Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 11:12 - 15/12/2019
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

. . . . Ma Celentano cantava " chi non lavorare non fa l'amore "!!!
BOCCE

L’aria di casa giova alla Montecatini AVIS che torna a giocare “sui campi di casa” e, dopo una lunga astinenza, ritrova il successo, tre punti importanti e meritati per la formazione termale che ha saputo con caparbietà e tenacia avere la meglio su gli avversari della PM Group Mecal.

NUOTO

La squadra Categoria dell'Asd Nuoto Valdinievole si è egregiamente comportata al campionato regionale assoluto in vasca corta, al quale partecipavano i primi 26 atleti qualificati di ogni specialità.

NUOTO

Prestigioso terzo posto per Lodovico Francesconi ai campionati italiani assoluti Finp (Federazione Italiana Nuoto Paralimpico) in vasca corta.

BASKET

È ancora tempo di derby per i ciabattini, il terzo sempre in trasferta in questo girone d’andata. È la volta della Cestistica Pescia di coach Maurizio Traversi che affrontiamo per la prima volta in assoluto in campionato.

BOCCE

Presentazione del  9°turno del campionato di Serie A2, secondo di ritorno e ultimo del 2019.

PODISMO

Domenica prossima due importanti manifestazioni podistiche si svolgeranno  in Valdinievole.

TENNIS

Luca Marianantoni vive a Larciano e scrive da ventitrè anni per «La Gazzetta dello Sport» principalmente di tennis e di statistiche.

BOCCE

Sabato inizia il girone di ritorno del campionato di serie A2. Molto eloquente il verdetto del girone di andata con 4 formazioni nei piani alti della classifica, una a metà e le altre 3 nelle parti basse.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mndadori di Montecatini è dedicata a un libro di Donato Carrisi.

none_o

“L’isola che c’è” raccoglie gli scritti dei partecipanti a un laboratorio di scrittura autobiografica.

Soffioni

Impalpabili infiorescenze di sambuco
soavi di luce .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Altopascio, 16.000 abitanti, è da considerare parte integrante della Valdinievole.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Ricordi dell'associazione dilettantistica calcio Montecatini.

Cercasi coinquilina studentessa solo ragazze
Appartamento sito .....
SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA
asd " ENERGY LATIN DANCE .....
SERRAVALLE
Rifondazione Comunista: "No all'intitolazione di un piazzale a Bettino Craxi"

15/7/2019 - 9:14

Il locale circolo di Rifondazione comunista interviene dopo la decisione di dedicare un'area pubblica a Craxi.

 

"Con stupore apprendiamo che il piazzale compreso tra la palestra e le scuole medie di Casalguidi è stato intitolato a Bettino Craxi. La cosa non ci meraviglia, visto i trascorsi, e la politica della “civica” giunta serravallina, non nuova a questi provvedimenti provocatori.

 

Il vicesindaco Gorbi (ma sull’argomento vorremo conoscere anche il pensiero del sindaco Lunardi) afferma, bisogna avere le palle e dire chiaramente che il personaggio non piace, o almeno a una parte della popolazione. Noi lo diciamo chiaramente, “non ci piace”.

 

Il motivo è semplice, non riguarda l’antipatia politica, ma una semplice considerazione, l’intitolazione di vie piazze o altro le persone devono essere immacolate e non condannate da uno stato con magistratura democratica. Lo stesso diritto, potrebbe essere riservato a Stalin, Mussolini, Hitler o altri ritenuti da una parte minoritaria statisti meritevoli.

 

Per quanto riguarda il partigiano eroe, Giovanni  Leporatti da noi a suo tempo proposta all’Anpi e accolta avremo il piacere di vedere scritto pubblicamente la motivazione di questo riconoscimento, come del resto anche delle persone".

Fonte: Rifondazione Comunista
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




18/7/2019 - 18:25

AUTORE:
Zorro dei poveri

Ci si dovrebbe domandare sempre , prima di intitolare una strada , una via , ed altro a qualcuno , quale è il messaggio che desideriamo veicolare. La prima cosa perfettamente inutile è guardare indietro . Colle Isarco ha eretto un monumento a Francesco Giuseppe imperatore d'austria e a Pistoia esiste ancora una frase magniloquente di Benito mussolini in pietra serena all'ex casa del Fascio . Oggi però si tratta di decidere se trasmettere alle future generazioni il messaggio di un capo politico e primo ministro che accusato di finanziamento illecito ( e di aver anche adoperato per uso personale questi fondi) che preferì scappare e forse tenere in scacco per anni il governo Italiano .
Attenzione al tutti ladri e nessuno è ladro ....

17/7/2019 - 23:47

AUTORE:
simo

Io personalmente non riesco a capire perché una volta morti diventano tutti santi...con la stessa filosofia avremo presto una strada intitolata a T. Reina.
Per me chi si è comportato male in vita tale rimane post mortem.

17/7/2019 - 15:00

AUTORE:
Anrisocialista

Sapete dove portare i cani a pisciare....

17/7/2019 - 12:27

AUTORE:
Gabriele

Gentile comunque era un pensatore ed un ideologo, non un militante squadrista, il suo assassinio è giustificabile quanto quello di Biagi di recente memoria...
In ogni caso anche qui il comunismo ha fatto i suoi danni ed i suoi crimini, sia direttamente che tramite le sue frange estremiste.

17/7/2019 - 10:26

AUTORE:
Dante-sco

Bella frase da razzista, poco importa se nero, rosso o altro.

16/7/2019 - 21:36

AUTORE:
Lancillotto

il sig Gentile tanto mite non era visto che andava a braccetto con il fascismo. Certo che lei sig dantesco credo che della storia non abbia capito un tubo....i crimini in italia gli hanno commessi i fascisti e non i comunisti (i quali gli hanno commessi altrove). Ci sarebbero tante persone più meritevoli di Craxi per intitolare una strada. E poi questo Craxi ha fatto come Mussolini...invece di affrontare la giustizia è scappato.

16/7/2019 - 21:27

AUTORE:
Valdinievolino

Dantesco,,,o giù di li, Torna da dove sei venuto.

16/7/2019 - 20:19

AUTORE:
Dante-sco

Al posto di "altri regimi dello stesso colore" intendevo scrivere "altri regimi di diverso colore".
Grazie

16/7/2019 - 11:37

AUTORE:
Dante-sco

La caratterizzazione all'odio verso il nemico fa pari con la cecità verso i crimini comunisti in Italia e nel mondo. Ci sono strade intitolate a Togliatti, esecutore di pulizie politiche nell'Urss di Stalin, alla stessa Urss, regime abominevole almeno alla pari di altri regimi dello stesso colore, strade che portano il nome di un certo Fanciullacci, assassino di un mite filosofo della sponda opposta. Strano che una parte politica che ha fatto eleggere senatore un pluriomicida condannato all'ergastolo oggi faccia tanta resistenza ad intitolare strade a figure che, nel bene e nel male, rappresentano una parte della Storia dell'Italia. Ri fondazione basata sull'odio, roba da fascismo rosso.

16/7/2019 - 10:22

AUTORE:
Zorro dei poveri

Giuseppe Mazzini , condannato a morte ed amnistiato , ha una piazza ed un monumento piccolo o grande in quasi tutti i comuni . Certamente una strada o piazza. Per Garibaldi , si chiuse un occhio o forse tutti e due (Bronte ad esempio) . Per Craxi , non sarei contrario a monumenti strade piazze , a condizione che la sua epopea sia vista "storicamente" Magari aspetterei ancora un secolo . Il tempo scolora le polemiche . Ricordo ancora la sua fuga con qualche valigia di documenti che non poteva non avere per essere stato per 5 (?) anni capo del governo e referente dei servizi segreti . Al nemico che fugge.... ma per favore , niente santini .....

15/7/2019 - 20:08

AUTORE:
Giovanni

Signor Massimo,scusi ma Craxi & C erano una bellea tresca di truffatori, si ricordi il lancio di monetine......

15/7/2019 - 13:13

AUTORE:
Marco Marco

Intitolare un piazzale a un latitante condannato in via definitiva per corruzione e finanziamento illecito e con altri capi d'imputazione sulla testa.
Non un politico fuggito per le sue idee ma solo per interessi personali.
Non c'è limite alla vergogna in questo Paese.

15/7/2019 - 13:03

AUTORE:
luciano

Craxi, due condanne in via definitiva per corruzione e finanziamento illecito al partito socialista e scappato all'estero, quindi latitante.
Non c'è limite al peggio......

15/7/2019 - 10:59

AUTORE:
Massimo

Rifondazione Comunista perde l'ennesima occasione per stare zitta e fare bella figura. L'odio contro Craxi, per qualcuno, non ha fine, ne costitusce la vera ragione di vita. Quello che invece fa pensare è che l'intitolazione di strade o piazze a Craxi sia spesso opera di giunte di destra. La sinistra, anche quella non Rifondazione, non riesce tutt'oggi ad ammettere che Craxi e il PSI hanno avuto ragione.