Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 15:10 - 21/10/2019
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

"Non fai lo scontrino? In carcere
Clandestini spacciatori? In hotel"
Firmato: Maddalena Corvaglia
A mio parere in carcere dovrebbe andarci chi sostiene questo sfacelo di diritto e giustizia.
BOCCE

Ottimo spettacolo sabato scorso presso il bocciodromo coperto di Cortoneto, purtroppo non altrettanto entusiasmante il risultato dell’incontro.

BASKET

La Gioielleria Mancini ospita i livornesi della Fides per la gara valevole per la quarta giornata di campionato.

NUOTO

Domenica 20 ottobre (inizio ore 9) alle piscine intercomunali di Larciano-Lamporecchio, in località Centocampi, si svolgerà la classica rassegna di inizio stagione dell'Asd Nuoto Valdinievole.

BOCCE

Archiviata la 1^ giornata del campionato di serie A2, dove i risultati ci hanno fatto capire “la potenze nei bracci” delle 8 società partecipanti al girone n°4.

CALCIO

Non poteva iniziare con una notizia più bella la nuova stagione del Montecatinimurialdo. A seguito dell’attività svolta nella stagione 2018/2019, il comitato regionale Toscana della Figc ha confermato alla società biancoceleste il riconoscimento di scuola calcio Élite.

BOCCE

Una brutta partenza per la Montecatini Avis guidata dal presidente Moreno Zinanni tornata (diciamo così) sconfitta sui campi degli amici pievarini all’esordio in campionato per 5 set a 3 dalla formazione pesarese del Corbordolo.

BOXE

Il pugile Miguel Bachi ha partecipato ai campionati toscani lo scorso settembre passando direttamente il turno non avendo avversari in Toscana. Egli passa diretto agli interregionali dove ha combattuto sabato 12/10.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mindadori di Montecatini è dedicata a un libro di Alessandro Milan.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Valentina Dallari.

Soffioni

Impalpabili infiorescenze di sambuco
soavi di luce .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Altopascio, 16.000 abitanti, è da considerare parte integrante della Valdinievole.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Ricordi dell'associazione dilettantistica calcio Montecatini.

Sono aperte le iscrizioni per il corso di pittura per adulti .....
BUONASERA sono in possesso di diploma di adb e oss sono attualmente .....
PISTOIA
Maurizio Martina (Pd): “Danno enorme se una minoranza impone primarie al sindaco”

30/7/2019 - 20:48

La riforma dello statuto del Partito Democratico è stata al centro del dibattito di ieri alla Festa de l’Unità di Pistoia. All’incontro hanno partecipato Maurizio Martina, il segretario provinciale Pd Pier Luigi Galligani e quello comunale Maurizio Bozzaotre.

“Questo processo - ha suggerito Galligani - deve partire dalla nostra base in modo da restituire protagonismo ai circoli Pd e rafforzare il contatto diretto con le persone”.

Secondo Bozzaotre “il Partito Democratico è l’unica forza politica a riflettere su se stessa, sulla propria democrazia interna e sulle forme per selezionare la classe dirigente. È una discussione trasparente, che riguarda non solo il PD ma il Paese e tutta la politica”.

Nicola Zingaretti ha affidato proprio a Maurizio Martina la presidenza della commissione che ha il compito di modificare lo statuto Pd, cambiando regole e organizzazione interna. Al dibattito alla festa di Pistoia hanno partecipato anche i segretari del Pd locale, in modo da coinvolgerli attivamente in questo percorso.

“Affrontare la riorganizzazione del partito - ha spiegato Martina - è una parte del lavoro necessario a mettere in campo un’alternativa al governo. La sfida elettorale ha assunto altre caratteristiche rispetto a quando è nato il Partito Democratico: all’epoca c’era il bipartitismo e una legge elettorale diversa, servono dei cambiamenti”.

Nessun passo indietro sulle primarie, ma su questo punto Martina ha lasciato intendere l’arrivo di qualche modifica: “Le primarie sono state il segno di una grande novità: hanno liberato energie importanti, ma hanno creato qualche problema. Questa destra ci impone un salto di qualità, un modello organizzativo basato sulle primarie non è più sufficiente”. Martina ha spiegato che “eleggere i segretari regionali Pd con le primarie è un errore. I nostri iscritti devono avere più diritti, ma occorre anche rafforzare il rapporto con gli elettori, consultandoli sui grandi temi che riguardano il Paese”.

Sul dibattito legato alla figura del candidato premier ha detto che è “necessario distinguerla da quella del segretario Pd, entrambe vanno scelte attraverso una consultazione aperta ai cittadini”.

Il cambio di rotta dovrebbe riguardare non solo il livello nazionale, ma anche le scelte a livello locale: “Secondo il nostro statuto, è sufficiente il consenso del 30% degli iscritti per imporre le primarie al Sindaco al primo mandato. È una regola che ha causato danni enormi, ha cancellato ogni discussione e trasmesso il messaggio che il Pd fosse un luogo dove darsele di santa ragione”, ha concluso.

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




1/8/2019 - 11:17

AUTORE:
Zorro dei poveri

Leggo l'articolo e posso essere e non essere d'accordo . Leggo però il commento di chi mi precede , e non capisco . Magari mi avrebbero aiutato due righe di commento o di dissenso articolato nei confronti di Martina .
Al più mi ricordo che Martina fu la vittima dei renziani che per un anno si sono rifiutati di analizzare le ragioni della sconfitta . Ma per stigmatizzare le persone , almeno un rigo di perché sembrerebbe doveroso .
Aprir bocca e lasciar andare , sembrerebbe una conquista democratica
PROSIT

31/7/2019 - 6:36

AUTORE:
Filippio

Ex segretario Martina avrebbe dovuto ammettere di aver fatto un danno enorme all'Italia e pertanto scomparire dal panorama politico assieme a tutti i suoi colleghi di partito.