Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 22:10 - 17/10/2019
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Zorro, ma che ti fumi? Cambia roba che questa non ti fa bene. . .
Nessuno ha paura di te né di quello che dici, e nessuno vuole escluderti da niente!
Come tuo solito capisci fischi per fiaschi. .....
NUOTO

Domenica 20 ottobre (inizio ore 9) alle piscine intercomunali di Larciano-Lamporecchio, in località Centocampi, si svolgerà la classica rassegna di inizio stagione dell'Asd Nuoto Valdinievole.

BOCCE

Archiviata la 1^ giornata del campionato di serie A2, dove i risultati ci hanno fatto capire “la potenze nei bracci” delle 8 società partecipanti al girone n°4.

CALCIO

Non poteva iniziare con una notizia più bella la nuova stagione del Montecatinimurialdo. A seguito dell’attività svolta nella stagione 2018/2019, il comitato regionale Toscana della Figc ha confermato alla società biancoceleste il riconoscimento di scuola calcio Élite.

BOCCE

Una brutta partenza per la Montecatini Avis guidata dal presidente Moreno Zinanni tornata (diciamo così) sconfitta sui campi degli amici pievarini all’esordio in campionato per 5 set a 3 dalla formazione pesarese del Corbordolo.

BOXE

Il pugile Miguel Bachi ha partecipato ai campionati toscani lo scorso settembre passando direttamente il turno non avendo avversari in Toscana. Egli passa diretto agli interregionali dove ha combattuto sabato 12/10.

BASKET

La Gioielleria Mancini gioca l’anticipo della terza giornata di campionato in trasferta a Lucca contro quella Libertas affrontata e battuta in Coppa Toscana fra le mura amiche.

NUOTO

Ottimi risultati e record personali per 4 atleti dell'Asd Nuoto Valdinievole al campionato europeo juniores (under 18) di Salvamento per club, svolto a fine settembre a Riccione, al quale hanno partecipato 53 società (19 italiane) in rappresentanza di 9 nazioni. 

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Valentina Dallari.

none_o

Si apre venerdi 4 ottobre, alle ore 17,  a Pescia,  la mostra di Giorgio Adochi, noto artista di fama internazionale.

Soffioni

Impalpabili infiorescenze di sambuco
soavi di luce .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Altopascio, 16.000 abitanti, è da considerare parte integrante della Valdinievole.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Ricordi dell'associazione dilettantistica calcio Montecatini.

Sono aperte le iscrizioni per il corso di pittura per adulti .....
BUONASERA sono in possesso di diploma di adb e oss sono attualmente .....
PIEVE A NIEVOLE
Cialdi: "Città non sia divisa dai muri, la Tav è stata bloccata, possiamo fermare i lavori anche qui"

24/5/2019 - 13:45

Il candidato a sindaco Leonardo Cialdi fa un ultimo appello al voto.

 

"Sono arrivato al termine della campagna elettorale per le elezioni amministrative del nostro amato comune fiducioso nella possibilità di un esito storico per tutta la cittadinanza.


I cittadini sono chiamati non solo a votare il nuovo sindaco e il consiglio ma anche a scegliere le sorti del nostro paese perchè sono in corso dei cambiamenti dal punto di vista della viabilità epocali che potrebbero danneggiarlo definitivamente. 


Mi sovviene informare tutti, visto che durante i miei comizi è emerso che nessuno era a conoscenza di quanto già approvato dall'amministrazione uscente, che se andranno avanti le scelte già prese ben presto il paese sarà diviso in due in maniera netta e irreparabile.


Noi non vogliamo ostacolare il progresso e tantomeno ostacolare il potenziamento delle infrastrutture ma crediamo che cambiamenti come questo che, tra le altre cose, aspettiamo da decenni siano migliorativi per la viabilità in quanto quest'ultima si riflette sulla nostra vita di tutti i giorni e sul valore del nostro patrimonio immobiliare.


Il nostro attuale sindaco con la sua giunta e l'amministrazione precedente per quanto di competenza permetteranno che i passaggi a livello siano chiusi e collegati da una barriera alta ben oltre 7 metri.


Da due passaggi pedonali e carrabili come sono oggi, ci ritroveremo un solo passaggio carrabile costituito da un cavalcaferrovia (ponte) che con la sua altezza di oltre 14 metri dal piano di campagna costituirà uno dei ponti più alti della Valdinievole se non il più alto. Un cavalcaferrovia con una sola corsia per senso di marcia ed un solo marciapiede su un lato il tutto lungo circa 475 metri.


Bisognerà sperare che sul ponte non avvenga mai un incidente altrimenti i nostri cittadini saranno costretti per andare dalla zona nord a quella sud a passare dai comuni di Monsummano Terme o Montecatini Terme.


Il cavalcaferrovia con una pendenza di scorrimento attorno al 7% sarà molto ripido e considerata la sua posizione anche molto impattante e visibile da molte parti della piana costituirà un vero ecomostro.


Dal punto di vista dei passaggi pedonali i nostri cittadini per andare da una parte all'altra del paese potranno scegliere, se così si può dire, tra tre possibilità:
·      la prima andare fino all'area ex-Minnetti e camminare con quella pendenza su un ponte di ben 475 m.;
·      la seconda prendere un sottopasso ciclopedonale in via Buonamici lungo 120 metri di cui 30 metri coperti in un tunnel largo ed alto 2,5 metri;
·      la terza in prossimità dell'attuale secondo passaggio a livello prendere un ascensore, camminare su una passerella coperta e riprendere un altro ascensore per scendere.

 

Ritengo e riteniamo che questa scelta sia vergognosa ed un vero insulto alla cittadinanza. Nessuno dei passaggi pedonali sarà comodo e tantomeno sicuro per la vita dei cittadini.

 

Inoltre dopo la realizzazione di dette opere queste saranno cedute al nostro comune che le dovrà manutenzionare mettendo sicuramente in crisi la nostra cassa.

 

Noi vogliamo che il nostro territorio non subisca tali trasformazioni impattanti ma soprattutto vogliamo che il passaggio delle nuove infrastrutture determini un miglioramento della nostra vita.


I dati e le misure espresse sono stati ripresi dai progetti di Rfi ed il sindaco uscente li contesta senza mostrare alcun pezzo di carta ma solo a parole o con un video che è palesemente non verosimile.


Il progetto di Rfi non è ancora disponibile sul sito del comune ma ne siamo in possesso noi e lo mostriamo a tutti i nostri incontri pubblici.


Non ho purtroppo abbastanza spazio per spiegare le peculiarità del nostro progetto che è quello di realizzare una ferrovia in sopraelevata sopra agli attuali binari che permetta di togliere i passaggi a livello e trasformarli in passaggi pedonali e carrabili da e verso il centro e la periferia.


Sono stati bloccati i lavori della Tav e possiamo bloccare i lavori anche a Pieve A Nievole e ridiscutere l'intero progetto, questo costituisce e costituirà la nostra prima azione se sarò eletto.

Non ho niente di personale contro i 5 Stelle che rispetto come rispetto il loro candidato a sindaco ma è necessario che i voti di non approvazione di queste scelte e dell'operato dell'amministrazione uscente confluiscano sulla mia lista perchè si possano avere i numeri per vincere, mandarli a casa a meditare sugli errori fatti ma soprattutto per bloccare questo scempio inaudito".

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




28/5/2019 - 21:30

AUTORE:
Speranza

La cara Gilda vuole lasciare il suo nome su quel maledetto ponte non gliene frega niente dei marciaiedi piene di erba ,sconcassati ,verdi pubblici disastrati ecc

25/5/2019 - 15:49

AUTORE:
Luca

Un invito a Leonardo Cialdi a portare avanti il suo progetto sulla nuova viabilità, la Gilda Diolaiuti barriere e sottopassi li faccia nel suo giardino, no alla Pieve. Mi chiedo: perché tutto deve passare dalla Minnetti. Ah saperlo!!!

24/5/2019 - 15:10

AUTORE:
Norberto

In tutta la campagna elettorale ho sentito il Cialdi parlare solo di ferrovia sopraelevata.
La Pieve è anche altro, sociale, verde pubblico, edilizia, sport.
NIENTE!
Un programma e una campagna elettorale monotematica.
E se poi, per caso, non si può tornare indietro dall'attuale progetto di raddoppio?
Qual'è il "piano B"?
Mah, saperlo.
Di solito gli "utopisti" e "sognatori" vengono considerati i 5 Stelle.
Mi sembra che in questa campagna elettorale siano stati i più realisti e con i piedi per terra.