Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 03:07 - 11/7/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Dignene bibbi!
Ammorbano il mondo questi fascistoidi, vero bibbi?
Sempre pronti a offenderci e solo perché noi siamo a favore dell'immigrazione clandestina. Se poi delinquono allora sì che questi .....
IPPICA

All’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme giovedì sera molto interessante nonché primo appuntamento della nuova settimana di luglio al Sesana di Montecatini, arricchito dalla presenza dei primi tre driver della classifica nazionale.

BASKET

Il Social Camp, rivolto a ragazzi e ragazze amanti della pallacanestro, si terràdal 13 al 27 luglio e coinvolgerà giocatori professionisti e personalità del mondo della palla a spicchi pronti ad animare un intenso palinsesto online di allenamenti, lezioni pratiche e consigli per migliorare la propria tecnica.

BASKET

La pallacanestro ha ripreso a scaldare i motori anche negli Stati Uniti. Aspettando che riprenda la stagione Nba, a partire dallo scorso 4 luglio è partita la manifestazione “The Basketball Tournament”.

BASKET

Il Pistoia Basket 2000 è lieto di comunicare di aver prolungato l'accordo in essere con l'atleta Carl Anton Delroy Wheatle.

LARCIANO

Un ritorno all’agonismo che ha assecondato le aspettative, quello che ha interessato la scuderia Jolly Racing Team sulle strade del Rally Internazionale Casentino, appuntamento salito alla ribalta delle cronache sportive nazionali nelle vesti di prima gara a calendario dopo lo stop imposto a causa dell’emergenza epidemiologica da Covid-19.

BOCCE

Decisioni federali che fanno piacere alla Bocciofila Montecatini Avis.

IPPICA

All’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme giovedì sera giovedì con le corse al trotto e il Premio Galiera As in evidenza, ovvero una prova sui 1640 metri per discreti soggetti di 3 anni.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un finalista del Premio Strega.

none_o

Da sabato 4 luglio fino a domenica 4 ottobre sarà possibile visitare l’esposizione "Ciao Italia!".

Quando c’è la Luna nel suo quarto
e la campagna avvolta nella .....
FILIATELIA
di Giancarlo Fioretti

Il francobollo in ricordo Amato, il giudice che scoprì le trame eversive dell'estrema destra

VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti
Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
cerco qualsiasi mansione x impegno mia giornata sono dinamico .....
PISTOIA
Maltagliati: "Falso perbenismo di certi ambientalisti,
ma se i cinghiali fanno danni a pagarli sono i cacciatori"

25/8/2019 - 8:48

Non ci mancava che il delegato del WWF della Toscana Roberto Marchini e quello della LIPU a protestare perché c'è soltanto il 10% del Padule di Fucecchio che è protetto. Guarda caso il rimanente 90% è di privati cittadini, come cacciatori, pescatori o vecchi lasciti.
Noi cacciatori con i nostri soldi pagati alla provincia e che per legge dovevano essere spesi per lanci di selvaggina, abbiamo chiesto che fossero impiegati per comprare i 100 ettari della proprietà palustre Criachi Biagiotti e non per andarci a caccia, ma per creare un'oasi di protezione per uccelli acquatici. Per quanto riguarda le proprietà Righetti è falso quanto dicono alcuni dirigenti del WWF che l'Ing. Righetti ne aveva fatto un lascito alla loro associazione. Quella proprietà è stata venduta al consorzio del Padule di Fucecchio per alcune centinaia di milioni di vecchie lire. Prima di allora con l'avvento della legge 157 non è stato più possibile cacciarvi, come era solito fare l'ingegnere in compagnia di un ristretto numero di amici, di cui il sottoscritto ne faceva parte. A seguito di ciò, l'ingegnere, non volendosi sobbarcarsi delle spese per il mantenimento di quel padule, offrì alla mia associazione “Caccia Pesca Ambiente” di gestire quel terreno palustre e naturalmente provvedere allo sfalcio della cannella, al ripristino dei fossi e alle spese per il mantenimento della guardia, cosa che noi accettammo di buon grado. Tutto quanto risulta dalla documentazione in nostro possesso.
In questi terreni Criachi Biagiotti e Righetti in questo periodo sono il ricovero di circa 3 o 400 cinghiali e la Regione Toscana (principalmente nel Righetti) ha fatto una delibera che benchè questi fossero terreni protetti, le guardie provinciali insieme a dei cacciatori abilitati per questi interventi, provvedessero ad eliminarne il maggior numero, in quanto i cinghiali di giorno si rimpiattano nell'area palustre protetta e di notte fanno razzia nei circostanti terreni coltivati.
Il falso perbenismo di certe associazioni ambientaliste è semplicemente vergognoso. Si potrebbe capire se i danni agli agricoltori li pagassero loro, invece la legge italiana obbliga che siano i cacciatori a pagarli. Tanto è che l'anno passato l'ATC (Ambiti Territoriali di Caccia) 11 di Pistoia ha pagato agli agricoltori che avevano avuto danni a causa dei quadrupedi 170 mila euro con i soldi dei cacciatori. Per quanto riguarda la cattura con le gabbie i risultati sono scarsi.
Presuppongo che al posto di una fucilata facciano la stessa fine con un colpo di pistola. Non saranno certamente rimessi in libertà in altri terreni, altrimenti domani li faranno in altre parti, ma a pagarli saranno sempre i cacciatori.
 
Il presidente Caccia Pesca Ecologia
Carlo Maltagliati

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




29/8/2019 - 7:56

AUTORE:
Luca

Ma cosa si inventa pur di apparire,se la rifaccia con la Regione se i danni li devono pagare i cacciatori,dove eravate voi associazioni venatorie quando in Regione hanno fatto quel provvedimento ? Ora che paghino i vostri associati e i veri responsabili sono Lei Voi.

29/8/2019 - 7:27

AUTORE:
vogliamoci bene

Quando leggo un articolo , mi piace commentarlo . Commentare non significa insolentire con 2 parole senza nemmeno confrontarsi con le tesi espresse. Dal confronto può nascere qualcosa, ma da questi commenti non nasce niente . Questo modo di "chiosare" è vergognoso . Commenti tipo BUGIE , Rinaldo , Augusto Loris , sono l'esempio di un mondo di analfabetismo funzionale . Nessuna tesi contraria . Solo affermazioni. Probabilmente argomentare sarebbe superiore al loro potenziale culturale.

28/8/2019 - 12:34

AUTORE:
Bugie

Almeno potrebbe ricordarsi quel che scrive, ogni volta cambia versione.

28/8/2019 - 6:35

AUTORE:
Rinaldo

Maltagliati si occupi dei fagiani,che forse gli si addice meglio,mah che vergogna sentir dire queste cose.

27/8/2019 - 7:42

AUTORE:
augusto

Cacciatori pescatori e agricoltori lo hanno sempre e solo sfruttato il Padule a costo zero,tutti a casa,viva l'ambiente sano e il ministro Costa.

26/8/2019 - 16:40

AUTORE:
Zorro dei poveri

Ho letto tutto e concordo con il fatto che per contestare l'esercizio venatorio come al minimo "indegna" le associazioni ambientaliste ed anticaccia , non hanno nemmeno la conoscenza delle regole.
Devo però insistere col fatto che la presenza di questi "maiali" niente hanno a che vedere con specie autoctone. Un po' come il lancio dei conigli domestici per scopo di caccia appena finita la guerra , che tanti danni fecero a suo tempo . Ora cinghiali e conigli , sono convinto siano stati opera di cacciatori . Mi sembra giusto che su di loro ricada la responsabilità dei danni che i maiali provocano . Inoltre gli "ambientalisti" non comprendono un meccanismo semplice. La divisione del territorio per squadre , non porta certamente alla riduzione del numero , anzi il contrario , con gli animali che finiscono di occupare il territorio dove trovano cibo .O si cambia la legge (che gode di simpatie trasversali) o andrà sempre peggio .

26/8/2019 - 6:37

AUTORE:
Augusto

Mah e' proprio vero i morti parlano ancora......e te Maltagliati sei l'esempio.

25/8/2019 - 19:21

AUTORE:
Loris

Maltagliati vada in pensione Lei non rappresenta nessuno,il suo e' solo voglia di apparire.