Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 00:08 - 26/8/2019
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Commentatore anonimo che mi sta in cagnesco, assurdo ed inutile provocatore da tastiera, ascolti a me che una sera, leggendo questo quotidiano , mi ero trovato a confrontarmi con un piccolo nano assatanato. .....
BOCCE

La bocciofila di Pieve a Nievole non scherza e sarà il centro delle bocce nazionali sabato 31 agosto e domenica 1 settembre. No sarà la gara tradizionale a livello regionale ma due nazionali con ben 256 atleti provenienti dall’intera penisola.

RALLY

Terminato in questi giorni di ferie il lavoro preparatori della Pistoia Corse e dell’Aci Pistoia per l’edizione dei quaranta anni del Rally Città di Pistoia.

TIRO A SEGNO

Come da tradizione, il giorno di Ferragosto all’interno del parco Sandro Pertini in piazza della Libertà a Chiesina Uzzanese è andata in scena la 39a Gara canora di uccelli da richiamo, organizzata dall’associazione Fiera degli uccelli di Chiesina Uzzanese.

CALCIO

Il tempo delle vacanze è terminato per la Larcianese che alle ore 17,30 di domenica 18 agosto si ritroverà prima in sede e poi sul terreno dello stadio "Cei" per l'inizio della preparazione al prossimo campionato.

CALCIO A 5

Non è ancora chiaro quale sarà il campionato d'appartenenza, visto che la società biancoceleste è più che mai in lizza per un ripescaggio in Serie C2, in compenso in casa MontecatiniMurialdo per quanto riguarda la prima squadra di calcio a 5 sono chiarissime le idee in vista la nuova stagione.

BASKET

Il Pistoia Basket 2000 è lieto di comunicare di aver acquisito il diritto alle prestazioni sportive dell'atleta Jean Myriam Jozef Salumu.

PODISMO

In una calda serata di agosto e con una numerosa partecipazione di podisti, si è svolta nella località di Vangile in occasione della festa rionale, la tredicesima edizione del <<Trofeo Vangile in Festa>>, sulla distanza di km 8,800.

IPPICA

All’Ippodromo Snai Sesana e’ stata una edizione del Gran Premio Citta’ di Montecatini di grande successo. Circa 13.200 persone, infatti, hanno assistito allo spettacolo che l’impianto del trotto della Valdinievole ha offerto con tante attrattive e attività di intrattenimento culminato con lo spettacolo pirotecnico a fine convegno. Presente anche il Ministro Gian Marco Centinaio.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Madeleine St John.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata all'ultimo libro di Elif Shafak.

E si vive di ricordi, di sogni
impressi nel sinuoso corpo
dell’Ombrone .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Altopascio, 16.000 abitanti, è da considerare parte integrante della Valdinievole.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Ricordi dell'associazione dilettantistica calcio Montecatini.

BUONASERA sono in possesso di diploma di adb e oss sono attualmente .....
Buonasera a tutti per informazioni o preventivi per rimettere .....
none_o
Donna morta San Jacopo, Marchetti (Fi): "Risposte inaccettabili, decesso non improvviso"

28/7/2019 - 12:27

PISTOIA - «Risposta Asl inaccettabile, un decesso dopo 7 ore non è ‘improvviso, domani subito interrogazione, chiedo un’inchiesta interna e audit clinico»

 

Il Capogruppo regionale di Forza Italia Maurizio Marchetti annuncia battaglia: «Basta minimizzazioni sullo stato dei nostri pronto soccorso».

 

«La risposta della Asl sul caso della paziente deceduta in pronto soccorso all’ospedale San Jacopo di Pistoia dopo ore di attesa per essere visitata non è accettabile: morire dopo avere aspettato 7 ore non è definibile decesso “improvviso”. Sono indignato e già domani presenterò un’interrogazione per chiedere alla Regione di avviare un’inchiesta intera e attivare un audit clinico.

 

Non si può liquidare una simile vicenda con una delle solite minimizzazioni sullo stato dei pronto soccorso toscani»: la reazione arriva dal Capogruppo di Forza Italia in Consiglio regionale Maurizio Marchetti dopo aver letto sui quotidiani del dramma avvenuto nel pronto soccorso dell’ospedale San Jacopo di Pistoia nella notte tra venerdì e sabato.

 

«Leggo che la paziente, 74 anni, si è recata in pronto soccorso alle 22.13 per morire nel corso della visita alle 5 del mattino dopo aver lamentato una condizione di malessere acuto anche con chi la attendeva preoccupato fuori dal reparto. Leggo anche che le sono state somministrate terapie che probabilmente hanno anche concorso ad abbattere sintomi che avrebbero potuto far da sentinella, ma non sono un medico e non lo so. Fatto sta che la signora è morta dopo 7 ore di agonia e la Asl parla di “morte improvvisa”, il che è inaccettabile. Per questo domani mi preoccuperò immediatamente di presentare un’interrogazione affinché si attivi un’inchiesta interna.

 

Nei nostri pronto soccorso manca personale, mandare in trincea giovani neolaureati potrà essere formativo per loro ma certo non risolve il problema, e intanto i sanitari attivi sono gravati da carichi di lavoro pericolosi per loro e per i pazienti. Aver minimizzato per anni una situazione che oggi è al punto critico è stata ed è una grave responsabilità politica che la giunta regionale non può non assumersi dato che proprio Enrico Rossi, oggi sull’orlo del decennio da governatore, è stato prima per dieci anni assessore alla salute».

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




29/7/2019 - 9:38

AUTORE:
Zorro dei poveri

Leggendo questo articolo , mi viene l'orticaria. Nell'articolo si danno per scontati dei fatti da accertare Si ha l'impressione di un paziente abbandonato su una poltrona per 7 ore in attesa di qualsiasi contatto . Poi si ha notizia di una terapia antidolorifica e un ipotesi da parte di chi si definisce "non un medico" che avrebbe "nascosto" il vero problema e quindi la possibilità di una sollecita diagnosi . Non contesto certamente che un rappresentante in seno al consiglio regionale possa "interpellare" e pretendere risposte adeguate . Nella fattispecie , di fronte alla morte , si ha l'impressione di un uso disinvolto della funzione politica di controllo della opposizione, per non dir di peggio. Inchieste interne e magistratura , controlleranno e definiranno i confini di questo evento e non certamente Marchetti

29/7/2019 - 7:20

AUTORE:
GUGLIELMO

Non è possibile attendere 7 ore quando una persona dice di stare male,spero che i responsabili di tutto questo paghino con il carcere la morte di questa sfortunata signora.

28/7/2019 - 20:03

AUTORE:
Gabriele

Non posso che essere d'accordo al 100% con il dott. Marchetti, come già espresso in altro commento su altro articolo!
7 ore di agonia non possono essere liquidate come improvviso aggravamento!
In compenso apprendo qui (non essendo un appassionato di politica) che l'esimio governatore ha curato la sanità toscana nei dieci anni precedenti: adesso mi si chiude un cerchio.