Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 03:08 - 25/8/2019
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Commentatore anonimo che mi sta in cagnesco, assurdo ed inutile provocatore da tastiera, ascolti a me che una sera, leggendo questo quotidiano , mi ero trovato a confrontarmi con un piccolo nano assatanato. .....
BOCCE

La bocciofila di Pieve a Nievole non scherza e sarà il centro delle bocce nazionali sabato 31 agosto e domenica 1 settembre. No sarà la gara tradizionale a livello regionale ma due nazionali con ben 256 atleti provenienti dall’intera penisola.

RALLY

Terminato in questi giorni di ferie il lavoro preparatori della Pistoia Corse e dell’Aci Pistoia per l’edizione dei quaranta anni del Rally Città di Pistoia.

TIRO A SEGNO

Come da tradizione, il giorno di Ferragosto all’interno del parco Sandro Pertini in piazza della Libertà a Chiesina Uzzanese è andata in scena la 39a Gara canora di uccelli da richiamo, organizzata dall’associazione Fiera degli uccelli di Chiesina Uzzanese.

CALCIO

Il tempo delle vacanze è terminato per la Larcianese che alle ore 17,30 di domenica 18 agosto si ritroverà prima in sede e poi sul terreno dello stadio "Cei" per l'inizio della preparazione al prossimo campionato.

CALCIO A 5

Non è ancora chiaro quale sarà il campionato d'appartenenza, visto che la società biancoceleste è più che mai in lizza per un ripescaggio in Serie C2, in compenso in casa MontecatiniMurialdo per quanto riguarda la prima squadra di calcio a 5 sono chiarissime le idee in vista la nuova stagione.

BASKET

Il Pistoia Basket 2000 è lieto di comunicare di aver acquisito il diritto alle prestazioni sportive dell'atleta Jean Myriam Jozef Salumu.

PODISMO

In una calda serata di agosto e con una numerosa partecipazione di podisti, si è svolta nella località di Vangile in occasione della festa rionale, la tredicesima edizione del <<Trofeo Vangile in Festa>>, sulla distanza di km 8,800.

IPPICA

All’Ippodromo Snai Sesana e’ stata una edizione del Gran Premio Citta’ di Montecatini di grande successo. Circa 13.200 persone, infatti, hanno assistito allo spettacolo che l’impianto del trotto della Valdinievole ha offerto con tante attrattive e attività di intrattenimento culminato con lo spettacolo pirotecnico a fine convegno. Presente anche il Ministro Gian Marco Centinaio.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Madeleine St John.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata all'ultimo libro di Elif Shafak.

E si vive di ricordi, di sogni
impressi nel sinuoso corpo
dell’Ombrone .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Altopascio, 16.000 abitanti, è da considerare parte integrante della Valdinievole.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Ricordi dell'associazione dilettantistica calcio Montecatini.

BUONASERA sono in possesso di diploma di adb e oss sono attualmente .....
Buonasera a tutti per informazioni o preventivi per rimettere .....
PROVINCIA
Bagnoli (Flc Cgil): "Scuola pubblica al collasso, servono più investimenti dal governo"

14/8/2019 - 9:48

Lucia Bagnoli, Flc Cgil, interviene sugli organici pubblici e scolastici.

 

"Sono ormai al via le assunzioni a tempo indeterminate del personale della scuola, sia Ata che docente, sull’organico di diritto a cui seguiranno nel mese di settembre quelle a tempo determinato annuale di tutto il personale della scuola, su organico di fatto; questa distinzione purtroppo continua a esistere per cui al di là di quelli che sono i numeri del personale che serve per far funzionare la scuola, solo una parte è stabilizzato con contratto a tempo indeterminato, cioè quello che sarà assunto su organico di diritto, mentre la scuola funzionerà grazie al lavoro del personale in organico di diritto e in organico di fatto, in barba alla direttiva europea che a suo tempo ci ha condannato per la reiterazione del contratto a tempo determinate  sullo stesso tipo di posto per un periodo superiore a 36 mesi.


Le procedure per le assunzioni del personale su organico di diritto, quindi con contratto a tempo indeterminato, inizieranno lunedì prossimo, presso l’ufficio scolastico provinciale di Pistoia e vedranno l’assunzione di:
35 docenti dell’infanzia su posto comune  e 12 docenti dell’infanzia sul sostegno.
71 docenti della primaria su posto comune  e 35 docenti della primaria sul sostegno.
217 sulla secondaria di primo grado (scuola media), di cui 38 sul sostegno.
282 sulla secondaria di secondo grado, di cui 56 sul sostegno.
Il personale verrà attinto, per ogni ordine e grado, in misura del 50% dalle graduatorie ad esaurimento, se ancora esistenti e per il restante 50% dalle graduatorie di merito dei concorso ordinario del 2016 e di quello straordinario del 2018.


Quindi si prevede la stabilizzazione di 652 docenti in totale che consideriamo, ovviamente molto positivamente, ma non possiamo non evidenziare una serie di criticità:
·      a oggi manca l’informativa dettagliata in merito agli organici del personale Ata, del quale sappiamo, da fonte Flc Cgil nazionale, che nella provincia di Pistoia: per gli assistenti amministrativi a fronte di una disponibilità di 19 posti, sono 10 i ruoli accordati, per gli assistenti tecnici sono disponibili 4 posti e ruoli accordati 2, posti disponibili per collaboratori scolastici 90 e 38 ruoli accordati, disponibilità degli addetti all’azienda agraria n. 1 e nessun ruolo accordato,  disponibilità di un cuoco e nessun posto di ruolo accordato. Da qui si vede che la disponibilità risulta essere il doppio dei ruoli accordati, per cui c’è da sperare nell’organico di fatto per aprire le scuole e attuare la vigilanza, svolgere le pratiche amministrative e vigilare sui laboratory, tutte mensioni importantissime svolte dal personale Ata; si stima che solo il 44% del turn-over verrà coperto, e questo è veramente inqualificabile.
·     La situazione delle scuole della nostra provincia per quanto attiene ai dirigenti scolastici è la seguente; 38 sono gli istituti scolastici totali, di cui 22 istituti comprensivi, 1 Cpia, 1 istituto omnicomprensivo, 14 istituti superiori. I dirigenti scolastici reggenti sono 9 su istituti comprensivi, 1 su Cpia, 5 su istituti superiori. I Dsga mancanti, sostituiti da assistenti amministrativi facenti funzione, sono 12 su istituti comprensivi, 1 su Cpia, 7 su istituti superiori. Su 5 istituti comprensivi, sul Cpia e su 4 istituti superiori, abbiamo contemporaneamente sia il Ds che il Dsga reggenti. Da questi numeri si evidenzia come anche la dirigenza scolastica non goda di molta considerazione, dato la vacanza dei posti, che speriamo, almeno  per i Ds venga coperta, almeno in parte dai cvincitori del concorso del 2018. Invece per i Dsga dovremo aspettare che termini il concorso iniziato qualche mese fa, per cui ne riparleremo il prossimo agosto….
·     L’anello più debole è ancora costituito dagli alunni H, che vedono interrompersi la continuità, dato che i docenti del sostegno sono ancor aper 2/3 con contratto a tempo determinate e destinati a cambiare anche il prossimo anno scolastico, per il quale sono stati assegnati N. 500 posti fra tutti gli ordini e gradi di scuola e se ne chiedono ulterior 772,5 al fine di riequilibrare il rapporto ½. Da evidenziare il n. totale degli alunni H nella nostra provincial che ammonta a 1638 unità di cui 669 in situazione di gravità, pari al 40,84% del totale.
·     L’annoso problema della sicurezza degli edifici scolastici, siano essi di competenza dei Comuni, per la scuola dell’obbligo (primarie e secondarie di primo grado) o della Provincia per quanto riguarda  la secondaria di secondo grado, continua a interessare le nostre scuole , tant’è che nell’ultimo period dell’anno scolastico abbiamo assistito alla chiusura di diversi plessi scolastici ed alla ricerca di soluzioni per tamponare il problema.

Alla fine di questa breve analisi dei dati relativi alla scuola pistoiese possiamo certo affermare che non bastano le misure economiche messe in campo finora; per ovviare al problema atavico e ormai cronico della mancanza del personale della scuola e per sanare il problema della sicurezza degli edifici scolastici, occorre che vengano fatti maggiori investimenti in questo campo. Lo diciamo da tempo e lo ribadiamo oggi, in piena crisi di governo che confina la scuola e l’istruzione in una drammatica situazione di instabilità che davvero può portare nel baratro il nostro sistema scolastico, che senza investimenti precisi che portino a compimento gli impegni assunti dal governo con la firma dell’intesa del 24 aprile scorso, la scuola pubblica rischia il collasso".

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: