Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 02:09 - 22/9/2019
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Quello che lo stato postbellico , sia con le disposizioni transitorie , sia con la legge Scelba e con la legge Mancino , nnon ha saputo o potuto gestire , rifugiandosi certi movimenti dietro all'art. .....
NUOTO

Grande festa nella sala consiliare del Comune. Il sindaco Oreste Giurlani, il vicesindaco Guja Guidi, l’assessore allo sport Fabio Bellandi e il presidente del consiglio comunale Vittoriano Brizzi hanno incontrato il presidente della Cogis Nuoto Doriana Degl’Innocenti, gli allenatori, una buona rappresentanza di genitori degli atleti.

TIRO A SEGNO

È stata una giornata divertente e molto istruttiva, caratterizzata da un forte clima emotivo per i giovani tiratori pesciatini, i quali hanno messo in campo tutto il loro impegno per guadagnare i vertici delle classifiche.

CALCIO

Mercoledì 18 settembre con fischio d'inizio alle ore 20,30 al "Cei" sarà disputata la seconda gara del triangolare di Coppa Italia tra Larcianese e Ponte Buggianese.

BASKET

Ultimo turno del girone per la Gioielleria Mancini, che affronta il Vela Viareggio nel Palazzetto di Camaiore. Partita ininfluente ai fini del risultato visto il pass per i quarti di finale già ottenuto dai ciabattini con la vittoria contro Pescia.

IPPICA

All’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme le corse tornano con la programmazione del pomeriggio a pochi giorni dalla chiusura della stagione. 

CALCIO

Sabato 21 settembre si terrà la presentazione della società e delle formazioni partecipanti all’attività indetta dalla Figc a carattere dilettantistico e giovanile.

KARATE

Sabato scorso in occasione della giornata Play for Joy che si è svolta a Larciano in piazza Togliatti presso i giardini della scuola media, il Karate Ninja Club con Martina Russi e Matteo Formichini ha presentato la nuova stagione sportiva.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mndadori è dedicata al libro vincitore del Premio Campiello.

none_o

Sarà inaugurata sabato 21 settembre, alle ore 17, la mostra dal titolo “Montecatini Garden Spa of Europe".

Soffioni

Impalpabili infiorescenze di sambuco
soavi di luce .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Altopascio, 16.000 abitanti, è da considerare parte integrante della Valdinievole.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Ricordi dell'associazione dilettantistica calcio Montecatini.

Sono aperte le iscrizioni per il corso di pittura per adulti .....
BUONASERA sono in possesso di diploma di adb e oss sono attualmente .....
MONTECATINI
Arrestato spacciatore di eroina “storico” che da anni riforniva di eroina Montecatini

3/9/2019 - 16:45

Continua senza tregua l’attività di contrasto al degrado urbano da parte della Polizia Municipale nelle aree già individuate alla fine dello scorso anno in occasione del Comitato dell’Ordine e la Sicurezza Pubblica presieduto dal Prefetto Emilia Zarrilli.
 
A seguito di segnalazioni pervenute al Comando di Via del Salsero è stata organizzata una intenza attività di servizi sia in divisa che sotto copertura in abiti civili per monitorare l’attività di un cittadino extracomunitario che sovente si aggirava presso la stazione ferroviaria del centro e lungo la Via Manin e veniva avvicinato da giovani con i quali interloquiva per pochi istanti e dopo fulminei contatti si allontanavano repentinamente.
 
Lo scorso 27 agosto un mirato servizio mirato ad individuare il soggetto dedito allo spaccio di sostanze stupefacenti e nel primo pomeriggio in Via Manin è stato notato un uomo extracomunitario, con le caratteristiche fisiche corrispondenti alla segnalazione ricevuta, mentre passeggiava tranquillamente e presumibilmente in attesa dei clienti.
 
L’attesa della Polizia Municipale non è stata inutile infatti dopo poco tempo un ragazzo si è avvicinato allo spacciatore, successivamente identificato in O.O. di 29 anni di origine nigeriana, ed ha acquistato una dose che custodiva all’interno della bocca.
 
Il giovane è stato fatto allontanare ed è stato fermato dagli agenti della Polizia Municipale che ha provveduto ad identificarlo e segnalarlo come assuntore di sostanze stupefacenti.
 
Intanto altri agenti provvedevano a tenere sott’occhio il nigeriano che continuava indisturbato a passeggiare e poco dopo è stato nuovamente avvicinato da altri assuntori ed in particolare da una coppia di giovani ragazzi con i quali ha intrapreso la stessa procedura di approccio, o meglio dopo una breve trattativa si è tolto di bocca una dose e l’ha consegnata ai ragazzi in cambio di denaro.
 
A questo punto è scattato il blitz e gli agenti, coordinati dal Comandante Domenico Gatto, appostati nelle immediate vicinanze, si sono qualificati e il nigeriano vistosi scoperto si è dato subito alla fuga per eludere l’arresto ma è stato prontamente inseguito, raggiunto e fermato, è a questo punto che lo stesso ha visibilmente ingerito le altre dosi che deteneva all’interno della bocca e che non aveva ancora spacciato.
 
Secondo le disposizioni ricevute dal Magistrato di Turno Dott. Boccia Luigi, il pusher è stato tratto in arresto e successivamente trasportato all’Ospedale civile di Pescia dove è stato piantonato dalla Polizia Municipale per due giorni fino a quando le normali funzioni fisiologiche hanno permesso di recuperare le sei dosi ingerite che minuziosamente aveva confezionato con pellicola e plastica per garantirne l’integrità anche in caso di ingerimento.
 
Tutte le dosi ingerite e recuperate oltre al denaro provento di spaccio sono state sottoposte a sequestro e da una prima analisi effettuata è stato riscontrato che si trattava di eroina di ottima qualità destinata a consumatori locali
 
Dopo le dimissioni dall’ospedale ed espletate tutte le procedure lo spacciatore è stato condotto direttamente alla Casa Circondariale di Pistoia a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, che ha confermato l’arresto, e dove sarà detenuto fino al processo.
 
Comandante: sono particolarmente soddisfatto dell’impegno e del lavoro che svolgono i miei collaboratori, ad anche in questa operazione mirata al contrasto dello spaccio delle sostanze stupefacenti, a cui ho partecipato personalmente, hanno dimostrato grande professionalità, assicurando alla Giustizia un importante spacciatore, conosciuto in ambito degli assuntori come “cinquecento” a dimostrazione del giro dei clienti che si era creato in centro a Montecatini che li riforniva giornalmente di eroina di ottima qualità.
 

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




10/9/2019 - 11:29

AUTORE:
Zorro dei poveri

Caro Lorenzo , non importa , Già fatto . Tu sei l'esempio lampante della distruzione della civiltà civilta , basata sul consenso , sulla comprensione e sulla fratellanza. Tu sei tutto quello che si poteva realizzare per distruggere le basi di una società civile . Se non ci credi , se hai tempo , se riesci a comprendere , puoi leggere i primissimi articoli della Costituzione , oppure La dichiarazione dei diritti dell'uomo e del cittadino del 1789 , oppure la carta delle Nazioni Unite , oppure la Carta della Repubblica Napoletana del 1799 o la Costituzione della Repubblica Romana del 1849 e via andare . Dopo di che , ti prego , impara a stare un po' zittino ....
Credimi ,ti scuso perché l'analfabetismo funzionale , è una patologia e non una colpa.

9/9/2019 - 17:39

AUTORE:
Lorenzo

La formula del neo liberalismo finanziario prevede come dogma la libera circolazione degli individui.
Spacciatori,ladri,eccetera . Avanti tutta verso la distruzione della società civile.

9/9/2019 - 14:35

AUTORE:
Zorro dei poveri

Credo che frasi del tipo "difende gli spacciatori " oppure frasi consimili , non dovrebbero essere pubblicate . Penso altresi' che frasi gravemente diffamatorie nei miei confronti , dovrebbero interessare l'Autorità giudiziaria. Penso che la scarsa dimestichezza dei paolo etc. con le cose della vita e la impreparazione culturale , siano elementi che li giustificano. Pero' se si dovessero ripetere commenti del genere , non mi limiterò ad un atto di querela , ma porterò la cosa sul piano della giustizia civile , chiedendo ogni centesimo venga destinato al recupero dei tossicodipendenti che tanto poco interessano a questa congerie.

8/9/2019 - 10:39

AUTORE:
Paolo

Zorro difende gli spacciatori.

8/9/2019 - 9:02

AUTORE:
Zorro dei poveri

sicurezza, igiene, ordine, legalità - Allora la soluzione ? Manganello , galera , gli si fa , andiamo a dar fuoco alla casa del popolo , si tengano in galera vent'anni e poi a casa loro , perdio ... I drogati ? TSO a vita magari sulle Formiche di Grosseto a pane e acqua.
Era la linea SARVINI .

7/9/2019 - 22:15

AUTORE:
Daniele

Mi ripeto. Il problema sono quelli come te. Quelli che giustificano i delinquenti.
Con i tuoi discorsini petulanti non riesci a convincere nemmeno te stesso. Ammesso che tu riesca a capirti.

7/9/2019 - 16:40

AUTORE:
Fabio

Una passeggiata per le vie del centro e nel parco .
Basta avere gli occhi per rendersi conto di come stanno le cose.
Per non parlare delle zone vicine alla stazione.
Un disastro. Decine di africani .
Cosa fanno lo sanno tutti.

7/9/2019 - 13:27

AUTORE:
Zorro dei poveri

Benomale che i Sarvini ce lo siamo levati di ...

7/9/2019 - 9:18

AUTORE:
Zorro dei poveri

pROBLEMA QUELLI COME TE .......?
Che dire ? Sostengo che lo spaccio esiste perché ci sono quelli che si fanno e tu dici che il problema sono io o quelli come me. Ma dove vivi ? Ma rifletti un attimo , o pensi che chi spaccia lo faccia per sport e non abbia nessun interesse a vendere a chi è interessato all'articolo .
Sarebbe come smettere di mangiare perché i supermercati sonno chiusi .
Perché ci sono persone cosi' poco attrezzate mentalmente non lo capiro' mai . Resistero' stoicamente alla tentazione di darti dell'imbecille perché sono persona dialogante anche con chi la parola dialogo non sa nemmeno cosa significhi. Spero non ti succeda né a te né ad un famigliare di cadere nella trappola ed allora capirai . (forse nemmeno allora)

7/9/2019 - 8:03

AUTORE:
Roberto Ferroni

Un commento, certo etichettato come "salviniano fascista", ma dei ragli degli asini me ne infischio. Una possibile cura, la soluzione credo non esista, alla faccia della signora Turco che voleva le stanze del buco, sarebbe che i drogati dovrebbero essere sottoposti a T.S.O. e gli spacciatori in galera per tentato omicidio o strage, se nostrani, se invece esteri dopo la galera rispediti al paese d'origine. A meno che, volendo ad ogni costo "comprendere" non si continui con discussioni sul sesso degli angeli, con ipotesi sedicenti democratiche (democrazia ? volontà e cura del grande popolo, non libertà anarchica di esigue minoranze) per cui fa molto sciccoso levare lance verbali in favore dei poveri derelitti, infischiandosene dei problemi di sicurezza, igiene, ordine, legalità della stragrande maggioranza.

6/9/2019 - 17:43

AUTORE:
Zorro dei poveri

Una domandina facile facile : " se non ci fossero loro , chi ci sarebbe ?" Non rispondere nessuno , perché almeno ci sarebbero quelli che la roba la comprano . Se non ci sono gli spacciatori , pensi che per quella volta farebbero passo ? Più che scandalizzarsi o preoccuparsi per chi vende , preoccupiamoci del vero motore dello spaccio : l'ASSUNTORE

6/9/2019 - 12:09

AUTORE:
Riccardo

I nigeriani hanno il controllo del territorio. Sono Sparsi nel centro e nei parchi .

6/9/2019 - 8:12

AUTORE:
Zorro dei poveri

Vorrei sapere se sei preoccupato che il mercato delle sostanze sia in mano a Nigeriani e Nordafricani , o che a Montecatini ci sia un gran giro di assuntori .
Forse sarebbe preferibile che gli spacciatori fossero nostrali e magari ben vestiti e con ufficio accogliente e luminoso . La presenza delle categorie che tu indichi , a ben ragionare , o si sono spartite il piccolo territorio oppure ogni giorno dovrebbero accoltellarsi fra loro . Quindi la convivenza potrebbe essere difficilissima.. In buona sostanza , parla col tuo ortolano ,pizzicagnolo , geometra , commercialista , nipote , cugino , zio etc , di' loro che se non smettono di farsi , bianchi , neri , nordafricani etc , saranno sempre sul pezzo a spacciare. Una legge di mercato e niente altro.

6/9/2019 - 6:32

AUTORE:
Daniele

Il problema sta in quelli come te.

5/9/2019 - 16:14

AUTORE:
Sandro

Nigeriani e nordafricani la fanno da padrone.
Città invasa da questi personaggi.

4/9/2019 - 20:01

AUTORE:
Zorro dei poveri

E bravo FRANCO . Ma dove sta il problema ? Nello spacciatore ? O negli assuntori ? Ora che , al momento , questa rivendita è stata chiusa , chi si fa smette come per incanto ? Oppure il problema principale è chi si fa . Se non interveniamo presso questa categoria , o liberalizziamo le sostanze e le mettiamo in vendita dal tabaccaio o in farmacia , hoil dubbio che ci sarà sempre un venditore . Basta un attimo di riflessione e non scrivere cavolate infantili come W la nigeria che non vogliono dire niente e magari offendono chi lavora onestamente provenendo da quei paesi .

4/9/2019 - 17:07

AUTORE:
Franco

W la Nigeria

4/9/2019 - 17:04

AUTORE:
Zorro dei poveri

I poveri clienti , dove andranno ora a rifornirsi ? Beccare un "commerciante" storico che per vivere fa il mestiere di distributore , è come sparare sulla croce rossa. Ma per tutti gli "assuntori" qualcuno ha in mente qualcosa , oltre la segnalazione al prefetto ? A proposito , questo dispositivo di legge che crea un elenco degli assuntori di droghe , è vecchissimo . Infatti ebbi occasione di trovarne casualmente uno all'archivio di stato di una città toscana molti anni or sono . Si trattava di materiale archivistico che forse non avrebbe dovuto confluire nell'archivio . In esso , c'erano i nomi di rampolli delle migliori famiglie della città .Domanda cui non trovo risposta "CUI PRODEST?"