Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 18:09 - 20/9/2019
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Quello che lo stato postbellico , sia con le disposizioni transitorie , sia con la legge Scelba e con la legge Mancino , nnon ha saputo o potuto gestire , rifugiandosi certi movimenti dietro all'art. .....
NUOTO

Grande festa nella sala consiliare del Comune. Il sindaco Oreste Giurlani, il vicesindaco Guja Guidi, l’assessore allo sport Fabio Bellandi e il presidente del consiglio comunale Vittoriano Brizzi hanno incontrato il presidente della Cogis Nuoto Doriana Degl’Innocenti, gli allenatori, una buona rappresentanza di genitori degli atleti.

TIRO A SEGNO

È stata una giornata divertente e molto istruttiva, caratterizzata da un forte clima emotivo per i giovani tiratori pesciatini, i quali hanno messo in campo tutto il loro impegno per guadagnare i vertici delle classifiche.

CALCIO

Mercoledì 18 settembre con fischio d'inizio alle ore 20,30 al "Cei" sarà disputata la seconda gara del triangolare di Coppa Italia tra Larcianese e Ponte Buggianese.

BASKET

Ultimo turno del girone per la Gioielleria Mancini, che affronta il Vela Viareggio nel Palazzetto di Camaiore. Partita ininfluente ai fini del risultato visto il pass per i quarti di finale già ottenuto dai ciabattini con la vittoria contro Pescia.

IPPICA

All’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme le corse tornano con la programmazione del pomeriggio a pochi giorni dalla chiusura della stagione. 

CALCIO

Sabato 21 settembre si terrà la presentazione della società e delle formazioni partecipanti all’attività indetta dalla Figc a carattere dilettantistico e giovanile.

KARATE

Sabato scorso in occasione della giornata Play for Joy che si è svolta a Larciano in piazza Togliatti presso i giardini della scuola media, il Karate Ninja Club con Martina Russi e Matteo Formichini ha presentato la nuova stagione sportiva.

none_o

Sarà inaugurata sabato 21 settembre, alle ore 17, la mostra dal titolo “Montecatini Garden Spa of Europe".

none_o

Brandani Gift Group partner mostra “I bambini messaggeri di unione e armonia”, all’interno del festival Oci Ciornie.

Soffioni

Impalpabili infiorescenze di sambuco
soavi di luce .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Altopascio, 16.000 abitanti, è da considerare parte integrante della Valdinievole.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Ricordi dell'associazione dilettantistica calcio Montecatini.

Sono aperte le iscrizioni per il corso di pittura per adulti .....
BUONASERA sono in possesso di diploma di adb e oss sono attualmente .....
VALDINIEVOLE
Padule di Fucecchio, Fratoni all'associazione "Amici": "Valorizziamo tutte le pluralità in un percorso comune"

20/6/2019 - 15:03

"Siamo sicuri del prezioso contributo che l'associazione porta in dote e auspicio della Regione è che la pluralità delle varie istanze possa costituire la ricchezza di una visione più alta". Così l'assessore regionale all'ambiente Federica Fratoni rispondendo all'associazione "Amici del Padule di Fucecchio" che chiedono la stipula di una convenzione tra Regione e Centro di ricerca e documentazione del Padule.

"Riguardo infatti alla richiesta dell'associazione - prosegue Fratoni -, il modello per le riserve naturali regionali prevede che la Regione, a cui competono le funzioni relative alla loro gestione, possa avvalersi, previa stipula di convenzioni, degli Enti Parco e dei Comuni, anche in forma associata, oltre che delle associazioni di protezione ambientale purché queste siano ricomprese negli elenchi del ministero dell'ambiente (legge 394/1986) e riconosciute dalla Regione tra le associazioni di promozione sociale o organizzazioni di volontariato.

Nell'ambito delle linee tracciate dalla legge, sono quindi possibili più soluzioni che richiedono, tuttavia, una profonda condivisione degli obiettivi di tutela e valorizzazione di un bene pubblico come il Padule di Fucecchio. Per questo motivo - conclude Fratoni - insieme alla presidenza, abbiamo avviato un percorso di ricomposizione delle reciproche aspettative per arrivare alla definizione del progetto migliore a tutela dell'interesse collettivo".

Fonte: Toscana Notizie
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




2/7/2019 - 13:29

AUTORE:
Martina

ma sarebbe bello vedere anche i bilanci delle altre associazioni che operano così attivamente sul Padule (forse non con soldi pubblici ma con qualche grossa spinta pubblica promozionale forse sì): bilanci, sistemi di sicurezza, concessioni varie...

28/6/2019 - 17:15

AUTORE:
Andrew

secondo me non sai neanche di che parli....avete sempre speso poooo confronto a loro guarda che i lavori che fanno i proprietari servono a voi....i lavori che fail consorzio serve per far defluire l acqua che viene anche da casa tua..comunque l unica cosa che dovreste fare è stare dietro alla discarica altro che.....Fra un Po è dentro il padule ma non vi sento mai dire niente cari AMICI...

28/6/2019 - 9:33

AUTORE:
mario di nanni

Gli arroganti siete voi. Arroganti e spesso violenti negli anni passati. Ora che c'è gente che ha scoperto che conla tassa del Consorzio di Bonifica pagata per il proprio appartamento sito al secondo piano in un comune distante almeno 10 kilometri dal Padule, in realtà si finanziano interventi su proprietà private usate per divertimento (neanche per lavoro, ma solo per divertimento) e visto che sono soldi nostri ne vogliamo parlare anche noi ma senza essere minacciati, cominciate a cambiare tono. Era ora!
p.s.: i Bilanci li ho letti, le uscite sono per lavori fatti fino a 3 anni fa. Sulla irrisorietà dei contributi dei soci avreimolto da ridire. Comunque, sappiate che da quando la Vostra protettrice politica ha preso in mano la questione Padule, i lavori in Riserva si sono dimezzati e sono tutti, sottolineo tutti effettuatri grazie a soldi e impegno diretto degli amici del Padule. Quindi, portate più rispetto agli altri e imparate a misurarvi se volete che gli altri vi portino rispetto!

27/6/2019 - 16:33

AUTORE:
Andrew

Alessandro numero 1....ma tanto qurste persone non lo capiscano e ne pagherà le conseguenze solo il padule.... i proprietari e cacciatori speriamo durino a lungo

27/6/2019 - 12:36

AUTORE:
Alessandro

Mario si calmi, ne va del suo fegato. I numeri sono pubblici, basta leggersi un bilancio della Onlus cosa che presumo lei non ha mai fatto, altrimenti avrebbe visto che la voce Uscite assomma mediamente a 100.000 euro/anno.Di queste i Comuni e le Associazioni socie coprono soltanto una piccolissima parte, e le entrate da turismo sono...irrisorie. Moltiplichi per gli anni e faccia il...totale..e poi ci spieghi alla fine chi ha messo la mano nel potafoglio.Sui lavori,per la prima volta dall'anno scorso,a seguito del famoso progetto compensativo, i lavori andranno ad incidere anche sulle proprietà private,cosa in passato mai avvenuta. Poi può anche darsi che i proprietari verranno buttati fuori dal Padule...ma quel giorno...vada tranquillo...non ci sarà niente da festeggiare...perché l'immediata conseguenza sarà la fine del Padule di Fucecchio, che è arrivato ai giorni nostri grazie a chi lo ho custodito nel tempo...e non certo per le persone arroganti come Lei.

27/6/2019 - 12:29

AUTORE:
Trebbio

Signor Alessandro (nome comune non riconducibile a nessuno, quindi anonimo quanto Andrew, o altri, quale sarebbe la faccia che ci mette?) non accusiamo il Padule anche della propria pigrizia mentale, e parli per sè. I miei nonni, padulani, scrivevano senza errori, pur non avendo potuto studiare, oltre un secolo fa. Il punto è che forse è l'ora di farla finita con numeri tirati a caso, denigrazione del lavoro altrui (di dipendenti, guide, ricercatori), ipotesi più o meno velate (qui o sui social)di soldi ricevuti in modo gratuito, ecc...Consiglieri di cominciare a fare qualche denuncia, che in alcuni casi sarebbe più che lecita.
Sul Padule sono finiti molti soldi, è vero, ma su altri fronti e c'è stato anche chi ha fatto il furbo (con i nostri e con i vostri soldi)ed è stato processato e condannato, come mai su questo state sempre tutti zitti?

27/6/2019 - 12:19

AUTORE:
Andrew

spero che quando noi spariremo ci pensi lei a questa area non solo con le chiacchiere ma con i fatti....facile stare li con il computer a scrivere e leggere.alzarsi da lì è cominciare ha mettersi i guanti e frullino alle spalle e aprire il portafogli come noi abbiamo fatto negli ultimi venti anni...e poi noi spariremo si ma staremo a vedere cosa farete voi caro Mario tante parole e poi.....

27/6/2019 - 10:28

AUTORE:
mario di nanni

A parte che fare sfoggio di ignoranza non è "da simpatici" na banalmente da cafoni, egregio sig. Alessandro sui numeri Lei è un bugiardo. Intanto, proprio in questi giorni le associazioni dei proprietari privati stanno battendo cassa per lavori che il Consorzio di Bonifica - a spese di tutti, anche di quelli che non sono padulini - deve fare sui vostri terreni. Dunque, non è vero che pagate solo voi, anzi! Poi, lei cita vagonate di milioni di euro per la parte pubblica del Padule. E anche lì, cosa significa "vagonate"? Mai una cifra precisa, mai citato un documento. Riporta vaghe voci, mai qualcosa di specifico e di preciso, mai. Lei e quelli come lei, non avendo motivazioni vere per i vostri interventi, vi dovete inventare nefandezze della peggior specie. E' per questo che sparirete. Perché ormai siete insopportabili ai più! E il padule di fucecchio, ovviamente, è un pezzo che non è è più vostro. Voi fate poco o nulla, quello che viene fatto è a spese di tutti i consorziati, anche a spese mie; quindi il padule è anche mio!

26/6/2019 - 16:28

AUTORE:
Alessandro

Treppio hai ragione...noi padulini siamo ignoranti ed abbiamo qualche problema con l'H, ma non con i numeri... Inoltre siamo abituati a chiamarci per nome senza nascondersi sotto pseudomini...ed a spendere soldi nostri invece che dei ..contribuenti. Che vuoi farci...nessuno è perfetto.

25/6/2019 - 17:53

AUTORE:
Trebbio

Forte in aritmetica come nell'italiano immagino, speriamo almeno che la mira sia migliore.

24/6/2019 - 13:11

AUTORE:
Trebbio

Non faccio parte dell'associazione Amici del Padule, ma ero in marcia con altre 500 persone contro i disastrosi piani regionali per la tutela del Padule, mi aspetto anch'io una risposta e con me se l'aspettano i tanti partecipanti, compresi molti esponenti di spicco dello stesso partito dell'Assessore. Una risposta comprensibile sarebbe più gradita. Per ora la pluralità è stata ben limitata, e molto delineata.

23/6/2019 - 19:40

AUTORE:
NICO

Cara Fratoni ci hai pienato con le tue chiacchere,dimettiti perche' hai dimostrato di essere incompetente,distruggi il Centro e poi spera nei cacciatori cucucucu.

23/6/2019 - 18:44

AUTORE:
humble

L'aumento costante della quantità e dell'ampiezza della nostra attività esige la precisione e la determinazione del sistema della partecipazione generale.
Allo stesso modo, l'avvio dell'azione generale di informazione delle attitudini determina il processo di ristrutturazione e di modernizzazione delle attitudini dei membri delle organizzazioni nei confronti dei propri doveri.
La pratica della vita quotidiana dimostra che, l'attuale struttura dell'organizzazione assolve dei doveri importanti nella determinazione delle direzioni di educazione nel senso del progresso.
Non è indispensabile argomentare molto il peso e il significato di questi problemi, giacché l'aumento costante della quantità e dell'ampiezza della nostra attività contribuisce alla preparazione e alla realizzazione delle direzioni di sviluppo per l'avvenire.
Soltanto così otterremo il tasso ottimale di medio rendimento.
E l'ultimo....chiuda la porta!

22/6/2019 - 19:55

AUTORE:
Alessandro

La governance istituzionale che negli ultimi 20 anni ha tirato milioni di euro nel CrD che turismo e valorizzazione ha portato al Padule ? Tutto fumo e niente arrosto...continuate pure a sperperare soldi pubblici...se hai contribuenti...va bene...

21/6/2019 - 13:42

AUTORE:
Spartaco

Mentre il mondo si rende conto dell'importanza e dell'impatto anche economico e turistico che ha la tutela dell'ambiente, mentre i giovani sono attenti al tema ambientale, mentre anche la chiesa (enciclica laudato si di Papa Francesco) evidenzia la necessità di tutelare l'ambiente per tutelare la vita umana, mentre in EU si assiste ad un balzo in avanti del partito dei Verdi, noi, Italiani e Toscani, in leggerissima controtendenza rispetto a quelli più bravi, decidiamo di non gestire la risorsa Padule con un livello di governance istituzionale adeguato per garantirne lo sviluppo. Perché?
Per me per manifesta incapacita e mancanza di prospettiva anche politica.

21/6/2019 - 11:42

AUTORE:
Andrew

ma che chiudere le aree protette vengono solo gestiti da altri come dice la legge...poi i cacciatori non sono contenti queste aree ci vogliono perché animali ce ne sono di più...caro Mario lei intende non dare più soldi al centro non alle riserve e qui che ti da noia a te...

21/6/2019 - 8:10

AUTORE:
mario di nanni

Tradotto da politichese in italiano: Camnpa cavallo che l'erba cresce, soldi per la gestione della Riserva non ne do più da 3 anni, intendo chiudere tutte le aree protette così faccio contenti i miei amici cacciatori e affaristi e voi non vi prendo neanche di tacco. Anche se non so più che pesci prendere visto che mezza Italia si sta domandando che succede in Toscana dopo che ho riaperto l'uso dei diserbanti e pesticidi accanto ai pozzi per l'acqua potabile, che sto distruggendo le aree protette, che non ho risolto niente sul fronte dei rifiuti.
O la lettura è un'altra?