Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 12:12 - 15/12/2019
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

. . . . Ma Celentano cantava " chi non lavorare non fa l'amore "!!!
BOCCE

L’aria di casa giova alla Montecatini AVIS che torna a giocare “sui campi di casa” e, dopo una lunga astinenza, ritrova il successo, tre punti importanti e meritati per la formazione termale che ha saputo con caparbietà e tenacia avere la meglio su gli avversari della PM Group Mecal.

NUOTO

La squadra Categoria dell'Asd Nuoto Valdinievole si è egregiamente comportata al campionato regionale assoluto in vasca corta, al quale partecipavano i primi 26 atleti qualificati di ogni specialità.

NUOTO

Prestigioso terzo posto per Lodovico Francesconi ai campionati italiani assoluti Finp (Federazione Italiana Nuoto Paralimpico) in vasca corta.

BASKET

È ancora tempo di derby per i ciabattini, il terzo sempre in trasferta in questo girone d’andata. È la volta della Cestistica Pescia di coach Maurizio Traversi che affrontiamo per la prima volta in assoluto in campionato.

BOCCE

Presentazione del  9°turno del campionato di Serie A2, secondo di ritorno e ultimo del 2019.

PODISMO

Domenica prossima due importanti manifestazioni podistiche si svolgeranno  in Valdinievole.

TENNIS

Luca Marianantoni vive a Larciano e scrive da ventitrè anni per «La Gazzetta dello Sport» principalmente di tennis e di statistiche.

BOCCE

Sabato inizia il girone di ritorno del campionato di serie A2. Molto eloquente il verdetto del girone di andata con 4 formazioni nei piani alti della classifica, una a metà e le altre 3 nelle parti basse.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mndadori di Montecatini è dedicata a un libro di Donato Carrisi.

none_o

“L’isola che c’è” raccoglie gli scritti dei partecipanti a un laboratorio di scrittura autobiografica.

Soffioni

Impalpabili infiorescenze di sambuco
soavi di luce .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Altopascio, 16.000 abitanti, è da considerare parte integrante della Valdinievole.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Ricordi dell'associazione dilettantistica calcio Montecatini.

Cercasi coinquilina studentessa solo ragazze
Appartamento sito .....
SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA
asd " ENERGY LATIN DANCE .....
none_o
Diolaiuti: "Nessun rischio per il cavalcaferrovia. FdI cerca visibilità, studi di più"

17/7/2019 - 14:43

Il sindaco di Pieve a Nievole Gilda Diolaiuti ha letto come un prematuro inizio della campagna elettorale per le prossime regionali l’uscita di Fratelli d’Italia sul cavalcaferrovia e i presunti rischi idrogeologici.

“Di fronte al reiterare di certe affermazioni prive di fondamento tecnico, alle quali abbiamo risposto in campagna elettorale con tanto di proiezioni e slides, resto piuttosto perplessa e, sinceramente, mi interessano poco i retroscena che indicano in queste fughe in avanti delle forzature in vista delle regionali. Per quello, come sempre, decideranno gli elettori e non mi immischio in movimenti di partiti che sono lontani da me e dallo schieramento al quale sono onorata di appartenere.

Certamente, però, quando si crea allarmismo e si fanno affermazioni non veritiere su progetti che riguardano tutti e che segneranno in positivo il futuro di Pieve a Nievole, non posso restare in silenzio”.

Quello che Gilda Diolaiuti e il suo gruppo non hanno apprezzato è la disinformazione che si cerca di praticare su questi temi :” E’ già successo in campagna elettorale- dice il sindaco- ora, forse, sarebbe bene trattare con cautela argomenti che non si conoscono bene o che non sono stati sufficientemente  approfonditi.

Come premessa dico che Fratelli d’Italia ha fatto bene a presentare le osservazioni al progetto di prima variante alla regione Toscana. Quello è il modo giusto di fare, e quindi saranno le Ferrovie dello Stato e la regione Toscana a valutarle”.

Entrando nel dettaglio della complicata questione, per il sindaco di Pieve a Nievole si fa confusione sulla procedura di variante oggetto di valutazione di impatto ambientale a livello regionale, che riguarda solamente la strada carrabile e non le opere accessorie che gli esponenti della minoranza indicano.

“Quello che invece è bene chiarire, per  sgomberare il campo da ogni equivoco, sono i presupposti tecnici di alcune affermazioni fatte alla stampa. Il sottopasso ciclopedonale di via Buonamici, che comunque non è oggetto della Via, in luogo di quello carrabile, come abbiamo sempre detto, è una scelta dell’amministrazione comunale per garantire maggiori collegamenti fra nord e sud del paese, anche per chi si muove a piedi o in bicicletta. La soluzione del sottopasso è stata quella ritenuta più idonea dai qualificati tecnici che hanno elaborato i progetti, ai quali competeva fare tutte le valutazioni che riguardano eventuali rischi, compreso quello idrogeologico.  Lo stesso dicasi per le barriere antirumore e il sovrappasso di via Marconi, che non entrano in questa variante. Altro grave abbaglio parlare di colata di cemento per le casse di espansione e per il cavalcaferrovia, le  prime perché realizzate in terra e quindi naturali, il secondo perché di gran lunga molto meno impattante delle soluzioni assolutamente bocciate dai pievarini che la minoranza ha portato avanti in campagna elettorale”.

“In definitiva – conclude Gilda Diolaiuti- noi restiamo sempre disponibili a parlare con tutti di questi temi cruciali per il futuro del nostro territorio, ma non vogliamo che per strumentalizzazioni abbastanza evidenti si creino allarmismi e si diffondano notizie false. Nello specifico, parlare di rischio idrogeologico contrasta con tutte le valutazioni fatte a livello tecnico da tutti quelli che, a vario titolo, si sono occupati della progettazione e che, per quanto ci riguarda, sono l’unica fonte attendibile”.

Fonte: Comunicato stampa
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




18/7/2019 - 14:25

AUTORE:
Franca

Male voluto non è mai troppo, adesso ve la sorbite!!! Fra cinque anni rivotateli, mi raccomando!

18/7/2019 - 12:31

AUTORE:
sergio

Per il futuro di Pieve a Nievole e Montecatini Terme bisogna fare la doppia Linea Sopraelevata . La soluzione a raso farà rimanere divise in due per sempre le due Città.

17/7/2019 - 17:52

AUTORE:
Vianovino

Ma per piacere Lando, secondo te la Sindaca ha buon gusto?
Questa porterà il nostro Comune alla completa distruzione e lo condurrà all'oblio.
Per questo sarà ricordata......per nostra sfortuna!
L'unica speranza che ha di essere ricordata sarà quella di essere rammentata nei detti popolari.
A Lucca hanno: "E' costato più del Serchio ai lucchesi"
A Pieve avremo:"E' costata più ai pievarini lei che l'alluvione del '66" che fa anche rima :)))

Chi vivrà vedrà!!!

17/7/2019 - 17:06

AUTORE:
Lando

L'unica speranza che ha Pieve ha per salvarsi da un simile danno è che vengano accolte le osservazioni dei due consiglieri di Fratelli d'Italia. Signora Diolaiuti, abbia perlomeno il buon gusto di tacere!