetti tanto lunga non la fa. Esposti i fatti, spiattella sotto il naso di Rossi e Saccardi una tabella di sviluppo costi che combina fonti giudiziarie, Corte dei Conti, e istituzionali, delibere di giunta. Eccola qui, esattamente come compare nell’atto:

 

Azienda

2005 (DGR 1257) *

Prog. preliminare

2011 **

scostamento *

e poi…

ex 1

Massa Carrara

96.130.000,00

151.889.205,00 

58,00%

Richiesta Sat spa ulteriori

55 milioni circa

ex 2 Lucca

104.245.000,00

164.795.854,14

52,81%

Richiesta Sat spa ulteriori

20 milioni circa

ex 3 Pistoia

101.730.000,00

151.000.000,00

48,43%

Contenzioso Sat spa per richiesta ulteriori somme

ex 4 Prato

119.788.000,00

189.863.934,65

58,50%

Necessità nuova ala per ulteriori 100 posti letto ***

+

Contenzioso Sat spa per richiesta ulteriori somme

TOTALE

421.893.000,00

657.548.993,79

54,55%

?

* Fonte: Corte dei Conti – Sezione regionale di controllo per la Toscana, Decisione e relazione al Consiglio regionale sul Rendiconto generale della Regione Toscana per l’esercizio finanziario 2016, vol. II, pag.  44

** Fonti: Delibere di Giunta regionale n. 1093 per la ex Ausl 1 di Massa Carrara, 1023 per la ex Ausl 2 di Lucca, 1046 per la ex Ausl 3 di Pistoia, 1047 per la ex Ausl 4 di Prato.

*** Conferenza di servizi per permesso di costruire un nuovo corpo di fabbrica a servizio del nuovo Ospedale Santo Stefano

E’ a partire da qui che Marchetti formula i suoi quesiti chiedendo, in buona sostanza, di riempire la casellina adesso occupata dal punto interrogativo. «Chiedo lo sviluppo della spesa complessivo e ospedale per ospedale. Mi pare doveroso – spiega – anche stanti i richiami della magistratura contabile, almeno tentare di quantificare l’effettivo ammontare della spesa complessiva relativa alla realizzazione degli ospedali comprendendo la previsione degli ulteriori costi cui si va incontro fra contenziosi e relativa assistenza tecnico-legale, correzioni e/o amplificazioni progettuali e quant’altro così da informare i toscani circa l’oculatezza o meno con cui sono stati investiti i soldi pubblici».

 

Marchetti propende per la versione «o meno», e su questo incalza il presidente della giunta toscana anche per il suo ruolo pregresso come ex assessore regionale alla sanità domandandogli «se si dichiari soddisfatto delle proprie capacità di previsione gestionale e intenda annoverare questa operazione come un successo di governance, ovvero quale sia la sua autovalutazione».

Fonte: Forza Italia
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




14/9/2019 - 15:34

AUTORE:
Zorro dei poveri

A boccaloni stiamo abbastanza bene , grazie . La ragione per cui il costo totale di opere che di fatto hanno rinnovato (bene o male) un impianto di ospedali provenienti da opere pie e con irrazionalità ormai divenute insopportabili , è opera che credo a vantaggio del cittadino . A Lucca il sindaco Favilla . si picco' di non concedere un metro di terra per il parcheggio del nuovo ospedale e accetto' di forza il nosocomio che dovette essere imposto dalla Regione . Chi ha abitato a Lucca potrebbe dire diverse cosette.
In giro problemi non sono mancati e mentre in anni passati il 50% di aumento era ritenuto lodevolissimo ed assieme alle lievitazioni , c'erano anche le condanne penali per malversazioni , ora gridare allo scandalo mi sembra abbastanza discutibile . Dar del boccalone (a Firenze si risponderebbe in maniera automatica del tipo "dignene alla tu' sorella "(e peggio) mi sembra il salvinismo becero imperante ogni dove . Gli elettori i' Marchetti un l'aveano eletto e ora che c'è.quarcosa gl'ha da dire .....senno' un ci se n'accorge nemmeno .

13/9/2019 - 18:53

AUTORE:
Gabriele

Certo, facile fare preventivi al ribasso, sapendo che tanto poi qualcuno paga anche per gli sforamenti…
Il 55% in più non è una fisiologica lievitazione dei costi o qualche piccolo imprevisto in corso d'opera, a me sembra più malafede o incompetenza!
Ed a quanto leggo anche alla Corte dei Conti.
Ma anche loro probabilmente i conti li hanno rivisti al bar!
Negare sempre, anche davanti all'evidenza! Qualche boccalone che ci crede lo si trova sempre…
Almeno Rossi ha avuto il buongusto di evitare commenti "a bischero sciolto"!

12/9/2019 - 23:15

AUTORE:
Zorro dei poveri

E pensare che abbiamo corso il rischio di non averlo in consiglio regionale . Per fortuna gli è stato ceduto il posto . Ha avuto da un collega quello che gli elettori non gli avevano dato . Detto questo , niente da dire sui conti circa la lievitazione dei costi . Credo onestamente che non sia mai successo nella storia dell'edilizia , che i costi previsti non siano lievitati in corso d'opera . Ma questo è un discorso che non mi compete . Mi fa sorridere però la Marchettata finale dove il nostro domanda a Rossi

"«se si dichiari soddisfatto delle proprie capacità di previsione gestionale e intenda annoverare questa operazione come un successo di governance, ovvero quale sia la sua autovalutazione».

A una domanda di questo tipo si compatisce l'interrogante e non si risponde certamente . Al bar , tra amici , la frase sarebbe di bassissimo profilo